Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Nel Bene e nel male

Discussione in 'Mass Effect 2' iniziata da ricciopg, 5 Ottobre 2010.

Condividi questa Pagina

  1. ricciopg

    ricciopg Livello 1

    Messaggi:
    23
    Mi piace:
    0
    Che esperienze di gioco avete al riguardo: la trama è più interessante con un personaggio cattivo o smielato??

    EDIT by D: modificato titolo. Ancora con sto caps lock? Il maiuscolo equivale ad urlare sui forum, evitiamolo cortesemente.
     
  2. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.736
    Dunque, di per se non ci sono grandi stravolgimenti nella trama principale del gioco. Diciamo che utilizzando un personaggio "rinnegato" in alcuni punti del gioco, hai la possibilità di facilitarti alcuni compiti.

    [spoil]Per esempio su Omega quando salvi Garrus, se hai un buon punteggio rinnegato puoi uccidere il sergente che ripara la cannoniera. Come risultato alla fine della missione questa sarà più "debole" e facile da abbattere.[/spoil]
     
  3. ricciopg

    ricciopg Livello 1

    Messaggi:
    23
    Mi piace:
    0
    Mi chiedevo: alla fine della campagna della tatuata, c'è un battibecco nel quale ti schieri a destra o sinistra, e per assume una posizione da eroe o rinnegato è richiesto ul livello molto alto...non essendo riuscito a raggiungerlo (dato che finisco sempre per un punteggio equilibrato) mi chiedevo se è più interessante lo sviluppo nel bene o nel male...
     
  4. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.736
    Più che altro in quel caso specifico riesci a non prendere parte (nel primo caso da Eroe, facendo da paciere o nel secondo caso da Rinnegato imponendo una tregua).

    Diciamo che ai fini del gioco non cambia molto, però seguire un certo percorso apre strade differenti, ma di per sè non c'è una grossa differenza tra buono o cattivo, sono tutte due ottime.

    Dipende da te, che vuoi fare l'eroe o il mercenario opportunista?
     
  5. Rave Shepard01

    Rave Shepard01 Livello 1

    Messaggi:
    57
    Mi piace:
    0
    Purtroppo il 2 è limitatissimo,ti impone una logica non facendoti di fatto interpretare il PG come vuoi tu,si riduce il tutto ad essere bello,buono e bravo,vedi anche la limitazione di poter fare determinate cose solo se sei cattivo o buono,non è detto che se io sono tendenzialmente buono,in missione non prenda delle scorciatoie come uccidere il tizio della cannoniera,ma il gioco non lo permette,in sostanza o sei un chierichetto o un losco senza scrupoli che gli vengono le cicatrici e gli occhi rossi perché fa il cattivo,ma in entrambi i casi la libertà è e rimane formale,nel primo potevi interpretarlo,non a 360 gradi,ma avevi comunque una vasta scelta di opzioni.

    potevi fare lo xenofobo,il pazzo genocida,il buono ma con un lato oscuro e poi anche il mercenario spietato e il buonissimo e bravissimo,insomma te lo gestivi meglio e le tue azioni avevano un peso maggiore,nel 2 non è più così.

    Ma per fortuna,viste le lamentele,sembra che Bioware in Mass Effect 3 rimetterà più libertà e una narrazione più corposa,con tantissime variabili.
     
  6. desfer

    desfer Mr. Roboto Ex staff

    Messaggi:
    4.704
    Mi piace:
    715
    Io sono riuscito a trovare un buon equilibrio: sono arrivato al massimo come punteggio Eroe, e di conseguenza tutte le opzioni Paragon mi sono dipsonibili, e contemporaneamente ho anche un discreto punteggio Rinnegato, quindi ho "un'ampia" scelta di dialoghi.
     
  7. SnowDragon1609

    SnowDragon1609 Ex staff Ex staff

    Messaggi:
    4.030
    Mi piace:
    478
    In effetti, la scelta migliore è spesso portare in alto entrambe le caratteristiche buone e cattive. Una grossa limitazione è comunque lo scarso impatto che pare avere il karma del protagonista, problema che si spera si eliminerà nel terzo gioco insomma...