Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

CD Project RED produce giochi sessisti?

Discussione in 'Cyberpunk 2077' iniziata da Invi, 2 Maggio 2016.

Condividi questa Pagina

  1. Invi

    Invi Livello 1

    Messaggi:
    687
    Mi piace:
    274
    CD Projekt RED produce giochi sessisti?



    E' risaputo che molto spesso il mondo dei videogiochi è accusato di violenza gratuita, cattivo esempio per i più piccoli, sessismo e chi più ne ha più ne metta. In genere queste parole accusatorie vengono pronunciate da chi ha solo una vaga idea di cosa possa essere un videogioco ed a quali vette di interazione esso possa ambire (tant'è che, per molti, è visto come una vera e propria forma d'arte), quindi dovrebbe non stupire che si venga a sapere di ulteriori polemiche a riguardo.

    Quello che stupisce tuttavia è il fatto che, stavolta, la voce accusatoria di turno proviene da una software house, The Chinese Room (creatrice di titoli come Amnesia: A Machine for PigsDear Esther ed il più recente Everybody's Gone to the Rapture), la quale ha fatto un commento decisamente poco felice (tramite un tweet) su un'immagine in lavorazione di Cyberpunk 2077 (prossimo titolo dei ragazzi polacchi di CD Projekt RED) che raffigura una modella in lingerie sexy al lavoro sul motion capture del gioco.

    Il commento originale (postato da Gamespot e non da CD Projekt, tra l'altro) afferma che il nuovo titolo della software house polacca sarà più ambizioso di The Witcher 3: Wild Hunt. The Chinese Room dopodichè ha aperto le danze con un bel: "E vista l'immagine, sarà altrettanto sessista".

    Inutile dire che il commento ha acceso una guerra a suon di commenti che fatica a spegnersi, riaprendo l'odiosa diatriba tra GG e SJW.

    Si può dire che la serie The Witcher è decisamente esplicita per quanto riguarda le relazioni sessuali, potendo risultare ad occhio estraneo quasi oltraggioso per la morale comune, tuttavia i CD Projekt ci hanno mostrato in più di un'occasione (e specialmente nell'ultimo capitolo della trilogia dello strigo) quanto le donne di Geralt possano risultare affascinanti, furbe, intriganti, traditrici ed allo stesso tempo gentili e di buon cuore, godendo di una caratterizzazione alla pari (se non superiore) all'amato lupo bianco di Rivia.

    Di seguito vi riportiamo il tweet incriminato:


    E voi cosa ne pensate? Ritenete i titoli CD Projekt "sessisti"? Se si, perchè? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

    Fonti: Multiplayer.it

    Leggi la news sul portale
     
  2. Maurras

    Maurras Wanna be Elf , but proud to be Hobbit ! ;)

    Messaggi:
    2.415
    Mi piace:
    697
    Io non direi... di donne (o elfe) guerriere e maghe se ne incontrano parecchie.

    La loggia delle maghe poi ! (non ne parlo per non fare spoiler...^_^ )

    Di certo bisogna anche tener conto dell'ambientazione di tipo medioevale dove certo le donne

    non avevano i diritti e le libertà dei giorni nostri... e ad ogni modo nei giochi di The witcher

    non ho mai percepito un maschilismo esasperato come nella realtà della nostra storia.

    Ho trovato molto più "sessista" il mondo di Gothic o i libri di Martin se proprio devo "criticare" qualcuno ;) ^^
     
    A hyperionx piace questo elemento.
  3. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    10.910
    Mi piace:
    2.341
    Lo fanno solo perché ora va di moda dire che qualsiasi cosa è sessita (salvo quelle che lo sono davvero) e sperano di accaparrarsi il pubblico di SJW, che è noto per essere fedele e spendere soldi senza pensarci due volte se pensano di aiutare chi è dalla loro parte, basta guardare quanti soldi hanno tirato dietro a gente come Saarkesian per non fare un bel niente.

    Mi stupisce che l'accusa venga da una software house come The Chinese Room che ritenevo essere seria.

    EDIT: mi sto leggendo le risposte al tweet. Sono contento che la gente reagisca nel modo giusto.
     
  4. ossian

    ossian Livello 1

    Messaggi:
    120
    Mi piace:
    1
    L'immagine è sessista se uno la considera tale così come lo sarebbero tutte le immagini di elfe e affini presenti anche nei vecchi videogiochi come diablo II (vi ricordate l'amazzone in abiti succinti?). paradossalmente è accusabile di sessismo anche una ragazza che sceglie un personaggio femminile (come l'amazzone di sopra). è sessista l'immagine di un guerriero che sembra dire "solo i veri uomini hanno lo spadone, le cicatrici e la tartaruga". Il fatto è che la topa tira e favorisce l'acquisto del prodotto ma i videogiochi sono solo l'ultimo esempio, se uno vuole criticare deve partire dalle riviste e dai film e qualora l'abbia vinta i videogiochi si adegueranno di conseguenza.
     
  5. max13

    max13 Livello 1

    Messaggi:
    89
    Mi piace:
    43
    a me sembra un commento con un certo astio dettato da una " LEGGERA" invidia verso i successi dei CD Projekt .......
     
    A Richmond Avenal piace questo elemento.
  6. Legolas1990

    Legolas1990 Livello 1

    Messaggi:
    870
    Mi piace:
    321
    Per scrivere queste cose vuol dire che non conoscono ne il mondo di The Witcher ne i libri di Sapkowsky...

    Poi l'invidia ha fatto il resto :sisi:
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
    A Richmond Avenal piace questo elemento.
  7. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    A me non viene nemmeno da commentare roba del genere, questa sh famosa per fare videgiochi dove si può passeggiare tranquillamente una mezzoretta, leggendo dei fogliettini di carta senza essere disturbati e spendendo una trentina di euri, si permette di giudicare un prodotto che non comprende e che mai comprenderà. Ha vinto un bafta, premio tra le altre cose abbastanza discutibile e questo gli da il diritto di lanciare accuse, a mio avviso infondate, che meriterebbero una querela per diffamazione a mezzo stampa, e visto e considerato, che sembra non sappiano nemmeno il significato di sessismo, una visitina da parte mia per testare la katana nuova :asd:

    Capre!
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
  8. Maurilliano

    Maurilliano Sopravvissuto al mare LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.890
    Mi piace:
    1.670
    Guarda caso, l'unica "accusa" (tra virgolette) che si poteva fare a TW, era solo questa.

    Oltretutto perchè 2 case europee dovrebbero ostacolarsi, visto l'ormai decennale NON felice periodo videoludico continentale?

    Psicologia inversa. Questo è il vg che le donne non comprerebbero, e allora tutti a comprarlo (donne comprese, ovviamente).

    Io ragiono: se c'è un cartellino col prezzo sopra, non può essere giudicato in maniera 'convenzionale'.

    Non sto giudicando una cosa pubblica: " Quella statua in Pzza Garibaldi è offensiva! ". Ok, può avere un senso!

    Se è un prodotto 'commerciale' mi basta NON comprarlo: Il mercato farà da giudice, giuria e boia

    (ma noi sappiamo che i prodotti commerciali hanno bisogno di pubblicità. Di 'ogni' tipo in effetti!).    
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
    A Maurras piace questo elemento.
  9. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    Ma anche no, è solo un distorsione della realtà dettata probabilmente da invidia (hanno rilasciato i nuovi drivers).

    In the witcher 3 le donne sono sempre più cazzute del protagonista maschine, le loro abilità non vengono mai messe in discussione e per questo mai discriminate. Anzi, siamo sempre a chiedere: perfavore aiutaci. (ciri, yen, triss, shani, e tutte le altre) son caratterizzate bensissimo e se trombano è  perchè gli va di farlo. (con uomini e con donne)

    Questi di The chinese room, si rinchiudessero in una beaty farm che tanto il loro concept di videogiochi sono ampiamente sviscerati dai jappa in maniera assai migliore.

    Le vorrebbero così le donne i the chinese room? 

    [​IMG]

    update: ma visto che è stato spostato il dibattito su questo forum, ero curioso di avere il parere dal suo universo femminile, se possiible.

    @@Maurras, ha dato un suo parere e voialtre cosa ne pensate? :question:
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
  10. Maurilliano

    Maurilliano Sopravvissuto al mare LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.890
    Mi piace:
    1.670
    Non lo conosco il vg in quanto non l'ho mai giocato a fondo. Nessuno dei 3° capitoli.

    Uno dei motivi è certamente l'atmosfera e una più complessiva contestualizzazione visiva. 

    Ma dall'altra se devo essere sincero,

    è anche in virtù proprio di un atteggiamento maschile, che a me risulta un po' inviso e comunque pesante da condividere empaticamente.

    Ma ovviamente sono solo gusti. Più avanti gli darò un altra possibilità.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
  11. Matteum Primo

    Matteum Primo ... Ex staff

    Messaggi:
    8.005
    Mi piace:
    1.957
    Se non ricordo male la parola sessista sta a indicare una "discriminazione", e l'immagine riportata da The Chinese Room non vedo come possa calzare con tale affermazione...
     
  12. hyperionx

    hyperionx Supporter

    Messaggi:
    3.036
    Mi piace:
    1.088
    dear ester : un indie remake mod  di un progetto universitario, il personaggio (voi in prima persona) comparite su un`isola e dovete camminare, camminare, camminare, tra piantine, erba, UNA grotta e UN faro, il resto è sasso. Ogni qualvolta si raggiungono dei triggers, parte la lettura di un frammento di una lettara (se non ricordo male). Sono dei frammenti di lettere indirizzate ad una certa ester.  L`obbiettivo  è leggere tutte queste lettere  o aframmenti che raccontano la storia di un (forse) naufrago farneticante (volutamente confusa) mentre passeggi e ammiri il paesaggio. configurazione= solo il tasto W, Fine. €.10 
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
  13. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    2.073
    Mi piace:
    1.250
    Non riesco a capacitarmi del fatto che questo dibattito continui a venire fuori con CD Projekt RED.

    Chi ritiene The Witcher sessista o non l'ha mai giocato o non ha capito nulla (e tra questi spicca la Sarkeesian, infatti ho molto apprezzato questo articolo che smonta la sua analisi punto per punto). Innanzi tutto è pieno di personaggi femminili forti, indipendenti e magnificamente caratterizzati:

    • Ciri è più potente di Geralt e altrettanto abile nel combattimento
    • Yennefer non si è mai fatta mettere i piedi in testa da nessuno, semmai è lei a calpestare gli altri, stringe e scioglie alleanze politiche come niente fosse, sa essere spietata ma non si ferma davanti a nulla quando deve combattere per le persone che ama
    • Saskia è l'unico comandante che viene seguito volontariamente dalla popolazione grazie al suo carisma
    • Philippa ha fondato la Loggia delle Maghe attraverso la quale per un periodo ha tenuto in pugno il mondo intero (e nei libri è anche esplicitamente misandrica)
    • Ves è il secondo in comando delle Bande Blu, stimatissima da Roche e dai suoi uomini
    • Cerys può diventare la prima regina di Skellige (e viene esplicitamente detto che è il migliore sovrano possibile).
    E Triss, Shani, Keira, Sheala e tutte le altre... non mi sembra che nessuna di loro sia sessualizzata. Certo, molte di loro possono avere relazioni con Geralt, e allora? Nessuna di loro è costretta e nessuna di loro gli sviene dietro. Anzi, a volte sembra proprio che sia Geralt quello che viene usato per compiacere la donna di turno.

    Forse l'unica cosa vagamente sessista è il sistema delle sex cards in TW1, ma io l'ho trovato più che altro un po' ridicolo e mi ha anche fatto sorridere.

    E per quanto riguarda le polemiche nate a causa delle scene di stupro e agli insulti che a volte vengono rivolti alle donne del gioco, il concetto da capire è sempre lo stesso: se il mondo in cui è ambientata la storia ha una cultura sessista, non significa che la storia sia sessista. E' come dire che i film sulla seconda guerra mondiale sono nazisti perché ci sono i nazisti. Una follia.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 3 Maggio 2016
    A hyperionx, Invi, Mesenzio e 1 altro utente piace questo messaggio.