Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

kara.bina
Ultima Attività:
11 Settembre 2018
Registrato:
5 Novembre 2011
Messaggi:
803
Mi piace:
326

Sta Seguendo 1

Seguito da 1

Condividi questa Pagina

kara.bina

Livello 1

kara.bina è stato visto:
11 Settembre 2018
    1. kara.bina
      kara.bina
      90 achi su 117, considerando che vedo anche quelli dei dlc che non posseggo. Civ VI, naturalmente... Se non è insanità mentale questa, allora ditemelo!
      1. A 1 utente piace questo elemento.
      2. Leggi i commenti precedenti...
      3. kara.bina
        kara.bina
        si ma infatti lo avevo scritto: con civ 5 è stato uno degli ultimi achi che ho preso quello della modalità divinità, perché era molto più difficile.

        In questo gioco, che è bello per certi versi ma per altri proprio no, è tutto molto più facile.
        30 Gennaio 2017
      4. Maurilliano
        Maurilliano
        E' meglio il 5°a tuo giudizio?
        31 Gennaio 2017
      5. kara.bina
        kara.bina
        dunque, non so spiegartelo con termini da videogamers, provo a spiegartelo coi termini miei :) (ovvero senza sintesi :D ) 

        il 6° ha dalla sua la gestione degli insediamenti, è una novità ed è strutturata e fatta bene; anche la questione dei Grandi Personaggi non è male, molto diversa dal 5° ed hanno un'importanza notevole, con tutto ciò che i grandi generali del 5° mi mancano, poter costruire le cittadelle per fregare terreno agli avversari era impagabile, così come mi è mancato nel 5° la possibilità di tirare le bombe culturali, prerogativa del 4°, sempre per fregare terreno. Ora sembra che questa particolarità di rubare terreni altrui ce l'abbia la Polonia, ma è in un dlc separato che ancora non ho preso.

        Altra cosa notevole in questo 6° sono le politiche e anche le teconologie, fatte un po' male perché, a mio avviso, non rispettano i tempi.

        premessa: teconologie e politiche hanno entrambe un albero pressoché identico che ricordano molto quello del 5° (delle tecnologie). Non ci sono scienziati che possono regalarti un tot di scienza, o meglio, ci sono anche quelli ma non tutti gli scienzati fanno quello. Però ci sono gli Eureka (per le tecnologie) e le Ispirazioni (per le politiche) che ti fanno guadagnare terreno più velocemente, ad esempio: per ricercare la tecnologia "muratura" servono un tot di turni, ma se costruisci una cava su una risorsa (pietre, marmo, ame ecc) attivi l'Eureka e guadagnerai un sacco di turni velocizzando la ricerca. Allo stesso modo con le politiche e le ispirazioni. E qui veniamo al punto per cui, secondo me, è fatto male e non rispetta i tempi:

        Attivando questi Eureka e Ispirazioni (che si possono attivare spesso con un po' di attenzione), considerando alcuni personaggi, e alcune meraviglie, e anche alcuni villaggi tribali (l'equivalente delle rovine antiche del 5°) che ti regalano ispirazioni ed eureka a caso, ecco qua che potrai trovarti nel 1800 con già l'uranio trovato e ritrovarti nell'era atomica. Sia giocando a velocità standard o maratona, che è la più lenta del gioco.

        Se tralasciamo questo aspetto (che però ai fini dell'economia del gioco non sarebbe tanto insignificante) le succitate cose sono dei punti a favore del 6 che i precedenti capitoli non hanno.

        L'aspetto dedisamente imbruttito e fatto male, a parte la Diplomazia sul quale stediamo un velo pietoso, è che le varie difficoltà di gioco sono fatte a casaccio, non tengono conto di niente, danno dei bonus una tantum così, ad [email protected]@um, agli avversari, e la modalità di gioco più facile, colono, ti vedrà sempre sbatterti per cercare di primeggiare, in tutto: che sia religione, scienza, meraviglie, personaggi, eccetto che la guerra, quella è davvero un tasto dolente, in quanto anche a colono, e anche trovando degli avversari che ti dimostrano amicizia pressoché subito, nel giro di 20 minuti te li ritroverai tutti contro, che già all'età della pietra iniziano a farti guerra a random, anche se stanno in un altro continente, e che gli ci vorrà 100 turni per raggiungerti.

        questa cosa della guerra è davvero snervante, perché poi ti faranno guerra sempre in coppia. Difendersi non è complicato, sono davvero dei primitivi in guerra, e fare tabula rasa di tutti gli avversari fin dall'epoca antica è davvero facile, troppo facile. Per fare pace poi non è neppure semplice, in quanto se non ti percepiscono come una minaccia, ovvero che ti vedono nei pressi dei loro insediamenti con un po' di milizia, potreste stare in guerra anche in eterno. Fare alleanze con queste premesse è decisamente un miraggio (ma questo anche perché, appunto, sulla diplomazia non ci pronunciamo).

        Altro aspetto che non mi piace sono le informazioni di gioco, che nei precedenti capitoli abbondavano: sapevi sempre dove trovare le tue unità, se lavoravano o no, e dove trovarle. qui no, se hai degli esploratori in giro e vuoi recuperarli devi armarti di santa pazienza e cercarli.

        Nei precedenti capitoli quando ti proponevano uno scambio c'era una certa logica, qui no: pretenderanno sempre molto più di quello che offrono e accetteranno scambi di risorse di lusso solo se possono darti quelli che tu hai già, a meno che non siate amici, ma come ho detto averli amici è praticamente un'utopia.

        E infine la diplomazia, sulla quale non voglio proprio dilungarmi, che racchiude poi infine i veri cardini di gioco perché è tramite questa che si è amici o nemici in definitiva, non ha praticamente senso. Si incavoleranno e ti toglieranno punti se i tuoi esploratori, esplorando, camminano nei confini altrui. Posso capire soldati, ma non esloratori. Ogni civiltà poi ha le sue "agende": Cleopatra per esempio ama le civiltà con eserciti forti, quindi se ti incontra ad inizio gioco quando ancora non hai costruito manco un esploratore, già inizia ad odiarti perché secondo lei sei debole, poi ti fai l'esercito e ti odia perché ha paura di te. Ha senso? e mica tanto...

        Concludendo: se la parte buona di questo gioco l'avessero applicata al 5° capitolo sarebbe stato un gioiello, ma la parte bacata di questo gioco non lo rende troppo divertente. Non guardare me e i miei achi, io sono una persona molto malata :D e mi diverto anche così, però devo dire, che dopo tante ore di gioco, posso dire che il 5° era decisamente più godibile.

        Spero di aver risposto alla tua domanda :)
        1 Febbraio 2017
        A 1 utente piace questo elemento.
    2. kara.bina
      kara.bina
      200 achi per CIV V su 287, direi che possono bastare, no? Il mio unico rammarico è che me n'è rimasto 1 nascosto, e non riesco a capire quale possa essere :(
      1. A 1 utente piace questo elemento.
    3. kara.bina
      kara.bina
      Grande Niccolo!! oro per carabina!! :p
      1. Maurilliano
        Maurilliano
        Fico! L'Italia sta andando bene, siamo 4 nel medagliere.  :yes
        9 Agosto 2016
    4. kara.bina
      kara.bina
      Ho preso anche il trofeo Divinità :asd: . Stavolta però con un piccolissimo aiuto. Se gradite ve lo illustro.
      1. Leggi i commenti precedenti...
      2. kara.bina
        kara.bina
        la cosa tragicomica sai qual'è?

        che l'obiettivo non l'ho fatto!

        mica avevo messo a divinità, bensì a una anche inferiore a immortale, quindi due difficoltà in meno!!

        Ora è da un pezzo che ci sto dietro perché l'ho ricominciata stando attenta a mettere la giusta difficoltà, e si sente la differenza!  Ce la farò perché ormai so che ce la farò, anche se prevedo un sorpasso di budicca forse verso l'inizio dell'età nucleare, ma le sto facendo guerra serrata dato che lei ancora non ha le corazzate, e quindi penso di finirla prima ancora che si arrivi al nucleare.

        Insomma, è una bella lotta nonostante la "lamerata" (che poi non so mica che cosa significhi :D )
        5 Agosto 2016
      3. D
        D
        :D  una lamerata è utilizzare un "trucchetto" a proprio vantaggio, dovuto per esempio ad un limite nella programmazione di un gioco. Per farti un esempio, in uno sparatutto infilarsi dentro un muro angolare e poter sparare ma non essere colpiti è considerata una lamerata. E' un termine un po' in disuso...
        10 Agosto 2016
      4. kara.bina
        kara.bina
        ah ok, grazie per la spiegazione! Si potrebbe definire anche trucchetto, ma non so se sia davvero così. Del resto il gioco consente di salvare la mappa, che in definitiva tu salvi solo la mappa, poi spesso anche l'inizio che ti capita può essere diverso. Dovrai magari ricaricare fino a quando non ritrovi lo stesso punto di partenza oppure non farlo se le condizioni che ti capitano sono anche migliori. Io ad esempio per un gioco così, la questione di potersi scegliere la mappa che si vuole ce l'avrei messa di default.

        Comunque...

        l'obiettivo l'ho preso alla fine! :D
        10 Agosto 2016
        A 1 utente piace questo elemento.
    5. kara.bina
      kara.bina
      Ho vinto a difficoltà Immortale su civ V!!! senza barare! ora mi manca l'ultima fatica, a divinità, ma non penso ce la farò
      1. A 1 utente piace questo elemento.
      2. Leggi i commenti precedenti...
      3. kara.bina
        kara.bina
        bè, ne ho perse a iosa se è per questo, talmente tante che alla fine ho trovato l'anello debole di CIV V, se così vogliamo dire...

        Come ho detto le civiltà non se la cavano bene quando non hanno spazio di manovra. L'IA fa abbastanza schifo c'è da dire, si comportano sempre alla stessa maniera su qualunque tipo di terreno. Loro sono li per un solo motivo e con un unico scopo: colonizzare il più possibile. Fino all'età industriale si potrebbe essere facilmente quasi alla pari su qualunque tipo di terreno, ma dall'industriale in poi li vedi comparire come funghi i nuovi insediamenti avversari, e iniziano a schizzare in alto soprattutto per scienza. Ho però anche notato che l'IA fa schifo anche per altri motivi, nonostante arrivino con facilità all'età moderna, e tu sei ancora li a barcamenarti con le altre tre o quattro tecnologie per arrivarci, e loro che fanno? Vanno ancora in giro con le caravelle e le fregate o addirittura i trireme. Discorso diverso per quanto riguarda invece militari di terra. Ragion per cuila via del mare, della poca terra colonizzabile, è sicuramente da preferire se si punta a vincere
        2 Agosto 2016
      4. Maurilliano
        Maurilliano
        ...mmh si, anche se personalmente "credo" che non ci sia un rapporto 1:1 tra mappa e leadership. Civiltà che ti stanno dietro o molto spesso davanti, 

        per poi scoprire (tolta la nebbia di guerra) che hanno un si e no 1/3 del tuo territorio. Il 'Master' fa favoritismi? Chi lo sa!? :ermm:  
        2 Agosto 2016
      5. kara.bina
        kara.bina
        con tutti i tentativi e prove fatte io ho solo appurato che non partono alla colonizzazione selvaggia se non dopo almeno un paio di tecnologie scoperte dell'epoca industriale. Personalmente poi io punto sempre e comunque alla cultura, indipendentemente dalla vittoria, perché le politiche danno enormi vantaggi, e di conseguenza non espando mai troppo il mio impero all'inizio per non ritrovarmi penalizzata. Diciamo che l'IA per quanto non eccellente, ha però individuato il giusto punto critico, ovvero l'epoca esatta in cui partire con l'espansione. farlo prima, soprattutto se si punta alla cultura, non va bene. Avere poi più di 4 città sarà anche dura upgradarsi con le meraviglie locali, tipo la ferriera (per la velocità di costruzione) o l'hermitage, che è poi l'ultima meraviglia accessibile che offre un notevole bonus cultura. 

        Di conseguenza io non mi trovo mai, ma proprio mai ad avere un impero più grande dei miei avversari. Né all'inizio e né alla fine, a meno di non ricorrere alla forza militare e a quel punto è inevitabile che loro diminuascano e io cresca.

        comunque a divinità nun se po' proprio fa! :D
        2 Agosto 2016
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
  • Info

    Videogioco preferito:
    Dragon Age Origins
    Mi piace fare quello che mi pare e piace

    Firma

    [dove c'è gusto non c'è perdenza]
  • There are no Gamer Cards on kara.bina's profile yet.