Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Letteratura e Libri

Discussione in 'Lo scannatoio' iniziata da toto, 23 Giugno 2014.

Condividi questa Pagina

  1. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.539
    Mi piace:
    781
    Eh, addirittura :D
    Vi posso assicurare che l'universo di questa saga è talmente vasto e ricco, che credo di conoscere appena 1/5 delle informazioni disponibili su TES.
    Comunque @Spades per rimanere in tema Skyrim cerca informazioni su "la Grande Guerra", "Ulfric", "i Thalmor e le Blade", i Reachman e "l'Orso di Markarth", e poi ne riparliamo.
     
    A alaris piace questo elemento.
  2. Metallo

    Metallo Saprofago

    Messaggi:
    1.495
    Mi piace:
    494
    Ma infatti il discorso che ora va di moda il lore non c'è neanche secondo me. È pieno di giochi con un enorme background curato che si ritrova all'interno della descrizione di oggetti e nelle storie dei personaggi. Non è una novità.

    La serie di DS è stata sopravvalutata perché ha fatto un successo inaspettato e chi di mestiere ha colto la palla al balzo per creare una sorta di fenomeno mediatico e da lì tutto il resto.
    Oggettivamente l'intera serie è un susseguirsi di copia e incolla da parte degli sviluppatori di vari elementi del gioco con relativo scarso impegno nell'introdurre novità. Poca spesa e tanta resa.
    I punti di forza di questi titoli sono la personalizzazione delle build, il combat system, il livello di sfida e la cura dei dettagli. Di certo non la trama.
    Se si hanno problemi con i combattimenti che sono la colonna portante è naturale che il genere non possa piacere ;)
     
    A alaris e Maurilliano piace questo messaggio.
  3. bruco

    bruco Ex staff Ex staff

    Messaggi:
    2.740
    Mi piace:
    832
    Sono finito in un posto dove non si va off-topic ad ogni piè sospinto... E solo per ricadere nella diatriba Besthesda
    E pensare che sono io stesso la causa di tutto ciò
    È bastato scrivere "Fallout"
     
  4. f5f9

    f5f9 si sta stirando LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    15.818
    Mi piace:
    5.410
    l'OT è il sale della vita! [​IMG] (cit. personale)
    e hai fatto bene!
    (ma fatte 'na risata! [​IMG] )
     
  5. Cem

    Cem Bambola di pezza Ex staff

    Messaggi:
    4.126
    Mi piace:
    533
    Ho recentemente finito la seconda "run" di Frankenstein, lo avevo già letto quasi vent'anni fa.
    Lungi da me l'idea di criticare la Mary, ma ho notato alcune "incongruenze" nella trama che non avevo notato prima. Tipo le enormi distanze percorse dai personaggi in poche ore (dalle Orcadi all'Irlanda su una barchetta in una notte o anche Orcadi - Perth - Irlanda, sempre in una notte) e la creatura che sa esattamente dove approderà il protagonista portato da una tempesta.
     
  6. f5f9

    f5f9 si sta stirando LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    15.818
    Mi piace:
    5.410
    beh! tieni conto che mary era una strafatta in un giro di strafatti
    all'epoca andava di modo l'oppio che, forse, è il vero autore del libro XD
     
  7. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.749
    Mi piace:
    608
    Dopo anni che è rimasto nella mia libreria a prendere polvere vuoi per la poca fiducia data da me all'autore ho deciso di leggere il primo libro
    di Sapkowski il guardiano degli innocenti; sono quasi alla fine e devo dire che mi sta piacendo molto, non pensavo dato che personalmente preferisco il fantasy classico( Dragolance, Lotr,ecc.) invece è stata una bella sorpresa. Penso che, con calma in quanto come per i giochi ho un po' di arretrati, mi procurerò anche gli altri libri.
     
  8. PRobbia

    PRobbia Livello 1 LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    534
    Mi piace:
    176
    Io li ho letti tutti fino alla torre della rondine, poi mi sono perso via e tanti saluti, ma magari con l'arrivo delle ferie riesco ad andare avanti!
    Comunque sì, è leggermente diverso dal classico fantasy, lo trovo un po' meno stereotipato e più maturo. Infatti erano anni che non trovavo una saga fantasy che mi prendesse così tanto!
    Personalmente il classico fantasy mi ha un po' stufato e ho l'impressione che dopo che leggi il signore degli anelli bene o male puoi dire di aver letto quasi tutto quello che c'è d'interessante...ovviamente se avete titoli degni di nota da suggerire sono pronto ad cambiare idea!!
     
  9. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.749
    Mi piace:
    608
    Fantasy più maturo e meno stereotipato? A me è piaciuta tantissimo la saga di Martin Le cronache del ghiaccio e del fuoco ho letto tutti i
    libri e sto aspettando gli ultimi due che Martin deve ancora finire di scrivere.
    Titoli degni di nota, per quanto mi riguarda, i libri editi da Armenia quelli vecchi con le varie saghe Dragolance, Dark Sun, Forgotten Realms, i libri di Salavatore,ecc. Non so però se riesci ancora a trovarli io custodisco gelosamente quasi tutte le varie serie per un totale di
    un centinaio di libri e guai a chi me li tocca, sapessi le litigate con mia moglie sono arrivato ad un compromesso una parte a Milano e una parte nella casa vacanze che oltretutto è il posto dove li leggo.
    Oggi ho comprato il secondo libro "La spada del destino", poi mi fermo con i libri del Wiccio, in quanto voglio finire il ciclo degli eredi di Shannara che ho comprato l'anno scorso composto da quattro libri e poi penso arriverà fine Agosto e quindi non se ne parla fino all'anno prossimo.
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  10. PRobbia

    PRobbia Livello 1 LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    534
    Mi piace:
    176
    Le cronache del ghiaccio e del fuoco sono quelli dai cui hanno tratto il trono di spade giusto? Ammetto di non aver seguito la serie TV, ma forse appunto per questo magari riesco a gustarlo meglio!
    Ti ringrazio, guarderò qualcosa anche in internet visto che ormai leggo tutto su ebook.

    Per caso tu hai letto qualcosa di Conan il Barbaro? So che in un certo senso è legato al mondo creato da Lovecraft (scoperto da un paio di anni, mi piace molto e oltre tutto mi sono accorto che trovo riferimenti ai suoi racconti ovunque!) ma il ricordi dei film con Arnold mi ha sempre fatto desistere.

    In un certo senso il bello della saga dello strigo arriva dopo il secondo libro perchè inizia il romanzo vero e proprio, i primi due sono "solo" una raccolta di racconti quasi scollegati fra di loro.
     
  11. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    10.219
    Mi piace:
    1.968
    Com'è? È tanto che non leggo un buon fantasy vecchio stile. Avevo provato l'ultima serie di Shannara, ma non mi è piaciuta molto. Non so se sia peggio rispetto ai vecchi o me li ricordo diversi visto che li ho letti vent'anni fa.

    Blasfemo. Conan con Arnoldone è un capolavoro.
    [​IMG]
     
  12. PRobbia

    PRobbia Livello 1 LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    534
    Mi piace:
    176
    Il primo te lo faccio passare, ma il secondo no ti prego! Troppo trash, con un umorismo totalmente fuori contesto!:emoji_dizzy_face:
     
  13. Metallo

    Metallo Saprofago

    Messaggi:
    1.495
    Mi piace:
    494
    Le Cronache del ghiaccio e del fuoco penso che siano la serie fantasy meno fantasy in assoluto. Il problema è che mancano ancora due libri per concludere la serie e che Martin è più lento di una lumaca.

    Di Sapkowski ho letto il Guardiano degli innocenti anche io e i racconti mi sono piaciuti. Confermo che è diverso rispetto al classico fantasy. Un po' più maturo e decisamente meno fiabesco.
     
  14. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.749
    Mi piace:
    608
    Guarda io ho letto prima i libri e ultimamente mi sto guardando la serie tv su sky sono arrivato alla quinta stagione riprenderò in autunno...
    la serie tv è fatta molto bene ma i libri sono un'altra cosa...consiglio leggi prima i libri.
    Sarò un vecchiaccio ma preferisco i libri in formato fisico e poi vuoi mettere averli tutti in bella mostra saga per saga dal primo all'ultimo
    volume e ultimamente, avendo più tempo libero a disposizione rileggerti qualcosa letto anni fa...bellissimo.
    Conan non ho letto niente non mi ispirano molto.
    Bellissimi!...i draghi del crepuscolo d'autunno,d'inverno e di primavera tre libri letti anni fa e penso di farmi una rilettura dopo i prini due libri del wiccio. Poi un'altra bella trilogia "Le leggende"la storia dei gemelli il mago Raistlin e Caramon
     
    A Mesenzio piace questo elemento.
  15. PRobbia

    PRobbia Livello 1 LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    534
    Mi piace:
    176
    Visto il mio mood degli ultimi anni in fatto di libri potrebbero piacermi!

    Ti capisco benissimo, io questo discorso lo facevo con i CD musicali, ne avevo parecchi! Poi vuoi l'andare a vivere da solo in una casa molto piccola, vuoi che ormai che con spotify sono molto più comodo e avere lì le cose a far niente mi da fastidio (tutti abbiamo le nostre turbe mentali[​IMG] ) alla fine li ho venduti quasi tutti tenendo solo quelli a cui ero più legato. Per i libri passato al digitale perchè leggevo soprattutto in treno ed era più comodo portarsi dietro solo il kindle (e soprattutto non si rovina).

    Conan non t'ispira molto perchè anche tu pensi ad Arnold in perizoma che fa le pose da Mr Olimpia[​IMG]:emoji_grin::emoji_grin:
     
    A alaris piace questo elemento.
  16. bruco

    bruco Ex staff Ex staff

    Messaggi:
    2.740
    Mi piace:
    832
    Comodissimo il Kindle, lo uso anche io!

    Purtroppo eistono troppi emuli del Signore degli Anelli, scialbe scopiazzature di un grande capolavoro
    Fantasy nati da idee originali, che non hanno scopiazzato la Terra di Mezzo, ce ne sono pochi

    A proposito di fantasy originali, recentemente ho iniziato a leggere l'Apprendista Assassino di Robin Hobb
    Scrittrice eccezionale, anche se il protagonista è troppo sfigato per provare simpatia nei suoi confronti
    Ciònonostante è un libro interessante, forse proseguirò con gli altri capitoli della serie

    Un serie fantasy in cui vorei avventurarmi, e che tutti dicono essere molto originale e matura, è quella scritta da Patrick Rothfuss
    Ma finché non pubblica il terzo e ultimo libro (in attesa da ben otto anni) non la inizierò nemanco, non voglio farmi fregare un'altra volta come accaduto con Martin

    Altra saga che mi piacerebbe inziare è quella scritta da Scott Lynch e incentrata sulla figura di Locke Lamora, astuto ladro di professione
    Ma anche Lynch pubblica un libro ogni 6 anni se tutto va bene
    Qualcuno di voi a letto qualche libro di Lynch?

    Io invece ho trovato più belli le due raccolte di racconti
    La pentalogia che compone il romanzo non sono riuscito a finirla, dopo un po' mi sono sentito perso e non mi ha dato quel senso di maturità narrativa che invece, a mio giudizio, è ben presente nei racconti
     
  17. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.749
    Mi piace:
    608
    Quoto...Martin ha fregato anche me.
    Anche a me stanno piacendo molto i primi due libri.
     
  18. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.539
    Mi piace:
    781
    Io in questo periodo sto alternando la lettura tra "Cronache di Terramare" e "Il Cavaliere dei Sette Regni".
    Il libro di Martin mi sta piacendo un sacco, Ser Duncan è davvero un gran personaggio, mentre per quanto riguarda la serie fantasy di Ursula, ma è normale che più vado avanti e più lo stile della Le Guin mi sembra più pesante da leggere?
     
  19. Lupercalex

    Lupercalex Spazzino di dungeons

    Messaggi:
    636
    Mi piace:
    232
    Io sto leggendo I libri della Saga di Geralt di Rivia, sono al quarto (sesto se si contano anche le due raccolte di racconti) e dopo aver faticato parecchio con I primi due, alla fine del secondo è scoccata la scintilla. :)
     
  20. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.749
    Mi piace:
    608