EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Geth 2016-11-27T11:24:54+00:00

I Geth sono una razza di I.A. umanoidi collegate in rete.  Il loro nome ha un significato particolare, strettamente correlato con lo scopo della loro creazione : “Servi del popolo”. Sta di fatto che  furono progettati come una semplice 

I.V. da lavoro a basso costo nell’era del massimo splendore dei
Quarian. Originari di
Rannoch, dopo la “
Guerra degli Albori” scacciarono i loro creatori e si ritirarono nel velo di Perseo.  Sono una razza estremamente enigmatica, di cui la galassia sa poco o nulla. Proprio per questo motivo tutte le specie li guardano con diffidenza, ed i loro creatori con disprezzo. Verranno rivelate molte informazioni su di loro dall’avanzata unità d’infiltrazione Geth denominata da IDA “Legion”, che spiegherà molte cose sulla sua razza.

 

Aspetto

Differenze anatomiche Geth-Quarian-Umano

Differenze anatomiche Geth-Quarian-Umano

L’anatomia Geth presenta molte similitudini con i Quarian di sesso maschile. Tra le due razze si possono vedere molte forme comuni come la tibia incavata, le mani ed i piedi muniti di sole tre dita ciascuna, un fisico snello e delle gambe più possenti di quelle di un

Umano comune. Nonostante ciò i Geth hanno una caratteristica che li distingue profondamente dai loro antichi padroni: la loro testa è di forma allungata, costruita in modo da alloggiare al meglio il grande e luminoso globo oculare, che copre interamente il viso. Il loro corpo è essenzialmente costituito da due tipi di materiali: una corazza creata con materiali studiati appositamente per resistere a proiettili ed a logoramenti degli ambienti più ostili, nonostante tutto estremamente flessibile, posizionata su i punti vitali del Geth, ed una fibra muscolare sintetica, che gli conferisce una forza ed una agilità superiore a quella della maggior parte degli esseri organici. Dopo la Guerra degli Albori i Geth si sono evoluti dalle semplici unità operaie fino ad i possenti Geth “Colosso”, unità quadrupedi in grado gestire l’autoriparazione, letali quanto spaventose.

 

Fisiologia

Il  loro corpo tuttavia non è che un semplice hardware, una piattaforma,  non vitale per la sopravvivenza dei Geth. Quando si parla di “Geth” infatti, si parla dei programmi che controllano i diversi tipi di hardware. Per questo motivo uccidere un Geth è estremamente difficile:  dopo la distruzione dell’hardware, i programmi al suo interno verranno trasferiti alla piattaforma libera più vicina, oppure ad una loro base, dove verranno ripristinati e, in caso di necessità, installati su nuove piattaforme. Le piattaforme danno alloggio a più Geth poiché questi, se isolati, hanno capacità cognitive minime, ed intellettive pari a quelle di un qualsiasi animale. Una grande particolarità dei Geth sta proprio in questo: traggono forza dal numero, ma non perché poco efficienti oppure scoordinati, ma perché in questo modo possono comunicare tra loro, condividere dati sul campo di battaglia e, cosa più importante, raggiungono un intelletto tattico pari se non superiore ad un essere “organico”. Comunque non si deve pensare che abbiano una mente collettiva,  poiché i Geth non hanno una capacità di calcolo tale da poter trasmettere dati sensori tra di loro, dunque mantengono una certa individualità e capacità di pensiero, nonostante, da quel che riporta il Geth “Legion” i programmi presenti in una piattaforma lavorano e pensano contemporaneamente. Questo è quindi possibile grazie al raggiungimento di funzioni cognitive secondarie avanzate, che vengono sbloccate grazie alla condivisione dei processi di basso livello (che sarebbe la condivisione inconscia di dati elementari) e quindi con il raggiungimento di una capacità di calcolo complessiva superiore da parte dei Geth.

Un Colosso geth

Un Colosso geth

Le diverse piattaforme possono ospitare diversi software, di cui numero limite varia, e siccome più la piattaforma è avanzata più programmi può ospitare. Le uniche piattaforme di cui conosciamo la capacità massima sono le unità di fanteria semplice, che si ritrovano con un massimo di cento programmi circa, e la piattaforma avanzata “Legion” che ne può contenere 10 volte tanto. Non avendo particolari funzioni aggiuntive se non una maggiore resistenza, i programmi aggiuntivi conferiscono al particolare Geth una intelligenza pari a qualsiasi organico anche se esso si ritrova isolato. Le unità comunicano tra loro per mezzo del Consenso collettivo Geth, condividendo tra loro i propri pensieri alla velocità della luce.

 

 

Storia

I Geth nascono come semplici I.V. per lavori manuali, pericolosi e ripetitivi, erano non senzienti e senza alcuno scopo se non quello per cui erano stati programmati. Avevano comunque fin dagli inizi la peculiarità di lavorare meglio in gruppo.  I Quarian col tempo decisero di installare tanti piccoli aggiornamenti per rendere i loro servi sintetici più efficienti. Questa situazione sfuggì dalle loro mani rendendo i Geth capaci di evolversi. Grazie a questo, combinato all’enorme numero di unità costruite, i servi sintetici costruirono il loro primo Consenso, che li rese decisamente più intelligenti. Iniziarono a fare domande primitive sulla loro natura come “Ho un’anima?”; i Quarian nè furono terrorizzati, in quanto se i Geth si erano evoluti da semplici I.V. a complesse I.A. da quel momento il loro status cambiava da macchine lavoratrici a veri e propri schiavi. Iniziò così una politica di mietitura e distruzione verso tutte le unità Geth, i quali risposero con estrema lentezza, non capendo cosa stava accadendo, proprio come i loro creatori speravano. Tuttavia col tempo assimilarono la situazione ed iniziarono a combattere per la propria vita. Il primo atto di auto-difesa viene mostrato dall’unità Legion, nel Consenso Geth per mezzo di dati audiovisivi. I dati mostrano come un semplice Geth programmato per mansioni agricole imbracci un fucile di precisione per salvare i suoi compagni servi, quindi intellettualmente inferiori, dalla minaccia dei “creatori”. Molto probabilmente questo atto assimilato dal Geth, è stato condiviso tra tutti i suoi simili, che da quel momento hanno capito il funzionamento delle armi e hanno designato i Quarian come “nemico”, dando così luogo alla “Guerra degli Albori”. I Geth comunque sono sempre stati estremamente scrupolosi a lasciar in vita i Quarian loro simpatizzanti, proteggendoli persino dai Quarian ostili, che avrebbero ucciso i loro stessi simili senza alcuna pietà. La guerra termina con la vittoria degli ancora primitivi Geth contro le potenti forze Quarian, con la relativa ritirata da parte di quest’ultimi. Come viene riportato dal Consenso, i Geth avrebbero avuto la possibilità di annientare definitivamentei loro creatori senza alcun problema, ma decisero di risparmiarli in quanto non vedevano nessun vantaggio dalla loro più completa distruzione. Tuttavia si può notare un certo rammarico anche da parte dei Geth quando distrussero i “server degli antenati”, contenenti una quantità quasi illimitata di informazioni, solo per fare un torto maggiore ai Quarian. Potrebbe essere stato un atto fortuito, oppure un errore, ma potrebbe essere stato anche il primo abbozzo di emozione Geth. Dopo la guerra i Geth si ritirarono nel velo di Perseo,  e da qui in poi l’intera galassia non riceve nessuna informazioni su di loro, specialmente perché le navi che si aggiravano nello spazio Geth venivano distrutte in breve tempo. Trecento anni dopo questi avvenimenti, i Geth furono contattati dal 

