EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nemesi 2015-06-26T17:21:01+02:00

Con le Nemesi, Cerberus mette in campo unità specializzate nell’attacco a distanza; si tratta di efficienti cecchini armati di fucili di precisione e con corazzatura leggera.
Appositi impianti cibernetici consentono loro di tollerare senza conseguenze il rinculo del fucile.
Sono nemici letali: un solo colpo del loro M-13 Raptor (modificato per funzionare a colpo singolo) è in grado di uccidere istantaneamente l’avversario.
Ottengono la copertura necessaria grazie a un sofisticato equipaggiamento di scansione, così che una nemesi può essere individuata a distanza solo dopo che ha già aperto il fuoco.
Alla morte, la Nemesi si autodistrugge automaticamente senza lasciare dietro di sè tracce sufficienti a permettere di studiarne la tecnologia.
Questo, unito alla tendenza delle unità di Cerberus a suicidarsi piuttosto che essere catturate, ha reso impossibile all’Alleanza lo studio degli impianti utilizzati per potenziarle.

Abilità
Le nemesi sono difese da scudi e generalmente non lasciano mai la copertura se non per il tempo strettamente necessario a mirare e fare fuoco; quando ci si accorge di essere sotto tiro, può tentare di evitare il colpo scartando rapidamente di lato.
Essendo prive di armi a corto raggio, dopo ogni colpo le Nemesi tendono a cambiare posizione per non essere raggiunte da chi le abbia individuate; se si riesce a sorprenderle da vicino, tenteranno di fuggire e cercare nuova copertura più lontano.
Incalzarle da breve distanza è il modo migliore per eliminarle, impedendo loro di riprendere posizione e tenendole sotto scacco finchè non soccombano. Allo stesso modo può essere efficace un attacco in corpo a corpo, a patto però di non esporsi agli attacchi di altri avversari.
Un’altra opzione efficace è colpire la Nemesi  con un tiro di precisione mentre è nascosta, sorprendendola sul fianco, grazie a una posizione sopraelevata, oppure oltrepassando la sua copertura grazie a munizioni perforanti; se si riesce a passare inosservati non è difficile, dato che una Nemesi sotto copertura generalmente rimane nello stesso posto per qualche tempo.
Una Nemesi punta e fa fuoco nel giro di un secondo; si può sfruttare questo breve lasso di tempo per colpire a propria volta sparando o, se possibile, usando Sovraccarico.

Avatar
Videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, golgoth ha creato RPG Italia mentre studiava medicina. Finiti i tempi da studente continua ancora a seguire con passione la propria creatura, divertendosi, da buon nostalgico dei tempi che furono, a rigiocare periodicamente vecchie glorie del passato quali Monkey Island o Magic Carpet, senza disdegnare i titoli più recenti (soprattutto RPG, ovviamente).