EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Marte 2015-05-22T13:38:14+01:00

Descrizione

Tra tutti i pianeti presenti nel Sistema Solare, Marte è sicuramente quello che più si avvicina come caratteristiche alla Terra. Le sue temperature oscillano tra i -140° e i 20° ed ha una dimensione di poco superiore alla Luna. L’abbondante presenza di ossido di ferro conferisce a Marte una prevalente sfumatura di rosso, motivo per il quale viene anche chiamato Pianeta Rosso.

Il clima di Marte è quello che più assomiglia, rispetto agli altri pianeti, a quello terreste e nella sua atmosfera si possono trovare tracce di anidride carbonica, ossigeno e metano. La superficie è spesso colpita, inoltre, da violente tempeste di sabbia.

Grazie alla sua vicinanza e alle caratteristiche favorevoli, Marte fu uno dei primissimi pianeti a essere colonizzato dagli umani. Proprio sul pianeta rosso furono rinvenute delle rovine Prothean sotterranee che misero in luce come, fin dalla preistoria terrestre, questo antico e misterioso popolo si  fosse interessato alla biologia e all’evoluzione degli esseri umani.

Dai ritrovamenti è stato tuttavia impossibile risalire alle motivazioni che condussero i Prothean a prestare cosi particolare attenzione alla storia degli umani, furono però utilissime le informazioni che riguardavano i portali galattici e le potenzialità dell’Elemento Zero, rinvenuto assieme alle rovine.

Tali conoscenze diedero la spinta tecnologica decisiva che permise agli umani  di intraprendere i primi viaggi interplanetari e di entrare in contatto con l’intera comunità galattica, questo tuttavia segnò anche la fine dell’importanza strategica e scientifica del pianeta stesso.

E’ tuttavia da far risalire a questo periodo il trafugamento di elemento zero da parte di gruppi criminali che lo utilizzarono per creare la cosiddetta “sabbia rossa” (colore distintivo della superficie di Marte), una droga in grado di amplificare i poteri biotici particolarmente potente e che provoca forte dipendenza.

Mass Effect 3

Dopo l’attacco dei Razziatori alla Terra il Comandante Shepard a bordo della Normandy SR-2 fece rotta verso il Pianeta Rosso su ordine dell’Ammiraglio Hackett per recuperare preziosi dati Prothean. Ad attenderlo però c’erano le truppe di Cerberus comparse per trafugare tali informazioni.

Shepard trovò nella struttura di ricerca del pianeta la Dottoressa Liara T’Soni fu da lei che scoprì che i Prothean aveva progettato un arma per sconfiggere i Razziatori, nota come Crucibolo. Raggiungere gli archivi dei Prothean su Marte non fu facile e una volta giunti l’Uomo Misterioso fece la sua comparsa, ma solo per far guadagnare tempo prezioso alla presunta Dottoressa Eva Cole che stava trafugando i dati Prothean.

Il Comandante Shepard accortosi della situazione parti all’inseguimento dell’agente di Cerberus sino a raggiungere il tetto della struttura di ricerca quando Eva Cole stava per sfuggirli su una navetta spaziale, fu l’intervento dell’ufficiale James Vega che permise la cattura della Dottoressa. Tuttavia durante l’azione rimase ferito un membro della spedizione a causa del feroce attacco della Cole che non era altro che un cyborg programmato da Cerberus.

Shepard e la sua squadra fuggirono in tempo dal Pianeta diretti verso il centro medico della Cittadella poco prima dell’attacco dei Razziatori.

Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).