EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Thessia 2015-09-16T11:08:20+01:00

Situato nel sistema Parnitha, nella nebulosa di Athena, questo pianeta ricco di eezo ha dato i natali ad una delle più importanti e antiche razze del Consiglio, le Asari.
La cultura millenaria e la ricchezza che vi si respirano hanno spesso fatto chiamare Thessia con nomi quali “l’apice della Democrazia”, “la corona ingioiellata della Galassia” o “il cuore pulsante dell’Amore galattico”.
Ciononostante, il contrabbando di Elemento Zero è presente, anche se la criminalità è minore rispetto alla media dei pianeti della Cittadella.

Seppure efficiente, la politica del pianeta è frammentaria dato che Thessia è governata da numerose repubbliche, ognuna dotata di imponenti forze armate utili più a scopo di deterrenza per evitare conflitti tra repubbliche dai rapporti burrascosi che per azioni di guerra.
Le Asari infatti prediligono la Diplomazia, e ne sono maestre riconosciute in tutta la Galassia.

L’enorme ricchezza economica di Thessia è dovuta principalmente alle riserve di Elemento Zero presenti sul pianeta, tali da influenzarne il prezzo in tutta la Galassia, rendendo di fatto il pianeta delle Asari la maggiore potenza economica della Via Lattea.

In questo pianeta l’Eezo è così comune da essere presente anche nell’acqua e nel terreno influenzando di conseguenza anche gli organismi viventi, che si sono evoluti diventando bioticamente attivi o immuni all’Eezo. Questo è uno dei motivi per cui le Asari sono naturalmente predisposte ad avere poteri biotici.

Mass Effect 3

La loro filosofia diplomatica e il loro assetto rivelò i suoi punti deboli durante l’attacco dei Razziatori, quando la mancanza di un organo governativo centrale rese meno difendibile e difficile da coordinare le difese del pianeta, rendendo di fatto le Asari più vulnerabili rispetto a molte altre specie ad un attacco su così vasta scala.

Ai Razziatori bastò distruggere le infrastrutture dedicate alle comunicazioni, per lasciare isolate e vulnerabili le varie Repubbliche, e procedere con un brutale attacco diretto su vasta scala utilizzando le proprie navi da guerra.