EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Proiettore ad arco 2016-11-27T11:24:42+01:00

Proiettore ad arcoIl proiettore ad arco ionizza il bersaglio con un laser invisibile, rendendolo vulnerabile a un attacco elettrico ad alto voltaggio. Non appena la scarica colpisce il primo bersaglio, un sofisticato sistema di puntamento automatico mira i bersagli successivi con il laser ionizzante, in modo da tracciare la traiettoria più efficace per la corrente elettrica e fulminare i bersagli in successione. Bastano poche pressioni del grilletto per folgorare un’intera squadra d’assalto nemica.

Pro

essendo un’arma elettrica il Proiettore ad arco risulta essere molto efficace contro gli scudi e sintetici. La particolarità di quest’arma è che il raggio elettrico sparato ha gli stessi effetti del potere Sovraccarico, ovvero stordire e distruggere i bersagli sintetici. Inoltre il raggio ha la capacità di propagarsi tra i nemici vicini al bersaglio, rendendo il Proiettore ad arco molto utile per contrastare le orde di

Abomini. Infine il Proiettore ad arco può inabilitare la capacità dei
Vorcha e dei
Krogan di rigenerare la propria salute, e siccome ad alti livelli di difficoltà anche i nemici base possiedono lo scudo, il Proiettore torna particolarmente utile per abbatterli rapidamente.

Contro

Il raggio del Proiettore ha bisogno di qualche secondo per caricarsi e si disperde dopo aver coperto una media distanza, rendendolo inadatto a colpire bersagli lontani.

  • Apparizioni: ME2
  • Luoghi in cui può essere trovato:
    • ME2: parte del contenuto scaricabile Cerberus Network, ottenibile non appena si sale sulla Normandy.
  • Classificazione: N/D

 

Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).