Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Le più GRANDIOSE Mod attualmente in sviluppo

Discussione in 'Skyrim: Mod & Tweaks' iniziata da Varil, 18 Novembre 2018.

Condividi questa Pagina

  1. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    2.203
    Mi piace:
    1.589
    Nah... io preferisco i gatti :p
     
  2. f a b i o

    f a b i o Livello 1

    Messaggi:
    293
    Mi piace:
    242
    che spettacolo..


    sembra un vault..lol
     
    A f5f9, MOB2 e Varil piace questo messaggio.
  3. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    2.203
    Mi piace:
    1.589
    Pagherei anche 60€ per avere il gioco completo. Ho più hype per questi progetti che per TES VI.
     
    A f5f9, MOB2 e f a b i o piace questo messaggio.
  4. f a b i o

    f a b i o Livello 1

    Messaggi:
    293
    Mi piace:
    242
    anche perchè a mio parere, ne vedremo almeno uno prima..
     
    A MOB2 e Varil piace questo messaggio.
  5. Crotalus

    Crotalus Livello 1

    Messaggi:
    64
    Mi piace:
    20
    Io aspetto questo per giocare a Morrowind. Ci ho provato, anche moddandolo, a giocare all'originale; non c'è proprio verso di farmelo mandare giù. Poi ho installato Morroblivion e...stessa cosa. Fortuna che mi pare di capire lo stiano traducendo di pari passo con lo sviluppo...
     
  6. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    2.203
    Mi piace:
    1.589
    Cosa non ti piace? Il fatto che quando combatti manchi i nemici? Ci sono delle mod che “fixano” questo problema, ma non sono ben bilanciate per me.
     
  7. Crotalus

    Crotalus Livello 1

    Messaggi:
    64
    Mi piace:
    20
    In primis le animazioni. Per dire, qualche giorno fa ho rigiocato per l'ennesima volta Return to Castle Wolfenstein, è più vecchio di Morrowind, ma come animazioni è godibile pure oggi. Morrowind è legnoso, ai tempi graficamente folle, oggigiorno, anche con le mod, rimane sempre legnoso.
     
  8. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    2.203
    Mi piace:
    1.589
    Installa Animation Compilation.
     
  9. f a b i o

    f a b i o Livello 1

    Messaggi:
    293
    Mi piace:
    242
    anch'io ci ho combattuto gli anni per motivi simili, poi ho capitolato.
    L'ho spolpato in un mese, finito ma sto sempre lì lì per reinstallarlo
    Quel mondo è una seduzione fatale ma è merito anche della grafica (e di quel gameplay!).
    Morroblv m'è andato di traverso subito..
    Ma ovviamente ciascuno di noi ha un suo percorso.
     
    A MOB2 e Varil piace questo messaggio.
  10. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.631
    Mi piace:
    6.506
    mi hai rubato la tastiera di bocca
     
  11. MOB2

    MOB2 Profetessa Skaragg

    Messaggi:
    612
    Mi piace:
    665
    Capisco perfettamente le difficoltà di approccio a Morrowind per chi ha avuto esperienza con giochi successivi, sono molto contento che qui ci sia un nutrito gruppo di persone disposte a dare una mano, e ovviamente sono anch'io disponibile ad aiutare, nei limiti delle mie conoscenze e capacità.

    Ma proprio in questi giorni mi è venuto in mente come un flash della memoria, e mi sono trovato davanti l'immagine di uno dei primi videogiochi di ruolo mai creati da un essere umano: Akalabeth: World of Doom, creato nel 1980 per hobby dal mitico Richard Garriott, l'ideatore della serie Ultima, che come alcuni di voi sanno io considero uno degli assoluti in fatto di giochi di ruolo.

    Lo vediamo insieme, lo scenario grafico di questo gioco, che tra l'altro ho personalmente sperimentato, riuscendo regolarmente a sopravvivere per non più di 2,3 secondi?

    [​IMG]

    Spiegazione: il giocatore è la crocina in centro alla finestra; a nord-ovest c'è una città; a sud-est ci sono delle "montagne inaccessibili"; la mappa è orientata verso il nord; in basso a destra abbiamo le statistiche del giocatore (cibo, vita, denaro).

