EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Divinity Original Sin: Compagni 2016-06-04T16:10:19+01:00
  • 137252
    Divinity Original Sin

    Divinity Original Sin: Compagni

Madora

missione: La Vendetta dei Cacciaotori della Sorgente
ruolo: guerriero armi a due mani

Madora è stazionata alla Taverna di Cyseal, ma la sua missione non si innescherà prima di essere arrivati all’Avamposto del Cacciatore, luogo in cui dovremo venire solo dopo essere transitati per tutte le missioni principali della Foresta di Luculla. Durante il viaggio ci sono vari indizi che riguardano Madora, ma si innescheranno sia che lei sia presente sia che non lo sia. Per attivare la sua missione invece è importante che lei sia presente a Avamposto del Cacciatore, è durante lo svolgimento di queste missioni infatti che ci racconterà chi sta cercando e quindi chi uccidere.
L’orco in questione lo troviamo alla Taverna orchesca, al piano di sopra, e può darci l’indizio tanto lo Jharl quanto trovarlo da soli. Qui assisteremo a una scena pietosa di un orco rimasto fanciullo nella mente, ma sebbene tutte le frasi di Madora al riguardo sembra vogliano in qualche modo perdonarlo, infine attaccherà briga e dovremo ucciderlo. Si concluderà così la missione.

Bairdotr

Missione: La donna selvaggia e il Rinnegato
ruolo: Arciere

La compagna Bairdotr si unirà a noi se convinciamo le guardie che la tengono prigioniera a lasciarla a noi. le guardie in questione stanno fuori dall’ufficio di Aureus a Cyseal.
Bairdotr ci darà la sua missione più o meno immediatamente, parlandoci sapremo dell’uomo che sta cercando.
Il rinnegato in questione però potremo trovarlo più in la nella trama, nello specifico lo troviamo a Pietra Sacra, luogo inaccessibile fintanto che non si è progrediti nella missione presa a Valdargento: Infiltrarsi tra gli Immacolati. Una volta sbloccata Pietra Sacra l’amico di Bairdotr lo troviamo al di la del fiume rosso sangue li presente, dovremo infilarci sotto la cascata per entrarvi. Qui ci sarà un dialogo tra Bairdotr e il Rinnegato, alla fine del quale deciderà, molto presumibilmente (non so se qui influiscono i dialoghi avuti con Bairdotr fino a questo momento), di ucciderlo e rimanere al nostro fianco. La missione vedrà così la sua conclusione

Jahan

missione: L’Accordo del Re Oscuro
ruolo: mago acqua e aria

Jahan si aggiudica la missione che prevede il luogo di sviluppo più remoto. Infatti sarà durante la missione principale di: Trova il Mago, e solo dopo essere entrati fisicamente all’interno della Foresta Spettrale che, facendo l’incontro di un elementale di terra il quale ci racconterà di un mago stregone, Balberith, che ha fatto prigioniero lo Spirito della Foresta, spirito che noi dobbiamo trovare proprio per la nostra missione, Jahan ci racconterà tutte le sue vicende per filo e per segno. Un po’ torbide per la verità. Una volta Trovato Balberith avremo infatti due possibilità: ignorare i suggerimenti di Jahan e fare l’accordo col Demone o, ignorare i suggerimenti del demone ed ucciderlo, liberando quindi Jahan. In entrambi i casi la missione si vedrà conclusa. La differenza nello scegliere la proposta del Demone sta nel fatto che Jahan acquisirà di fatto un livello ulteriore e gli verranno azzerate tutte le abilità talenti e così via, in pratica possiamo respeccarlo ex novo, rimarrà dunque un nostro compagno ma sarà senza anima, quindi un servo a tutti gli effetti. (Il che potrebbe essere anche un bene così quando lo colpiamo coi nostri incantesimi non farà più tante storie :))
Jahan lo troviamo nella Biblioteca del Sindaco a Cyseal.

Wolgraff

missione: Una Voce nelle Lande Selvagge
ruolo: furfante

La missione del compagno Wolgraff si può già aprire a Cyseal, nei pressi del Santuario di Passaggio che ci conduce a Valdargento.
Vi troveremo infatti un coniglio muto, e se Wolgraff è con noi ci chiederà di aiutarlo a capire il perché di questo animale muto. In alternativa se manchiamo questo coniglio, possiamo riprenderla dal cane muto che si trova all’Avamposto del Cacciatore, e se mancassimo anche il cane resterebbe un cinghiale muto che troviamo all’altezza del Santuario di Passaggio della Foresta Spettrale Nord. La missione poi prevede che troviamo degli ingredienti, ma fino a quando non ne avremo trovato uno nello specifico, con un diario, non sapremo cosa cercare.
Il diario e il primo ingrediente utile si trovano proprio nei pressi del cinghiale muto, giù lungo la discesa li presente, nei pressi di un grande albero runato. Poco oltre vedremo un immacolato e quando faremo per avvicinarci dovremo combatterlo.
Lo scontro non è tra i più facili, sappiatelo, in quanto oltre a lui che è comunque un potente stregone, ci saranno delle ombre davvero ostiche e altri amici che molto presumibilmente erano invisibili fino a un momento prima. Sconfiggerlo significa impossessarsi di una radice e di un diario, diario in cui scopriremo che con un altro ingrediente potremmo risolvere il problema del mutismo di Wolgraff.
L’altro ingrediente di cui parla è la Voce In Bottiglia, che troveremo all’interno del Tempio dei Morti nella zona est dove si trova l’Alchimista.
Una volta in possesso di entrambi gli ingredienti misceliamoli e il risultato lo faremo bere a Wolgraff, il quale riacquisterà la voce e si chiuderà la missione.

Wolgraff in tutto questo non serve sia con noi, neppure per fargli bere l’intruglio, e forse neppure per prendere la missione, anche se di questo non ne sono certa al 100%.

Ovviamente Wolgraff lo troviamo sotto le gallerie di Cyseal, gli ingressi per accedervi sono diversi: o passando per il pozzo che si trova all’esterno del villaggio, verso ovest, o passando per il buco del cimitero trovato scavando, e infine passando per la casa disabitata di Cyseal.

Autore:

Avatar
Mi piace fare quello che mi pare e piace