Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Un dev di CD Project risponde alle accuse di sessismo

Discussione in 'Cyberpunk 2077' iniziata da Matteum Primo, 3 Maggio 2016.

Condividi questa Pagina

  1. Matteum Primo

    Matteum Primo ... Ex staff

    Messaggi:
    8.006
    Mi piace:
    1.957
    Un dev di CD Projekt risponde alle accuse di sessismo

    La scorsa settimana il celebre studio di sviluppo polacco era stato accusato di sessismo da The Chinese Room, creatore di Everybody's Gone to the Rapture, che contestava la posa e gli abiti indossati da una modella intenta nella cattura delle motion capture riguardanti l'atteso Cyberpunk 2077.

    La community dei videogame non ha mancato di dire la propria a riguardo, ritenendola per lo più un'accusa infondata, anche qui nel nostro forum. Benché, come riportato da IGN, una prima risposta ufficiosa sia arrivata dal lead cinematic artist di CD Projekt RED attraverso il portale NeoGaf.

    [​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG]Pawel Swierczynski ha ribadito che il team di CD Projekt è composto da 370 impiegati provenienti da tutto il mondo, tra i quali sono presenti "brillanti e talentuose donne, ma anche delle minoranze, come gay e transessuali, tutti trattati con rispetto. Ma siamo chiamati sessisti per mostrare seni e mutande. Veramente? Noi vogliamo raccontare storie in merito alle persone. E delle volte le persone hanno i seni e altre le mutandine. Qualche volta entrambe le cose."

    Il lead cinematic artist ha ribadito infine che questa è la propria opinione personale, che non rispecchia il pensiero di CD Projekt RED. Secondo voi The Chinese Room avrà capito l'antifona?

    Leggi la news sul portale
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
    A hyperionx piace questo elemento.
  2. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.644
    Mi piace:
    1.509
    Non necessariamente. I film sul tema nazista (non solo bellico), vengono analizzati 'controluce' e spesso, spessissimo sono stati censurati interamente o parzialmente. 

    E che poi in paesi che hanno, evidentemente, situazioni politiche, sociali, storiche e culturali diverse,

    possa produrre risultati (ed esigenze in termini di percezione) diversi, questo è 'pacifico'.

    Voglio dire in Germania ne sono stati censurati nel corso di 60/70 anni, più che in ogni altro paese del mondo (Italia compresa),

    questo non è solo pacifico, questo è un fatto! 

    Per rimanere più strettamente legati al mondo dell'editoria videogaming. Nel 2011 usciva nel mondo: Fallout New Vegas,

    e contemporaneamente usciva in Germania 'Fallout NV - No gore'. Solo 2 anni dopo con l'Ultimate hanno potuto giocare ad una versione 'normale'. Eppure il muro di Berlino è caduto nel 1989 Strano, no?

    Come si dice: *Paese che vai......'usanza' che trovi.

    Certamente il discorso cambia 'diametralmente' se si parla di film USA-allineato, Politica USA-allineato o Bellico, Sociale, Culturale, Biografico e Storico USA.

    Black Hawk Down: film di guerra, non ambientato sullo 'sfondo' della guerra, ma 'di' guerra,

    è uno dei più 'cazzuti' (he,he, non l'ho detto a caso.....è diretto da una donna), ma non serve fare confronti storici per sapere.....

    che le 'cose' non sono andate esattamente così!

    (basta contare i morti che ci sono stati, da una parte e dall'altra, per trarre una conclusione ovvia)

    Questo non risparmia neanche i registi più 'rinomati'. American Sniper, una boiata di cui: di storico ci sono solo i 3 minuti finali!

    Che poi 'qualcuno' (o molti) dirà: è utile per una riflessione. D'accordo...ma che tipo di 'riflessione'?

    Questo per dire che 'non' è follia. Al massimo è solo una diversa esigenza di prospettiva.

    Chessò i cartoons nel passato erano 'anche' più violenti......Per esempio: Tom & Jerry. Dite nelle prese, colpi di pistola nei timpani, corpi e arti schiacciati nelle presse, code nel tritacarne.

    Si può dire che è un...po' violento?   :ninja:   Ovviamente parlando in termini 'ludici'.

    Certamente non lo indicherei come 'lussurioso',

    come non direi a un gioco bioware: è sessista! Potrei dire o muovere altre cose (tipo): scimmiotta la chiesa o la religione....al massimo.

    Per cui la frase: "E vista l'immagine, sarà altrettanto sessista",

    non è una cacciavitata dentro gli occhi o una coltellata in petto, è una considerazione......'plausibile', finanche proporzionale.

    Lo dico anche per opportunità di 'contraddittorio', ovviamente, a me non frega niente non mi crea nessun tipo di problema,

    ma avendo comunque giocato il 1° capitolo, e molto meno al 2°,

    ritengo la frase di cui 'sopra'........abbastanza corretta, certamente. Parlando in termini 'ludici'.

    Qualcuno ribadirà: e allora i tg con le veline che muovono le ciapet o le schedine che servono tutt'altro che a mostrare le 'schedine'?

    Ma lo dico anche di quello!

    'Ludico' significa atto al 'divertimento e gioco', per cui è naturale che proponga e induca a modelli comportamentali, con diverse (*e sappiamo il diverso è 'diverso', a seconda delle persone) caratterizzazioni, sfumature e sottolineature. E anche e perchè no, perversioni (sane presumibilmente).

    Viceversa la cosa diverrebbe stucchevole se 'ludico' sta a significare 'gratuito'. Ma senza dubbio, non è questo il caso.

    Io non ho giocato il 3°capitolo: magari il buon Geralt si è rifardito, ed è diventato un attivista dei diritti delle donne.....