    La storia dei nostri amatissimi giochi di ruolo è più o meno iniziata così, ma molto presto a questa grafica "essenziale" si è unito qualcosa di unico, di immenso, di impensabile: la storia di un mondo, con dei personaggi, delle scelte, delle conseguenze, e ha iniziato a formarsi un lore, che è cresciuto sempre di più.

    La grafica è migliorata, certamente, come vediamo per esempio in Ultima Underworld: The Stygian Abyss, del 1992, ma anche la vita dei personaggi è diventata sempre più profonda, viva, vera.

    [​IMG]
    Siamo arrivati a Ultima VII, sempre nel 1992-93, che è considerato, nell'ambito della serie Ultima, l'assoluto degli assoluti, con un lore sviluppatissimo, dei personaggi che definire NPC sarebbe un insulto, tanto sono elaborati, profondi, vivi, e una grafica allo stato dell'arte (per l'epoca).

    [​IMG]

    Ora, perché questo minuscolo exscursus? Perché per quanto mi riguarda personalmente, ho sempre cercato di valutare un gioco di ruolo sulla base di alcuni elementi per me irrinunciabili, e non sono soltanto quelli classici che definiscono un gioco come "di ruolo". Una storia, un lore, delle "persone", vive, con caratteri differenti, a volte imprevedibili, delle scelte, delle conseguenze, un intero mondo che ha vita propria, che ha una morale propria, che in fondo fa da specchio al nostro mondo e ci aiuta a comprendere il senso della vita.

    Come ho scritto tempo fa su Reddit, parlando dei percorsi divergenti tra Bethesda e SureAI (con Nicolas tra l'altro): "Se un gioco di ruolo dovesse avere anche un solo scopo, non riesco a pensare a nulla di più importante di questo: spingerci più in profondità nella vita, facendoci sentire uniti alle sofferenze, alle speranze, alle lotte delle persone e costringendoci a cercare, attraverso le scelte che dobbiamo compiere, per prova ed errore, il vero senso della vita".

    A questo punto, ed è ovviamente una mia opinione personale, la grafica e il gameplay hanno un'importanza relativa; certo, una grafica e un gameplay migliore permettono una maggiore realizzazione anche dei contenuti più profondi, sempre che chi sviluppa un gioco intenda metterceli, i contenuti profondi.
     
    Ultima modifica: 24 Settembre 2021
    A f5f9, alaris e Varil piace questo messaggio.
  12. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    2.203
    Mi piace:
    1.589
    Uno degli assoluti del videogioco in toto, direi :p

    Vero, ma non credo sia un'esclusiva del videogioco di ruolo, almeno al giorno d'oggi. Il medium si è evoluto talmente tanto che ormai qualsiasi genere, o quasi, può avere trame, sottotrame, profondità, personaggi indimenticabili ecc.
    In generale per me le cose più importanti in un titolo sono il gameplay e l'immersione. Ecco perchè la grafica non è fondamentale. O meglio, fintanto che è esteticamente piacevole, non mi importano il numero di pixel o ray tracing e cose simili. Esempio: Max Payne esteticamente lo trovo perfetto ancora oggi nonostante abbia 20 anni sul groppone; idem The Curse of Monkey Island o Grim Fandango o Silent Hill 2. Potrei citarne decine.
    Il gameplay è fondamentale. In un gioco di ruolo però lo è di meno, o meglio, il sistema di combattimento lo è di meno, perchè per gameplay io intendo anche tutto il resto: quest ramificate e complesse, il sistema di interazione sociale, il commercio, il sistema dei punti esperienza, le abilità, ecc.
    Infine l'immersione, l'atmosfera, è anch'essa fondamentale. Essere in un mondo che puoi "respirare", che riesce ad ammaliarti, soprattutto in un titolo in prima persona come i giochi Bethesda, è sempre stato per me un plus gigantesco capace di elevare il titolo sopra tutti gli altri.
     
    A alaris e MOB2 piace questo messaggio.
  13. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    17.631
    Mi piace:
    6.506
    :emoji_astonished: all faccia della pietra miliare!
    ce l'ho su GOG (ma francamente non ho ancora avuto il coraggio neppure di scaricarlo, mi sento così: :emoji_poop:)
     
    A MOB2 e Varil piace questo messaggio.
  14. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    2.203
    Mi piace:
    1.589
    Ok, dopo un po' di anni dalla pubblicazione di questo thread, vorrei fare un po' il punto della situazione sulle mod in sviluppo che avevo citato nel primo post e su quando ci si potrebbe aspettare che vengano rilasciate. Quindi un aggiornamento del post iniziale.

    -Beyond Skyrim. Secondo me il progetto Beyond Skyrim è a un punto morto. Se pensiamo che Bruma è uscita nel 2017 e ora sono passati più di 4 anni ma a parte meravigliosi trailer per far salire l'hype non è stata rilasciata neanche un'altra pre-release, beh, possiamo ragionevolmente attenderci che nessuna provincia vedrà la luce prima di TES VI. Forse mai.
    Insomma, io mi aspettavo che almeno le pre-release di Morrowind e Iliac Bay (rispettivamente The New North e Three Kingdoms) uscissero entro pochi anni invece nulla. The New North, Three Kingdoms, Atmora, Roscrea... questi sono quelli che in teoria dovrebbero uscire prima. Ma... secondo me l'intero progetto è impantanato. Niente a che vedere con mod come Tamriel Rebuilt, per Morrowind, che vanno avanti, lentamente ma costantemente con una professionalità ineguagliata.

    -Skyblivion. Non uscirà mai. Questo progetto continua ad aggiungere modelli e texture e altri orpelli estetici, ma di quest neanche l'ombra. Aspetta e spera.

    -Skywind. Nettamente superiore a Skyblivion in quanto a organizzazione e professionalità, ma il progetto è forse troppo ambizioso. Stanno implementando quest, meccaniche di gameplay, script ecc., ma i contenuti sono troppi. Potrebbe uscire, ma solo se continueranno a lungo per molti anni anche dopo il rilascio di TES VI. Insomma, solo se avranno la stessa perseveranza di quelli di Tamriel Rebuilt.

    -Enderal Forgotten Stories. Che dire? Quando si tratta di efficienza nel settore del modding, il furor tedesco spazza via totalmente la concorrenza a mani basse sin dai tempi di Morrowind. Non a caso, unica mod ad oggi rilasciata tra quelle che avevo citato ;)
    Ciliegina sulla torta: ora è anche disponibile in versione Special Edition e totalmente stand-alone su Steam. Fate un monumento a questo team!

    - Apotheosis. Anche questo progetto comincia a puzzarmi. L'autore continua a rilasciare dei trailer mozzafiato, degni di un marketing tripla A, ma... nel 2017 aveva annunciato che il titolo sarebbe uscito nel 2018. Poi 2019. E così via. Continua ad aggiungere nuovi contenuti grafici ecc. (bellissimi per carità) ma qualche dettaglio più concreto? A che punto stanno le quest? Sono implementate? Quante? Il beta-testing? Su questi fronti silenzio tombale. Comincio ad avere seri dubbi sul rilascio di questa mod, anch'essa vittima ormai del suo stesso hype e del suo eterno perfezionismo. Spero di essere smentito, anche perchè è una della mod che più attendo in assoluto.

    - Odissey of the Dragonborn. Questa mod si propone come un megaprogetto costituito da vari capitoli grossi come DLC, in totale 8. Ora, che escano tutti e 8 prima di TES VI è praticamente impossibile. Che esca Act 1 è invece sicuramente possibile. Azzardo entro un paio di anni a questa parte. Ma che il progetto in tutti i suoi capitoli possa essere completato, solo il tempo potrà dirlo. Anche qui, solo una perseveranza pari a quella del team di Tamriel Rebuilt (che credo sia ormai palesemente il non plus ultra del modding TES) potrà permettergli di vedere la luce un giorno in un lontano futuro.

    - Glenmoril. Una delle mod su cui avrei scommesso di meno, è in realtà ad un buon 80% del completamento, ed è realizzata interamente da una persona sola! Costituita da 4 Atti, i primi 3 sono stati completamente realizzati e del 4 è già completo il mondo di gioco e alcune quest. Vicn, autore nipponico magistrale, già capace di due perle assolute come Vigilant e Unslaad, sta per concludere la sua leggendaria trilogia. Tanto di cappello.
    Potrebbe uscire la tanto attesa v1.0 entro un anno, un anno e mezzo.
     
