Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Vaccinazione

Discussione in 'Lo scannatoio' iniziata da -R-, 4 Gennaio 2021.

Condividi questa Pagina

  1. Darth Vader

    Darth Vader Colui che tutto vede Amministratore

    Messaggi:
    4.523
    Mi piace:
    1.778
    Domanda stupida: ma bisogna per forza cambiare braccio per la seconda dose o può essere fatta sullo stesso braccio dove è stata fatta la prima?
     
  2. aracnus2002

    aracnus2002 e se poi te ne penti?

    Messaggi:
    522
    Mi piace:
    315
    Ma guarda al primo giro mi hanno chiesto se ero mancino o destrorso (lo sono) e quindi l’hanno fatta a sinistra; poi al secondo giro mi hanno chiesto a me dove volevo farla e, avendogli detto che era indifferente, hanno optato per la destra. Sinceramente però non saprei se serve alternare le zone oppure no
     
  3. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    3.306
    Mi piace:
    1.191
    Comunque ho letto che non faranno più astrazeneca e che la useranno solo per i richiami.

    sempre più sconcertato dal livello infimo di chi prende decisioni in questo paese
     
    A Vitbull88, alaris e kara.bina piace questo messaggio.
  4. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.534
    Mi piace:
    566
    io però non capisco alcune cose:

    1. i morti che ci sono stati, per trombosi o simili, che sono una cifra "accettabile" rispetto alla grande quantità di vaccinati, sono comunque imputabili o no ai vaccini? Perché si sono verificate queste trombosi? Si sa e non ce lo possono dire o non si sa?

    2. dicono che non si possa scegliere un determinato vaccino rispetto ad un altro, e io mi chiedo: perché? Non si può forse scegliere un farmaco rispetto ad un altro? Preferire un pantoprazolo invece di un esomeprazolo? Perché con i vaccini è così disdicevole?

    3. Se alcuni vaccini sono più indicati per un certo tipo di popolazione, e poi, in corsa, ci si accorge che invece è meglio non farlo e preferirne un altro, non significa forse che questi vaccini sono ancora in fase di studio e non si conoscono tutte le loro potenzialità (maligne e benigne)?

    4. La 3 risponde in parte alla 2 e alla 1?
     
  5. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    4.318
    Mi piace:
    1.264
    Se non sbaglio solo la regione Lombardia.
     
  6. Lupercalex

    Lupercalex Spazzino di dungeons LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    1.153
    Mi piace:
    517
    Dicono per ragioni logistiche. Oh non fate scherzi che giovedì porto mia madre a vaccinarsi con Astrazeneca (Lazio).
     
  7. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    3.306
    Mi piace:
    1.191
    1) Non c'è provata correlazione tra le trombosi ed il vaccino, stanno cercando di capire se c'è questo rischio rarissimo ma al momento sembra che le persone colpite da trombi sarebbero state colpite dai trombi comunque. In gran Bretagna hanno vaccinato tutta la popolazione con Astrazeneca ma non ho visto notizie di un aumento di trombi rispetto agli anni precedenti.

    2) Il vaccino te "lo regalano" e poi al momento c'è una bassa disponibilità di tutti i tipi, è più una cosa pratica. Anche il loro stoccaggio è doverso, quelli a RNA necessitano di una conservazione a -80 quindi non è presente in tutte le strutture, In un futuro quando ci sarà una larga disponibilità di questi credo che si potrà scegliere, ma tendenzialmente i vaccini non ricordo si possa scegliere la "marca".

    3)Lo studio è stato fatto su una popolazione dai 18 ai 55 (forse 65 non ricordo bene) quindi per età maggiori si va per calcolo del rischio. e su questo punto stanno facendo casini le autorità perché appunto i vaccini non sono in fase sperimentale.
    --- MODIFICA ---
    un'altra medaglia per Fontana. Astrazeneca è il più facile da gestire non credi abbia impedimenti logistici
     
    A f5f9 e kara.bina piace questo messaggio.
  8. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    326
    Mi piace:
    375
    Provo a risponderti.

