EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Oggetto Rho 2016-11-27T11:24:32+02:00
Amanda Kenson

Dottoressa Amanda Kenson

Manufatto dei

Razziatori trovato sull’asteroide 157 – Golgotha dalla Dottoressa Amanda Kenson e la sua equipe di scienziati in spazio
Batarian.

Di dimensioni notevoli e incastonato nel cuore dell’asteroide, questo oggetto è protetto da una barriera che è riconducibile ad un campo di stasi biotico, ma nettamente più potente e pericoloso.
Ciò rende l’Oggetto Rho invulnerabile a danni di ogni genere, compresi sofisticati e potenti laser minerari, il che rende impossibile prelevare campioni di materiale per analisi scientifiche.

Nonostante le difficoltà ad analizzare la struttura del manufatto, gli scienziati sono riusciti a scansionare la parte interna di esso; quest’ultima presenta un’interessante caratteristica: è attiva grazie a un campo di stasi quantistico simile alla tecnologia dei Razziatori dei Portali Galattici.
E come i Portali Galattici, il manufatto è in grado di attivare un sistema difensivo in caso di pericolo, per farlo però utilizza enormi quantità di energia, che si ipotizza tragga direttamente dalla Materia Oscura.

Ma la caratteristica più interessante e pericolosa dell’Oggetto Rho è la sua continua trasmissione di informazioni e segnali utilizzando varie frequenze. E uno di questi segnali funziona come un comunicatore quantico, che instaura un collegamento direttamente nel territorio dei Razziatori, avendo la funzione di un vero e proprio cronometro per l’arrivo di essi attraverso il

Portale Alfa.

 

Un’altra tipologia di trasmissione avviene invece nello specchio degli ultrasuoni con frequenze in grado di scatenare sensazioni di paura e angoscia, esattamente come nel fenomeno d’indottrinamento dei Razziatori.

Oggetto rho 02

Laboratorio sull’asteroide 157 – Golgotha

Nonostante le apparecchiature dedicate al monitoraggio di qualunque segnale emesso dal manufatto, la mancata schermatura e le adeguate sicurezze contro il segnale d’indottrinamento rilasciato dall’oggetto hanno messo in grave pericolo tutti i residenti dell’asteroide.