Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

TOPIC UFFICIALE Thronebreaker: The Witcher Tales

Discussione in 'Gwent: The Witcher Card Game' iniziata da Mesenzio, 19 Settembre 2018.

Condividi questa Pagina

  1. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    9.017
    Mi piace:
    1.481
    [​IMG]


    Mentre siamo tutti in attesa di una data di uscita di Cyberpunk 2077, CD Projekt annuncia Thronebreaker: The Witcher Tales, definendolo:
    "un gioco di ruolo a giocatore singolo ambientato nel mondo di The Witcher che combina esplorazione legata alla storia con un sistema di combattimento a carte ed enigmi unici"​

    [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG]

    Che alla fine sarà praticamente una versione del Gwent con una campagna a giocatore singolo più elaborata. Il che non è necessariamente un male, visto che gli autori delle quest e della storia saranno gli stessi che hanno lavorato a The Witcher 3, ma non dobbiamo certo aspettarci un nuovo capitolo della saga. Al tempo stesso saremo in grado di esplorare nuovi personaggi ed eventi, con la storia della regina Meve di Lyria e Rivia che si appresta a combattere l'invasione di Nilfgaard.

    Thronebreaker: The Witcher Tales sarà disponibile per PC su GOG il 23 Ottobre, mentre arriverà su console (PS4 e Xbox One) il 4 Dicembre.
     
  2. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    13.768
    Mi piace:
    4.701
  3. Darth Vader

    Darth Vader Il Visionario Amministratore

    Messaggi:
    2.864
    Mi piace:
    1.064
    [​IMG]


    Dopo averne annunciato l'esistenza, CD Project RED fa ancora un passo avanti, mostrando i primi 24 minuti di gioco di Thronebreaker: The Witcher Tales.

    Il titolo si presenta come un gioco di ruolo a giocatore singolo ambientato nel mondo di The Witcher, combinando l'esplorazione legata alla storia con un sistema di combattimento a carte ed enigmi unici.

    In Thronebreaker: The Witcher Tales, i giocatori seguiranno le vicende della regina Meve, profondamente segnata dalla guerra, mentre si difende dagli invasori Nilfgaardani. I giocatori avranno la possibilità di mettere in piedi un esercito, di intraprendere missioni e di scoprire nuove avvincenti storie create dagli stessi sviluppatori responsabili di alcuni dei momenti più iconici di The Witcher 3: Wild Hunt.

    Come possiamo osservare dal video qui sopra, Thronebreaker: The Witcher Tales utilizzerà una visuale isometrica ed una grafica in stile cartone animato. Come se non bastasse, CD Projekt RED ha anche rilasciato un teaser trailer ufficiale, la cui visione è possibile poco sotto.

    Ricordiamo che Thronebreaker: The Witcher Tales arriverà su Pc, Xbox One e Ps4 il 23 ottobre!
     
    A Maurilliano e baarzo piace questo messaggio.
  4. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    13.768
    Mi piace:
    4.701
    ri mah!
    fatelo prima voi e poi scrivete un po' di impressioni....
     
  5. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    io ci sto giocando, quando mi faccio un idea più precisa scriverò qualcosa. Il problema principale al momento è che il gwent non è quello di the witcher 3 (che adoravo), quindi prima di dare un giudizio devo riuscire a maneggiarlo per bene.
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  6. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    Ciao a tutti, attualmente credo di essere verso il 75% della storia.

    un voto complessivo al gioco, direi 7, bello ma non brilla.

    Innanzi tutto il gioco è basato sul gwent online, che come dicevo nel messaggio precedente è diverso da quello visto in The Witcher 3.

    Sto giocando a difficoltà normale (le altre opzioni sono facile e difficile) e le battaglie al gwent mi sembrano fin troppo facili, non sono mai stato in difficoltà durante il gioco e i round persi sono veramente pochi.

    Oltre alle battaglie "normali" durante lo svolgimento del gioco si può incappare in missioni legate alla storia (anch'esse non particolarmente proibitive), missioni ad handicap (dove è utile un po' di strategia) e poi i puzzle dove si gioca con un tot di carte prestabilito e bisogna risolvere la sfida che non consiste nel semplice vincere la partita ma nel soddisfare le diverse richieste.