    I farmaci sono sempre in fase di studio, la fase 4 di sperimentazione, è la farmacovigilanza, la quale rimane attiva fino a quando un farmaco è in commercio.
    In base ai dati raccolti dalla farmacovigilanza si aggiornano le linee guida sull’utilizzo di ogni specifico farmaco.

    Perché Astrazenca ora lo si somministra agli over 60?

    Perché la probabilità che una persona appartenente a questa fascia di età muoia a causa del COVID sono molto più elevate rispetto a quelle di morire a causa di un evento tromboembolico.
    Viceversa non lo è per le fasce più giovani.
    È il rapporto rischio beneficio.
    La probabilità di sviluppare un evento tromboembolico dopo la somministrazione di Astrazeneca è 0,0000034% ( 86 casi su 25 milioni).
    EMA non è ancora in grado di stabilire la causalità di questi eventi.

    Tieni presente che:
    -un fumatore ha 0,18% di probabilità di sviluppare un evento tromboembolico
    -le donne che assumono la pillola hanno una probabilità 0,0006% di sviluppare trombosi.

    Ti faccio un’altro esempio, l’Acido Acetilsalicilico, l’aspirina.
    È stata dimostrata una possibile correlazione tra l'assunzione di Acido Acetilsalicilico e la sindrome di Reye, una malattia acuta e potenzialmente letale che colpisce esclusivamente i bambini: per questo motivo è sconsigliato l'uso di Acido Acetilsalicilico al di sotto dei 16 anni.

    Là farmacovigilanza, che noi sanitari svolgiamo, permette di valutare continuamente il rapporto rischio beneficio di ogni singolo farmaco che utilizziamo e di aggiornarne le raccomandazioni sul suo utilizzo.

    Perché i vaccini a mRNA sono somministrati alle persone “fragili”?

    Io lavoro in ambito trapiantologico. I trapiantati sono pazienti fragili. I trapiantati sono immunodepressi, se vaccinati hanno una bassa probabilità di rispondere, la stra grande maggioranza di questi pazienti non sviluppa anticorpi dopo l’inoculazione del vaccino.
    A questi pazienti vengono somministrati i vaccini a mRNA, perché questi vaccini hanno una più alta probabilità di indurre una risposta anticorpale, e sempre per questo motivo che vengono vaccinati i caregiver, coloro che vivono e/o assistono questi malati. In modo che se questi pazienti fragili hanno una risposta nulla o debole alla vaccinazione, coloro che li circondano sono vaccinati e possano proteggerli.

    Perché non puoi scegliere quale vaccino farti inoculare?
    Perché i farmaci non gli scegli tu, te li prescrive un medico in base alla tua situazione clinica.


    PS per Baarzo:
    la mole di dati raccolti attraverso la farmacovigilanza in Europa e UK hanno aggiornato le informazioni raccolte dalle fase3 di sperimentazione.
     
    Ultima modifica: 25 Aprile 2021
    A NonTrovoUnNome22 e kara.bina piace questo messaggio.
  9. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.534
    Mi piace:
    566
    tutto giusto eccetto per il "te lo regalano". Fosse questo il problema glielo pago :p
    Una 90enne che prende coumadin per evitare problemi di trombosi (per malattie ereditarie) può prendere l'astrazeneca? (e no, per questo motivo che non mi è chiaro non ho ancora fatto vaccinare mia madre, e purtroppo dei medici di famiglia non mi fido tanto e siccome non ne capisco le informazioni che trovo mi creano solo confusione)
    Si vabbè, che c'entra questo, anche a me il medico mi prescrive il pantoprazolo, ma io con l'esomeprazolo, che pago, mi ci trovo meglio. Non capisco perché debbano sempre prescrivere il pantoprazolo se questo si rivela inefficace su patologie concatenate.
    Ora poi, i medici di famiglia hanno preso l'abitudine di prescriverti le vitamine per qualunque cosa, ma se hai bisogno di vitamina D se non stai sotto < 3, te la devi comprare
     
    A alaris piace questo elemento.
  10. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    326
    Mi piace:
    375
    Assumere coumadin non è una controindicazione alla vaccinazione.
    Esiste una scheda anamnestica standardizzata, che il medico del centro vaccinale compila, per identificare le eventuali precauzioni o controindicazioni.
    Sarà il medico vaccinatore dopo aver valutato tua madre a decidere se vaccinarla o no.
    Tua madre o tu ( se sei il suo tutore), una volta correttamente informata, deciderà se acconsentire alla vaccinazione.

    Il coumadin protegge dalla trombosi post Astrazeneca?
    La tua domanda è assurda... scusami ho un punto di vista diverso dal tuo.
    Il casco che indosso quando guido la moto mi protegge anche da un eventuale pioggia di meteoriti?
    Il coumadin lo assume per evitare eventi tromboembolici associati alle sue patologie, non per proteggersi dallo 0,0000034% di rischio associati ad Astrazeneca.


    Apro parentesi.
    Esomeprazolo e Pantoprazolo sono farmaci molto simili, ma non sono la stessa molecola, hanno principi attivi e eccipienti differenti, hanno effetti collaterali e interazioni differenti. I farmaci si assumono su prescrizione medica non su propria iniziativa. Dovresti comunicare al tuo medico di base il cambio di terapia. Puoi anche odiarmi. Ma andava detto.
    Chiusa parentesi.
     
  11. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.534
    Mi piace:
    566
    Il tuo ragionamento ha senso, vediamo questa settimana cosa mi dicono i medici, anzi, il medico di famiglia (anche perché, comunque, non è che io sia tanto in ritardo, fino a 15 gg fa nel mio paese non erano ancora arrivati i vaccini)

    Ma non ti odio! ci mancherebbe, le cose vanno dette per quello che sono e apprezzate anche per questo. In ogni caso mi fido più di queste tue parole che non di quelle di alcuni medici di mia conoscenza.
    Il punto è che il mio medico lo sa che faccio un'altra terapia, e mi ha anche detto lei che se voglio quel farmaco me lo devo pagare. Anzi, dirò di più, le direttive sanitarie (non so se dell'inps o del ministero) dicono che per problemi legati a questi farmaci, si devono dare solo per due mesi, dopodiché si devono sospendere per un tot di tempo, un tot non meglio quantificato perché, pare, ci siano controindicazioni nell'assunzione a lungo termine (ma questo lo hanno scoperto solo da poco), quindi, testuali parole: se lo vuoi assumere per più tempo te lo devi andare a comprare (e chissene frega delle controindicazioni)

    Io capisco che voi del settore state facendo un mestiere molto molto particolare, ma dovete anche pensare che non tutti quelli del vostro campo hanno la sensibilità necessaria, e in qualche caso neppure le competenze, per fare il lavoro che fanno.
    E anche questa, purtroppo, è una verità
     
  12. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.417
    Mi piace:
    6.332
    io sono giovanissssssssimo! :emoji_sunglasses:
    (ma anche caregiver :emoji_expressionless:)
     
  13. Elledain

    Elledain Supporter

    Messaggi:
    105
    Mi piace:
    95
    Età del soggetto: 35 (fragile);
    Vaccino: Pfizer
    Data prima dose: sabato 24 aprile ore 9.20;
    Sede iniezione: braccio sinistro (stesso dialogo con l'infermiera uguale di Aracnus: "qual è il suo braccio dominate?" "destro" ok, e mi ha punto il sinistro);
    Effetti post vaccino: indolenzimento del braccio e informicolimento di tutto il braccio e forse un po' di stanchezza per la giornata di sabato.
     
    Ultima modifica: 27 Aprile 2021
    A alaris piace questo elemento.
  14. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.417
    Mi piace:
    6.332
    forse è meglio se smetto di informarmi sull'andamento della pandemia, mi fa male
    leggo che abbiamo raggiunto i 120.000 morti (ufficiali....) per covid, anche se siamo tra quelli che hanno chiuso di più (e i primi per chiusure delle scuole), che ci sono 35.000 (!) operatori sanitari che non si vogliono vaccinare anche se tutti abbiamo letto delle stragi nelle RSA portate dal personale...
    adesso vado a dormire e spero di svegliarmi quando tutto sarà finito
     
  15. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    3.306
    Mi piace:
    1.191
    basterebbe chiudere facebook per sempre e la pandemia sarebbe già finita e la gente soprattutto si sarebbe vaccinata senza problemi
     
    A Kelben piace questo elemento.
  16. NonTrovoUnNome22

    NonTrovoUnNome22 Il supervillain di RPG Italia (Platinum version) Ex staff

    Messaggi:
    5.685
    Mi piace:
    1.459
    Tra l'altro tra praticamente tutti i no-vax che conosco appartengono alla fascia "mamma informata" dai 30 ai 40, e che le persone anziane (di solito più diffidenti) facciano molte meno storie.
    Mi piace pensare che sia perchè hanno fatto in tempo a vedere com'è un mondo senza vaccini.
     
  17. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    326
    Mi piace:
    375
    L’epidemia in Italia è sottostimata.
    Eseguiamo un numero di tamponi veramente basso...
    Oggi abbiamo fatto 300 000 tamponi...
    di cui 140 000 circa molecolari e160 000 antigenici.
    I tamponi antigenici non sono diagnostici, non quantificano la carica virale, non permettono di identificare le varianti... sopratutto, mi ripeto, non sono diagnostici.
    Il Regno Unito ha una media di
    1 500 000 tamponi molecolari al giorno... Un cittadino Britannico ha diritto a 2 tamponi molecolari a settimana gratuitamente...
    Noi non cerchiamo il virus.
    Se non cerchi non trovi.
    L’epidemia è sottostimata.
    Se fai pochi tamponi e se mischi gli antigenici ai molecolari l’incidenza ( il famoso tasso di positività snocciolato dai TG) diventa un valore che trova il tempo che trova, un valore inattendibile.

    Sui fantomatici 35 000 sanitari non vaccinati.
    I miei colleghi che si sono malati di COVID a Dicembre 2020 e a Gennaio 2021 non sono stati vaccinati...
    È una scelta della medicina del lavoro... una scelta ovvia.
    Se ti vaccini subito poco dopo essere guarito rischi una reazione infiammatoria severa, stai male!
    Semplicemente questi miei colleghi sono seguiti dalla medicina del lavoro e saranno vaccinati con una singola dose appena il loro titolo di anticorpi inizierà a scendere.

    Certamente ci sarà qualche scemo No Vax ma saranno quattro gatti.
     
    Ultima modifica: 4 Maggio 2021
  18. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    3.306
    Mi piace:
    1.191
    io infatti guardo alle terapie intensive, che è un dato più oggettivo.

    Sui 300000 tamponi non saranno precisi però se mantieni stabile il numero di tamponi molecolari, riesci ad avere una stima sull'andamento della pandemia. Comunque ora che me lo fai notare il numero dei tamponi, raggiunti i 300000 al giorno, poi non è più interessato aumentarlo...
     
  19. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    326
    Mi piace:
    375
    ci sono regioni come il Molise che eseguono cifre ridicole di tamponi, numeri intorno a 300 al giorno...
    Non ti so rispondere, il numero di tamponi molecolari è calato drasticamente da quando l’incidenza è diventato uno dei fantomatici parametri per calcolare il colore delle regioni. È una brutta supposizione.
    D’altronde se fai pochi tamponi, hai pochi positivi e l’incidenza risulta bassa.
    Anche la struttura centralizzata dedicata al sequenziamento delle varianti è stata annunciata è mai creata.
    Sono cose che non capisco.
    Sono misure importanti.
    Boris Jhonson lo ha capito peró, ora loro stanno meglio di noi.
     
    Ultima modifica: 5 Maggio 2021
  20. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    3.306
    Mi piace:
    1.191
    No ma sono d'accordo con te, che stanno giocando a se non cerco non trovo.

    Dicevo che se prendi però un numero campione di tamponi sempre fisso, riesci ad avere una stima simile alla realtà, numero campione che se fosse 300000 tamponi molecolari al giorno sarebbe già un buon indice, già se sono la metà la stima si avvicina all'aleatorio