EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • The Witcher 4? Secondo CD Projekt non verrà mai alla luce

The Witcher 4? Secondo CD Projekt non verrà mai alla luce

Sebbene la saga di Geralt abbia ottenuto un successo indiscutibile nel vasto panorama videoludico, e non solo tra i vari titoli RPG, la software house polacca CD Projekt RED rimane però comunque convinta nelle sue decisioni riguardanti l’impossibilità di rilasciare un quarto capitolo della serie dedicato al famoso cacciatore di streghe.

Perché vi chiederete voi. Ebbene la risposta c’è la dà il presidente Adam Kicinski, che afferma: “Non possiamo dedicarci alla creazione di un eventuale The Witcher 4 perché la serie è stata pensata fin dall’inizio come una trilogia.

Quindi secondo Adam le avventure di Geralt possono considerarsi ormai concluse con il terzo capitolo della saga. Poi però continua dicendo: “Non possiamo escludere comunque l’eventualità di voler tornare un giorno a espandere ulteriormente l’universo di The Witcher, ma adesso siamo interamente concentrati con Gwent e Cyberpunk.

 

E voi invece? Avreste voluto un sequel dedicato al famoso Strigo?

 

2018-03-29T19:13:21+02:00

Autore:

Avatar

Grande stimatore degli RPG fin dal primo approccio avuto col mondo videoludico, oltre che fedele seguace dell’epic fantasy, adoro vivere avventure leggendarie in mondi sempre più vasti e sempre più emozionanti, in compagnia della mia più fedele ed inseparabile amica, l’immaginazione. Tra videogiochi di vario genere e libri cerco sempre di trovare del tempo libero per un’altra mia grande passione, la scrittura.

25 Commenti

  1. Avatar
    LakeZ 29 Marzo 2018, 19:17

    Ma anche no.

    The Witcher 3 è stato un ottimo titolo, divertente e completo in quanto gioco di ruolo. Fare un quarto capitolo avrebbe portato al nulla cosmico narrativo e avrebbe rovinato il fascino della trilogia.
    Wise decision, lads.

  2. Avatar
    baarzo 30 Marzo 2018, 10:15

    Però pare sia in cantiere The Witcher: Andromeda

  3. Avatar
    f5f9 1 Aprile 2018, 12:38
    baarzo

    Però pare sia in cantiere The Witcher: Andromeda

    LOL

  4. Avatar
    Alecs 25 Luglio 2019, 15:03

    Nel 2012 è stata la CD Projekt stessa a dire di voler rendere The Witcher famoso quanto Signore degli anelli e Star Wars, l'idea era di portarlo anche su altri media oltre che nei videogiochi. Chissà se hanno altre idee in mente o hanno cambiato idea in merito alle idee che avevano nel 2012. Certo che, ora come ora, tranne la popolarità di Witcher 3, non possiamo certo parlare di un franchising famoso visto che neanche ne può esistere uno se non è attivo.

  5. Avatar
    baarzo 26 Luglio 2019, 1:06

    stanno facendo la serie su netflix

  6. Mesenzio
    Mesenzio 26 Luglio 2019, 3:17
    baarzo

    stanno facendo la serie su netflix

    Sì, ma ci piace far finta che non non esista.
    [​IMG]

  7. Avatar
    baarzo 26 Luglio 2019, 10:44

    :razz::razz::razz:

    visto il budget, bisogna confrontarla col primo The Witcher

  8. Avatar
    PRobbia 26 Luglio 2019, 11:20

    Dal trailer uscito settimana scorsa sembra meno peggio del previsto

    Certo "i nilfgaard" non si può sentire!

  9. Avatar
    Varil 26 Luglio 2019, 12:08

    Netflix distrugge i brand come nessun altro

  10. Avatar
    Darth Vader 26 Luglio 2019, 12:39
    Varil

    Netflix distrugge i brand come nessun altro

    Visto? Almeno qualcosa la sa fare allora 😀
    Nessuno è più bravo di Netflix in questo!

  11. Avatar
    Metallo 26 Luglio 2019, 12:41

    Solo io mi sono sentito male a guardare il trailer?

  12. Avatar
    baarzo 26 Luglio 2019, 13:05

    Non giudico dal trailer, comunque Triss, Yennifer e Ciri dovevano farle più fighe, almeno da quello che si vede dal trailer 😀

  13. Avatar
    Alecs 27 Luglio 2019, 13:03

    Speriamo in un elevato successo della serie Netflix, anche perché è l'unico media a poter spingere parecchio un brand sul grande pubblico, secondo solo al cinema.

  14. Avatar
    Elfen Lied 8 Agosto 2019, 11:06

    Piuttosto che guardare un qualsiasi adattamento di Netflix mi trafiggo gli occhi come Sirio ne I Cavalieri dello Zodiaco.

    Al di là di questo approvo totalmente la decisione di CDPR. Io non sono quel tipo di giocatore che vuole che una storia o una saga proseguano all'infinito e questo non vale sono per i videogame. Secondo me è giusto capire quando una storia o un personaggio hanno detto tutto quello che potevano dire, e che dunque sia arrivato il momento di mettere la parola fine per passare poi a qualcosa di nuovo.

    Certo, è anche vero che le società che fanno videogame guardano prima al portafoglio che non ad altri aspetti più "romantici", e dunque non escludo che se CP 2077 non dovesse avere il successo che sperano allora potrebbero anche decidere di rispolverare i Witcher.

  15. Avatar
    Alecs 8 Agosto 2019, 12:01

    In realtà, Geralt a parte, la storia di Ciri come Witcher è tutta da raccontare. Parlando di Geralt, un mutante che può campare secoli e ha già detto tutto, mmm, non direi,ma non spetta certo ad una casa di videogiochi creare necessariamente nuove storie su di lui. Personalmente, spero sempre in nuovi romanzi del Sapkowski, mentre CDPR potrebbe anche fare uno spin-off su Ciri.

  16. Avatar
    Elfen Lied 8 Agosto 2019, 12:10
    Alecs

    In realtà, Geralt a parte, la storia di Ciri come Witcher è tutta da raccontare.

    Anche a me piacerebbe, ma è solo uno dei tre finali possibili di TW3 e dunque per fare un gioco simile dovrebbero rendere canon quel finale e disconoscere gli altri due. E se è vero che

    Spoiler

    Ergo, lo escludo categoricamente.

  17. Avatar
    Alecs 8 Agosto 2019, 13:06

    Una certa canonicità è stata già scelta, nei fumetti Dark Horse Comics, scritti in collaborazione con CDPR, Ciri si affianca a Geralt nella caccia ai mostri. La morte di Ciri non verrebbe mai scelta come canonica da CDPR per un eventuale Witcher 4.

  18. Avatar
    Elfen Lied 8 Agosto 2019, 13:29

    Sono contrario per principio all'idea di imporre un canon a tutti i giocatori. Nel momento in cui hai introdotto delle opzioni narrative, per quanto impopolari, devi rispettarle tutte quante e fare una storia che prenda sempre e comunque in considerazione tutte quelle possibili opzioni. Se sono media diversi ovviamente ci sta, perchè è perfettamente possibile che ognuno segua il suo personale canon e su libri/fumetti/versioni cinematografiche e quant'altro l'utente è solo un semplice spettatore. Nei giochi invece è presente un sistema di decisioni e scelte/conseguenze che devono essere tenute in considerazione e rispettate. Altrimenti poi ti trovi in mezzo a delle shitstorm come quando ad esempio BW decise di "resuscitare" Leliana dopo Dragon Age Origins.

  19. Avatar
    Alecs 8 Agosto 2019, 13:46

    La scelta opinabile è stata quella di rendere Witcher 3 più come un Dragon Age quando te hai in mano un prodotto su licenza. Io personalmente ho sempre interpretato il finale cattivo come un finale non realistico, anche se magari ci sarà chi preferisce il finale negativo piuttosto che quello buono, visto che le scelte che devi fare per far sviluppare il finale cattivo non rispecchiano molto il carattere di Geralt. Se lo giochi rispettando lo spirito del personaggio, il finale che uscirà sarà sempre quello buono.

  20. Avatar
    francescoG1 9 Agosto 2019, 11:11
    Elfen Lied

    Sono contrario per principio all'idea di imporre un canon a tutti i giocatori. Nel momento in cui hai introdotto delle opzioni narrative, per quanto impopolari, devi rispettarle tutte quante e fare una storia che prenda sempre e comunque in considerazione tutte quelle possibili opzioni.

    A un certo punto è impossibile tenere conto tutte le scelte fatte perché comporterebbe enormi casini. È già successo tra TW2 e TW3 dove alcune cose sono state messe da parte come se non fossero mai esistite.

    Tra Ciri imperatrice e witcher c'è un abisso problematico da colmare così come la fine che fa il nord tra i vari finali .

    L'unica cosa è ambientare il seguito nel passato (o futuro) remoto e quindi la possibilità di creare il personaggio. Insomma niente Ciri e Gerald e compagnia ma tanti nuovi personaggi…

  21. Avatar
    Alecs 9 Agosto 2019, 13:27

    Si potrebbe benissimo fare un prequel ambientato durante il periodo d'oro dei Witcher, prima dell'assalto di Kaer Morhen, quindi si vedrebbe parecchio Vesemir, una storia che non è stata mai raccontata, i libri di Sapkowski partono tutti dopo 300 anni la caduta di Kaer. Morhen.

  22. Avatar
    f5f9 10 Agosto 2019, 21:52

    sono i limiti di avere un personaggio precotto, castra una bella fetta di (scusate la parola) "ruolismo"

  23. Avatar
    Alecs 10 Agosto 2019, 22:46
    f5f9

    sono i limiti di avere un personaggio precotto, castra una bella fetta di (scusate la parola) "ruolismo"

    Verissimo, ma CDPR ha creato un nuovo ramo narrativo su The Witcher, ormai dopo il 3, se davvero sono ancora dell'idea di voler pompare tanto il franchise come dissero qualche anno fa, è giunto il momento di prendere una strada più indipendente e raccontare una nuova storia senza continuare a campare, in parte, sui romanzi di Sapkowski. Lo stesso Sapkowski nel 2013 se n'è uscito con una nuova idea per The Witcher, la chiama personalmente sidequel, così definisce il suo ultimo romanzo su Geralt, La stagione delle tempeste del 2013, dove per non alterare e non venire meno alla sua promessa di non toccare il finale del 1999, ha ideato un nuovo ramo narrativo, così facendo, si da la libertà di poter creare una nuova serie di romanzi senza toccare la timeline conclusa nel 99.

  24. Avatar
    f5f9 14 Agosto 2019, 21:24

    e magari usare il lore ma introdurre un nuovo protagonista più flessibile…..

  25. Avatar
    Alecs 16 Agosto 2019, 13:22

    Un nuovo personaggio si, perché no, un nuovo Witcher cazzuto però con elementi diversi da Geralt. Non facile creare un nuovo personaggio, però CDPR han dimostrato di essere molto creativi.

Comments are closed.

This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti