EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Fucile ad arpioni Kishock 2016-11-27T11:24:46+02:00

Fucile ad arpioni KishockCome diceva un capitano dell’

Alleanza al suo quinto incarico nei
Sistemi Terminus, vedere un Kishock è il metodo più facile per capire se si è attaccati da mercenari o schiavisti
Batarian, dato che “chi combatte con un Kishock non lascia prigionieri”.
Questo potente fucile di precisione spara uno spuntone simile a un arpione, che causa gravi emorragie interne, mentre dei disgregatori miniaturizzati distruggono i sintetici.
Il difetto primario dell’arma è che deve essere caricata dopo ogni colpo: resta da dire che se il tiratore ha una buona mira gliene basta uno solo…

 

Pro

Il danno provocato dagli arpioni di questo fucile è decisamente elevato, se il colpo viene ulteriormente caricato è in grado di rivaleggiare persino con il

Javelin.

La particolarità di quest’arma è il poter creare lo status sanguinamento sul nemico che lo danneggia per breve tempo. Inoltre ha una ricarica molto veloce e un buona riserva di clip termiche, elementi che garantiscono un alta e continua cadenza di fuoco.

 

Contro

Lo zoom poco profondo e il fatto che l’arpione sparato è molto più lento di un proiettile standard sono elementi da tener conto, rendendo il fucile inadatto a colpire bersagli piccoli e veloci come ad esempio i

Phantom.
In conclusione, il fucile Kishock non può superare le coperture, è pesante e ad ogni arpione sparato è necessario ricaricare.

 

  • Apparizioni: ME3
  • Luoghi in cui può essere trovato: ottenibile con l’acquisto del DLC “Pacchetto Groundside Resistence”.
  • Classificazione: rara (oro)
Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).