    Mi voglio lasciare aperta questa possibilità!   :laughing:   
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 4 Maggio 2016
  3. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    Secondo me, non capiscono un cazzo!
     
    A Argenti piace questo elemento.
  4. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    807
    Mi piace:
    227
    l'accusa di sessismo al Witcher risale al primo titolo.

    Quando dopo l'amplesso venivano rilasciate carte con il ritratto della conquista appena trombata.

    Quello si che era leggermente sessista.

    Il problema dei CDprojekt è un altro secondo me... è che non c'è una donna cesso, sono tutte esageratamente strafighe.

    Sono più inverosimili di un grifone...
     
  5. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    10.550
    Mi piace:
    2.107
    Ma la cosa viene spiegata col fatto che le sorceress si creano il corpo da sole, per cui ovviamente sono tutte strafighe.
     
  6. kargan71

    kargan71 Livello 1

    Messaggi:
    440
    Mi piace:
    206
    In effetti qualche bella cozza "realistica", in un gioco del genere,

    dovrebbe esserci, anche perché non si incontrano solo

    streghe (prostitute, cameriere e persino le passanti, son tutte bone...e che cavolo). 
     
  7. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    OK, allora vogliamo parlare della "cessaggine" degli uomini nel mondo di tw in generale? togliendo geralt e dandelion, forse emyr e qualche elfo, mi dite voi quanti uomini avvenenti trovate nell`intera saga rispetto alle donne?

    Se vogliamo muovere delle critiche, sono ben felice di partecipare a questa discussione, però applicando la par condicio.

    Gli uomini del mondo di the witcher son tutti vecchi, cessi, sdentati. Dalle guardie, ai re, ai giullari, agli agricoltori ecc ecc.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 4 Maggio 2016
  8. bruco

    bruco Ex staff Ex staff

    Messaggi:
    2.751
    Mi piace:
    838
    D'altronde è lo stile di Sapkwoski, che dopo un po' rompe anche le scatole. Gli uomini sono tutti cretini e incapaci (Geralt è l'unico decente ma la sua vita risulta sempre asservita a quella delle donne, Yennerfer e Ciri in primis).

    Non sono maschilista... Ma non vedo perché si dovrebbe essere femministi. Le donne al potere e gli uomini sono tutte delle merde incapaci: non mi suona tanto bene, nemmeno tanto realistico.
     
  9. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    2.916
    Mi piace:
    926
    eh come si dice, tira più un pelo di arpia che un carro di buoi
     
  10. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    807
    Mi piace:
    227
    Allora sarebbe corretto dire una piuma.
     
  11. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    10.550
    Mi piace:
    2.107
    Eh, in effetti hai ragione. Qualche donna vecchia e brutta ogni tanto c'è, ma è vero che sono rare.
     
  12. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    va beh , a te non piace è appurato. Ma non è esattamente così nei libri, ci sono uomini di potere notoriamente legati alla nobiltà e la magia e la stessa cosa per le donne.

    Però nei giochi c`è una notevole mancanza di esemplari maschili di buona fattura :asd: per l`universo femminile.

    La mia osservazione era più legata all`accusa di sessismo che  non c`entra un beneamato cazzo con l`essere Sexy e a tal riguardo ho trovato anche altri difetti che ho appena citati.

    Sicuramente è un gioco rivolto più ai maschietti che alle femminucce, e come diceva @@Argenti, il mondo è bello zeppo di pelo di arpia perchè tira.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 4 Maggio 2016
  13. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.644
    Mi piace:
    1.509
    Non capisco, è pro o contro l'accusa fatta a the witcher?

    Perchè questo è "sessismo"! La donna in questo gioco ha il ruolo, il 'solo' ruolo, di essere uno strumento di piacere. Vuoi per gli occhi, vuoi per l'animo, la libido e per........ Evidentemente.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 4 Maggio 2016
  14. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    Ma perfavore.... lo strumento del piacere io non riesco a vederlo e riguardo alle forme caratteristiche delle donne, beh, le chiamo col giusto termine ;"femminilità". Poi se uno quando gioca si sente e si comporta come un maniaco sadico perchè prima si è fatto un giro a skyrim con le mod del lovers lab, questo non è un problema di cdpr. :asd:

    Io trovo tw3 un gioco molto romantico e lo contestualizzo in un ipotetico medioevo, accusarlo di sessimo lo trovo esagerato, come trovo esagerato questo:

    che commento sotto licenza poetica visto che sono toscano e posso: "ma andate a caa e dateci una patta a mana aperta".
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 4 Maggio 2016
    A Ulisse85 piace questo elemento.
  15. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.644
    Mi piace:
    1.509
    Si, ma è uno archetipo 'riduttivo', la realtà invece è caleidoscopica e certamente più multiforme e variopinta.

    Diciamo pure che non è sessista, ma ha una visione ristretta sulle donne.   :coffee:   
     
  16. bruco

    bruco Ex staff Ex staff

    Messaggi:
    2.751
    Mi piace:
    838
    A parte questo che c'entra poco, abbiamo detto la stessa cosa... Comunque, va beh ;)

    Se vogliamo dibattere su quali gusti siano "migliori" lasciamo perdere, non ha senso.

    Tutti hanno un ruolo marginale, compaiono poco e spariscono dalla scena molto alla svelta. L'unico forse è un cacciatore di taglie, ma è una specie di diavolo indemoniato estremamente brutale e animalesco.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 5 Maggio 2016
  17. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    E` un archetipo del genere, non è una visione di cdpr, tantomeno di sapkpowski. E` come dare del sessista a Martin per il trono di spade, lo trovo assurdo. Dovremmo censurare anche il vangelo, la bibbia ed il corano. 

    non penso proprio, se devo circoscriverlo ad una "visione" limitata, allora è più quella della misandria.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 5 Maggio 2016