Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

The witcher diventerà una serie TV

Discussione in 'The Witcher 3: Wild Hunt' iniziata da Esphy, 6 Novembre 2019.

Condividi questa Pagina

  1. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    740
    Mi piace:
    218
    Arriva su Netflix la serie tv basata sulla saga di The Witcher, con Henry Cavill che interpreta il ruolo di Geralt. Vi lascio due link con il trailer ufficiale e una videorecensione di Multiplayer.it , sembra promettere bene però la serie avrà più uno stile horror che fantasy. L'uscita è prevista per il 20 dicembre 2019.


     
  2. andry18

    andry18 Livello 1

    Messaggi:
    212
    Mi piace:
    59
    Le attrici mi fanno abbastanza ribrezzo e anche cavill mi convince poco come geralt, però stranamente il trailer mi ha convinto, quindi aspetto di vedere che combinano
     
    A Esphy e Argenti piace questo messaggio.
  3. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    796
    Mi piace:
    218
    Un torso de broccolo un patatone.
    Nel mio immaginario il witcher avrà sempre questo aspetto
    The witcher1.jpg
    Una faccia da fijo denamignot
    Un assassino che ne ha viste tante.
    Ma vogliamo parlare delle driadi Afro ?
    ahah roba da cinebrivido
     
  4. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.246
    Mi piace:
    5.212
    cavill non mi va, per fortuna ci sono le lenti a contatto gialle che recitano abbastanza bene
     
  5. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    740
    Mi piace:
    218
    Nemmeno a me piace molto Cavill la sua interpretazione di Superman non entrava nei miei canoni di Superman , comunque sono curiosa di vedere com'è venuta la serie tv .
     
  6. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.246
    Mi piace:
    5.212
    siamo tutti curiosi, mi pare parta il 20 dicembre
     
  7. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    740
    Mi piace:
    218
    Si esatto l'ho scritto nel primo post
     
  8. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    364
    Mi piace:
    150
    Fantastico.....
    [​IMG]
     
  9. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    740
    Mi piace:
    218
    Non so se avete iniziato a guardare la serie tv ma devo dire proprio che non mi prende per niente, ieri sera ho dormito davanti alla tv:emoji_grinning: anzi interpretazione di Cavill è zero e non ho capito veramente niente in tre puntate che ho visto, una delusione totale!:(
     
  10. andry18

    andry18 Livello 1

    Messaggi:
    212
    Mi piace:
    59
    Il problema principale da quello che vedo (attori a parte) è che non fanno capire che le storyline non sono contemporanee tra loro
     
  11. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    796
    Mi piace:
    218
    ee ma sai loro hanno una showrunner con il pedigree, che lei sa tutto e capisce tutto.
     
  12. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    740
    Mi piace:
    218
    Si infatti saltano di palo in frasca nelle diverse situazioni e non riesco a collegare i nessi delle storie. Azione poi più di tanto non ce n'è e quindi mi addormento, ironia manco a cercarla :emoji_eyes: insomma strutturato veramente male. L'interpretazione di Gerard veramente pessima, nel gioco la mia immaginazione me l'aveva costruito ben diverso, un personaggio solitario si ma non di solo muscoli, di un passato tormentato e duro affinato caratterialmente a questo . Nel film quando vuole fare la.portata e fa dei mezzi sorrisetti non ci stanno proprio fanno schifo , Cavill non sa dare personalità al suo personaggio, Peccato!
     
    Ultima modifica: 22 Dicembre 2019
  13. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    796
    Mi piace:
    218
    Questo vale per tutto quello che fa.
    Non è Tom Cruise che nonostante sia sempre Tom Cruise in...avvocato Cruise pilota Cruise cinico venditore di macchine, sa dare personalità alle sue interpretazioni.
    William Blazkowich ha infinitamente più personalità ed espressività di Cavill.
     
    Ultima modifica: 22 Dicembre 2019
  14. Darth Vader

    Darth Vader Braccio destro Amministratore

    Messaggi:
    3.621
    Mi piace:
    1.348
    Ho visto i primi due episodi e devo ammettere che non ci ho capito ancora nulla :D
    Spero non sia uno Star Wars L'ascesa di Skywalker 2, la vendetta. Nel senso, spero che spiegheranno meglio le cose più avanti.
     
  15. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.075
    Mi piace:
    381
    idem, anche io ferma alla terza puntata, provata a far partire diverse volte ma tutte le volte mi sono addormentata. Poi io ho giocato solo il primo Witcher (dovrò decidermi a giocare almeno il 2 dato che ce l'ho sia nella libreria che scatolato!) e mi era piaciuto molto. Questa seria sembrava promettere bene dopo lo scontro con la kikimora(?) iniziale, ma a tutt'ora non c'è proprio mordente non c'è proprio niente, non c'è neppure una storia di Witcher mi pare, almeno non ancora
     
  16. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.246
    Mi piace:
    5.212
  17. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    740
    Mi piace:
    218
    LoL! non succederà mai nemmeno a me :emoji_grinning::emoji_grinning:, non c'è attore in questa serie che posso dire mi piaccia, manco il menestrello ... e mi sta pure antipatico :emoji_laughing:
    --- MODIFICA ---
    Infatti anch'io all'inizio ho pensato così, se il film ha azione andiamo bene e mi piacerà e invece... nada! Io il primo witcher non l'ho mai giocato solo il secondo e neanche tutto, credo lo riprenderò in mano prima possibile.
     
  18. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.246
    Mi piace:
    5.212
    VERGONNIAH!
    fatti un piacere: regalatelo per natale! comincerai meglio il nuovo anno, è veramente stupendo
    (il secondo invece mi aveva abbastanza annoiato)
     
  19. MOB2

    MOB2 Profetessa Skaragg

    Messaggi:
    487
    Mi piace:
    471
    Allora, le mie prime impressioni dopo una maratona di 5 episodi.
    Anzitutto, una riflessione che mi sembra importante per noi giocatori. Avendo parzialmente letto i racconti originali di Sapkowski e visto la serie precedente (polacca, in polacco, con sottotitoli in inglese - alcuni episodi sono stati fugacemente pubblicati su Youtube con sottotitoli in italiano, ma, chissà perché, sono stati bloccati), ho avuto la netta sensazione che l'autore, più che narrare la storia di Geralt, intendesse descrivere un vero e proprio mondo, come fanno Tolkien con l'Anello e Martin con Game of Thrones.

    (Nota a margine: Sapkowski è polacco, non inglese o americano, e non ha contattato Jackson o l'HBO, perché altrimenti una serie come GoT l'avremmo avuta molto tempo prima).

    Un concetto che ho trovato presente più volte nei racconti (e nella prima serie), è che qui non si parla tanto di mostri, ma di esseri umani. È vero, Geralt uccide mostri, ma nel corso della storia ci si rende sempre più conto che "i veri, peggiori mostri sono gli uomini", come traspare da una miriade di storie personali di vari protagonisti, piccoli e grandi. Quindi, se noi giocatori ci aspettiamo di vedere la storia di Geralt e dei suoi combattimenti col "mostro della settimana", resteremo almeno parzialmente delusi, a meno che non resettiamo le nostre aspettative ed entriamo maggiomente nella logica dei racconti, che sono il vero "lore" del mondo di Geralt. In realtà, di mostri ce ne sono in gran quantità, quasi ad ogni momento; solo che si tratta di uomini.

    Come espressamente dichiarato da Sapkowski, in questa serie ci sono tre storie principali, di tre "bambini abbandonati" in un mondo dove il caos, la violenza, l'odio la fanno da padrone. L'infanzia di Geralt non l'ho ancora trovata, ma nella prima serie era descritta con estrema dovizia di particolari, e credetemi, non è stata piacevole. Quella di Yennefer (il personaggio della saga che amo di più da sempre) mi ricorda tantissimo una storia di Enderal, quella di un bambino deforme abbandonato, maltrattato, deriso, che cede alla tentazione del potere per plasmare il mondo che lo circonda a suo piacimento, salvo rendersi conto che il suo desiderio più importante non può essere realizzato in questo modo, e non lo sarà mai. La storia di Ciri è quella del lungo viaggio dall'infanzia all'età adulta, con la presa di coscienza delle sue capacità e delle sue potenzialità, ma anche delle sue grandissime responsabilità, un viaggio decisamente accelerato dagli eventi che la circondano.

    Intorno a queste tre storie ce ne sono molte altre, che descrivono e raccontano gli esseri umani coi loro pregi e difetti, spesso dominati dal male e dal caos al punto da trasformarsi nei veri mostri della saga, dei mostri che Geralt non potrebbe uccidere, come esplicitato nelle regole dell'ordine dei Witcher, ma che spesso è costretto a farlo, suo malgrado. Mostri nelle taverne, nei palazzi reali, ovunque.

    Parlando del lato tecnico, nessuno degli attori mi è sembrato eccelso, anche se devo dire che Cavill si riprende un po' e trova pure qualche espressione sorridente e ironica, specie con Ranuncolo/Dandelion/Jaskier (tutti i nomi che ha avuto), il quale a mio parere farebbe meglio a non cantare mai più...

    Personalmente mi è piaciuta molto l'interpretazione di Yennefer, specie nel primo periodo, quello in cui è deforme, ma non mi è dispiaciuta neppure dopo (il suo primo incontro con Geralt mi ricorda parecchio uno degli incontri con "Ditocorto Baelish" nei primi episodi di GoT), quando il potere le fornisce un'apparente sicurezza assoluta di sé, che proprio nell'incontro (e nella relazione) con Geralt dovrebbe finire con sfaldarsi (almeno così accade nei romanzi e nella precedente serie polacca).

    Ciri non mi è sembrata troppo male, tutto sommato, anche se, considerata l'estrema importanza della sua storia per il lore, avrei desiderato vederla maggiormente presente sulla scena. D'altra parte, si parla di una bambina che scopre suo malgrado di avere dei poteri immensi e per ora non sa come gestirli.

    Il fatto che le storie avvengano in periodi di tempo differenti, a volte a distanza di decenni, è decisamente spiazzante, lo ammetto, ma probabilmente è stato uno dei pochi modi possibili per descrivere a fondo le personalità dei protagonisti. Avrei certamente apprezzato di più qualche segnale esplicito che facesse capire meglio gli eventi e la loro datazione: chi ha letto i libri o seguito la serie polacca riesce abbastanza a raccapezzarsi, ma temo che per tutti gli altri, giocatori compresi, la cosa sia molto più difficile.

    Menzione speciale, a mio avviso, per Calanthe, madre di Pavetta e nonna di Ciri, che rende abbastanza bene il carattere forte e deciso della "Leonessa di Cintra", con alcune sfumature ironiche sulle "regole del mondo degli uomini".

    Menzione speciale negativa: le musiche mi sono sembrate ricalcare con scarsa forza evocativa quelle dei giochi (specie del terzo), e qui noi giocatori siamo decisamente molti passi avanti.

    Va bene, adesso rifacciamoci le orecchie...




     
    Ultima modifica: 26 Dicembre 2019
  20. Shaun

    Shaun Livello 1

    Messaggi:
    406
    Mi piace:
    181
    L'ho iniziata ieri. Ammetto che non ero particolarmente interessato alla serie se non per "giocare" ad una sorta di trova le differenze rispetto alla controparte videoludica.
    Premetto inoltre che si tratta solo di un giudizio parziale dato che ho visto solo due episodi.

    Detto questo non posso che concordare con alcune impressioni esposte in questo thread.
    La cosa che più mi ha infastidito è il fatto che non si sappia bene dova caspita voglia andare a parare e quale sia il filo conduttore che lega i protagonisti. Ora, a me sta bene che i vari personaggi vengano presentati separatamente, ma porca miseria un minimo di contesto per capire in che epoca (e in che spazio) si svolgano le vicende a schermo lo vuoi dare o no?
    La seconda è che dà tutto troppo per scontato: voglio sperare che gran parte del pubblico che seguirà la serie abbia o letto i libri o perlomeno giocato ai videogiochi, perchè non oso pensare come possa trovarsi chi abbia deciso di seguire la serie senza conoscere nulla.
    Cavill non mi convince granché, apprezzo il suo entusiasmo e so che si è dimezzato il compenso per partecipare alla serie, ma è troppo belloccio e i capelli lunghi peggiorano la situazione. Forse potevano fargli crescere un po' di barba per renderlo un po' più vissuto, ma credo che si sarebbe comunque ottenuto un effetto "Babbo Natale" :D. Però dai, non è pessimo.
    Ciri invece ci può stare, almeno esteticamente. Certo, è un po' troppo bimbominchiosa ma mi auguro che correggeranno il tiro in seguito.

    Ottima prova dell'attrice che interpreta Yennefer, sarà che le hanno dedicato parecchio spazio, partendo sin dalle origini della sua carriera da maga (trattamento che il buon Geralt non ha ricevuto).
    E un buon lavoro è stato fatto anche per quanto riguarda lo stile di combattimento di Geralt che risulta piacevolmente somigliante a quello del videogioco.

    Tirando le somme non me la sento di definirlo un brutto prodotto, c'è qualche momento riuscito e in generale si lascia guardare, ma manca di coralità e pathos.
     
    Ultima modifica: 30 Dicembre 2019