    I puzzle secondo me sono la parte più divertente, richiedono una giusta dose di sfida e strategia e fino ad ora su credo una 20ina di questi solo per uno ho dovuto cercare la soluzione perchè non mi ci raccapezzolavo (era effettivamente difficile) e per un altro perchè dovevo risolverlo in fretta perchè dovevo andare a prendere mia figlia all'asilo :D:D.

    Il mazzo in tuo possesso cambia durante la storia che si svolge su 5 mappe (capitoli), tra il primo e il secondo capitolo ci si ritrova a dover abbandonare il vecchio mazzo e dover imparare ad usarne uno nuovo, espediente molto carino per variare un po' il gioco.

    Dopo il primo capitolo il mazzo si modifica a tua scelta in base alle carte che trovi nel gioco, le carte gold che rappresentano personaggi principali della storia si collezionano in base alle scelte fatte nella main, altre carte le si trova in giro o vincendo delle sfide o ampliando il proprio accampamento sfruttando risorse raccattate qua e la nella mappa e costruendo le carte che servono. Anche ampliando al massimo le carte non si può creare tutte le carte del gioco ma solo quelle relative alla tua fazione.

    Il gioco si svolge su mappe isometriche muovendo Meve, la regina di Liria e Rivia. Nelle mappe oltre ad affrontare le sfide sopra descritte si incontreranno PNG con cui si dovrà interagire e fare scelte che influenzano la storia, le scelte contano anche perchè il gioco si basa su un sistema di auto-save poco controllabile (cioè puoi salvare quando vuoi ma devi uscire dal gioco). Inoltre se inizi un puzzle o qualsiasi sfida puoi o vincere, o fallire e in tal caso re-inizi da capo la sfida o caricare l'ultimo checkpoint che non sai quando è, quindi potrebbe farti perdere parte di quello che avevi fatto fino a quel punto (per questo motivo non è saggio iniziare un puzzle poco prima di dover andare a prendere tua figlia all'asilo ;) ).

    La storia di per se è carina, ovviamente è stata pensata come contorno al gwent ma aiuta anche ad imparare ad usare man mano carte diverse visto che te ne si aggiunge una o 2 carte nuove alla volta. Inoltre è una bella rappresentazione di ciò che avvenne prima dei Witcher dello strigo (che mi aspetto che appaia prima o poi).

    Sono stato confusionario se avete domande chiedete pure, io rimango del parere che il gwent di TW3 fosse più profondo ma forse il problema è che non sono ancora in grado di maneggiare bene questo e non l'ho ancora compreso del tutto, dovrei cimentarmi in qualche partita multi per vedere come me la cavo lì.

    Quindi ripeto al gioco darei un 7, bel gioco sì ma non di certo un imperdibile capolavoro come i Witcher, anche perchè il gioco è fatto più che altro per far conoscere il GWENT.
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  7. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    Lo sto giocando anch'io in questi giorni, la prossima settimana arriverà la mia recensione (quindi evito di spoilerarla qui ;)).

    In generale condivido molto di quello che hai scritto, però avendo già giocato al multiplayer prima di iniziarlo sapevo esattamente cosa aspettarmi dal Gwent. Questa versione è più complessa (o forse solo complicata) di quella di TW3, ma anche io continuo a preferire quella "originale". E' anche vero che sarebbe stato difficile costruire un gioco standalone con il Gwent di TW3, quindi le modifiche erano abbastanza inevitabili.
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  8. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    eh no come dicevo mi sembra più semplice, per lo meno vincere le partite, ho il mio mazzo, so esattamente cosa fare ad ogni partita indipendentemente da quello che fa il mio avversario e vinco facilmente, forse è più una carenza dell'IA che una mia capacità, devo cimentarmi con il multi per capirlo ma ora non ho tempo, magari a gioco finito
     
  9. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    13.768
    Mi piace:
    4.701
    vi ringrazio delle info, il mio backlog ringrazia [​IMG]
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  10. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    Sì sì, è proprio la difficoltà di Thronebreaker che è generalmente bassa. Il multiplayer è molto più difficile (almeno per me) del gwent di TW3, anche perché giocare contro avversari reali è tutta un'altra storia. Ma perfino le partite "tutorial" (contro l'IA) del multiplayer sono più difficili di quelle di Thronebreaker.
     
  11. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    [​IMG]


    Dopo averlo esplorato per bene, abbiamo pubblicato la nostra recensione di Thronebreaker: The Witcher Tales. L'ultima fatica di CD Projekt RED è un brillante mix di gioco di carte, RPG e avventura, consigliato a tutti i fan di The Witcher e del gwent.

    Potete leggere la recensione a questo indirizzo.
     
    A f5f9 piace questo elemento.
  12. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    Concordo in tutto, la storia anche se diluita a dei bei (o brutti) colpi di scena.
     
  13. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    13.768
    Mi piace:
    4.701
    ottima race
    che mi fa rischiare di prenderlo anche per colpa di una critica, mi riferisco al fatto che trovi le partite a guent troppo facili
    stante che ho fatto tutto il terzo wiccio abbandonando subito il giochillo di carte, 'sto thronebreaker mi ritorna in wish [​IMG]
     
  14. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    Sì, le partite di gwent sono veramente facili (ho trovato difficoltà solo in alcuni puzzle e nella battaglia finale). Ma io amavo il gwent di TW3, ho giocato contro ogni singolo sfidante, vinto i tornei e ottenuto tutte le carte, e avevo anche giocato a Gwent: The Witcher Card Game.
    Per l'appunto: questo gwent è radicalmente diverso da quello di TW3, quindi prima di comprare Thronebreaker consiglio di provare il multiplayer, che tanto è free to play. Perché se quello non è nelle tue corde non so se basta la storia a impedirti di voler buttare il gioco dalla finestra. [​IMG]
     
  15. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    Gioco finito, concordo con tutto quello scritto precedentemente da me e da myriamel. Sono abbastanza soddisfatto dal mio finale ma deluso dallo scontro finale, una passeggiata, ho trovato un livello di sfida maggiore solo nella battaglia a "Rosso coso" (non mi ricordo il nome).

    @Myriamel te sei riuscita a salvare Villem? non so cosa abbia influito sulla sua morte. Comunque ho finito con Meve insieme a Reynard, Gascon a cui ho dato delle terre e Villem morto eroicamente, mentre sul rapporto umani elfi ni
     
  16. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    Io ho salvato Villem accettando la sua tregua a Rivia. Si è unito al mio esercito e ha fatto ammenda per il proprio tradimento diventando un eroe, un degno erede e un incubo per i nilfgaardiani sul confine. Invece è morto Gascon per aprire le porte. Anche la mia Meve è finita con Reynard, è rispettata sia al Nord che a Nilfgaard, e i non umani se la passano abbastanza bene.
    Alla fine muore per forza uno tra Villem, Gascon e Reynard a seconda delle tue scelte. Ho ripreso Villem con me perché stavo facendo un playthrough "clemente" e perché avevo già perso Rayla e Eyck per aver risparmiato gli Scoia'tael e il drago. Mi piacerebbe prima o poi fare un'altra partita con una Meve spietata.
     
  17. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    Immaginavo che uno si dovesse perdere, sono comunque soddisfatto. Io sono riuscito a non perdere nessuno degli altri e sono stato abbastanza spietato con gli scoia'tael ed ho ucciso anche il Drago (Che da quello che ho capito è il narratore...). Come è la carta di di Villem? che "poteri aveva".
     
  18. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    L'ho usato poco, ma se non ricordo male è una spia che alla fine del turno nei ranghi nemici torna nei tuoi portandosi dietro due carte avversarie.
    No, il drago era una femmina e se la uccidi resta morta... il narratore è Borch Tre Taccole, il drago dorato del primo racconto della Spada del Destino nonché il padre di Saskia nei videogiochi. ;)
     
  19. baarzo

    baarzo Livello 1

    Messaggi:
    1.517
    Mi piace:
    431
    a ecco non avevo capito una mazza :D
     
  20. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.972
    Mi piace:
    1.199
    Sei perdonato.

    [​IMG]