Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Vampire Bloodlines: la traduzione in italiano 1.2 2017-12-16

Traduzione di Vampire Bloodlines

  1. Darth Vader
    “Vampire the Masquerade Bloodlines” è il “capolavoro maledetto” per antonomasia nella storia degli RPG, non solo per l’impostazione molto cruda e tenebrosa ma anche per le sue vicissitudini (trovate la nostra recensione qui ). Basato sulle regole dell’omonimo Gioco di Ruolo cartaceo, fu pubblicato nel 2004 dalla gloriosa Troika Games e poteva contare sull’uso del “Source”, ossia del prestigioso motore grafico di Half Life 2, quello tecnicamente più avanzato all’epoca.

    Troika Games era stata fondata nel 1998 da Timothy Cain, Jason Anderson e Leonard Boyarsky, tre tra gli autori di Fallout 1, che erano fuorusciti da Interplay Enterteinment per disaccordi. La nuova software house produsse solo tre giochi: oltre a quello in oggetto pubblicò “Arcanum: Of Steamworks and Magick Obscura” e “The Temple of Elemental Evil”, tutti acclamati sia per le straordinarie valenze ruolistiche che per le trame e le ambientazioni estremamente suggestive. Ma oltre alla genialità quel “dinamico trio” di sviluppatori si portavano dietro dei limiti tecnici che rendevano i loro prodotti quasi ingiocabili per la presenza di numerosi e gravi bugs, tanto che i publishers ufficiali li abbandonarono decretandone il triste (e immeritato) fallimento.

    Eppure “Vampire the Masquerade Bloodlines” è universalmente riconosciuto come uno dei migliori e più inquietanti Action RPG dell’ultimo decennio. Tra gli infiniti pregi annovera anche un’incredibile rigiocabilità: a seconda del clan prescelto per il personaggio il gioco cambia in maniera sorprendentemente profonda. Ha suscitato tali entusiasmi tra i Videogiocatori di Ruolo che una nutrita comunità amatoriale ha provveduto in seguito alla creazione di mods e patches non ufficiali che hanno corretto tutte le lacune e gli hanno ridato la dovuta dignità.

    Anche la traduzione italiana ha avuto una storia travagliata. Uscito senza localizzazione nel nostro paese il sito “Multiplayer.it” ne produsse una incompleta che però distribuì con modalità alquanto discutibili per le quali rischiarono anche problemi legali. In seguito il lavoro fu ripreso dal gruppo amatoriale “TIR Evolution” che non riuscì a completarlo per la sua enormità e forse perché le patches non ufficiali continuano ancor oggi a uscire in nuove edizioni (nel momento in cui scriviamo sono arrivate all’ottava versione).

    Ma Simona Maiorano, uno dei componenti di quel team, si è prodigata per il completamento e ora siamo in grado di fornirvi una traduzione perfettamente funzionante oltre che compatibile con l’Unofficial Patch 3. Ricordiamo che il capolavoro è reperibile su Steam a questo indirizzo.

    Per avere il gioco in italiano è necessario scaricare vari files e seguire attentamente le dovute procedure. E’ un lavoro un po’ da “smanettoni” ma più semplice a farsi che da spiegare. Dal momento che il gioco può incontrare problemi coi Sistemi Operativi più attuali è necessario stabilire la “compatibilità” con Windows XP. Per far questo cercate il file “vampire.exe”, aprite le “proprietà” col tasto destro del mouse e operate nella finestra che si aprirà.

    Se possedete la versione retail è necessaria la Patch Ufficiale 1.2 ( “vtmb_1.2.exe”, dopo averla scompattata è auto-installante) mentre quella Steam è già aggiornata. Poi è la volta dell’Unofficial Patch 3 (“vtmbup30.zip”): una volta scompattata copiate, sovrascrivendo le varie cartelle in quella denominata “vampire” del gioco. Anche la traduzione (“VTMB[uLTIMA_1.1.08.11.3.0].exe) è auto-installante ma dovete specificare il corretto percorso di installazione.

    Infine: il filmato introduttivo resta solo in inglese in quanto non prevedeva sottotitoli. Ne esisteva una versione doppiata a cura del sito Multiplayer.it ma oggi pare introvabile.

    Un’ultima raccomandazione: “Vampire the Masquerade Bloodlines” è assolutamente riservato a giocatori adulti e maturi.
    A Varil piace questo elemento.

Recent Reviews

  1. Varil
    Varil
    4/5,
    Versione: 2017-12-16
    Modo migliore per giocare il gioco in italiano.
    Purtroppo la traduzione non è perfetta e non è aggiornata per poter essere compatibile con le Unofficial Patch successive. La migliore fruizione possibile del titolo resta giocarlo in inglese con l'ultima versione della Unofficial Patch, ma questo, come ripeto, rimane il modo migliore di giocarlo se si vuole giocarlo assolutamente in italiano.