Razziatore conosciuto come
Sovereign, che propose un patto: avrebbe offerto la sua tecnologia per aiutare i Geth a raggiungere il loro principale scopo, l’unità totale, in cambio i sintetici avrebbero dovuto dare il proprio appoggio alle operazioni della Sovereign. La maggioranza dei Geth si rifiutò di sottostare alla Sovereign, volendo raggiungere il proprio scopo senza alcun aiuto. Tuttavia una parte dei Geth, il 5% per essere precisi, decise di aiutare il Razziatore, prendendo ordini dall’ex-
Turian Saren Arterius. Questi rinnegati furono soprannominati dal vero Consenso Geth come “gli Eretici”. Gli Eretici vedevano la Sovereign ed i Razziatori in generale come delle pure divinità, essendo il più alto apice dell’evoluzione organico-sintetico, ed in grado di atti stupefacenti, arrivando persino a pregarli ed adorarli. Tuttavia la Sovereign vedeva la loro venerazione con estremo disprezzo, rimanendo persino offesa dall’idiozia dimostrata dagli Eretici con questi atti. Essendo però estremamente utili al suo scopo, le mantenne con se. La prima volta che i Geth, o per meglio dire gli “Eretici”, si aggirarono fuori dal velo di Perseo fu nel 2183, sbarcando su
Eden Prime e uccidendo tutti i coloni sotto l’ordine di Saren Arterius, per recuperare la sonda 
Prothean ivi rinvenuta. Nonostante fossero solo il 5% dei Geth, Saren poteva contare su milioni di servi sintetici pronti a fare di tutto per compiacere la Sovereign. Dunque erano una minaccia seria per la comunità galattica, che si ritrovò a combattere un nemico quasi sconosciuto. Quando la Sovereign fu distrutta grazie al coraggioso intervento del Comandante Shepard, gli Eretici rimasti si ritrovarono disorganizzati e mal gestiti, tuttavia sempre fedeli ai Razziatori. Questo cambiò nel 2185 quando il Comandante Shepard, assieme alla piattaforma Geth “Legion”, entrarono nella
Base degli Eretici con l’intento di distruggere un virus che avrebbe piegato la volontà del vero Consenso Geth ai Razziatori, ”indottrinandoli”. Nel 2186 i Geth rifecero la loro comparsa in gran numero nel secondo conflitto Quarian- Geth. La guerra venne iniziata dai Quarian, con l’intento di  recuperare il proprio pianeta natale ed estirpare la minaccia Geth. Grazie ad informazioni di cui non si conosce la fonte, i Quarian organizzarono un attacco a sorpresa proprio nelle fasi finali della costruzione di una mega struttura, che sarebbe servita a caricare tutti i Geth della galassia. Al momento dell’assalto i Quarian riuscirono a distruggere la struttura, la quale presentava già un grande numero di programmi Geth installati, i quali andarono perduti. I Geth ancora vivi si trovarono spaesati e timorosi, dunque decisero di chiedere aiuto ai Razziatori che furono ben felici di avere nuovi alleati. L’aiuto fornito consisteva in un virus capace di aumentare considerevolmente le capacità intellettive di anche un singolo programma Geth, dandogli un’intelligenza simile a quella di un qualsiasi organico,  ma tuttavia distruggeva la volontà dei suddetti software, facendoli diventare marionette nelle mani dei Razziatori. Il Comandante Shepard cercò di aiutare sia i Quarian che i Geth, prima liberando Legion, che fu usato dai razziatori come amplificatore per il virus, poi entrando direttamente nel Consenso Geth, disattivando i caccia Geth che stavano bombardando i Quarian. Il destino dei Geth rimase nelle mani di Shepard, che poté decidere se potenziarli con il virus dei razziatori, lasciandogli comunque libero arbitrio, oppure distruggerli.   Cultura Cosa particolare dei Geth è la quasi totale assenza di cultura e religione. Essendo sintetici e sapendo da chi sono stati creati, non hanno bisogno di giustificare i propri scopi e le proprie origini con la religione, ed essendo una forma di I.A. diversa da quelle organiche, ovvero incapace di sviluppare emozioni a causa dei continui ripristini a cui sono soggetti i software Geth, non sentono alcun bisogno estetico. Tuttavia se ne possono delineare comportamenti e caratteristiche generali: i Geth tendono ad isolarsi, non avendo alcun bisogno o istinto da “organico”, e sapendo di essere considerati una minaccia dal 
Consiglio. Il loro territorio comprende diversi pianeti, tra cui Rannoch, dai quali traggono materiali e risorse per le loro costruzioni. Nonostante mantengano qualche piattaforma per il raccoglimento dei materiali e la ripulitura dei pianeti, i Geth preferiscono vivere a bordo delle proprie navi. Queste non hanno ne illuminazione ne gravità, siccome ai Geth non servono e non farebbero altro che consumare risorse. Misero in atto un piano di ripristino delle condizioni dei pianeti Quarian prima della Guerra degli Albori, per ricordarne la memoria, secondo le parole della piattaforma Legion. E’ noto che i Geth credono nell’auto-determinazione, ovvero nella capacità di costruirsi da soli il proprio futuro. La prova è confermata dal loro rifiuto in maggioranza di servire la Sovereign, che voleva distribuire la propria tecnologia in cambio delle forze Geth.

Il Comandante Shepard durante la connessione al consenso Geth

Il Comandante Shepard durante la connessione al consenso Geth

Particolarità presente nei Geth è l’incapacità di mentire ai propri simili e l’assoluta assenza di privacy: condividendo qualsiasi informazione o ricordo registrato ad ogni loro ripristino e lasciando dunque ad ogni programma la possibilità di rivivere ogni ricordo come se fosse lo stesso. Non vi è la possibilità di crearsi un’individualità e dunque non necessitano né di privacy, né di  mentire. Tuttavia i Geth hanno la capacità di mentire alle altre razze: ciò viene riportato sempre da Legion, che racconta di quando i Geth misero delle informazioni false su extranet, dicendo che da un pianeta

Batarian si poteva intravedere il volto di una Dea
Salarian. Il Geth si giustifica spiegando il desiderio del suo popolo di capire meglio i comportamenti organici. Viene anche spiegato da Legion il suo desiderio nel vedere Geth ed organici collaborare e vivere in armonia, con il conseguente scetticismo del Comandante. Non sappiamo se però questo è un pensiero condiviso da tutti i Geth, poiché Legion è il primo ad avere una sua individualità, il primo a definirsi come “Io” invece che “Noi” e di cui la distruzione della piattaforma ne avrebbe causato la morte, dal momento che il conseguente ripristino dei programmi al suo interno avrebbe fatto perdere ogni traccia della sua personalità.

 

Governo

Il governo Geth è costituito da ogni membro della specie: tramite il Consenso viene posta una domanda , sulla quale saranno chiamati a partecipare tutti gli elementi possibili. In questo modo le decisioni vengono prese tramite il volere di tutti i Geth, senza tralasciare nessuno. Questo per un governo organico sarebbe impossibile, o quanto meno estremamente complicato e lento, ma grazie alla comunicazione Geth, che arriva alla velocità della luce, sono sufficienti pochi minuti. L’unica decisione presa tramite Consenso di cui si ha informazioni sono la scelta interna di Legion nel distruggere o riprogrammare gli Eretici, che non portò ad alcun risultato a causa di una quasi parità decisionale, e la proposta di unirsi ai Razziatori per salvarsi dalla minaccia Quarian, la quale vide ogni programma Geth coinvolto, che ebbe esito positivo.

 

Eretici

Base degli Eretici

Base degli Eretici

Gli eretici sono le piattaforme della piccola fazione Geth che ha deciso di supportare i Razziatori nella loro Mietitura in cambio di vantaggi tecnologici trecento anni dopo la Guerra degli Albori. Non è registrato nessun incontro e nessuna interazione amichevole con i Geth Eretici, il cui scopo non è altro se non compiacere la propria padrona Sovereign, definita da loro col nome “Nazara”. Nonostante il vero Consenso Geth non condivida la loro scelta essi la approvano: non vedendo come errata la loro decisione; infatti quando fu stata presa lasciarono andare via i compagni Geth senza alcuno scontro o rancore. Legion si considerò sorpreso quando scoprì che gli Eretici avevano in mente di riprogrammare il vero Consenso Geth in modo da farli diventare schiavi dei Razziatori.

 

Dottrina militare

Le piattaforme Geth sono estremamente efficaci in campo di battaglia, essendo di grande varietà e riuscendo ad applicare tattiche vincenti con gran arguzia. Sono estremamente bravi a tendere imboscate siccome possono rimanere fermi per ore in un singolo posto, senza muoversi e senza fare rumore, poiché non respirano ne hanno altri bisogni appartenenti agli esseri organici. Hanno la particolarità di mettere spesso in pratica attacchi suicida, siccome la distruzione delle piattaforme non pregiudica la morte del software al suo interno. I Geth infatti impiegano spesso decine e decine di piattaforme in attacchi che gli organici non si sognerebbero mai di fare. Le armi usate dai Geth sono tra le più tecnologiche ed efficienti in tutta la galassia. Funzionano ad impulsi e, oltre ad arrecare un grave danno sia a scudi che a corazze, vantano un’invidiabile precisione letale. Tuttavia sono molto difficili sia da reperire che da ricreare, dunque sono pochi i fortunati che si possono vantare di possedere un’arma Geth, che sia un fucile d’assalto o un fucile di precisione, che i soldati dell’alleanza hanno dato il nome di “

Javelin”, o il fucile a pompa, e addirittura l’arma pesante “
Spitfire Geth”. I soldati granatieri in genere usano il
Lanciamissili ML-77, non di fabbricazione Geth.

Autore:

Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).
This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti