Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

RUBRICA - Gli Imperatori di Tamriel

Discussione in 'The Elder Scrolls V: Skyrim' iniziata da agg4361, 7 Giugno 2017.

Condividi questa Pagina

  1. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781
    Eh si, è un bel casino. :emoji_sweat_smile:
    Io per sicurezza ho deciso di riportare entrambe le versioni della sua storia passata prima che divenisse imperatore, ma se devo essere sincero, sebbene quella ortodossa sia considerata più affidabile, io sono come si suol dire, uno di quelli eretici. :emoji_sweat_smile: :emoji_sweat_smile:
     
  2. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.439
    Mi piace:
    5.284
    è decisamente più intrigante, come nel caso della versione piccante della storia di barenziah
    per me il vertice nel lore dei tes è proprio raggiunto in queste letture doppie o multiple degli stessi personaggi e/o degli stessi eventi, è la cosa che me ne ha fatto innamorare perdutamente
    robe un po' alla rashomon (conosci? ci scommetto che anche per quella intellettualona di @Alice è uno dei vertici nella storia del cinema [​IMG] )
     
    A agg4361 piace questo elemento.
  3. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.736
    Io punto sulla eretica come versione. Amo le cospirazioni.
     
    A agg4361 piace questo elemento.
  4. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781


    Nello scorso episodio della nostra Rubrica avevamo fatto una breve introduzione dell'Impero Septim e della sua prima Dinastia Imperiale, presentando anche il primo sovrano di questa Dinastia, Tiber Septim. Avevamo visto la versione ortodossa riguardante la biografia di questo leggendario personaggio, oggi quindi parleremo di quella eretica, conosciuta anche come "L'Eresia Arcturiana".



    IMPERO SEPTIM ( 854 Seconda Era - ?? )

    DINASTIA SEPTIM ( 854 Seconda Era - 433 Terza Era )



    TIBER SEPTIM ( 828 Seconda Era - 38 Terza Era )



    [​IMG]



    La versione biografica della "Eresia Arcturiana" è considerata in generale meno veritiera dai cittadini dell'Impero di Tamriel, eppure è considerata una delle più popolari insieme a quella ortodossa.



    VERSIONE ERETICA

    Tiber Septim nacque nell'anno 828 della Seconda Era nell'isola di Alcaire in High-Rock, ed era conosciuto a quel tempo con il nome di Hjalti Barba-Precoce. Fin da molto giovane si allenava con degli abili Maestri di spada Bretoni, che gli insegnarono le arti del combattimento, facendolo diventare ben presto uno dei migliori spadaccini di tutta la provincia.

    All'età di vent'anni lasciò la provincia di High-Rock e partì per Skyrim. Qui fece la conoscenza di un ambizioso sovrano conosciuto come Cuhlecain e i due divennero ottimi amici.

    Nell'anno 852 Re Cuhlecain chiese aiuto a Hjalti per respingere le costanti invasioni da parte dei Reachmen, che da anni ormai minacciavano i vari confini del regno di Falkreath. Hjalti decise di attaccare la loro principale roccaforte, Hroldan Vecchia, ma un assedio del genere sembrava impossibile. Accadde però che la notte prima della battaglia una tempesta raggiunse l'accampamento dell'esercito di Hjalti. All'interno della tempesta si nascondeva Wulfharth, un antichissimo Re nordico che si credeva morto da tempo. Wulfharth insegnò al giovane condottiero la Via della Voce e all'alba del giorno seguente Hjalti si diresse in direzione delle imponenti mura che circondavano Hroldan, con la tempesta che lo seguiva dall'alto. Si fermò a pochi passi dalle mura e gridò con quanto fiato aveva in corpo. I cieli di Tamriel tremarono e le imponenti mura crollarono; Hroldan era stata conquistata.

    Da quel momento il giovane Generale verrà conosciuto da tutti come Talos, nome che in antico Ehlnofex significa "Corona di Fulmini".

    Un'altra battaglia che Talos combatté fu quella di Anvil, nell'anno 853. Non si conoscono le motivazioni che portarono Talos a dichiarare guerra alla città coloviana, ma si pensa fosse dovuto al fatto che egli volesse impedire un matrimonio tra il principe di Anvil e la figlia di Cuhlecain, di cui il giovane condottiero si era innamorato.

    Con la conquista anche di Anvil gli eserciti di Cuhlecain e di Talos poterono marciare verso la Città Imperiale, nell'854, dove il sovrano coloviano venne eletto Imperatore. Accadde però che una sera Hjalti, ossessionato da una profezia dei Barbagrigia in cui egli stesso veniva menzionato, uccise il suo Re, bruciò il palazzo e si autoinflisse un profondo taglio alla gola per far escludere le accuse di un suo possibile coinvolgimento nella drammatica vicenda. A quel punto convinse il Consigliere Imperiale Zurin Arctus a farsi eleggere come nuovo Imperatore.



    GLI ANNI DI REGNO

    Una volta salito al trono, con il nome di Tiber Septim, il neo Imperatore prese in moglie la figlia di Cuhlecain e finalmente poté concentrarsi interamente al suo obbiettivo principale, unificare tutta Tamriel sotto un unico regno, il suo regno.

    Fatta eccezione per Morrowind e Hammerfell, che furono inglobate all'Impero sancendo accordi concordi a entrambe le parti, anche se inizialmente la provincia dei Redguard dovette affrontare un'ardua battaglia in cui perse la vita il principe A'Tor, Tiber riuscì a conquistare tutte le altre provincie grazie alle sue abili strategie militari, alla forza e all'organizzazione dei suoi numerosi eserciti.

    L'ultimo regno che mancava però da conquistare erano le isole Summerset sotto il controllo del Primo Dominio Aldmeri. L'impresa non era per niente facile, ma Tiber non si arrese. Decise così di convocare lo stesso Wulfharth, che tempo fa lo aveva già aiutato a conquistare l'insediamento di Hroldan Vecchia. Ma quando quest'ultimo si presentò al suo cospetto, Tiber ordinò al Consigliere Zurin Arctus di rubargli l'anima attraverso una potente Gemma dell'Anima. Wulfharth furioso del tradimento dell'Imperatore cercò di salvarsi impossessandosi del corpo del Consigliere con il risultato che entrambi perirono e la loro essenza vitale andò a formare la leggendaria "Mantella", il nucleo energetico che a Tiber serviva per poter risvegliare la sua arma segreta, il Numidium.



    [​IMG]



    Grazie all'ausilio del gigantesco Golem d'ottone l'Imperatore riuscì a conquistare anche le isole di Summerset nell'anno 896 della Seconda Era. Con l'inglobamento di quest'ultimo regno, Tiber riuscì a unificare tutte le provincie di Tamriel. Ottenuto questo importante risultato, decise per commemorare l'evento di dare inizio a una nuova Era, la Terza, che verrà ricordata da tutti come l'Era dei Septim.

    Tiber Septim morirà in seguito nell'anno 38 della Terza Era, dopo 81 lunghi anni di regno, lasciando il trono a suo nipote Pelagius Septim I e ascendendo al cielo con il nome di Talos, il Nono Divino.
     
    A D, f5f9 e Darth Vader piace questo messaggio.
  5. Magic Müller

    Magic Müller Livello 1

    Messaggi:
    46
    Mi piace:
    12
    Domanda: la missione del fantasma a Hroldan Vecchia sembra confermare questa prima parte, no?
     
  6. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781
    Può darsi, ma come dico sempre nell'universo dei TES quasi nulla è certo. :)
     
  7. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781


    "Bentornati nella Rubrica degli "Imperatori di Tamriel". La scorsa volta ci eravamo lasciati concludendo la biografia dedicata a Tiber Septim, il fondatore del Terzo Impero umano di Tamriel. Nell'episodio di oggi parleremo invece del suo successore, il nipote Pelagius Septim I. Come sempre, RPG Italia vi augura una buona lettura." - agg4361





    IMPERO SEPTIM ( 854 Seconda Era - ?? )

    DINASTIA SEPTIM ( 854 Seconda Era - 433 Terza Era )



    PELAGIUS SEPTIM I ( ?? Terza Era - 41 Terza Era )



    [​IMG]



    Pelagius Septim fu il secondo Imperatore ad aver regnato sotto l'omonima Dinastia Imperiale. Non si sa molto della sua infanzia, in particolare dei suoi genitori. Probabilmente suo padre era l'unico figlio di Tiber Septim, ma purtroppo non si hanno molte informazioni su di egli; si presume che morì troppo presto, e che quindi Tiber non avendo altri figli dovette lasciare il regno nelle mani del nipote Pelagius.

