EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Bestiario 2016-11-27T11:24:41+00:00

Divoratore

divoratore250pxSono una specie del sottosuolo dalle dimensioni mostruose, presente in molti pianeti, che può arrivare ad una lunghezza di trenta metri. Il loro unico scopo per la vita è trovare cibo e da qui il loro nome.

Per via delle loro dimensioni e del loro istinto territoriale se ne possono trovare al massimo tre su un unico pianeta ma, ovunque si trovino, spesso causano molti problemi poichè, quando un individuo entra nel loro territorio, non esitano a mostrarsi in superfice, per distruggere qualunque cosa li disturbi, mostrando la sola testa.

Il loro attacchi consistono in lanci d’acido dalla bocca se il bersaglio è piccolo e molto veloce, viceversa in attacchi di carica con le possenti fauci se il bersaglio è lento e grande; tali attacchi possono distruggere la maggioranza delle macchine da guerra. In un combattimento arrivano ad assorbire un’ingente quantità di danni, senza accennare minimo terrore od esitazione.

La loro presenza in svariati pianeti è dovuta al loro tipo di riproduzione: i divoratori rilasciano, per procrearsi, spore ben protette, che possono persino resistere all’atmosfera pressochè assente dello spazio.

Granchio Baccello

granchiobaccello250xpSono una specie presente solo nel pianeta

Virmire. Hanno una corazza in apparenza robusta, e quattro possenti zampe, che terminano con una punta aguzza. Vivono in gruppi numerosi nell’acqua bassa e sembrano non avere paura o attaccare gli estranei, poichè non sono una razza territoriale; non attaccano le altre specie più grandi che si presentano, perfino se sono in pericolo di vita. Si nutrono di piccoli molluschi e altri crostacei.

 

 

 Harvester (Mietitori/Distruttori)

harvester250pxGli Harvester sono grandi creature che trovano loro habitat in ambienti ostili come il pianeta 

Tuchanka e Tarith.

Non sono grandi quanto un divoratore, arrivano “solamente” a dieci metri, ma sono altrettanto aggressivi e territoriali. I loro attacchi consistono in azioni passive, come il rilascio di Klixen, che riescono a trasportare in grande numero. Durante la guerra contro i razziatori, molti Harvester indottrinati sono stati utilizzati per il trasporto-truppe.

Hanno un aspetto strano, molto difficile da descrivere, che resembla un insetto, dal carapace rosso opaco simile a quello di un cento-piedi, e che presenta quattro lunghe zampe all’estremità finale del corpo, con annesse delle piccoli ali, capaci di farlo volare.

Kirik

Sono l’unica specie, non totalmente senziente, a presentare poteri biotici.

Nativi del pianeta Ekram, sono molto simili agli scarabei, e la loro scoperta ha entusiasmato tanti scienziati, in quanto prima si credeva che solo gli esseri senzienti potessero controllare i poteri biotici.

Con maggiori studi, si è scoperto che i Kirik hanno una rudimentale intelligenza, il che, probabilmente, li porterà ad evolversi fino a diventare senzienti.

Klixen

kixen250pxSono una specie di insetti simili ad un ibrido tra un toro ed una larva di coleottero, completamente rossi, con occhi giallo brillante.

Possono essere comparati ad i rachni, anche se, al contrario di loro, sono una razza non senziente, e vivono in simbiosi con gli Harvester anche se non conosciamo i benefici di questa coesistenza.

Hanno l’incredibile abilità di sputare fuoco, ed esplodono se uccisi. Sono molto aggressivi e vengono spesso rilasciati dagli Harvester come truppe d’assalto.

 

Mucca Spaziale

muccaspaziale250pxUna razza di esseri erbivori quadrupedi che presentano due piccoli arti con annesse delle mani, di cui non siamo a conoscenza dell’uso. Si sa molto poco su di loro, se non che hanno bisogno di ossigeno per sopravvivere, e che vivono in gruppo.

 

 

Nathak

nathak250pxSono una razza di cui non disponiamo grandi descrizioni, ma che sappiamo essere simili ai lupi ed ai Varren. Sono molto aggressivi, ma, al contrario dei Varren, preferiscono un lavoro “da spazzini”, come mangiatori di carogne. Dovrebbero essere presenti solo sul pianeta di

Noveria.

 

Pyjak

pyjak250pxSono una specie molto particolare, di cui non conosciamo il sistema nativo. Vengono spesso chiamate “scimmie spaziali”, per le abitudini e le fattezze simili a quelle di una scimmia.

Le possiamo trovare su numerosi pianeti, compreso Tuchanka, il che dimostra una loro innata abilità nell’adattamento. Si sospetta si cibino di insetti, e a conferma dell’ipotesi è la loro lunga lingua.

Sono una specie sociale, e spesso si possono vedere delle capanne, costruite da loro con materiali molto grezzi, come il fango, nelle quali vivono in comunità.

Sono una razza molto curiosa, dedita persino a piccoli saccheggi, se intravedono obbiettivi di loro interesse. Se dovessimo trovare un loro corrispettivo terrestre, potremmo definirle come un ibrido tra un qualunque tipo di piccolo primate, ed un topolino di campagna.

Sacca di Gas

saccadigas250pxSono una specie nativa di

Eden Prime che vive in gruppo nei pressi di laghetti e fiumi.

Nonostante il loro aspetto grottesco sono innocue. Il corpo presenta infatti escrescenze simili a tumori, riempiti con un gas leggero, che permette alle strane creaturine una lieve lievitazione.

Hanno cinque piccoli tentacoli, con i quali probabilmente afferrano le loro prede, e una testa, sulla quale non è presente alcuna forma di bocca, in cui si possono scorgere cinque occhi, di cui 2 più piccoli. Sono estremamente fragili, e la perforazione di una delle escrescenze ne causa la morte.

 Scarafaggio Spaziale

scarafaggiospaziale250pxTrattasi di un tipo di insettoidi presente nella stragrande maggioranza dei pianeti.

Non sappiamo molto sulle loro abitudini, ne sulla loro biologia, anche se sembrano presentare molte similitudini con i coleotteri terrestri. Come qualunque tipo di coleottero infatti, hanno un esoscheletro robusto, in genere di colore marrone.

Ne esistono di dimensioni più grandi e più piccole, dipendentemente, si pensa, dall’anzianità.

 

Varren

varren250pxSono una specie, dalle sembianze canine, originaria di Tuchanka.

Sono onnivori, anche se hanno preferenze per la carne, e sono grandi cacciatori, estremamente adattabili, come qualunque forma di vita nata sul devastato pianeta dei 

Krogan. Questa grande adattabilità, unita ad una capacità riproduttiva sopra la media, ha permesso loro di colonizzare qualunque pianeta  su cui siano mai stati portati, con conseguenze disastrose per la fauna locale.

Spesso vengono portati dai Krogan, i quali sono riusciti ad addomesticarne molti, anche se allo stato brado non esiterebbero ad attaccare un Krogan.
Ne esistono 3 varianti: una con una colorazione rossastra, una di un grigio splendente, quasi come un pesce, ed una marrone con macchie violacee.

Autore:

Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).
This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti