Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Letteratura e Libri

Discussione in 'Lo scannatoio' iniziata da toto, 23 Giugno 2014.

Condividi questa Pagina

  1. Cem

    Cem Bambola di pezza Ex staff

    Messaggi:
    4.044
    Mi piace:
    482
    Oggi è venuto a mancare Terry Pratchett.

    Il suo umorismo era veramente unico. "A me le guardie!" è stato forse l'unico libro che mi ha fatto veramente scoppiare a ridere leggendolo (certe figure di m... in aula studio all'Università).

    Peccato per i suoi mille libri mai tradotti nella nostra lingua.

    Chissà se in questo momento Morte lo sta accompagnando verso il suo Mondo Disco.
     
    A Morte, D e Myriamel piace questo messaggio.
  2. Myriamel

    Myriamel Strega delle Selve Redattore

    Messaggi:
    1.975
    Mi piace:
    1.200
    Ho sentito la notizia, e sono dispiaciutissima. Pratchett aveva un umorismo acuto e geniale, un'ironia sottile e intelligente e un modo di scrivere semplicemente unico. I suoi libri hanno qualcosa di veramente speciale.

    Per quanto la sua morte mi rattristi moltissimo, credo che lui, dopo l'alzheimer che lo stava consumando da anni, avrebbe preferito così, viste anche le pratiche per il suicidio assistito che aveva intrapreso. L'alzheimer è già una malattia terribile di per sé, ma per uno scrittore così brillante dev'essere assolutamente insopportabile.

    E' vero, è un grandissimo peccato che molti suoi libri non siano stati tradotti in italiano. Io ero rimasta davvero delusa per la mancata traduzione di I shall wear midnight e ci sono tanti altri titoli che vorrei leggere e che, dopo anni e anni dall'uscita, ancora non esistono in italiano.
     
    A D piace questo elemento.
  3. †Simmaco†

    †Simmaco† Livello 1

    Messaggi:
    1.044
    Mi piace:
    248
    In programma (forse): Un oscuro scrutare, di P. K. Dick
     
  4. Maurras

    Maurras Femmina di Hobbit

    Messaggi:
    2.321
    Mi piace:
    620
    Riesumo oggi questo topic, per parlare dell'ultimo libro che questi giorni mi ha tenuto abbastanza lontano

    dal "mondo di internet e della tecnologia" ^_^

    (Questa è la recensione che ho lasciato anche sul sito dove ho comprato il libro, ma che qui ho un po' ampliato).

    Premetto che cercavo un "autore sconosciuto" ..almeno per me, perché volevo vedere se trovavo "qualcosa di nuovo" e devo dire che in effetti sono rimasta piacevolemtne sorpresa e doddisfatta della scelta.

    Opera : Trilogia dell'angelo della notte.

    Autore: Brent Weeks.

    http://www.amazon.it/Langelo-della-notte-romanzi-Narrativa-ebook/dp/B00Y3XGR6G/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1459931243&sr=8-2&keywords=brent+weeks

    Comunque sia: Giusto ieri notte ho finito di leggere questi tre libri (raccolti in un unico volume)  e devo dire di essere rimasta piuttosto soddisfatta.

    p.s. Anche se diviso in 3 volumi, si tratta comunque di un unico romanzo.

    La storia in generale è bella ed emozionante, ricalca un po' i classici del genere fantasy, aggiungendo però alcuni
    elementi di orginalità (nel tipo di magia o nella caratterizzazione dei personaggi-tutti fantastici) che tengono letteralmente incollati al testo.
    Soprattutto la parte iniziale offre una prospettiva delle vicende decisamente diversa "dal solito"; senza fare troppi
    spoiler sula trama, dico solo che per una volta ci si ritrova vedere un mondo fantasy, attraverso "gli occhi della criminalità"...
    Ci sono alcuni colpi di scena che proprio non ti aspetti ed altri che "sfortunatamente" suonano un po' come "telefonati prima".
    Si vede che l'autore quando ha scritto il testo era ancora abbastanza giovane ed alcune scelte stilistiche (espressioni "slang")
    -Sottolineo per il mio gusto personale -non le ho trovate "felicissime"... ma qui appunto si parla si gusti.

    Nello specifico, esclamazioni fuori testo dal p.o.v del 'narratore onniscente', del tipo "Cristo Santo!" inserite

    in un mondo fantasy medioevale, con le sue "n" religioni... insomma secondo me ci stanno come il "cacio sugli spaghetti allo scoglio"! LOL ;)

    Tutto sommato, immagino che la storia fosse rivolta ad un pubblico giovane, ma è stata gradevole anche per me che sono una "vecchiaccia". ^_^

    Nella mia valutazione non ho messo 5 stelle (ma 4) perchè quest'edizione ha purtroppo diverse pecche.
    Non considero il formato cartaceo economico, dove ad esempio si vede la colla grezza e diverse sbavature dell'inchiostro, che dato il prezzo (Mi pare 8 euro) poteva anche essere perdonato.
    Cio che veramente non mi è andato giù, sono stati  diversi errori di traduzione e battitura, che hanno reso più di una frase difficile da capire
    scombinando a volte anche il senso stesso della storia: Nomi sbagliati, tempi verbali al passato là dove invece sarebbero dovuti esere al presente o viceversa... e tante altre piccole sviste, soprattutto nell'ultimo libro che hanno reso la lettura se non difficoltosa almeno "fastidiosa"...

    In conclusione, per me questi romanzi sono stati una bella sorpresa e posso consigliarli tranquillamente a tutti gli amanti del genere fantasy :)

    C'è qualcun'altro qua nel forum che li ha letti ?

    Giusto per condividere le nostre opinioni :)

    A tutti grazie in anticipo.
     
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 6 Aprile 2016
  5. Lupercalex

    Lupercalex Chaotic Good

    Messaggi:
    250
    Mi piace:
    97
    Ragazzi, cosa leggete di bello? Io ho iniziato due saghe, quella di Geralt di Rivia e Il Libro Malazan dei caduti; mi stanno appassionando entrambe e non so proprio con quale proseguire.. ( so' problemi).
     
    Ultima modifica: 4 Dicembre 2018
  6. Spades

    Spades Livello 1

    Messaggi:
    45
    Mi piace:
    10
    Poiché lo chiedi, sto leggendo "Il confessionale dei penitenti neri" di Ann Radcliffe. Un classico della letteratura gotica. Appena l'avrò finito tornerò a Dostoevskij o a De Maupassant.
     
    A Lupercalex piace questo elemento.
  7. Lupercalex

    Lupercalex Chaotic Good

    Messaggi:
    250
    Mi piace:
    97
    Anch'io devo decidermi a riprendere in mano qualche classico, la mia ragazza preme per farmi leggere Guerra e Pace, vediamo se riuscirà nel suo intento. ;)
     
  8. Spades

    Spades Livello 1

    Messaggi:
    45
    Mi piace:
    10
    Cattivona! Sono 1300 pagine. Resterai bloccato in Russia al freddo per un sacco di tempo.
    Scherzi a parte è un gran libro, anche se non condivido pienamente certe tesi tolstoiane in particolar modo quando fa a pezzi il ruolo del condottiero, rappresenta Napoleone come un omuncolo insulso, ma senza approdare ad alcuna conclusione metastorica effettiva all'infuori di un senso della necessità all'origine del moto degli eventi che come spiegazione mi è sempre apparsa insufficiente. Io sono spudoratamente di parte, ma a mio avviso Dostoevskij è nettamente superiore sebbene come prosatori fossero entrambi mostri sacri: leggi oggi 'Guerra e Pace' o 'Anna Karenina' e ti ritrovi immerso in dei monumentali romanzi storici, leggi oggi 'Gli Ossessi' o 'I Karamazov' e hai sotto gli occhi il destino stesso dell'umanità con una preveggenza che supera anche il miglior Nietzsche. Dostoevskij è penetrato nella natura umana in modi che Tolstoj, pur ideatore di personaggi magnifici, non è mai stato in grado di fare e le parole del primo bruciano nella mia coscienza come un fuoco vivo perché ha saputo mettere in luce come pochi il dramma essenziale dell'umanità ultima; la stessa cosa non posso dire degli scritti di Tolstoj.
     
  9. Lupercalex

    Lupercalex Chaotic Good

    Messaggi:
    250
    Mi piace:
    97
    Che passione nel commentare le loro opere :) ; una volta letto qualcosa, sarebbe bello confrontarsi nuovamente, chissà che non convinca anche lei ad iscriversi qua sul forum. ;)
     
  10. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani

    Messaggi:
    3.823
    Mi piace:
    1.223
    non sò perchè, ma leggendo i post di questa pagina mi sono venuti in mente...
    • Don Chisciotte della Mancia
    • Cent'anni di solitudine
    ovviamente il primo è tutto da ridere....l'ironia del '1600? è la stessa di oggi!
    è proprio vero, è difficile 'inventarsi' qualcosa che non è stato già detto o già scritto
     
    A Lupercalex piace questo elemento.
  11. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    13.784
    Mi piace:
    4.706
    acc, mi manca, non sapevo che si potesse trovare qui da noi
    ai tempi de liceo quelle robe lì me le bevevo, a cominciare dal castello d'otranto in poi
     
  12. Spades

    Spades Livello 1

    Messaggi:
    45
    Mi piace:
    10
    A f5f9 piace questo elemento.
  13. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    13.784
    Mi piace:
    4.706
    grazie, ottimo link!