EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Abomini 2016-11-27T11:24:50+01:00

abomini250pxGli “abomini” sono nemici molto simili nell’aspetto ai mutanti. Derivano anch’essi da esseri umani, ma presentano maggiori modifiche tecnologiche dei

Razziatori.

Si distinguono dai mutanti innanzitutto per il colore, presentano infatti le loro parti meccaniche di colore rosso anziché blu e sono unità di fanteria finalizzate al suicidio: giunte infatti ad un range adatto, la loro pelle comincia a brillare dando via ad una reazione che li fa esplodere provocando danni in tutta l’area circostante. La loro forza sta nell’agire in massa, non dispongono infatti di armature degne di nota, per cui puntano sul numero per provocare più danni possibili.

Come per i mutanti, la maggior parte delle volte i soldati dell’

Alleanza si accorgeranno di loro solo quando saranno abbastanza vicini da “calpestarli”: riescono infatti, attraverso una quasi sovrannaturale abilità, a mimetizzarsi nel terreno, spuntando letteralmente fuori in gran numero solo quando il nemico è vicino.
Il modo migliore per contrastarli è quindi tenerli il più possibile lontani dal gruppo per evitare i danni d’area, attirandoli lontano con un soldato eventualmente munito di fucili a corto raggio e utilizzando i poteri biotici per “lanciarli” in gruppo fuori raggio, dando cosi modo al cecchino di colpire gli eventuali sopravvissuti.
Queste unità di fanteria non sono più state avvistate dopo la sconfitta dei
Collettori, ad opera del comandante Shepard, nel 2185, per poi riapparire sul campo di battaglia durante l’avanzata delle altre truppe dei Razziatori.

Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).