EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Haestrom 2016-11-27T11:24:51+01:00

Descrizione

Haestrom

Haestrom si trova nel sistema Dholen, situato nel cosiddetto spazio

Geth. Tale sistema è composto da 3 pianeti e possiede una fascia di asteroidi. I
Quarian vi si stabilirono per studiare lo strano fenomeno che interessava la stella centrale che, si presume, stia collassando prematuramente in una gigante rossa creando instabilità nell’intero sistema. Tali’Zorah, che vi compì alcuni studi, ipotizza che ciò sia dovuto alla cosidetta “energia oscura”. A seguito del conflitto con i Quarian, nel 1896 dc, Haestrom, essendo un avamposto scientifico non attrezzato al combattimento, cade facilmente in mano ai sintetici.

Visto che si tratta di un pianeta colonizzato dai Geth, è caldamente consigliato non avvicinarsi, ma oltre alla minaccia sintetica il pianeta ha una pericolosa caratteristica: a causa di quelli che sono gli effetti dell’energia oscura, la magnetosfera protettiva è stata praticamente disintegrata, pertanto le radiazioni solari sono dannose per qualsiasi essere vivente, persino gli scudi sottoposti alla luce solare per pochi minuti si disintegrano, mentre un umano medio potrebbe resistere solo alcune ore all’esposizione. L’impossibilità di comunicare all’infuori dell’orbita è un’altra complicazione del pianeta anch’essa causata dalle radiazioni, il transito civile è assolutamente proibito.

Secondo alcuni rapporti geth, la conquista del pianeta non ha intaccato in modo eccessivo le sue strutture, infatti esse non sono state ricostruite e presentano ancora lo stato originale pre bellico.

Mass Effect 2

In tempi recenti sappiamo che il comandante Shepard si è recato sul pianeta quando si è alleato con

Cerberus: qui ha recuperato una squadra di quarian mandati in perlustrazione, tra cui l’ingegnere Tali’Zorah, poi rientrata nuovamente tra l’equipaggio della Normandy.
Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).