EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

M-13 Raptor 2016-11-27T11:24:44+01:00

M-13 RaptorIl Raptor è la versione umana di un’arma

Turian sviluppata per il conflitto sul pianeta a bassa gravità di Amar.
Dovendo combattere a distanze maggiori del previsto, i Turian ottimizzarono un fucile semi-automatico a rinculo ridotto con un mirino e lo assegnarono alla fanteria regolare, creando un ibrido tra un fucile d’assalto e un’arma di precisione.

I Raptor sono l’arma d’ordinanza delle

Nemesi di
Cerberus.

 

Pro

Il Raptor è un fucile d’assalto combinato con la grande precisione dei fucili di precisione, è un’arma ibrida che si comporta egregiamente in varie situazioni sul campo di battaglia, è anche il fucile d’ordinanza delle Nemesi di Cerberus, il che rende questi avversari temibili sugli scontri a fuoco nelle grandi distanze.

La precisione di quest’arma è superba, capace di centrare bersagli distanti 50 metri in un occhio, purtroppo il suo mirino ottico standard non segnala ne la distanza in tempo reale ne i colpi rimanenti prima di sostituire la clip termica, anche se non è di massima importanza.

Il Raptor vanta di un leggerissimo rinculo ad ogni colpo sparato che non compromette minimamente la precisione del colpo successivo. La già superba precisione non migliora se si usa l’arma da un riparo, però è consigliabile utilizzarla da una copertura in quanto il campo visivo, quando si mira, è abbastanza ristretto e quindi è meglio stare al riparo dal fuoco incrociato nemico.

Il fucile di precisione M13 Raptor ha un ottima cadenza di fuoco, da fucile semi-automatico qual è, per sparare ogni colpo bisogna premere il grilletto. Però il fucile M13 ha un asso nella manica rispetto alla maggior parte delle armi semi-automatiche, infatti la sua cadenza di fuoco è regolata dalla velocità con cui si preme il grilletto, passando da una cadenza da fucile di precisione, ad una da fucile automatico a fuoco rapido, caratteristica utile per affrontare diverse situazioni sul campo di battaglia.

Inoltre il Raptor vanta di una velocissima estrazione della clip termica esaurita, si impiega mezzo secondo per farla fuoriuscire e poter di nuovo sparare, permettendo così di mantenere una cadenza di fuoco pressoché costante.

La capienza del M13 Raptor è molto buona, si hanno all’incirca 130 proiettili totali standard e 15 colpi a clip termica, abbastanza sufficienti per abbattere un paio di nemici in rapida successione.

 

Contro

Se si vuole cercare un difetto del fucile ibrido M13 Raptor, quello si troverà nella scarsa quantità di danni inferti a singolo proiettile; occorrono 5/6 proiettili per uccidere un nemico privo di scudi e 12/15 per abbatterne uno provvisto, tuttavia grazie alla velocissima ricarica questo inconveniente viene compensato.

Il Raptor è leggermente meno pesante del

M92 Mantis e del
M97 Viper, tuttavia rallenta ancora di un po’ la ricarica dei poteri. Invece, a differenza dei due fucili di precisione sopracitati, può essere benissimo imbracciato come arma primaria, sia per un soldato che per un biotico o un ingegnere che non pretendono una velocissima ricarica dei poteri.

  • Apparizioni: ME3
  • Luoghi in cui può essere trovato: si trova nella missione “Priorità: Sur’Kesh” su una panchina poco prima della fine della missione.
  • Classificazione: non comune (argento)
Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).