EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Incrociatore dei Collettori 2016-11-27T11:24:51+01:00

L’incrociatore è l’unico tipo di nave dei

Collettori tutt’ora osservato. E’ un vascello di dimensioni enormi, capace di trasportare migliaia di questi misterioso esseri. Secondo una stima approssimativa,  una qualsiasi di queste navi potrebbe contenere un numero di celle di stasi superiore a quello dei coloni umani presenti nei
Sistemi Terminus. Nonostante sia basata solo su dati visivi, questa approssimazione può comunque dare l’idea della grandezza dell’incrociatore.

ME2_Incrociatore_Collettori_InternoCome gli altri artefatti dei Collettori, questa nave è un ibrido organico/sintetico. Gli interni ricordano molto quelli di un alveare, cavernosi con superfici irregolari. Esternamente si può vedere un’imponente struttura metallica portante che, oltre a sorreggere il materiale organico, sostiene il propulsore principale ed il potente quanto preciso cannone particellare.

Nonostante le dimensioni, la nave è capace di atterrare sulla quasi totalità delle superfici planetarie. Questo è possibile grazie ad un sistema di propulsione che, con l’ausilio di piccoli razzi direzionali distribuiti lungo lo scafo, riesce a verticalizzare la nave. Data l’enorme capacità di beccheggio l’Incrociatore può eseguire  manovre in spazi molto angusti, potendo anche effettuare decolli da posizione verticale.

E’ dotato di un cannone particellare ad altissima potenza che ha un funzionamento simile ai raggi dei

Razziatori, con l’unica differenza del colore, giallo invece che rosso. Può essere utilizzato in diverse modalità di fuoco: la prima spara raggi di piccolo diametro con un buon rateo, la seconda rilascia un raggio più potente  ma più lento. Entrambi i tipi di fuoco sono comunque estremamente precisi.

L’incrociatore dispone inoltre di una particolare tecnologia capace di individuare le navi protette da sistemi stealth, come ad esempio l’avanzata fregata dell’

Alleanza Normandy. Oltre a ciò è munito anche di un “sistema di riconoscimento razziatore” o IFF, che permette al vascello di entrare nel portale di Omega 4 senza esserne distrutto. Come la nave venga manovrata è un mistero.

Fino ad ora è stato possibile osservare un solo esemplare di questa nave. Probabilmente ce ne sono altri, ma si dispone di rapporti relativi solo all’incrociatore artefice della distruzione della Normandy SR-1. Tale nave fu inoltre responsabile del rapimento dei coloni di

Horizon, oltre che ultima linea difensiva della base dei Collettori. A bordo di questo stesso incrociatore il Comandante Shepard poté recuperare importantissime informazioni circa l’origine dei Collettori.
Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).