EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Feros 2016-11-27T11:24:51+01:00

Descrizione

FerosFeros è un pianeta situato nel Sistema Theseus dell’ammasso Attican Beta.
Ha due lune, Orcan e Vardet, e circa i due terzi della sua superficie sono occupati da rovine

Prothean.
Nonostante le poche risorse naturali e la presenza costante di particelle di polvere nell’atmosfera non lo rendano ideale per un’opera di colonizzazione, la corporazione umana Exogeni vi ha installato un avamposto nel 2178 CE per scopi scientifici.
Tale insediamento, chiamato Zhu’s Hope, contava circa trecento persone, ed era situato sulla cima di alcuni grattaceli rimasti intatti. In questo modo venivano sfruttati gli acquedotti di fabbricazione Prothean presenti ed i giardini idroponici sempre di origine Prothean.

 

Mass Effect

Feros ospitava una delle creature probabilmente più antiche e particolari dell’intera galassia: il Thorian.
Tale essere, di natura vegetale, aveva ricoperto il pianeta con i propri viticci, in pratica il suo apparato sensoriale. Era dotato inoltre della capacità di controllare mentalmente altri esseri viventi nonché cadaveri, tramite l’emissione di spore. Tale abilità permetteva al Thorian di ottenere anche informazioni dai suoi ospiti.
In questo modo  prese nel 2183 CE il controllo della colonia di Zhu’s Hope, con la tacita collaborazione della Exogeni interessata a studiare il fenomeno.
Tale creatura fu comunque distrutta dal Comandante Shepard sempre nello stesso anno.

In seguito alla sua eliminazione i coloni superstiti hanno conseguito, oltre ad alcun effetti collaterali di tipo biologico, un collegamento telepatico gli uni con gli altri. Tale particolarità è stata molto utile per fronteggiare nel 2186 CE i primi attacchi delle truppe dei

Razziatori portati ai danni del pianeta. In seguito all’evacuazione di Feros, un commando di coloni ha continuato a combattere la guerra distinguendosi positivamente proprio grazie a questa abilità.

Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).