EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Collettori 2016-11-27T11:24:49+01:00
  • I Collettori

I Collettori sono una tra le razze più enigmatiche e misteriose della galassia.
Raramente si fanno vedere nei

Sistemi Terminus e mai nello spazio della
Cittadella, per questo vengono considerati dai più un mito.
Le poche volte che si spingono fuori dal portale di Omega 4, loro luogo d’origine, lo fanno per contrattare con schiavisti di tutti i generi per ottenere esemplari con anomalie genetiche di ogni specie, i quali verranno sottoposti ad orrendi esperimenti.

 

Aspetto

ME_CollettoriI Collettori sono di aspetto decisamente grottesco: presentano gambe e braccia, come degli umani, delle mani e dei piedi più simili a quelli

Quarian siccome munite di sole 3 dita.
Nonostante queste assonanze in quanto ad aspetto generale sono estremamente diversi siccome presentano un esoscheletro dalle colorazioni marroni simile a quello di un qualunque insetto, che però lascia scoperte alcune zone del corpo che necessitano di maggiore flessibilità lasciando intravedere degli strati di muscoli simili a quelli umani sottocutanei.
Presentano 4 occhi luminosi tondeggianti disposti in una coppia centrale legge più bassa e due esterni leggermente rialzati; non sono muniti di bocca, naso od orecchie.
Hanno anche delle ali, che mantengono nascoste con un metodo simile a quello dei coleotteri, per proteggerle da eventuali danni.
Queste caratteristiche rendono i Collettori molto simili a degli insetti, nello specifico a scarafaggi.

 

Biologia

I Collettori non sono più che semplici droni, privi di intelligenza.
Non danno alcuna importanza alla sopravvivenza, seguendo gli ordini dei

Razziatori fino alla morte.
Non c’è nessun riconoscimento del concetto di “individuo”, e non vi è alcuna interazione sociale tra i membri della specie, se non nel lavoro. Grazie al comandante Shepard, sappiamo che questi servi dei Razziatori, altro non sono che gli antichi
Prothean, accuratamente modificati con tecnologia estremamente avanzata, in modo da trasformarli in schiavi efficienti, ma al tempo stesso fedeli e privi di qual si voglia stimolo.
Le modifiche dei Razziatori inoltre coinvolgono anche la genetica Prothean siccome il DNA dei Collettori presenta 3 cromosomi mancanti, e diverse sequenze genetiche superflue eliminate. I Collettori non hanno sesso, non hanno il concetto di riproduzione: le loro fila vengono infoltite grazie alla clonazione.

 

Storia

Non si sa da quanto tempo esistano i Collettori, ne si ha idea se nella società dei Collettori sia mai accaduto qualche avvenimento rilevante.
Come già detto, pochi sono stati gli avvistamenti dei Collettori nella galassia ed ogni tentativo di varcare il portale di Omega 4 sfociava in fallimento, dunque si avevano dubbi sulla loro esistenza, venendo persino visti come “semplice propaganda dell’alleanza” dai coloni umani più maldicenti.
Nel 2183 i Collettori sono usciti dal portale di Omega 4 con un incrociatore per distruggere la nave SSV Normandy capitanata dal comandante Shepard, riuscendo nell’impresa e uccidendo il comandante, in seguito riportato in vita da Cerberus.
Da quel giorno in poi i Collettori hanno iniziato a rapire quanti più coloni umani possibili presenti nei Sistemi Terminus, senza che nessuno facesse niente in proposito.
Solo 2 anni dopo, alla “rinascita” del comandante Shepard, i Collettori hanno avuto un nemico.

Sono stati distrutti dallo stesso comandante che nel 2185, dopo aver arruolato un gruppo di soldati d’élite provenienti da tutta la galassia, è entrato nella base principale dei Collettori dove ha scoperto l’intento di questa specie: creare un Razziatore per mezzo degli Umani.
Da qui si spiega anche il loro l’interesse per le anomalie genetiche, siccome hanno tentato svariate razze per riuscire nel loro intento. Gli stessi Prothean vennero usati come cavie per un razziatore, che fu un fallimento. Nonostante la distruzione della base dei Collettori, e perciò della maggior parte della loro popolazione, rimasero alcuni superstiti, che si riorganizzarono per partecipare nella guerra al fianco dei Razziatori.

 

Cultura

I Collettori sono esseri senza cultura, essendo privi di intelligenza.
Questo viene scoperto dallo scienziato

Salarian Mordin Solus, che ipotizza una vera mancanza di stimoli in questa specie, dai sentimenti alle più semplici sensazioni, siccome i Collettori sembrano immuni al dolore.
E’ stato constatato inoltre dallo stesso scienziato una mancanza di un istinto basico comune ad ogni forma di vita, ovvero l’istinto sopravvivenza.
I Collettori, infatti, si comportano come i
Geth in battaglia, ovvero attaccando fino allo stremo il nemico, senza fermarsi, nemmeno se non c’è alcuna possibilità di vittoria.
Al contrario dei Geth però, la cui “morte” nel campo di battaglia non costituisce la morte del software, i Collettori muoiono come qualunque altro essere vivente.

Prima di queste scoperte, non si sapeva assolutamente nulla dei Collettori.
Si arrivava persino a pensare che l’interesse dei collettori nei confronti delle anomalie genetiche venisse da qualche strano fetish o da gusti culinari improbabili, nonostante i Collettori non presentino alcuna bocca, e non è chiaro se e come si cibino.
Questo indica il grande grado di disinformazione su questa razza.

