EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • A cosa giocate questo fine settimana? 06/10/2017

A cosa giocate questo fine settimana? 06/10/2017

Piove. Scusa perfetta per stare a casa a giocare.

Mesenzio: il nuovo Assassin’s Creed è in arrivo, per cui è arrivato il momento di giocare quello precedente: Syndicate. Come da aspettative Londra non è né bella né interessante quanto Parigi, ma il gioco è divertente, se uno non si lascia sgomentare dalla moltitudine di missioni e chincaglieria inutile.

f5f9: naturalmente: Enderal. Il meglio dei TES (lore a parte) con spruzzate di Gothic, praticamente l’Action RPG dei miei sogni. Full immersion assoluta e ogni momento del mio tempo dedicato all’esplorazione più minuziosa. A tali livelli non mi succedeva dai tempi di Morrowind. Ma questo pone un problema: proprio in questi giorni, i nostri Traduttori (“T” Maiuscola) ci hanno regalato anche la localizzazione di “Shadowrun: Dragonfall”, “Detention” e altre meraviglie, ossia di oscuri oggetti di desideri coltivati da tempo. Come se non bastasse, alfx ha vergato un post tanto ambiguo quanto eccitante nella discussione su Skywind. Come è possibile stabilire delle priorità?

Darth Vader: anche se farà molto scalpore, ne sono consapevole, questa settimana mi sto dedicando a un titolo tutto fuorché RPG. Si tratta di un gioco ben noto tra il genere sportivo: Rocket League. Se non lo conoscete, stiamo parlando di un titolo in cui ci sono auto sportive con cui… tirare un pallone in campo! Esatto, avete capito bene; è un gioco di calcio con le auto. Se ve lo steste chiedendo, la caratteristica principale che mi ha spinto a giocarci è la competitività.

COMMENTA LA NOTIZIA SUL FORUM

2017-10-06T20:44:43+00:00

Autore:

Giocatore sin dai tempi in cui a stupire era la grafica di Alone in the Dark, tra un videogioco e l’altro si occupa delle recensioni su RPG Italia. Quando non gioca per piacere trova il modo di farlo per lavoro, insegnando storia del design con Assassin’s Creed II e cercando scuse accademiche per usare videogiochi un po’ ovunque, dagli ospedali alle università.

This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti