Nel mentre che i nostri cari lettori si stanno arrabattando all’interno del forum sulla figura più sexy della saga Mass Effect, da Twitter arrivano nuovi dettagli sui livelli di difficoltà di Mass Effect: Andromeda.

Il lead designer Ian S. Frazier ha infatti dichiarato, in risposta ai fan, che vi saranno ben cinque livelli di difficoltà: dal più semplice “narrative” fino alla vera e propria sfida presentata con il livello “insanity”.

La novità in tutto ciò si trova nel fatto che i livelli di difficoltà più elevati potranno essere giocati fin da subito, senza che vi sia la necessità di completare preventivamente Mass Effect: Andromeda a difficoltà basse. Come invece era richiesto nei primi tre Mass Effect.

Un altro dettaglio sulle sfide che i giocatori incontreranno in Mass Effect: Andromeda, questa volta proveniente dalla fonte della notizia e non da un cinguettio, ma sempre per voce di Franzier, vedrebbe l’introduzione all’interno del sopracitato action sci-fi targato BioWare delle “prove alla Dragon Age: Inquisition”.

Queste, come alcuni di voi ricorderanno, permettevano di impostare all’inizio di una nuova partita determinati malus legati al party, in modo da rendere ancora più difficoltose le missioni secondarie e principali. Il tutto per ricevere migliori ricompense di gioco.

Come vedrete l’introduzione delle “prove” in Mass Effect: Andromeda? Quale difficoltà di gioco caratterizzerà la vostra prima avventura in questo sci-fi targato BioWare?

COMMENTATE NEL FORUM