Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

M. E. Andromeda: Prime impressioni

Discussione in 'Andromeda: Quest & Spoiler' iniziata da hyperionx, 24 Marzo 2017.

Condividi questa Pagina

  1. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.747
    Ma il problema principale di questo open world è essenzialmente:

    - ripetitività degli ambienti (essenzialmente sono tutte immense distese di sabbia/ghiaccio/roccia);

    - ripetitività di quest planetarie/incarichi (le quest sono essenzialmente in ogni pianeta "attiva tre torri, e poi attiva la cripta e corri fino all'uscita", "distruggi la fortezza kett", "aumenta vivibilità e fonda insediamento", "uccidi il remnant gigante" il tutto intermezzato da distruggi o raccogli tot oggetti);

    - prolungamento eccessivo delle attività (es: "quest" del film sulla tempest essenzialmente un gira per l'universo per comprare film e patatine...sul serio...).

    - fretta nello sviluppo della trama (morte del Padre, incontro con gli angara, battaglia finale ecc.) e pessima conclusione (tanto valeva scrivere "to be continued").

    - troppi sistemi vuoti nella mappa spaziale (con il solito giacimento, navetta o asteroide che da XP o risorse ma niente di più).

    Non mi trovo d'accordo con Aster su questi due punti:

    - che il sistema paragon/renegade sia stato finalmente abbandonato invece è una cosa positiva, questo strascico del passato che a mio avviso rovina ogni RPG in quanto limitante per la caratterizzazione del pg (che si chiami Karma, Allineamento o quant'altro). In questo modo è più ampio lo spettro (il profilo del mio Ryder è stato più in linea con quello che volevo, invece di Shepard cheè finito per essere una specie di Eroe senza macchia a causa di quel sistema che impone di essere o un angelo o uno str**zo).

    - Nel crafting invece sono parzialmente in disaccordo, diciamo che se vuoi sfruttare il crafting sei praticamente obbligato a esplorare, cosa che ovviamente per i motivi citati sopra risulta una rottura. Però da soddisfazione creare armi di livello X :D  

    Tuttavia ripeto il mio giudizio di 8, alla fine non è questo orrore di cui molti parlano però certo fa male vedere un altra serie cambiare totalmente approccio:

    Divertente per le prime 40 ore di gioco....Noioso per le altre 40...

    Grafica e Sonoro stupendi....ma le animazioni sono ancora troppo grezze...

    Trama e Ambientazione dall'ottimo potenziale.....sfruttata per farne una serie TV di serie B (che magari se rinnovata...)

    Personaggi "giovani" e divertenti....ma al limite dello stereotipo e fin troppo di gusto "moderno" (giuro con Liam e Jaal a torso nudo o che si danno i pugni mentre fanno le battute sembrava di essere in una puntata di Jersey Shore)

    Essenzialmente è un DAI, solo che con il titolo fantasy il problema era inverso ossia passate la prima decina di ore di gioco piuttosto piatte si entrava nell'azione, qui invece dopo un buon inizio diventa tutto un mix tra grinding e attesa che finalmente si concluda la storia.

    Aggiungo che sono d'accordo con chi dice che abbiano usato Andromeda come campo di prova per Anathem, la struttura pseudo-multiplayer da grinding dell'open world di MEA da proprio questa sensazione....
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 22 Giugno 2017
  2. Aster Delenwe

    Aster Delenwe Supporter

    Messaggi:
    3.598
    Mi piace:
    471
    Ma così non stai prendendo decisioni, stai solo cambiando la connotazione di quello che hanno già deciso gli sviluppatori. Le decisioni le prendi sul serio solo quando ci sono le opzioni "destra-sinistra" ovvero la scelta tra due. Quindi sì, mi trovo d'accordo che può essere più simile a come saresti tu, ma non sono più delle scelte, quindi sostanzialmente cambia solo che OK lo puoi dire affermativo, per te certamente, non lo intuisci da solo? e la scelta più ovvia: però dirai sempre ok.

    Ma è questo che dico. Potrebbe anche funzionare, se non fosse così esasperante recuperare i materiali e i punti ricerca                                                                                                                                                                                             
     
  3. kargan71

    kargan71 Livello 1

    Messaggi:
    441
    Mi piace:
    208

    Vero, soprattutto la parte del MMORPG. Oramai giocare i giochi Bioware (non solo, ma soprattutto loro) da DAI a questo è una noia mortale, sempre di giocare un MMORPG in tutto e per tutto, senza un minimo di profondità, carisma e qualità delle missioni.

    Queste sono SH da boicottare in pieno, al contrario di quelle più piccole e serie, che sfornano sempre giochi di qualità (DOS, AoD, PoE e ultimamente ci aggiungo Expedition Viking, tanto per dirne 3-4).

    Anche Dying Light, cambiando genere, è davvero bello, e forse pure più RPG dei giochi Bioware.  :D
     
    A D piace questo elemento.
  4. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.747
    Ma vedi @kargan71 il problema non sono le SH, nessuno farebbe dei giochi che non portano soldi. Il problema sono i players delle nuove generazioni (salvo alcune eccezioni eh), che non vogliono minimamente applicarsi per risolvere una quest o leggere un dialogo. Veramente levando questo forum (che si sa è frequentato da appassionati quindi è diverso), ovunque trovi robe del tipo:  "che schifo, non c'è un indicatore sulla mappa che mi dica dove devo andare" o "il diario non spiega per filo e per segno come devo comportarmi con questa quest/enigma"...cioè cose che ti fanno cascare le braccia come commenti ad un RPG (o pseudo tale). Alla fine BioWare fa ciò che il mercato dei nuovi giocatori chiede (e come dice una geniale pubblicità nella radio di GTA V, avremo finalmente "....un gioco senza gameplay!" :D ), boicottare queste SH non farebbe altro che far morire quelle poche IP che, nonostante tutti i difetti, potrebbero ancora salvarsi (si DAI ha quella struttura da MMORPG che fa cagare, ma la storia è bella e le espansioni, soprattuto Trespasser, sono state fatte meglio del titolo base e con molti più elementi da RPG).

    Secondo me la chiusura di una software house storica come BioWare sarebbe un'ennesimo colpo ad un genere che ormai, levato il mondo indie (che tuttavia non è una risposta a lungo termine), sta lentamente morendo.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 23 Giugno 2017
    A WillowG e alym piace questo messaggio.
  5. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Non serve nemmeno boicottare perché stanno facendo tutto da soli, prendi Andromeda messo in congelatore visto lo scarso successo, Inquisition criticato aspramente dai fan della serie e ora Anthem ennesimo esperimento online open world, per non parlare dello SW online che alla fine l'hanno regalato purchè qualcuno ci giocasse.

    I CDP hanno dimostrato che con un buon gioco RPG si vende bene, quindi non è nemmeno vero il discorso che il pubblico vuole tutto facile e piatto.

    Io sono convinto che sia Andromeda che Inquisition senza quell'open world pieno di noiose minchiate da fare, sarebbero stati molto più graditi al pubblico, anche perché i fondi disponibili sarebbero stati spesi per aumentare la qualità generale del gioco invece della grandezza del niente.
     
    A baarzo e hyperionx piace questo messaggio.
  6. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.747
    Il fatto è che il concetto di "bene" che intendi tu non è lo stesso di una multinazionale come EA:

    The Witcher 3 dovrebbe aver venduto, nei primi 3 mesi, intorno a 6 milioni di copie (dati parziali), per un valore intorno a 200 milioni di $.

    Fallout 4, al solo D1, ha venduto 12 milioni di copie per un valore intorno a 750 milioni di $.

    Se guardiamo a lungo termine le vendite totali sulle 3 piattaforme di TW3 equivalgono alle sole vendite di F4 nel mercato PS4.

    Secondo te quindi EA, che fattura MILIARDI di $, a chi guarda? Ad uno studio polacco o al concorrente che negli ultimi anni ha vendite paragonabili a quelle degli FPS sul mercato?

    Anche PER ME sarebbe stato meglio con una vecchia struttura più GDR e meno MMO, tuttavia io e tu siamo una percentuale minima del mercato (gli appassionati di GDR sono una "nicchia" rispetto a FPS, action ecc.).

    Oggi il giocatore medio pretende: grafica da urlo, open world giganteschi, centinaia di ore di gameplay totali e modalità multiplayer.

    Converrai quindi che un'azienda, che non segue quello che vuoi tu ma quello che vuole la fetta maggiore del mercato (ossia il casual gamer) deve fornire ai giocatori ciò che più li attira.

    Ovviamente questo processo è difficile per aziende come BioWare che hanno operato sempre in una direzione e che da poco tempo hanno iniziato a sviluppare open world (in fondo DAI e MEA sono i primi titoli open world).

    Poi le minchiate "noiose" da fare sono purtroppo ormai una regola, che a quanto pare ai giocatori fissati con gli achievement piace. Giusto per dire se pensiamo ad una delle serie più di successo degli ultimi anni, Assassin's Creed , è pieno di oggetti da raccogliere o tot di nemici da uccidere.

    PS: intorno a EA/Bioware comunque c'è molta disinformazione, dovuta al fatto che i videogiocatori non hanno una stampa specializzata affidabile e sono facilmente influenzabili dalla valanga di fake news e piccoli gruppi di opinione che influenzano i consumatori poco attenti.

    Swtor ad esempio non è affatto un fallimento (ha ricevuto 4 espansioni più svariati aggiornamenti) e conta intorno al milione di sottoscrittori più un altro milione di F2P che con lo store in game garantiscono ulteriori milioni di $. (numeri che aumentano nei mesi di uscita di ogni film di SW che esce)

    Tra l'altro a mio avviso la formula "aperta" alla GTA online secondo me paga, in quanto Rockstar fa più milioni con le Shark Card che con le vendite di giochi oggi (vedi tutto il casino che si è sollevato col discorso mod, eliminati proprio perché intaccano le vendite delle Shark Card).
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 25 Giugno 2017
  7. hyperionx

    hyperionx Designer of Mr Stud

    Messaggi:
    3.501
    Mi piace:
    1.546
    Ma infatti per avere giochi di spessore bisogna anche rivolgersi all`artigiano giusto ogni tanto. E se proprio si vogliono produzioni milionarie, beh forse è il caso di ritornare a guardare ad oriente, perchè non dimentichiamo che sony con psx ha sfatato il mito dei videogiochi solo per bambini con la sua campagna marketing di allora e continua ad operare in questa direzione.

    In pratica intrinsecamente lo sottolineavo con la differente offerta mostrata all`E3 tra ms e sony che in sostanza rappresentano il mercato videoludico globale (pc gaming compreso)
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 25 Giugno 2017
    A Aster Delenwe e D piace questo messaggio.
  8. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.747
    Sono perfettamente d'accordo.

    Qua il problema sta nel fatto che BioWare ha perso il controllo creativo sulle sue IP, e viene costretto ad applicare "politiche aziendali" poco consone a mio avviso agli RPG, oltre che tabelle di sviluppo assurde (abbiamo letto tutti le varie indiscrezioni).

    Ad esempio, il Frostbite è una figata per un FPS/TPS ma prima di imporre a BioWare questo MG hanno pianificato la sua implementazione con le caratteristiche di un RPG? Non ho visto minimamente sfruttata, tanto per citare una mancata implementazione, la possibilità di "modificare" l'ambiente di gioco con la magia in DAI, cosa che sarebbe stata magnifica e avrebbe dato un tocco di realismo in più al gameplay (immagina ad esempio la magia "terremoto" che distrugge le fortificazioni nemiche o una palla di fuoco che fa letteralmente esplodere un muro dietro cui sono nascosti degli arcieri).

    Ripeto quindi che il discorso è molto complesso, e parlando appunto di "sfatare il mito dei videogiochi per bambini" mi piacerebbe vedere la comunità dei videogiocatori maturare in tal senso (vedi il comportamento ridicolo che stanno assumendo i modders di GTA girando per steam, metacritics ecc. a votare negativamente titoli come GTA Vice City, San Andreas per una questione che esula dalla qualità del titolo e che non influenza in alcun modo le vendite ma produce solo l'effetto GNE GNE).

    Boicottaggio....boicottaggio si dovrebbe fare a Paradox che  in previsione dei Summer Sales ha aumentato i prezzi di tutti i suoi titoli per fare cassa (incluso Pillars e Tyranny).

    Questo è da boicottare, non BioWare che produce titoli tutto sommato giocabili, o R* che punisce l'abuso di tool di modding.

    Però si sa la maturità sta nell'alzare un polverone per le animazioni errate di Andromeda su tutte le testate, e rimanere quasi in silenzio su una questione che riguarda i consumatori presi in giro.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 25 Giugno 2017
  9. hyperionx

    hyperionx Designer of Mr Stud

    Messaggi:
    3.501
    Mi piace:
    1.546
    Io ho visto anche votare skyrim negativamente dopo l`annuncio del creative "vattelaapesca" non ricordo il nome che è un gioco di 6 anni fa. ....

    La cosa però che si evidenzia è la reputazione di certe aziende rispetto ad altre. Voglio dire che rockstar ad  esempio punta sul suo titolo e lo supporta fino alla morte. Fare un gioco open world moderno , riempito di giochi dentro il gioco, multiplayer con missioni cooperative di genere. una bella campagna single player ecc. Microtransazioni (mica tanto micro)  che danno la libertà di accedere a nuovi contenuti....il tutto in quanti anni? 6?

    Beh è un bel progetto a lungo termine...non trovi? Non è cascato dal cielo, se lo sono inventato loro ed hanno scelto una politica aziendale ben precisa, facedo del loro mestiere (quello di fare i videogiochi o il videogioco) un arma funzionante.

    Costo 250 milioni di dollari, ricavo netto nella prima settimana mi pare = 750. Un giro di quattrini da 1 miliardo di dollari e non oso pensare in 6 anni quanti altri $ hanno tirato su. 

    Quando uscirà gta6 son convinto che investiranno 500 milioni stavolta e così che cresce bene un`azienda e fa bene anche al mercato.

    Ma potrei citare anche blizzard con il suo starcraft , diablo.

    Cdpr col suo the witcher series, che però è un prodotto GDR e quindi un po di nicchia, mescolato al fatto che è una società ultima arrivata e di scusanti non gli mancano di certo. Ma è entrata di prepotenza (sviolinando talento e passione) tra i big a son di spallate e voglio essere fiducioso che anche loro si metteranno a fare piani a lungo termine come rockstar e blizzard e quant`altri che hanno questa inclinazione.

    Insomma alla fine è la mentalità sbagliata quella di EA, ma che vuoi pretendere da chi campa coi giochi sportivi di simulazione :asd:  che ti faccia un rpg valido?

    Ma dal lato dell`umano intrattenimento, che poi è la moneta per cui si comprano i giochi, e le aziende fanno i loro numeri, non mi è mai venuto in mente di criticare rockstar o blizzard , ma anche  cdpr , che tutto sommato i loro prodotti li supportano e bene anche.

    L`altra faccia della medaglia invece è soggetta a critiche per tutta le serie di motivi che hai elencato , ma non è colpa di nessuno se non la loro di aver, in un momento di crisi, ceduto l`azienda a EA. Ma d`altra parte l`ex ceo di Bioware , già aveva lavorato per EA e quando si son presentate le difficoltà è chiaro che l`interlocutore giusto era quello più amico. Prendi un`azienda che fa RPG e che fai? gli fai fare quello che sanno fare meglio con un budget non molto adeguato e pian piano inizi a togliere talenti, idee e quant`altro in modo da rientrare nei costi e snaturare completamente l`anima originale dell`azienda acquisita, trasformandola  in qualcos`altro.

    p.s. La distruzione degli oggetti è stato elaborato in battlefield, e dai DICE, con un certo successo direi, ma non applicato al contesto rpg con frostbyte, perchè? probabilmente per i costi....ma vedi tu porti alla luce una questione che fa parte di un certo criterio di realizzazione, e che aggiunge un`altra manchevolezza a quel sogno di prodotto che tutti vorremmo. Ovvero un gioco che soddisfi qualsivoglia necessità, quando il focus invece è ottenere il massimo col minimo sforzo in una ruota di 2 anni di sviluppo, che poi è risultato essere un tempo inferiore anche nello sviluppo di andromeda.

    Con questa base , non si va da nessuna parte....è lecito aspettarsi altri tipi di giochi come Anthem.

    mappona gigante, una grafica bella, portali per il caricamento della nuova porzione di mappa, tutta una serie di player che saltano come capretti impazziti, sparando a destra e sinistra. svolazzando quà e là ....ed il resto lo si fa socializzando tra noi.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 25 Giugno 2017
    A Attilax piace questo elemento.
  10. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    http://www.game-experience.it/mass-effect-andromeda-ea-si-aspetta-di-vendere-3-milioni-di-unita/

    La risposta va da se, TW3 dovrebbe essere stato l'esempio da seguire con i numeri che si prefissavano.

    Infatti lasciare la formula story driven con trama cinematografica, protagonista carismatico, compagni e party in combattimento, questo porterà inevitabilmente al suicidio di Bioware (con mio dispiacere).

    Posso concordare che il mercato di massa chiede quello che affermi tu ma, chi comprava Bioware cercava altro.

    Quante volte abbiamo scritto qui che l'età del pubblico è cambiata, se ricordi pare che la fascia grossa dei gamer sia dai 40 ai 60, e un pubblico maturo cerca contenuti maturi e non minchiate (in alternativa giochi passatempo ma non minchiate demenziali).

    Certo Bethesda vende molto ed ha il suo pubblico, ma difficilmente Bioware potrà spodestarla nel cuore dei suoi fan, se EA vuole numeri non li avrà mai scopiazzando Bethesda.

    Vuoi i numeri crea qualcosa che non c'è e fallo bene inventando un nuovo modo di giocare, ma non copiare male gli altri.

    In ultima e non mi stancherò mai di dirlo, Mass Effect è Shepard, la Normandy, la ciurma, l'universo della cittadella e dei portali, trama serrata e coinvolgente, se togli Shepard per forzato pensionamento il resto deve comunque rimanere magari con un altro protagonista carismatico.

    Il lento suicidio è iniziato da tempo, EA ha molto sangue da donare e ci vorrà tempo ma la fine sarà quella.

    Io non ci ho giocato perché solo in inglese però ricordo bene che lo hanno reso gratuito perché non vendeva.

    Ora si sono inventati Anthem l'anti Destiny, io solo a guardare quel poco che hanno mostrato ho già capito che mi compro Destiny 2 che sarà pure in italiano un valore non da poco.

    Prendi i big tedeschi del mercato dell'auto VW Audi, BMW, Mercedes, si dividono il mercato con i contenuti VWA razionalità, BMW prestazioni, Mercedes lusso, si danno una loro precisa filosofia costruttiva e non si scopiazzano a vicenda nelle peculiarità, ogni marchio ha note distintive e i suoi clienti quello vogliono. Lo stesso discorso vale anche nelle altre fasce di mercato Peugeot è diversa da Renault o Fiat, Toyota da Honda e Nissan. 
     
  11. Aster Delenwe

    Aster Delenwe Supporter

    Messaggi:
    3.598
    Mi piace:
    471
    Più investi più guadagni. Purtroppo

    Con Anthem secondo me cercano di procurarsi tanti soldi in ingresso da distribuire poi agli altri progetti come Dragon Age e Mass Effect, se EA ha chiuso così tanto i rubinetti
     
  12. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Giusto bisogna creare quello che non c'è e farlo bene che piaccia per avere guadagni importanti, copiare la concorrenza porta a prodotti mediocri e a mediocri risultati sia di prodotto che economici.

    Ancora giusto  :91_thumbsup: sbaglia EA a pensare di poter fare il botto con titoli come DAI e MEA

    Tutto già visto e ormai venuto a noia ai più, sarà l'ennesimo insuccesso.
     
    A hyperionx piace questo elemento.
  13. Aster Delenwe

    Aster Delenwe Supporter

    Messaggi:
    3.598
    Mi piace:
    471
    Aggiornamento

    Liam penso sia il personaggio più antipatico di tutta Andromeda, invece mi ha colpito Vetra come persona, che sebbene sia un tipo ti personaggio già visto, lo trovo molto ben fatto. Mi è piaciuto molto anche il rapporto che c'è tra 

    Peebee e Kalinda, molto Indiana Jones, ma molto bello

    Penso di aver capito uno dei principali problemi di Andromeda legati alle animazioni; durante i dialoghi non c'è alcuna musica, che non aiuta a immedesimarsi e a contestualizzare le espressioni, come magari avviene in film o altri giochi
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 26 Giugno 2017
  14. D

    D Ronin Ex staff

    Messaggi:
    5.363
    Mi piace:
    1.747
    :) Hai frainteso l'articolo, quando parla di trimestre non intende in 3 mesi, intende entro la chiusura di Marzo. MEA è uscito il 23 Marzo se non erro quindi loro prevedevano una vendita di 3 milioni di unità in 1 settimana al massimo (anche piuttosto larghi si son tenuti, a dimostrazione che già c'erano dei dubbi).

    Il modello TW3, commercialmente parlando, non è un modello da seguire anche perché, restando un po' sul tecnico finanziario, la chiusura dell'anno fiscale per la maggior parte delle aziende americane/inglesi avviene in aprile, quindi il "fallimento" in questo caso è il fatto di non aver avuto il rientro che si aspettavano entro la chiusura dell'anno precedente.

    Su questo mi trovi perfettamente d'accordo, tranne sul fatto che il pubblico maturo cerca contenuti maturi (su questo ho grosse riserve considerando anche quanti soldi si buttano giornalmente sul mobile con giochini di m*rda tipo farmville, clashofclan etc...).

    Ovviamente non è BioWare che vuole spodestare Bethesda, ma EA, che appunto come diceva @hyperionx "che ti aspetti da chi fa simulatori sportivi". Purtroppo aziende che diventano colossi perdono il contatto con la "realtà" e ciò a cui guardano è solo il profitto più grande a spesa minima (infatti sono d'accordo con chi diceva che T2 e R* alla fine guadagnano tanto perché "rischiano" tanto). Comunque EA non è nuova a questo, pensiamo solo come hanno distrutto la serie The Sims e la Maxis o come hanno cancellato SH spettacolari come Bullfrog e Lionhead.

    In realtà, come tutti gli MMO, ha avuto i suoi alti e bassi e la formula F2P serve ad attirare le persone (e quindi vuoi o non vuoi giocando ti viene di farti un abbonamento o comprare roba sulla store). Si è ripreso proprio perché BioWare ha smesso di inseguire Blizzard e il suo WoW sul piano MMO (ossia sulla parte prettamente di pvp, operazioni ecc.) e si è dedicata più ai contenuti  nelle sue corde (con le varie espansioni SoR, Kotfe, Kotet ecc. che hanno dato nuova vita alla storia). In più considera che è forse l'unico MMO ufficiale sul mondo di Star Wars, che dopo un periodo di magra sul piano cinematografico, sta avendo nuova linfa con i film della nuova direzione Disney. Però gli MMO sono un azzardo a mio avviso perché i giocatori sono volubili e soprattutto alcune minoranze (vedi pvp) sono troppo rumorose e spesso influenzano le direzioni di sviluppo quando in realtà tali contenuti spesso e volentieri sono interessanti solo per una stretta minoranza.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 26 Giugno 2017
  15. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.878
    Mi piace:
    2.069
    Sono ancora distante dal finire il gioco, ma ho un po' di cose da esternare:

    Il gioco non mi dispiace per nulla: ci sono parecchie cose positive, ma molti scivoloni in perfetto stile BioWare.

    Le missioni secondarie sono carine, e hanno quel minimo di cutscene che meritano, ma sono troppe e poco coinvolgenti. Meglio sarebbe stato scriverne meno ma più lunghe e con scrittura migliore (alcune seguono questo modello, ma non tutte, purtroppo).

    Ho notato una forte discrepanza nella qualità delle cutscene: alcune hanno il taglio qualitativo ereditato da ME2 (che a mio parere detiene ancora lo scettro come capitolo dalla miglior regia di livello cinematografico) altre sono veramente pessime. E la mancanza di musiche ben coordinate o proprio assenti killa molto il potenziale pathos.

    I suoni ambientali sono ottimi, ma a parecchie ore di gioco mi rendo conto di non avere ad orecchio nessun tema musicale. Io associo ad ogni gioco BioWare, ormai, un determinato tema musicale. Ma per MEA, questo non mi succede. Non riesco a ricordare un singolo pezzo musicale, e questa mi sa di mancanza, per una che ha nell'mp3 tutte le tracce più iconiche dei DA e ME.

    Il gameplay lo trovo divertente, ma se devo dire la mia, si poteva fare meglio per il corpo a corpo, ma vedo che è un problema per quasi tutti i videgiochi con una componente di armi a distanza (come Horizon)
     
    A D piace questo elemento.
  16. Aster Delenwe

    Aster Delenwe Supporter

    Messaggi:
    3.598
    Mi piace:
    471
    This. Le prime ore di gioco (fino all'acquisizione della Tempest) hanno un taglio quasi cinematografico, frutto di tempo speso a curarle: le altre mancano totalmente di dinamismo 

    Più procedo con la trama, e più penso che:

    1) sia sempre più scontata

    2) abbiano voluto fare un reboot della trilogia di Shepard
     
  17. hyperionx

    hyperionx Designer of Mr Stud

    Messaggi:
    3.501
    Mi piace:
    1.546
    Dai che fra un po ti togli il dente e puoi disinstallarlo. :asd:  
     
  18. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.878
    Mi piace:
    2.069
    Sì, le prime ore sono decisamente più curate, ma ho notato questa cosa proprio perchè va a "scatti": una missione ha scene fighe (la missione di Drack) quella dopo ci sono pupazzi con reazioni che un muppet è piū emotivo e naturale (Missione Jaal, reattivitá agli eventi zero)

    Quello che sto vedendo è la disperata ricostruzione del mondo di mass effect, con una mancanza di lore e specie  native proprio per poter poi reinserire le vecchie razze e ricreare lo status quo.

    Però vedo anche una bruttissima "banalizzazione" delle razze: i Turian sono poco... Turian. anche Vetra mi ha deluso. Se era umana non sarebbe cambiato il suo personaggio. Banalotto, forse se faccio una nuova run con la romance magari la apprezzo. Solo Salarian e Krogan mi sembrano rimasti più o meno fedeli alla loro caratterizzazione.
     
    A D piace questo elemento.
  19. Aster Delenwe

    Aster Delenwe Supporter

    Messaggi:
    3.598
    Mi piace:
    471
    Vetra come ho già detto mi piace molto come personaggio, forse anche perché hanno voluto provare a discostarsi un po' da quello che erano i "loro" stereotipi, ovvero turian guerrieri d'onore. Non capisco però perché l'abbiano fatto solo con Vetra. Tra Drack, Wrex e Grunt cambia solo il nome, Peebee è Indiana Jones quando Liara è Alberto Angela, Liam è un incrocio tra Garrus e Ashley, quindi insomma, una turian che non è proprio turian mi fa anche piacere
     
    A Attilax piace questo elemento.
  20. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.878
    Mi piace:
    2.069
    Concordo con Drack: ora abbiamo avuto: Wrex, young Wrex (Grunt) e old Wrex (Drak). Ma per Vetra non sono d'accordo. Abbiamo avuto solo Garrus come compagno Turian, e lui stesso era già un'anomalia tra i Turian. E Vetra è Turian solo di nome e faccia.

    Peebee è Sera con qualche neurone funzionante, e un cercare disperatamente di allontanarsi da Liara pur mantenendo l'archetipo Asari archeologa che si farebbe il/la protagonista di turno sui chiodi.

    Liam è il tentativo di creare un Garrus umano, ma seppure alla fine non mi venga da odiarlo, è lontano millemila anni luci ed ha una dose di immaturità che da un ex poliziotto/soldato delle forze speciali non mi piace. Mi fa rimpiangere Vega, ed è tutto detto.

    Jaal ha la fortuna di essere l'enciclopedia vivente di Andromeda, e questo lo rende interessante quanto basta per me da provare la romance. Anche se il modo di flirtare della Ryder è un attentato al buon senso. Rimpiango tanterrimo i flirt con Solas (credo gli unici flirt in BioWare per una romance femminile dove non voglio strapparmi i timpani).

    Quello che è proprio evidente è la mancanza di tensione nei rapporti tra i personaggi: dopo ME2 e DAI mi paiono quasi sedati.
     
    A D piace questo elemento.