    All'età di soli 19 anni Pelagius ottenne la carica di Generale dell'esercito Imperiale, combattendo in diverse battaglie per conto di suo nonno. Tra i vari scontri in cui fu coinvolto, va ricordato in particolare quando riuscì a fermare una feroce ribellione scoppiata nella provincia di Summerset ad opera dei sovrani di Firsthold e Skywatch, che avrebbe potuto portare gravi conseguenze, rischiando di indebolire l'Impero del nonno.

    Nell'anno 38 della Terza Era, con la morte di Tiber Septim, essendo egli il parente più prossimo alla linea di successione, venne eletto come nuovo Imperatore di Tamriel. Si dimostrò da subito un valente sovrano, anche se per molti studiosi non era comunque all'altezza del nonno. Purtroppo il suo regno non durò a lungo; infatti, nel 41 della Terza Era, Pelagius trovò la morte una sera mentre pregava all'interno del Tempio dell'Unico per mano di alcuni assassini della Confraternita Oscura. Prima di morire però riuscì a compiere un ultimo atto eroico, eliminando tutti i suoi aggressori all'interno del Tempio.

    Non avendo mai avuto dei figli a cui lasciare il regno, il trono di Tamriel verrà preso da sua cugina Kintyra, figlia del fratello di Tiber, Agnorith Septim.
     
    A MOB2 e f5f9 piace questo messaggio.
  8. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.439
    Mi piace:
    5.284
    altro capitoletto interessante....
     
    A agg4361 piace questo elemento.
  9. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    799
    Mi piace:
    221
    Resta da capì perchè:
    A-Non c'è l'armor set di Ysgramor
    B-Non c'è l'armor set di Talos
    C- Ma perchè la Beth non sviluppa uno strategico , stile Warhammer total war ma con elementi ruolistici alla King arthur dei neocore games.
    Sarebbe meravilgioso con i DLC dedicati agli eserciti Divini
     
  10. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781
    In che senso? Intendi in Skyrim? Ovviamente con tutte le mod che ci sono su questo capitolo, sicuramente ce ne sarà anche qualcuna per queste due. ;)
     
  11. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    799
    Mi piace:
    221
    Ovviamente.
    E' singolare come alla Beth non ci abbiano pensato, il gioco cita spesso questi personaggi, gli fa ronzare intorno quest e località e poi non ti piazza un set di armor da cercare e ottenere con faticosissime quest?
    Boh..non li capisco.
     
  12. Magic Müller

    Magic Müller Livello 1

    Messaggi:
    46
    Mi piace:
    12
    Io pensavo di trovarla nella sua tomba, non capisco perché abbiano messo solo lo scudo.

    La corazza di Talos è necessaria per la main quest di Oblivion, non poteva riapparire in Skyrim. Poi sarebbe stato necessario spiegare la presenza degli altri pezzi a Skyrim .
     
  13. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781
    Magari la cosa è voluta proprio dalla Bethesda. Essendo dei personaggi leggendari magari non inseriscono alcuni oggetti legati a loro perché appaiono come un qualcosa di difficile reperimento, e quindi trovarli in un normale dungeon risulterebbe troppo banale come cosa, anche se in effetti sarebbe stato sensato trovare l'armatura di Ysgramor nel suo Tumulo, nel gioco si trova sia la sua ascia e anche il suo scudo, quindi non capisco cosa costava a questo punto inserire in Skyrim anche il resto della sua armatura.
     
  14. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    799
    Mi piace:
    221
    Uuu e capirai per cosi poco, sai le cose che si potevano inventare per giustificare il tutto.
    Considera che da Oblivion a Skyrim mi pare siano passati 300 anni.

    Ci mettevi una bella quest, articolata, magari con un viaggio planare in qualche sovramondo daedra.
     
  15. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781
    201 per essere precisi. ;)
    Comunque alla fine, per quelli che hanno giocato Oblivion, vi sarete accorti che la corazza di Talos appariva come una normalissima corazza draconica imperiale, uguale a quella che alla fine della main quest ci dona il Cancelliere Ocato per aver fermato l'invasione daedrica. Quindi alla fine, anche se l'avessero inserita in skyrim, sarebbe apparsa esteticamente come quella, che comunque appare ugualmente figa. :)
     
  16. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    799
    Mi piace:
    221
    Ma quella è la ormai nota fretta , che Howard mette agli sviluppatori , nel making off di Oblivion in una riunione Howard dice proprio con la faccia seria da capo che ti comanda, gli oggetti unici sono belli ma lasciamo perdere non si fa in tempo.
    In teoria dovrebbe essere una cotta di maglia o a scaglie , con l'elmo alato come vediamo nell'immagine qui sopra..
    Cmq i grandi generali in genere avevano più di un armatura.
    La si potrebbe giustificare cosi.
     
  17. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781


    Nell'episodio odierno della Rubrica parleremo dell'Imperatrice Kintyra Septim I, unica figlia del fratello di Tiber, Agnorith Septim.



    IMPERO SEPTIM ( 854 Seconda Era - ?? )

    DINASTIA SEPTIM ( 854 Seconda Era - 433 Terza Era )



    KINTYRA SEPTIM I ( ?? Terza Era - 48 Terza Era )



    [​IMG]



    L'Imperatrice Kintyra I è stata la prima Imperatrice donna e la terza in ordine cronologico ad aver regnato durante la Dinastia Septim.

    Prima di salire al trono di Tamriel, Kintyra ha passato buona parte della sua vita nella verdeggiante città di Silvenar situata nella provincia di Valenwood, patria dei Bosmer, insieme a suo padre Agnorith.

    Una volta raggiunta la maggiore età, Kintyra divenne egli stessa la regina di Silvenar, dimostrandosi fin da subito una sovrana giusta e rispettosa, facendosi amare dal suo popolo, che se ci si sofferma a riflettere non è cosa da poco, essendo infatti i Bosmer generalmente diffidenti verso le altre razze di Tamriel.

    Nell'anno 41 della Terza Era, dopo che il precedente sovrano, Pelagius Septim I, venne assassinato da alcuni membri della Confraternita Oscura, la regina di Silvenar venne scelta per succedere al trono di suo cugino come nuova Imperatrice di Tamriel.

    Il suo regno, anche se breve, si è dimostrato prospero e sereno, ricco soprattutto di raccolti abbondanti. L'Impero di Tamriel grazie a Kintyra è stato spinto anche a coltivare tutti quei mestieri legati al mondo delle arti, tra cui spiccavano la musica, la pittura e la letteratura.

    Kintyra Septim I morirà in seguito nell'anno 48 della Terza Era, lasciando il trono di Tamriel in eredità a suo figlio Uriel I.
     
    A MOB2 e f5f9 piace questo messaggio.
  18. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781


    Bentornati nella Rubrica degli "Imperatori di Tamriel". Nell'episodio odierno parleremo dell'Imperatore Uriel Septim I, figlio della precedente sovrana, Kintyra Septim.



    IMPERO SEPTIM ( 854 Seconda Era - ?? )

    DINASTIA SEPTIM ( 854 Seconda Era - 433 Terza Era )



    URIEL SEPTIM I ( ?? Terza Era - 64 Terza Era )



    [​IMG]



    Uriel Septim I è stato il quarto Imperatore appartenente all'omonima Dinastia ad aver regnato sul continente di Tamriel.

    Figlio dell'Imperatrice Kintyra I, visse una buona parte dei suoi anni giovanili nella città di Silvenar nel Valenwood, insieme a sua madre e a suo nonno, Agnorith Septim.

    Della sua infanzia a Silvenar non si hanno molte informazioni, tuttavia si ipotizza che come la madre anche Uriel vi si trovò bene.

    Nell'anno 48 della Terza Era, dopo la morte della madre, prese il posto come nuovo Imperatore sotto il nome di Uriel Septim I. I suoi anni di governo furono descritti dagli storici come prosperosi. Difatti Uriel si era dimostrato un buon sovrano, riuscendo tra le tante cose a portare a termine l'unificazione dell'Impero di Tamriel sotto l'aspetto amministrativo e legislativo. Inoltre favorì e promosse ulteriormente le istituzioni delle varie Gilde presenti nel suo regno. Grazie al suo appoggio, infatti, le diverse organizzazioni, in particolare la Gilda dei Guerrieri e quella dei Maghi, crebbero di prestigio nelle provincie dell'Impero.

    Uriel Septim I regnò per sedici anni, spegnendosi nell'anno 64 e lasciando il posto di Imperatore a suo figlio e unico erede al trono, Uriel II.
     
    A MOB2, Darth Vader e f5f9 piace questo messaggio.
  19. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.439
    Mi piace:
    5.284
    quando arriverai a urilel VII dovrai scrivere un wot da paura [​IMG]
     
  20. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.537
    Mi piace:
    781
    Eheheh del vecchio Uriel c'è talmente tanto da dire che probabilmente dovrò dividere la sua biografia in almeno tre parti per non rischiare di fare un mattone pesante da leggere. :emoji_sweat_smile: