EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • The Elder Scrolls: Blades presenterà una monetizzazione non invasiva

The Elder Scrolls: Blades presenterà una monetizzazione non invasiva

The Elder Scrolls: Blades avrà un sistema di microtransazioni non invasivo, parola di Todd Howard. In una recente intervista per GamesIndustry.biz, lo storico game-director di Bethesda, ritornato ancora una volta sulla tematiche calde per la software house statunitense, quali l’imminente uscita di Fallout 76 ed il lontanissimo nuovo capitolo di The Elder Scrolls, ha voluto rassicurare i giocatori di tutto il mondo riguardo la natura “monetaria” di Blades.
Con Fallout Shelter prima, The Elder Scrolls: Legends e Blades dopo, la software house statunitense sembra aver palesato la volontà di gettarsi a capofitto nel turbolento mercato videoludico mobile.

tes-blades fight

Annunciato all’E3 losangeliana, Blades sarà infatti un Elder Scrolls concepito, almeno inizialmente, per sistemi iOS ed Android. Il gioco sarà inoltre un free-to-play (ovvero gratuito) che presenterà quindi -ed inevitabilmente- le tanto famigerate microtransazioni, ovvero delle non-indispensabili (anche se spesso inevitabili) possibilità di acquisto interne al gioco e finalizzate alla sblocco di piccoli contenuti aggiuntivi.
Data la non proprio idilliaca tolleranza della community del videogame nei confronti di questa, spesso abusata, tecnica di monetizzazione (vedi la questione riguardo Star Wars BattleFront II e le lootboxes) , il sopradetto Todd è ritornato sull’argomento dichiarando:

(la monetizzazione) Sarà decisamente non invasiva poiché ha già funzionato molto bene in Fallout Shelter.
Sono stato costretto (sottolineo costretto), durante la realizzazione di Fallout Shelter, ad incontrare alcuni “esperti di monetizzazione” che non lavoravano per noi. Ho detto “questo è Ok” e così è nato e la prima settimana era superiore ad un Candy Crush ma con un tocco più “soft”.

La Bethesda sembra inoltre molto interessata alla realizzazione di una nuova tipologia di monetizzazione che non si basi esclusivamente sul tempo trascorso in-game e che quindi non scoraggi il giocatore intenzionato a trascorrere molto ore giocando (cosa che per gli appassionati di The Elder Scrolls è la norma).

Come ci rapporteremo a chi avrà voglia di giocare molte ore, come gli assicureremo qualità aldilà dell’ “ecco il timer, dacci i tuoi soldi”?

tes-blades cellulare

Howard parla poi della diffusione sul mercato cinese il quale, al contrario di quello europeo, sembra apprezzare molto il sistema delle microtransazioni.
Attualmente Bethesda è in collaborazione con Shanda Games (software house specializzata in prodotti online) per la realizzazione di una versione online di Fallout Shelter mentre Blades nonostante non sia stato concepito esclusivamente per la Cina, sarà compatibile con i gusti della terra del Sol Levante (al contrario della versione originale di Fallout Shelter) ma non presenterà le aberranti caratteristiche di un free-to-play canonico.

The Elder Scrolls: Blades sarà disponibile a partire dall’1 Settembre 2018 per dispositivi mobile.

2018-07-14T00:03:41+00:00

2 Commenti

  1. Maurilliano 13 luglio 2018, 18:11
    hobisognodiunarma

    mentre Blades nonostante non sia stato concepito esclusivamente per la Cina, sarà compatibile con i gusti della terra del Sol Levante

    ??? sol levante, nel senso che il sole si leva, si alza prima in Cina, di Europa e America?
    Vero?!? :emoji_hushed:

    hobisognodiunarma

    lo storico game-director di Bethesda, ritornato ancora una volta sulla tematiche calde per la software house canadese

    hobisognodiunarma

    Con Fallout Shelter prima, The Elder Scrolls: Legends e Blades dopo, la software house canadese sembra aver palesato la volontà di gettarsi

    ma Bethesda non era nel Marylandun po' di tempo fa?
    maledetti canadesi, se fregano le città! :emoji_angry:
    @hobisognodiunarma non sei una cima in geografia? :emoji_grinning:

  2. hobisognodiunarma 13 luglio 2018, 21:27
    Maurilliano

    ??? sol levante, nel senso che il sole si leva, si alza prima in Cina, di Europa e America?
    Vero?!? :emoji_hushed:

    ma Bethesda non era nel Marylandun po' di tempo fa?
    maledetti canadesi, se fregano le città! :emoji_angry:
    @hobisognodiunarma non sei una cima in geografia? :emoji_grinning:

    AHAHAH, comunque si, per Bethesda errore mio. Terra del Sol Levante è una metafora per indicare Cina o Giappone…

Commenta

This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti