EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • Divinity: Original Sin – I Larian, RPG Italia, la meraviglia, la traduzione, le polemiche

Divinity: Original Sin – I Larian, RPG Italia, la meraviglia, la traduzione, le polemiche

Chi frequenta il nostro Sito sa ormai che i Larian sono la materializzazione del concetto di “genio e sregolatezza”.
Dotati di infinito talento, i loro RPG hanno subito sorti alterne, spesso non conseguendo il successo commerciale che meritavano, quindi la piccola SH belga si è trovata più volte a un passo da una fine ingloriosa. Finalmente la loro sorte è cambiata col primo “Divinity: Original Sin” (2014) che, dopo una proficua campagna su Kickstarter, divenne immediatamente il gioco più venduto su Steam.

Il 14 settembre 2017 ha visto la luce “Divinity: Original Sin II”: uno dei debutti più clamorosi nella storia di Steam, che ha venduto oltre 500.000 copie nei soli primi cinque giorni dall’uscita.
Tutto molto bello? Non proprio, la fumosa promessa fatta durante la campagna Kickstarter di rilasciare il gioco in altre lingue (oltre a inglese, francese, tedesco e russo) pare svanita nel nulla. In questo momento la SH è freneticamente impegnata in operazioni di limatura ed espansione del gioco e, malgrado il grido di dolore dei fan italiani nel loro forum, il loro silenzio sull’argomento è assordante.
Quando ormai la disperazione dei fan stava toccando il fondo della tetraggine, è esploso improvvisamente l’annuncio che un uomo solo aveva deciso autonomamente di lanciarsi nella folle impresa di tradurre questo enorme gioco in italiano.
La notizia ha fatto scalpore in rete ed è stata immediatamente riportata da tutte le maggiori testate specializzate. C’è stato qualche sopracciglio alzato per l’incredulità, ma solo da parte di chi non conosce la cocciutaggine del nostro nightmorphis. Noi invece siamo assolutamente tranquilli perché gli abbiamo preso le misure fin dai tempi della sua collaborazione con Chantalion (altro famigerato bulldozer altrettanto perfezionista) per la trionfale traduzione amatoriale del primo Original Sin che, come sapete, Larian apprezzò al punto da renderla ufficiale.
Tutti conosciamo l’annoso problema delle localizzazioni: malgrado il miliardo di Euro di fatturato dei videogiochi in Italia, da noi le vendite si concentrano su pochi giochi mainstream e per mobile, quindi avremo sempre i vari Fifa e Cod doppiati nella nostra lingua ma per gli RPG, genere riservato a una nicchia di nerd sofisticati, la situazione è ben più precaria.
E qui scendono fortunatamente in campo i nostri eroici Traduttori Amatoriali.
Ma, paradossalmente, questa volta è anche spuntata una furiosa polemica.
In questo articolo, secondo il Redattore il carattere gratuito delle traduzioni amatoriali finisce per essere un incentivo alle SH per risparmiare sui costi e, di conseguenza, il fiorire di queste iniziative ridurrà progressivamente le localizzazioni ufficiali.
L’autore sembra accennare a una sorta di concorrenza sleale nei confronti dei traduttori professionali i quali, da questa pratica, potrebbero trarre un danno tale da pregiudicare la loro stessa sussistenza.
Prova ne sarebbe il fatto che Larian non ha fatto tesoro della precedente esperienza con l’Italia ben guardandosi da tradurre per noi il suo successivo lavoro.
Questa tesi è suggestiva ma solo apparentemente corretta.
Se le SH vendono poco in un determinato paese non prenderanno assolutamente in considerazione l’ipotesi di localizzare in quella lingua. Può invece avvenire che una traduzione amatoriale determini un aumento delle copie vendute tanto vigoroso da convincerli a cambiare politica con le produzioni successive.
Chi segue il nostro forum avrà poi avuto modo di divertirsi per il battibecco che ha coinvolto Chantalion e i Traduttori professionali che stavano dietro a quell’articolo.
In realtà pare non si tratti affatto di sprovveduti ma di professionisti seri preoccupati per il loro futuro. Però, questa volta, le loro comprensibili ansie li hanno evidentemente portati a considerazioni frettolose e inesatte.
In tutta questa vicenda il “Convitato di pietra” resta Larian con la sua irritante assenza. L’Admin di questo Forum li ha contattati per chiedere chiarimenti sulle loro intenzioni e sulla loro disponibilità a un eventuale supporto anche a questo nuovo e generoso assist, ma, finora, non c’è stata risposta. Evidentemente sono in tutt’altre faccende affacendati ma la speranza è l’ultima a morire.
Restate sintonizzati, cercheremo di tenervi aggiornati sugli appassionanti sviluppi di questa avvincente telenovela.

COMMENTATE NEL FORUM

2017-10-16T21:21:02+00:00
This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti