Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Vaccinazione

Discussione in 'Lo scannatoio' iniziata da -R-, 4 Gennaio 2021.

Condividi questa Pagina

  1. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Stasera al telegiornale la prima notizia che ascolto è quella che riguarda le dosi di vaccino di Astrazeneca... colpevole di aver inviato meno dosi rispetto a quelle previste... io non sono pro bigpharma.... Astrazeneca puó essere somministrato solo agli under 65...ma secondo voi quanti vaccini Astrazeneca stiamo somministrando?
    Quanti under 65 vacciniamo?
    Con Pfizer Sono stati vaccinati gli operatori sanitari... con Pfizer e Moderna abbiamo vaccinato gli ospiti delle RSA e stiamo vaccinando gli over 80....
    Stiamo vaccinando gli under 65? no... forse qualche ospite delle RSA che ha meno di 65 anni lo abbiamo vaccinato... ma non penso che siano molti.
    La campagna per vaccinare il resto della popolazione è in fase di organizzazione...

    Quindi... quanti vaccini Astrazeneca stiamo somministrando?
    Stiamo somministrando tutti i vaccini Astrazeneca che ci hanno inviato?
    La risposta è no.
    Da quando è iniziata la pandemia mi sono reso conto di quanto sia scadente l’informazione medico scientifica italiana...
     
    A Elledain e alaris piace questo messaggio.
  2. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.442
    Mi piace:
    533
    io giusto ieri ho sentito che sono stati tolti i limiti di età per AZ
     
  3. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    No. Aifa ha spostato il limite da 55 a 65 anni. Fai una googolata che trovi subito la notizia o la nota stessa.
     
  4. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.442
    Mi piace:
    533
    probabilmente ho fatto confusione con le nazionalità dato che in Gran Bretagna non c'è nessun limite per questo vaccino
     
  5. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    Non ti voglio contraddire perchè sicuramente hai informazioni di prima mano (mentre io devo passare dai report governativi) però da quello che si vede seguendo la mappina interattiva ogni settimana si arriva a percentuali piuttosto alte di somministrazioni (sul totale di dosi consegnate).
    Questo indica che il collo di bottiglia ora sono le dosi, non l'organizzazione.
    Organizzazione che sembra arrancare in alcune regioni (tipo la Lombardia) ma non in altre (come la Campania).
    Guardando intorno a noi in occidente non vedo situazioni molto migliori: gli USA non hanno il collo di bottiglia delle dosi in quanto produzione interna al paese e in UK la situazione è ambigua per via della sospetta via preferenziale per Astrazeneca.

    Notizia di queste ore, ma la mia fonte è l'account instagram di +europa (quindi non so quanto autorevole), pare che siano stati aboliti completamente gli stand petalosi in favore di strutture già esistenti: anche nella mia città hanno cominciato a usare il complesso fieristico per gli ultraottantenni (e fortunatamente mia nonna ha già fatto la prima dose).
     
  6. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Draghi nel suo discorso al senato ha accantonato l’idea delle primule.
    Come vi ho scritto nel post precedente, a Brescia, si parla di allestire l’hub principale di vaccinazione in un area dedicata ai concerti.

    USA hanno iniziato la campagna vaccinale prima di noi, perché la FDA ha approvato prima i vaccini, gli USA sono paesi produttori, ma se guardi dall’OMS puoi vedere che vaccinano più o meno con i nostri ritmi.
    UK è paese produttore, ma allo stesso tempo non rispetta i protocolli di vaccinazione, non rispettano le 2 somministrazioni, stanno facendo a tutta la popolazione una prima dose, stanno facendo una vaccinazione creativa... il tempo dirà se sono folli o se l’hanno azzeccata... aggiungo che vaccinare in pandemia è già di per se “creativo” è fuori dalle regole.
    I paesi che stanno vaccinando il maggior numero di abitanti al giorno in base alla popolazione sono:
    Israele, Serbia e Cile.

    Veniamo a noi.
    Noi non stiamo vaccinando la popolazione.
    Noi stiamo vaccinando per categorie.
    A gennaio siamo stati vaccinati noi operatori sanitari , insieme ai lavoratori ospedalieri non sanitari ( amministrativi, dipendenti della cucina, impresa delle pulizie, ecc)... noi siamo stati vaccinati con Pfizer, la campagna è iniziata a fine Dicembre e si è conclusa a fine Gennaio... Astrazeneca è stato approvato a fine Gennaio.
    Ora stiamo vaccinando gli ospiti delle RSA e gli ultra ottantenni.
    Con Astrazeneca possono essere vaccinati solo gli under 65.

    Come al solito i dati forniti dal ministero sono carenti...
    Vaccinati 1.327.332, cioè persone cui sono state somministrate 2 dosi di vaccino
    Totale dosi somministrate 3.439.703.
    Dosi consegnate 4.692.460.
    Percentuali dosi somministrate su consegnate 73,3%.
    Dosi Pfizer consegnate 3.905.460
    Dosi Moderna consegnate 244.600
    Dosi Astrazeneca consegnate 542.400
    Il ministro non dice per ogni tipologia di vaccino quanto stiamo somministrando.
    Ma visto che stiamo vaccinando per categoria, e che i sanitari, almeno gli ospedalieri, stati già tutti vaccinati con Pfizer e che ora stiamo vaccinando ospiti delle RSA e over 80... Astrazeneca non lo stiamo usando... perché mi ripeto si somministra solo agli under 65.
     
  7. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    Israele ha circa la stessa popolazione dell'area metropolitana di Milano, fa molto ridere quando si vantano di aver vaccinato un'alta percentuale di popolazione (grazie al cazzo).

    Per il discorso dosi astrazeneca: il punto è che il vaccino AZ doveva essere quello della campagna di vaccinazione di massa, con le sue milionate di dosi, e di conseguenza quello che faceva mobilitare più persone tra infermieri e infrastrutture.
    Il fatto che ora ne arrivino briciole ci costringe a continuare a vaccinare col freno a mano tirato per singole categorie: è questo il problema principale su cui si sta concentrando l'opinione pubblica (o almeno quella che sa di cosa parla).
    Il taglio problematico è quel 60%, non i ritardini settimanali.
    Puoi avere anche miliardi di infermieri pronti a sparare dosi sulle persone con i fucili tranquillanti per elefanti, ma se manca la materia prima non te la puoi inventare.

    Anche perchè come tutte le cose non puoi iniziarla in pompa magna stravolgendo i turni di mezza sanità nazionale e poi interromperla dopo una settimana perchè son finite le dosi.

    Tutto sto pippone per dire che non mi sembra così fuori luogo l'indignazione nei confronti di chi non ha rispettato i patti, e che non si possono usare eventuali carenze organizzative nostre (tutte da dimostrare e che comunque non valgono per tutto il paese) per giustificarli.
     
  8. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Non riesco a farti capire.
    Il piano vaccinale in atto, prevede di vaccinare sanitari, ospiti RSA, over 80... questa fase del piano non prevede l’uso di Astrazeneca.

    Non esiste/ è in elaborazione il piano vaccinale per il resto della popolazione.
    È ridicolo lamentarsi della mancanza di un vaccino se non hai il piano.
    Se fossimo pronti, ci sarebbe in corso l’iscrizione per ricevere la prenotazione alla vaccinazione.
    Se fossimo pronti, i grossi hub per la vaccinazione sarebbero stabiliti.
    Se fossimo pronti ci sarebbe il personale stabilito per vaccinare.
    Tutto questo non c’è a prescindere dalla mancata fornitura di Astrazeneca.
    Tu non hai in mano una prenotazione per una vaccinazione rinviata per mancanza di un vaccino...
    tu non sei nemmeno iscritto ad una lista di attesa, perché questa lista non c’è.

    Siamo talmente pronti a vaccinare che in Lombardia siamo partiti l’altro giorno con gli over 80... e lo stiamo facendo con Pfizer e Moderna... Astrazeneca non lo stiamo usando... perché non è da indicazione... sono convinto che la stragrande maggioranza di quelle 540.000 dosi non sono state utilizzate.

    Israele avrà la stessa popolazione dell’hinterland di Milano.... ma ci sono sicuramente più israeliani che milanesi vaccinati.
     
    Ultima modifica: 21 Febbraio 2021
  9. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    Eh si, ma non ti devo ricordare che israele è uno stato e Milano una città di uno stato più grande, che oltretutto si deve dividere le dosi con gli altri stati della coalizione.

    E di grazia in che modo la cosa velocizzerebbe le vaccinazioni se manca il succo da mettere nelle siringhe?
    Io non ti dico che non bisogna organizzarsi preventivamente, anzi, ma credo anche che il collo di bottiglia ora siano le dosi e non l'organizzazione, che avrà ragione di essere criticata solo dopo che siederemo su milionate di dosi inutilizzate.
    Più che altro non mi sembra realistico lamentarsi della mancanza di strutture e personale pronto a somministrare 16 milioni di vaccini a 8 milioni di persone nel momento in cui le dosi sono 500k e non si sa se e quando ne arriveranno ancora.
    Che fai? Lasci migliaia di medici, poliziotti e autisti in tutta italia a girarsi i pollici in attesa che AZ termini le scuse e si decida a consegnare il resto? Se anche gente come la Von Der Lyen si è mossa vuol dire che forse forse i sospetti sul comportamento delle aziende farmaceutiche non sono solo frutto della retorica grillina "contro i poteri forty".

    Fortunatamente la campagna di vaccinazione sembra tornata una delle priorità del governo ora che Renzi ha finito di piangere per il ponte sullo stretto di messina e la pace nel mondo, e la cancellazione delle cagate petalose è uno dei primi passi incoraggianti.

    Eh, ma col Pfizer siamo partiti talmente a bomba da far fuori il 100% delle dosi disponibili (anche li, briciole) e rischiare di far saltare i richiami: non mi sembra che sia sintomo di lentezza, al massimo di mancanza di organizzazione.
    --- MODIFICA ---
    Una cosa che mi piacerebbe analizzare è la scelta dei vaccini per le categorie.
    È un vero peccato che AZ non sia stato testato sulle persone anziane, perchè se è vero che impedisce lo sviluppo della malattia grave ma non da' immunita sterilizzante per logica sarebbe stato meglio somministrarlo a chi si trova ai margini del "grafo sociale", lasciando il Pfizer (che invece ha buone chanches di dare immunità sterilizzante) ai nodi al centro, quindi le categorie di lavoratori che incontrano più persone in assoluto (medici, lavoratori, giovani).
     
    Ultima modifica: 21 Febbraio 2021
  10. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Sono circa 90.000 su 540.000 le dosi di Astrazeneca somministrate in Italia.

    Al primo giro di vaccinazioni ( sanitari) avevo già spiegato che Pfizer ci aveva avvisato di usare il 70% di dosi perché avrebbe avuto un ritardo nella produzione... il discorso siamo partiti a bomba e siamo rimasti a zero vaccini inaspettatamente è una bufala.... sapevamo di dover risparmiare il 30% di dosi.

    Un trattamento terapeutico lo organizzi se hai la terapia, se hai il personale e se hai il posto letto...
    Perché se non c’è il chirurgo non operi.
    Se non c’è il posto letto non ricoveri.
    Se non c’è il farmaco non curi...
    Ma se non sai chi devi curare, non sai nemmeno quanto farmaco ti serve.
     
    Ultima modifica: 22 Febbraio 2021
    A NonTrovoUnNome22 piace questo elemento.
  11. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    Sisi, lo so, era solo per evidenziare che in fondo non siamo stati così lenti e fossilizzati.

    In realtà il "chi" lo sappiamo, almeno a breve termine: ultra ottantenni (addirittura qua in emilia romagna sono ultra ottantacinquenni) e in seguito ultrasettantenni per i vaccini a rna e personale pubblico non sanitario per AZ.

    Vedremo nelle prossime settimane, una volta entrata a regime la somministrazione anche a questo scaglione, l'effettiva efficienza della macchina.
    Ancora non mi aspetto i ritmi della vera e propria vaccinazione di massa (quella "per tutti").

    Per i posti direi che è una buona cosa che si stiano riadattando le strutture pre esistenti come poli fieristici e palazzetti dello sport: chiaramente la direzione mi sembra cambiata col cambio di governo (anche se il ministro è lo stesso).
    Per quanto riguarda il personale, anche li sarebbe il caso di usare tutte le risorse possibili, magari bypassando i divieti che vietano ai farmacisti e ai medici di base di iniettare personalmente il succo nelle spalle delle persone, e magari di coinvolgere l'esercito.
     
  12. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Ni. Senza una lista d’attesa ( non so come altro chiamarla) non puoi sapere esattamente quante persone devi vaccinare.
    Mi spiego. Prenotando la vaccinazione, attraverso un portale online/ medico di base/ farmacia ... chi organizza le vaccinazioni sa esattamente quante persone deve vaccinare e quindi quanti vaccini gli servono.

    Non sono ancora state annunciate le prossime categorie da vaccinare.

    I trial clinici di Astrazeneca sono stati eseguiti su un campione “viziato” ( riguardo all’età) quindi non esistono dati significativi per giustificare l’efficacia del vaccino negli over 80.
     
  13. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Attualmente Astrazeneca ci ha fornito 1.048.800 dosi , ne abbiamo somministrate circa 157.000 ( 15%), la balla delle dosi tenute di scorta per la seconda dose non regge, la seconda dose di Astrazeneca si somministra dopo 3 mesi.

    Agli Spedali Civili di Brescia come vi avevo già scritto i ricoveri sono in aumento, ma non siamo al collasso, abbiamo raggiunto i 320 ricoverati ( 27 in intensiva), ben venga la zona arancione "scuro" ... vediamo nelle prossime 2 settimane come va il trend, se i ricoveri aumenteranno esponenzialmente l'ospedale dovrà riorganizzarsi e convertire i reparti ordinari in reparti COVID.

    Vi allego il comunicato dei sindacati sull'incontro del 22/2 con la regione Lombardia sull'organizzazione del piano vaccinale
     

    File allegati:

    A NonTrovoUnNome22, f5f9 e alaris piace questo messaggio.
  14. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Vi aggiorno, Astrazeneca ci ha fornito 1.512.000 dosi, ne abbiamo somministrate 317.675 ( circa il 21%).

    Chi sostiene che dovremmo somministrare soltanto la prima del dose del vaccino come gli inglesi, non sa cosa sta dicendo, perché:

    1- In Italia abbiamo vaccinato circa il 94% delle persone con Pfizer, il 3% con Moderna, il 3% con Astrazeneca.

    2-Nel Regno Unito hanno vaccinato circa 83% dei cittadini con Astrazeneca.

    3- La seconda dose si Astrazeneca si somministra a 3 mesi, mentre la seconda dose di Pfizer a 21 giorni, la seconda dose di Moderna a 28.

    Riguarda al piano vaccinale è in atto una trattativa, vi allego una nota del sindacato:
    < in questi giorni arriverà la richiesta di disponibilità per la campagna vaccini nei giorni di riposo.
    Chi vorrà dovrà segnalare i giorni di riposo disponibili.
    L’azienda non farà fare più di 2 salto riposo al mese, pagato come previsto dal decreto legge sui vaccini (50 euro onnicomprensivi/ora per le prestazioni aggiuntive)>
    Un passo in avanti dalla richiesta precedente di saltare i riposi gratis.

    A Brescia oramai la variante Inglese è il COVID.
    Nel nostro ospedale i ricoveri sono in aumento. Non siamo ancora al collasso.
    È stata riorganizzata l’attività delle sale operatorie dando la priorità agli interventi urgenti, quelli oncologici e quelli non procrastinabili.
    Al momento abbiamo 2 Rianimazioni dedicate ai COVID, e 3 terapie intensive dedicate ai NO COVID. La rete trapianti non è stata ancora interrotta.
     
    Ultima modifica: 2 Marzo 2021
    A f5f9, NonTrovoUnNome22 e alaris piace questo messaggio.
  15. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    Secondo te avrebbe senso somministrare AZ senza tenere scorte per il richiamo per i primi 3 mesi?
    Alla fine si spera che le dosi ora di 3 mesi arrivino e nel frattempo potrebbe essere meglio avere una persona in meno in ospedale rispetto a una dose in frigorifero in più per 3 mesi.

    Ah, e hanno calciorotato via Arcuri: non so che pensare in merito.
    Ha sicuramente fatto delle cappelle (Primule in primis) ma c'è da dire che la gestione dei piani vaccinali è principalmente regionale.
     
  16. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    Se guardi il sito del ministero della salute scoprirai che la Toscana ha somministrato il 62,2% delle dosi Astrazeneca che gli sono state consegnate, mentre la Basilicata ne ha somministrate zero.

    Se guardi invece i dati di Pfizer scoprirai che la Valle D’Aosta somministra il 100% delle dosi che gli sono state consegnate mentre la Sardegna il 75%.

    Se guardi i dati troverai tante altre discrepanze.
    Ogni regione vaccina ad una sua velocità e in modo diverso dalle altre. Questo non può esistere. Speriamo che con le nuove nomine di Draghi tutto questo possa essere superato/bypassato/centralizzato.

    Riguardo alla fornitura di vaccini Arcuri aveva annunciato che a febbraio ci sarebbero state fornite 4.2 milioni dosi, ne sono arrivate 4 milioni...

    Per Astrazeneca la seconda dose la devi somministrare dopo 3 mesi, anche se non sono la persona giusta per dirlo, credo che possiamo consumarne più del 21% .... bisogna vedere se siamo capaci di farlo.
    Hanno nominato come nuovo commissario un generale esperto in logistica, mi auguro che ci sia un cambio di passo.
     
    Ultima modifica: 2 Marzo 2021
  17. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    Si beh, quello è ovvio.

    Non credo che il governo centrale possa fare poi molto oltre a smistare le dosi in arrivo dall'europa, essendo la sanità a gestione regionale.
     
    A -R- piace questo elemento.
  18. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    312
    Mi piace:
    361
    La tua ultima affermazione purtroppo temo che sia una triste verità.
    Questa pandemia mi ha fatto capire quanto non funzioni il frazionamento regionale del nostro sistema sanitario
     
    Ultima modifica: 2 Marzo 2021
    A NonTrovoUnNome22 piace questo elemento.
  19. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    10.910
    Mi piace:
    2.341
    Ci sono Brunetta, la Gelmini e la Carfagna, andrà tutto per il meglio.
     
  20. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.661
    Mi piace:
    1.443
    P.D.
    E non il partito.