Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Miglior finale di Fallout 4?

Discussione in 'Fallout 4: Quest & Spoiler' iniziata da agg4361, 27 Febbraio 2016.

Condividi questa Pagina

?

Votate la vostra fazione ideale !

  1. I Minutemen

    50,0%
  2. La Confraternita d' Acciaio

    37,5%
  3. I Railroad

    0 voti
    0,0%
  4. L'Istituto

    12,5%
  1. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.550
    Mi piace:
    570
    Perdonami ma continuo a non essere d'accordo.

    I minutemen sono una fazione elaborata malissimo. Se si scelgono i minutemen per farci il finale, non si è avuto ASSOLUTAMENTE modo di scoprire quanto siano carogne le altre fazioni, di conseguenza non si può scegliere questa fazione solo perché si è buonisti sfegatati come dici tu, il motivo deve essere un altro.  Di fatto la confraternita potresti non incontrarla affatto se scegli questi, e credo neppure i railroad se non (forse) in maniera del tutto marginale, così come pure l'istituto.

    Tutto quello che dici e che dite è solo col senno di poi, nel senso dopo aver terminato il gioco e aver visto tutte le fazioni in campo allora si possono fare questi ragionamenti, ma non prima. E chi seglie i minutmen prima lo farà per un qualche strano motivo. Gli americani forse per un fatto nostalgico, ma gli altri?
     
  2. Panzerkraft

    Panzerkraft Livello 1

    Messaggi:
    216
    Mi piace:
    55
    Sai cos'è che mi da fastidio delle fazioni di Fallout 4 ? Il fatto che si odino a vicenda senza motivo. Ok, capisco l'Istituto. Ok, la Confraternita e i Railroad non possono collaborare. Ma perché i Minuteman non possono allearsi con la BoS o i Railroad ? Perché ? Non hanno nessun obiettivo opposto. 

    In pratica prima hanno deciso che ci dovessero essere 4 fazioni tra cui il giocatore dovesse scegliere. Poi hanno stabilito che cosa queste parti volessero. Il risultato è che le fazioni non sono realmente in contrasto le une con le altre (almeno non tutte).

    Sì, lo so che puoi evitare di sterminare tutti se stai con i Minuteman, o che puoi salvare questi ultimi se stai con certi altri. Ma ciò rende solo più evidente il fatto che i Minuteman siano in opposizione agli altri "perché sì".
     
  3. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.642
    Mi piace:
    6.515
    questo senza dubbio
    ma dipende da come affronti il gioco, puoi anche farti la main alla veloce e solo sparando in una dozzina di ore, magari poi lamentandoti che il gioco è troppo corto per quello che costa  :asd: (sì, ho letto anche questo)
     
    A agg4361 piace questo elemento.
  4. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    Il post ormai è vecchiotto di un po di mesi, tuttavia è un argomento a me particolarmente caro. Mi dilungherò parecchio, siete avvisati :p

    La prima partita che ho giocato mi sono ritrovato a completarla schierandomi con i Railroad, senza sapere perchè.. al secondo giro ho provato con i Minutemen e al terzo con la CDA e alla fine essendo io un testone ho voluto fare qualcosa di diverso.

    Non mi sarei mai e poi mai schierato con l'Istituto per la semplice motivazione che li reputo un branco di imbecilli. Certo sono scienziati, hanno una gran tecnologia e tutte le cose che già sappiamo ma ad un certo punto mi sono ritrovato a ridere a crepapelle di quella gente perchè sanno creare esseri viventi dal nulla, montandoli come automobili in una catena di montaggio a ritmo serrato, ma non sanno curare un cancro, credo si capisca il riferimento.

    Mi venne spontanea una semplice riflessione a riguardo, abbiamo a che fare con un gruppo di persone che tutto vuole meno che il bene dell'umanità a conti fatti.. al punto da nemmeno accorgersi che trascuravamo la loro stessa salute e futuro, limitandosi a continuare una ricerca scientifica sulla "robotica" iniziata prima coi robot, poi con gli androidi meccanici fino ad arrivare alla macchina più complessa che esista, il corpo umano. Ora voglio dire, siete eredi di un elite di scienziati che studiavano tecnologia ma a giudicare dal vostro reparto bioscienze mi sembra che di strada nella biologia ne abbiate fatta, perché produrre un esercito di cloni, quando si poteva lavorare su ben altro? Radiazioni? Mutazioni? Malattie? La fauna mutata? Questa cosa me li ha fatti detestare terribilmente, per l'etica che vive in me riguardo la tutela della nostra specie non ho visto altro se non un covo di scienziati pazzi totalmente esiliatisi dalla realtà dei fatti e divenuti rapitori, torturatori e spie. Il vero "uomo nero" di tutto il contesto di gioco, curioso notare come regni il colore bianco poi nei loro spazi di vita e lavoro.

    Parlando della CDA che dire, i miei migliori amici nella Capitol Wasteland. Qui a Boston invece li vedo come i vicini di casa nuovi arrivati dall'aspetto inquietante e ficcanaso. Quando incontrai il Paladino Danse insieme alla sua squadra in quel di Cambridge ammetto che fui colpito dal suo personaggio, un soldato di grande valore, fedele alla causa e al suo giuramento, pronto a ricompensarmi con un arma niente male per un aiuto sul campo e persino disposto ad arruolarmi promuovendomi sul posto. Ma Danse non è tutta la CDA. Senza stare a raccontare troppo potrei dire che da una parte fa piacere vedere questo gruppo tornare ai fasti del passato, vederlo riprendere l'inseguimento dei propri obbiettivi originali, le loro luccicanti T60, i Vertibird, le armi ad energia e il rigore militare, telaio portante della loro filosofia e gerarchia. Li definirei con la famosa frase "ottimi valori, pessimi metodi". Sono violenti, il loro motto è "o con noi o contro di noi" e lo applicano alla lettera. Forse io son troppo sdolcinato ma quando mi sono visto chiedere di andare per insediamenti ad obbligare le persone che lavorano e si sbattono per sopravvivere a cedere delle derrate alimentari alla CDA, la quale non pare disposta a dare nulla in cambio se non qualche soldo (e molto malvolentieri), rimasi molto deluso anche se non certo in modo inatteso visti i commenti di sdegno sull'operato dell'anziano Lyons a D.C. Riguardo Arthur Maxson, chiamato anziano anche se più giovane di me, lo reputo un leader carismatico e capace, con due palloni quadri sotto la vita, ma torniamo sempre al discorso della violenta imposizione dei propri ideali sul prossimo, non a tutti potrebbe piacere il fatto che se ne vanno in giro a raccogliere tecnologia in mezzo a gente moribonda e bisognosa, per quanto sia utile per quest' ultima la loro passione per lo sbudellare creature mutate e pericolose in giro per il Commonwealth. Gli altri personaggi beh, sono estensioni del loro leader, gente piuttosto positiva ma che (a parte Danse) non sono riusciti a conquistare il mio cuore o anche solo la mia stima. In fin dei conti, immaginando un futuro dopo il finale del gioco, una forza come quella della CDA potrebbe essere un valido, anzi validissimo, esercito usato come forza dell'ordine e di sicurezza, ma non certo capace o volenteroso di governare uno stato, da soli possono solo continuare a combattere come degli spartani post apocalittici.

    L'incontro con i Railroad, se non automatico e spontaneo, viene imposto al giocatore in mille modi e lasciando indizi ovunque tra olonastri propagandistici, chiacchiere di paese tra i coloni o gli abitanti degli insediamenti più grandi come Diamond City. Quando arrivai in quella catacomba insieme a Piper e composi la combinazione per aprire il passaggio mi ritrovai di fronte questa gente che sin da subito mi lasciò quel non so che di "ragazzini annoiati che invece che impilare mattoni per far su una casa preferiscono fare i ribelli di turno", vista la mentalità diametralmente opposta a qualunque altro umano del Commonwealth: difendere i sintetici, aiutarli a cambiare aspetto e memoria e fuggire ovunque gli vada. Farsi un opinione seria su di loro in 5 minuti è impossibile, scherzi a parte. Hanno da una parte una logica nobile per alcuni (non per me, i gen3 per quanto interessanti mi inquietano e li vedrei bene solo per riesumare grandi personaggi come un Nick Valentine biologico, una dolce Curie che si adopera per la scienza che serve davvero, o altri individui come loro che, come la Fiat Panda, se non ci fossero bisognerebbe inventarli). Hanno senza dubbio il merito di aver davvero creato una società segreta, capaci di agire nell'ombra con tattiche di spionaggio di base, efficaci e dinamici nell'operare con altri individui volontari (i cosiddetti "turisti"), con una talpa direttamente nell'istituto e annoverano tra i loro uomini gente un po' malata ma geniale come Tinker Tom, indispensabili senza dubbio per ottenere i nostri obbiettivi ma.. c'è un ma grosso come una casa.
    Dai loro discorsi ho appreso tutto questo ma altri obbietivi? Di fatto nessuno. Il loro unico credo è liberare i sintetici, visti come schiavi, quando di fatto sono delle macchine (biologiche certo, ma son costrutti nati dall'ingegno di un gruppo di umani) alle quali basta pronunciare un codice ad alta voce per fargli un bel reset e metterli in stand-by come un qualsiasi terminale o robot, non sono stati partoriti da altro che da un macchinario, il fatto che abbiano una personalità, se da un lato li mette su un piano diverso rispetto ad un qualsiasi Protectron, dall'altro lato continuo a chiedermi perchè questi esseri pretendano che io li tratti esattamente come persone quando sono loro i primi a volersi anzitutto isolare (nella maggioranza dei casi, non sempre ovvio) dalla società umana. Si tratta di un comportamento che a tutto porta meno che ad una loro effetiva silente integrazione tra la gente comune. Esempi ben riusciti di sintetici integrati li abbiamo spesso davanti ai nostri occhi, vedi per esempio Magnolia (yes, you made love to a synth my friend!). Scelsi loro diciamo in modo totalmente inconscio nella mia prima run, hanno quest spettacolari e un certo stile. Ma quel fare da "gente da centro sociale" mi ha sempre lasciato l'amaro in bocca alla fine dei conti e dopo quella volta mi sono limitato a far buon uso delle loro capacità di fregare l'istituto e di portarmi ad entrarvi.

    Infine ecco qui la prima fazione di cui avremo notizia nel corso del gameplay: i Minutemen. Ammetto che il caro Preston Garvey mi fece una gran pena, sono forse troppo sentimentale con gli ingenui, diciamocelo. Accettai di buon grado di aiutare lui e quel piccolo gruppo di superstiti che lo seguiva sperando di trovare prima o poi la pace dopo tutto il male sofferto e subito a causa di gente della quale si fidavano. Fare le sue quest, oltre che un modo semplice e comodo di tirar su XP a catinelle è stato per me anche un modo di mettere a frutto nel gaming quella voglia di aiutare il prossimo che personalmente mi ha sempre animato anche nella vita reale. Senza ripetere la loro storia credo che i Minutemen, a prescindere dal ridere che ci facciamo a perculare Preston per le quest infinite, per la sua ingenuità e la sua gentilezza estremista, siano l'unica vera fazione che vale la pena sostenere in un luogo come il Commonwealth. Forse non sono forti, ma con le nostre azioni li diventano eccome, un esercito fatto di gente che combatte per altra gente, capaci di ripartire da un gruppetto di poveri esuli fino ad arrivare a far esplodere l'istituto, a sconfiggere (se necessario, nota bene) un esercito come quello della CDA e col loro bel Fort Indipendence come sede operativa, anche se "bisognoso di qualche restauro".

    Tutto questo per dire cosa? Che io ho lottato con le unghie e coi denti per ottenere quello che secondo me è il perfetto finale alla storyline principale di FO4: i Minutemen sconfiggono l'istituto, pattugliano le strade per le carovane, hanno contingenti in ogni insediamento sia di default (Diamond City) o modificabile dal giocatore. Forti di alleanze con ogni singola realtà locale, con un castello (del quale sarò felice condividere immagini di cosa ci ho costruito) potente e inespugnabile. Non ho avuto bisogno di distruggere il Prydwen, a bordo del quale nonostante il rammarico per non aver messo il loro marchio sulla tomba dell'istituto si complimentano con me per aver usato i Minutemen come carne da cannone (della serie grazie per aver mandato loro al macello, ma adesso non possiamo dire che comandiamo noi, sigh sob blablabla). I Railroad dopo aver fornito il loro prezioso aiuto continueranno ansmistare gli ultimi sintetici ed a proteggerli finchè non ci sarà più bisogno di loro ed io beh, io ho ancora molti marker sulla mappa da esplorare e 3 dlc da giocare, sicuro di avere alleati e stima ovunque io metta piede.
     
    A Maurras, D e f5f9 piace questo messaggio.
  5. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    522
    Io come, esattamente come te, ho intrapreso la strada dei minutemen, che, ti do pienamente ragione quando dici che sono l'unica fazione che vale la pena sostenere (certamente dipende dall'indole del personaggio), in quanto sono gli unici a perseguire un obbiettivo nobile, la conquista del commonwealth, senza fare del male a nessuno...Purtroppo a livello di gioco sono la fazione meno sviluppata e meno profonda, adatta a qui vuole dormire sogni tranquilli.
    Le altre fazioni, se messe a confronto, mostrano tutti punti in comune tra loro e allo stesso tempo differenze insormontabili che le portano a distruggersi a vicenda.
    I railroad credono nella libertà quasi estrema dove un protectron ha stessi diritti di un essere senziente, il che li porta a battersi contro l'Istituto che invece vede in tutti i sintetici da essi prodotti, anche quelli in grado di pensare autonomamente, come macchine da lavoro e da sfruttare per lo scopo di salvaguardare l'umanità nel sottosuolo...Così come i BOS cercano di proteggere il genere umano e preservare la tecnologia pre-guerra, purtroppo questi BOS non sono gli stessi della capitale e hanno preso posizioni fi troppo estremiste dove ogni singolo sintetico è visto come minaccia, anche chi scappa dall'istituto in preda al panico, dunque la doppia rivalità sia con Istituto, sia coi Railroad...Insomma un bel clima teso nel Commonwealth, non mi stupisco che un giocatore di indole buona si riconosca maggiormente nei beneamati e sempliciotti Minutemen.
     
    A andrecrx91 piace questo elemento.
  6. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.642
    Mi piace:
    6.515
    fai bene!
    vedere che c'è gente che ha percepito la profondità (forse un po' nascosta) di questo gioco, mi fa bene al cuore
    concordo praticamente con tutto quello che dite tu e @Cunny93 , ma con una mia opinione personale sul conto dei minutemen:
    sono la scelta più ovvia, visto che la confraternita è fascista, i railroad sono praticamente degli squatter e l'istituto persegue la propria volontà di potenza nel modo più spietato
    e così (ma forse avevo già avanzato questa ipotesi) bethesda li ha resi la scelta più ardua e meno attraente, riservandogli la parte narrativa più ripetitiva e noiosa
    il ché mi sembra giusto, in caso contrario le altre fazioni non le avrebbe sposate nessuno
    e, come nella vita, per fare del bene bisogna "sbattersi" più degli altri
     
    A andrecrx91 piace questo elemento.
  7. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    Mi fa piacere vedere che la "morale" che ho sviluppato ed intravisto nel mondo di FO4 mi accomuni a tante altri giocatori, seriamente quando poi ho visto chi era diventato mio figlio, immedesimandomi in modo quasi viscerale l'ho vissuto come un trauma ed una delusione estremi. Onestamente nella realtà per il momento non sono padre, per cui non posso comprendere a fondo che sentimento possa mai legarmi ad un figlio ma vedermelo strappare via, con in allegato un .44 magnum che spappola il cervello della donna che amo e ritrovarlo dopo un avventura ai limiti dell'assurdo vecchio, prossimo alla morte dopo una vita passata rinchiuso in quella fabbrica di schiavi dell'orrore a fare prima da cavia e poi da direttore (senza sto gran potere decisionale a mio avviso, visto che alla fine non ha fatto altro che proseguire il lavoro dei suoi predecessori) mi ha fatto incazzare terribilmente. Tra me e me ho pensato che avrei preferito ritrovarlo che avesse 10 anni di età, come il sintetico affidato a Kellogg e usato in sostanza come esca.. anche qui, sono stato praticamente il suo Tamagochi chiuso in freezer finchè non mi hai liberato, forse si lo ha fatto animato dal desiderio di conoscere il proprio padre biologico ma.. perchè lasciarmi letteralmente allo sbaraglio in un mondo che lui stesso teme e che sa perfettamente quanto sia diverso da quello in cui ho vissuto? mi avrebbe semplicemente lasciato morire? Perchè non mandare due babbei in tuta hazmat a scortarmi col teletrasporto? In Shaun alla guida dell'istituto non ho visto un figlio, ho solo intravisto un uomo privo di ogni forma di sentimento reale, che voleva solo assicurarsi che alla guida dell'Istituto ci finisse qualcuno che in fin dei conti non aveva nessun interesse mirato da ottenere mediante quella posizione, e che assicurasse al 100% il proseguimento della sperimentazione sui sintetici fino alla propria morte. Io con sintetici, figli ingrati, scienziati altezzosi e gentaglia varia che ci ronza intorno non vado proprio d'accordo per cui scusami figlio mio, sto solo anticipando l'inevitabile e tu e la tua gente sete pericolosi, degli assassini di innocienti. Vogliamo parlare degli esperimenti VEF? Delle varie prove o indizi che si trovano qui e là sulle loro malefatte? Sull'isteria che provocano in chiunque come a Covenant? In un mondo dove la follia la fa da padrona, meglio eliminare l'eliminabile e pensare a rimettere in piedi sto benedetto mondo tornando a quelli che sono i valori he lo hanno fatto crescere in passato, certo forse prima o poi la sete di potere di qualcuno potrebbe creare altri disastri ma siamo esseri umani, chi vuole fare il cattivo lo faccia.. ma con tutto il bene che c'è ancora in giro, col potenziale che abbiamo, perchè lasciarci andare? Madonna sto cadendo in una spirale di riflessioni che vanno aldilà del gioco stesso, ma se da un videogame esce tutto questo sentimento mi posso solo togliere il cappello e dire, grazie bethesda che mi dai una storia che mi faccia riflettere, ridere di brutto e a volte quasi piangere a dirotto.. :emoji_heart_eyes:
     
    A Maurras e f5f9 piace questo messaggio.
  8. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.642
    Mi piace:
    6.515
    @andrecrx91 : sono di nuovo d'accordo con tutto quello che dici
    poi a me era capitata una cosa strana e decisamente destabilizzante, guarda un po' la faccia del mio personaggio:
    2015-11-19_00005.jpg
    hai presente il trauma quando ho incontrato shaun? [​IMG]
    (e in più ci chiamavamo reciprocamente: "padre"!)
     
    A Maurras, MaKaVeLi SenSei e Cunny93 piace questo messaggio.
  9. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    Ahahahah pazzesco, anche io mi ero presentato a lui con sta bella tenuta, mi piace un sacco il costume di Silver Shroud, anche l'abito di Kellogg o l'armatura da Marines di Far Harbor, questo gioco mi ha rovinato la vita :emoji_dizzy_face:
     
    A Maurras e Cunny93 piace questo messaggio.
  10. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    522
    Hey! Ma quello è Stan Lee!
    Al mio primo incontro con il "Padre" avevo capito che stava per accadere qualcosa di strano, il plot-twist era dietro l'angolo , ma lo avevo interpretato in modo sbagliato...
    Quando vidi il "Padre" per la prima volta, senza ascoltar nessun dialogo, notai una incredibile somiglianza con il mio personaggio, al che pensai subito che quello fosse il vero me, ed io soltanto un sintetico vittima di un esperimento e che tutto l'esperienza pre-guerra non fosse reale...
    La prima volta che ti approcci con l'Istituto, il gioco cerca di presentartelo nel migliore dei modi, scopri che vi è brava gente che vi lavora al suo interno, scienziati che credono e portano avanti ricerche per l'evoluzione della vita umana nel sottosuolo sviluppando artificialmente ogni forma vivente del mondo pre-guerra.
    Il problema dell'Istituto, che mi ha portato ad allontanarmi da loro, è che vede ogni tipo di sintetico, anche quelli di terza generazione, come macchine, meri schiavi da utilizzare a loro piacimento...Quando ti approcci con gli abitanti del Commonwealth, traspare il sentimento di paura, e di essere perennemente osservati e che prima o poi l'Istituto ti venga a prendere.
    Inizialmente pensavo vi fosse un incredibile fraintendimento in quanto l'Istituto e i suoi predatori non rapissero veramente le persone ma semplicemente recuperassero i loro sintetici...Ipotesi che però sembra non reggere in quanto poi si scopre che l'Istituto rapisce effettivamente esseri umani, per motivi non precisati, sostituendoli con i propri sintetici...
    E poi c'è il "Padre", tolto il fatto che inizialmente è una bella botta la scoperta che il bimbo che cerchi non ha 10 anni, è stato veramente triste scoprire come si è stati messi allo sbaraglio in un mondo ostile, non vi era un reale interesse, siamo solo un esperimento, traspare uno scarso interesse nei confronti della madre uccisa (Per la quale quasi giustifica l'Istituto)...Insomma cercavi tuo figlio e ti sei trovato un anziano indottrinato...Insomma, anche no, grazie.
     
    A Maurras e f5f9 piace questo messaggio.
  11. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.745
    Concordo con quanto detto da @andrecrx91, tra l'altro come ho detto altrove uno dei motivi per cui ritengo F4 superiore a tutti i fallout di casa Bethesda è proprio per via di questa moralità molto più in linea con il gusto "maturo" che ho ormai acquisito per le trame dei giochi.
    Ripeto al di là del discorso padre/padre, uno delle cose che è stato un pugno nello stomaco durante la mia prima run (finita con i CDA) è stato proprio il dialogo sul tetto del CIT.
    Lì ho capito, immedesimandomi nel personaggio, che il figlio del Sole Survivor era morto quel giorno nel Vault con la madre, visto che questo Shaun è un manipolatore e noi siamo solo il suo topolino da esperimenti che se porta i risultati che gli vanno a genio, allora visto anche il legame di "sangue", rende il suo erede (anche qui notiamo il profondo egocentrismo del personaggio, un esterno a capo di una società di cui non capisce assolutamente nulla).
    I CDA sono come tutti i militari, ottusi ma utili.
    I Railroad invece li ho scoperti meno "stupidi" di quel che si creda è più oscuri. Siamo sicuri che vogliano davvero solo il benessere dei sintetici? DiMA (ma lo vedrai durante il DLC Far Harbor) solleva un interessante quesito sui Railroad e i loro metodi.
    E poi ricordiamoci che i Railroad, come gli altri due, ci fanno distruggere una base piena di civili e un dirigibile con dentro bambini il tutto per salvare esseri che per quanto "realistici" si possono resettare come un qualsiasi elettrodomestico. Insomma sono convinto che, levata la manovalanza idealista che pensa di salvare il cucciolo (sintetico) di turno, gli obiettivi e la "rete" dietro ai Railroad ha più attinenza col terrorismo/società segrete che con gli attivisti idealisti.
     
    A andrecrx91, f5f9 e Cunny93 piace questo messaggio.
  12. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    522
    Beh, c'è da dire che quello che fanno i Railroad è giustificabile in quanto la loro priorità è mettere in sicurezza i sintetici i quali possono decidere se sottoporsi ad un reset mnemonico , DiMA fa il pistolotto sul fatto che un sintetico dovrebbe accettarsi per quello che è non nascondere la propria natura e bla bl bla, ma sinceramente lezioni di vita da uno che preferisce nascondere banchi di memoria per dimenticarsi delle proprie azioni e che in qualche modo si dispiace della distruzione dell'istituto...Sinceramente no grazie.
     
    A D piace questo elemento.
  13. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    :emoji_grinning:Non fatemi parlare di DiMa, onestamente credo che sia il capolavoro dell'ipocrisia. Sin dal primo dialogo con questo simpatico tamagochi se c'è una cosa che non evita di far trasparire è la dualità della sua morale, aprire i suoi banchi di memoria poi ha confermato ogni mia ipotesi su di lui senza contare il suo aspetto esteriore che non ispira molta fiducia :emoji_confused: in fin dei conti a pensarci bene ha combinato solo una marea di guai, stendere un abitante di Far Harbor e sostituirlo segretamente con un sintetico che tenga d'occhio la situazione e favorisca l'arrivo dei sintetici, il tutto inconsapevolmente (ricorda qualcosa o qualcuno?). Fornire come rifugio a dei malati di mente come i Figli dell'Atomo una base per sottomarini nucleari comtente un sottomarino intatto ripieno di testate nucleari? Senza contare quell'atteggiamento da "chi sono io per giudicare", ma dai.. è ovvio che se dai una cosa del genere a una setta di scemi che vogliono vedere la fine dell'umanità questi poi inevitabilmente finiranno col cercare di calpestare gli altri, a Far Harbor ci vive una mandria di zoticoni, ma sono persone vere e sicuramente molto più meritevoli dei figli (che ho perculato alla grande nella loro questline, tutte le quest fatte ma senza realmente fare quello che loro desideravano) e alla fine ho inserito quella chiave di lancio e mi sono goduto i fuochi d'artificio molto volentieri :p per quanto concerne Acadia, rimanendo in tema di finali, sono tutti vivi meno uno, fatto processare dalla gente di Far Harbor e giustiziato (avrei voluto spettasse a me il compito) mentre gli altri che vivano la loro vita, se escludiamo la parentesi Jule direi che Acadia è "ok", mentre a Far Harbor stan tutti meglio e sapere di aver steso i figli mi da sollievo, maledetti pazzoidi col cervello fritto, sono sicuro che dietro al loro rito di iniziazione poi ci sia una qualche presa in giro :emoji_dizzy_face: Mi spiace solo per Nick che forse avrebbe potuto trovare un "fratello" in lui ma no grazie, merita decisamente di meglio a mio parere. È disturbante pensare a qualcuno che abbia la possibilità di essere malvagio (omicidio e sostituzione con sintetico, predisporre un comando on/off rapido riservato ai condensatori di Far Harbor, dare una base nucleare a dei fanatici delle radiazioni) e quando si accorge di averla fatta grossa nasconde tutto e poi scarica le proprie memorie in un server remoto, è assurdo.. negare a se stessi di essere malvagi. Ma il passato non si cancella, la disonestà non resta mascherata a lungo. Alla fine DiMa si presenta come un pacifista, ma è un tiranno occulto ed è pericoloso, da eliminare il prima possibile. Meglio 4 pescatori zoticoni e cafoni che un isola dove vivono sintetici comandati da uno così o peggio ancora da quei pazzoidi dell'Atomo.. ho fatto una bella pulizia laggiù
     
    A D e Cunny93 piace questo messaggio.
  14. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.642
    Mi piace:
    6.515
    analisi ottima e condivisibilissima
    this
    dipende da quale finale imponi tu....
     
    A D e andrecrx91 piace questo messaggio.
  15. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    Certamente, io ho pensato fosse semplicemente giusto lasciare l'isola ai suoi abitanti e chiudere un occhio sulla presenza dei sintetici di Acadia, facendo uscire di scena DiMa in modo esemplare e facendo saltare per aria quei mentecatti dei Figli dell'Atomo. Vi sono altre numerose possibilità su come gestirla, questa dlc è a mio avviso di ottima qualità, contiene un sacco di cose interessanti da fare e scoprire inoltre.. e quel bel fucile a leva che canta da Dio.. ne ho uno leggendario esplosivo, l'ho chiamato M45-70 Hunter, ormai la mia arma primaria :p
     
  16. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    522
    Alla fine è proprio questo il bello di questi giochi, ognuno si fa una propria idea e si agisce di conseguenza, DiMA è l'apoteosi della ipocrisia e per questo credo che sia uno dei personaggi più belli di tutto il gioco, mostra saggezza e bontà, ma anche una moralità del tutto sbagliata e giocando un personaggio buono mi sono dovuto piegare, se pur a denti stretti al suo volere.
    Da DiMA dipende sicuramente il destino dell'isola, ha dato un luogo ai figli dove venereare l'atomo, e la tecnologia per sopravvivere alla gente di Far Harbor, allo stesso tempo tiene nelle mani gli strumenti per distruggere le due fazioni in caso una cerchi di prevalere sull'altra e siccome si fida ciecamente dio Padre Martin, cerca di porre rimedio anche a Far Harbor sostituendo il sindaco con un sintetico per calmare gli animi...
    Giusto o sbagliato che sia, DiMA non è in grado di prendersi le sue responsabilità, tanto è vero che prima nasconde le chiavi del parco eolico e del Nucleus, poi rimuove e nasconde i banchi di memoria...
    Arrivato a questo punto avevo una visione totalmente negativa di DiMA, il quale una volta che gli ricordi dell'uccisione di Avery, prima si strugge nel dolore, poi senza pensarci troppo, propone di fare lo stesso con l'altoconfessore...
    Ho avuto il forte istinto di distruggere Acadia che però sancirebbe anche la fine di Far Harbor che è minacciata guarda un pò dall'Altoconfessore...Quindi i casi sono due, o lasci l'isola lasciandola in balia del suo destino o fai il lavoro sporco per DiMA che però garantisce la pace.
     
    A D e andrecrx91 piace questo messaggio.
  17. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    Sono riuscito a scendere a compromessi infatti, non mi piace fare il carnefice però ci ho rilfettuto e francamente i Figli dell'Atomo sono qualcosa di pericoloso e del quale il mondo può fare benissimo a meno, visto anche quanto sia permeata di bugiardi, opportunisti e assassini la fazione stessa per cui dopo aver mandato DiMa al patibolo garantendo la salvaguardia del resto di Acadia ho riportato a casa Nick e Kasumi per poi tornare a convincere Tektus che era l'ora della Divisione.. ora la gente dell'Isola può vivere un po più serena e pensare a riprendersi le proprie terre e poi uno come Zio Ken non potevo rischiare che mi facesse una brutta fine ahahahah "Sparisci! Li vedi quei cadaveri? Li vedi?? Sono opera mia" :emoji_joy:
     
  18. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    522
    Anche se non è nel mio stile, ho preferito fare fuori il solo Tektus, alla fin dei conti è l'unico che vuol vedere la fine di Far Harbor, il resto dei figli, che sono solo dei bigotti disperati, sono facilmente manipolabili .
    Lo stesso DiMA, per quanto io possa provare disprezzo nei suoi confronti, è il primo a riconoscere i suoi crimini e anche se mi duole ammetterlo, senza la sua presenza, in questo momento, ne Acadia, ne il Nukleus, ne Far Harbor esisterebbero...Confermando che le esigenze dei molti prevalgono sulle esigenze dei pochi.
     
    A andrecrx91 piace questo elemento.
  19. andrecrx91

    andrecrx91 Livello 1

    Messaggi:
    12
    Mi piace:
    12
    È uno spunto interessante, ci rifletterò a sto giro dato che sto girando proprio ora per quella pittoresca isoletta :emoji_joy:
     
  20. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.642
    Mi piace:
    6.515
    e poi a far harbour c'è la pescatora...
    ditemi se avete mai incontrato una quest più struggente in un videogioco