 

Governo

Agli inizi si pensava che i Collettori fossero una razza con un governo formato da un manipolo di membri importanti che controllavano i loro sottoposti, analogamente al governo dei Rachni.
Ora sappiamo che invece il comandante è solo uno, il Generale dei Collettori.
Questo esemplare più evoluto, controlla tutti i suoi servi e ne decide le attività. Il Generale è a sua volta controllato dall’

Araldo, uno dei più potenti Razziatori esistiti.

 

Dottrina Militare

I Collettori hanno a disposizione la tecnologia dei Razziatori, la stessa tecnologia che è in grado di piegare le volontà di intere razze, dunque non è difficile capire che le armi dei Collettori sono estremamente letali ed avanzate. Tuttavia queste armi non possono essere usate dagli organici, o quanto meno in modo inefficientemente, poiché, come scoperto da Mordin Solus, queste particolari armi danneggiano i tessuti della persona che la usa e, se non modificate appropriatamente, possono causare gravi danni.
Non indossano alcuna corazza; l’unica cosa che li protegge è l’esoscheletro e una barriera biotica di diverse intensità al cambiare della sottospecie. Le loro tattiche ricordano quelle dei Geth: attacchi potenti, senza ritirate, in modo da sfiancare il nemico.
Comunque dispongono anche di truppe di supporto, truppe addette ad armi pesanti e, quando gli scontri hanno una importanza decisiva negli interessi dei razziatori, il Generale dei Collettori può assumere “il diretto controllo”, ovvero potenziare un Collettore, che, indifferentemente dalla sua abilità in battaglia, diventerà un soldato d’élite dotato di corazza pesante e di poteri biotici devastanti. Quando succede questo, il Generale controlla non solo i bersagli  e gli obbiettivi del fante posseduto, ma persino i movimenti più basilari e gli attacchi. I Collettori “controllati” sono facilmente riconoscibili grazie alla luminescenza emanata attraverso l’esoscheletro.
Stranamente, i Collettori usano raramente le ali di cui sono disposti in battaglia, che potrebbero dargli un certo vantaggio tattico.
Il motivo più probabile è che se menomate le ali non ricrescano, dunque preferiscono mantenerle protette, in modo da non danneggiarle negli scontri a fuoco.

 

Sottospecie

  • Drone insetto: sono l’anello più basso della potenza militare dei Collettori, siccome se isolati sono quasi praticamente innocui, ma quando sono in sciami, questi piccoli esseri grandi all’incirca 15 cm, diventano una risorsa inestimabile, specialmente per i Collettori, i quali hanno interesse nell’avere le loro prede vive. Infatti la puntura di questi insetti non uccide, ma intrappola la vittima in una paralisi indotta, che lascia immobilizzati e dunque vulnerabili ai Collettori
  • Drone Collettore: Sono i fanti dei Collettori. Possiedono una barriera biotica, anche se debole, ed hanno in dotazione dei fucili d’assalto. Sono letali e precisi, ed anche isolati possono rivelarsi una minaccia, siccome non temono nulla e non esiteranno ad andare da soli contro un gruppo di uomini ben armati pur di adempiere al proprio scopo. Sono comunque uno dei tipi di Collettori più deboli
  • Collettore assassino: Sono gli addetti alle armi pesanti. Non presentano alcuna differenza estetica da un semplice drone, ma sono dotati di una barriera biotica più resistente ed un fucile particellare, che spara un raggio giallo molto sottile in grado di trasformare i nemici in poltiglia.
  • Collettore guardiano: I più forti tra le fila dei Collettori. Questi soldati temprati da molte battaglie vengono usati come supporto. Sono dotati di scudi portatili praticamente impenetrabili e fucili semi-automatici a 3 colpi, molto precisi e letali. Preferiscono una media-lunga gittata al contrario degli altri tipi collettori ed hanno una barriera biotica da non sottovalutare. Nonostante ciò, sono sprovvisti di poteri biotici, e non hanno tratti distintivi che ci aiutino a distinguerli dagli altri.
  • Generale Collettore: Questo tipo di Collettore è unico nel suo genere. Al contrario degli altri ha una corporatura tutt’altro che umanoide: questo essere infatti, presenta diverse gambe  e braccia di differenti dimensioni, ed il torace ha una forma completamente diversa da quella di un normale Collettore. L’unica assonanza tra un Collettore ed il loro Generale è la forma della testa, che tuttavia è allargata nel Generale. Si può dunque dire che il capo dei Collettori ricordi molto più uno strano insetto di quanto non facciano i suoi servi bipedi. La sua forma ha naturalmente un perché: il Generale deve controllare tutti i suoi sottoposti, tutte le loro mansioni, tutti i loro obbiettivi. Per poterlo fare, ha a disposizione un grande pannello di controllo nella base centrale. Per amministrare tutto dunque, serve un essere con precisione e velocità molto al di fuori del normale, caratteristiche che a questo particolare esemplare non mancano. Non è chiaro se il Generale sia talmente evoluto da essere senziente, od è solo un’altra marionetta in mano ad i Razziatori.

 

Riorganizzazione

Dopo la distruzione della loro stazione spaziale principale, e quindi della maggior parte della loro specie, nel 2185 i Collettori superstiti si sono riorganizzati in 2 varietà:

  • Soldati Collettori: droni con in dotazione un fucile d’assalto della sua specie e privi di qualsivoglia difesa oltre al loro esoscheletro
  • Capitani Collettori: racchiudono tutti gli Assassini e i Guardiani sopravvissuti, sono dotati di barriere biotiche e di strane antenne, oltre ad un colorito di pelle più chiaro. Queste alterazioni sono forse dovute a qualche errore o potenziamento durante la clonazione.
Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).