    Ultima modifica: 27 Settembre 2021
    A MOB2 e alaris piace questo messaggio.
  15. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    4.501
    Mi piace:
    1.379
    Ricapitolando...solo Enderal e parzialmente Glenmoril, grazie per il riepilogo. Il resto...passo più lungo della gamba.
     
    A MOB2 e Varil piace questo messaggio.
  16. f a b i o

    f a b i o Livello 1

    Messaggi:
    293
    Mi piace:
    242
    forse è un'eresia, ma convergendo gli sforzi verso un'unica missione (un nuovo Morrowind sarebbe la priorità..) avremmo visto qualcosa.
    c'è il vecchio Enderal ormai imparato a memoria giocato 2 volte...
    Sono belle favole, delle quali a volte ci si imbatte in nuove dimostrazioni in rete di cui mi congratulo ma che servono anche a specularci su.. un pò troppo.
     
    A MOB2 piace questo elemento.
  17. MOB2

    MOB2 Profetessa Skaragg

    Messaggi:
    612
    Mi piace:
    665
    Sono sostanzialmente d'accordo con @Varil , ma prendo anche lo spunto da @f a b i o per ribadire qualcosa che mi sembra di aver già detto parlando di Tamriel Rebuilte che potrebbe aiutare a capire quale approccio allo sviluppo di una mod, specie se di dimensioni gigantesche, sia quello che a mio parere garantisce una maggiore possibilità di portare a compimento almeno qualcosa di giocabile.

    I ragazzi di TR hanno avuto una lunga storia, a tratti tormentata, e specie all'inizio gli obiettivi a mio parere peccavano parecchio di "gigantismo". Del resto, il nome "Tamriel Rebuilt" la dice lunga sulla loro visione iniziale: ricostruire l'intero continente di Tamriel, ambientato all'epoca di Morrowind. Dopo varie e alterne vicende, il progetto è andato in crisi, e hanno cominciato a lavorare su Oblivion. Ci sono ancora dei bozzetti relativi ad un progetto su Hammerfell che non ha mai preso vita, ma alla fine, probabilmente per testare le loro capacità, hanno realizzato un piccolo capolavoro: l'isola di Stirk (che tecnicamente mi sembra faccia parte di Hammerfell, non di Cyrodiil), cioè un territorio piccolissimo, circoscritto, con un certo numero di quest e uno sviluppo approfondito dei personaggi. Questa piccola mod, insieme ad altri eventi, hanno portato infine la squadra a decidere di riprendere il lavoro su Morrowind, restringendo però la visuale (e le ambizioni) e limitandola alla sola provincia di Morrowind. Comprendendo che per ottenere qualcosa di ben fatto era necessario concentrare le proprie forze su un singolo obiettivo per volta, hanno iniziato a realizzare la parte orientale di Morrowind (la zona controllata dai Telvanni), suddividendola in "mappe", implementando man mano città, NPC, quest, fino ad arrivare allo stato attuale, con l'unificazione delle fazioni tra Vvanderfell (Morrowind vanilla) e la terraferma, il collegamento via terra tra la terraferma e Mounrhold (Tribunal), e così via. Nel frattempo, hanno anche continuato a realizzare le altre parti della mappa, focalizzandosi però su un lavoro concentrato per singoli settori, al punto che nella parte occidentale (e meridionale), cioè la famosa "Preview", è stato finora lavorato quasi esclusivamente il terreno, anche se sono state aggiunte alcune città (meravigliose, a mio parere), ma senza ulteriore sviluppo in termini di NPC e quest. Ciò non ha impedito di creare un intera rete di trasporti e comunicazioni nell'intera Provincia, via mare, terra (Silt Strider) e tramite la Gilda dei Maghi.

    Quindi, per concludere, limitando gli obiettivi, affrontando un settore per volta, e concentrando gli sforzi su di esso fino alla sua conclusione. E naturalmente, continuando a correggere i bug e gli errori (ho il sospetto che tra di loro ci sia qualcuno di origini tedesche... :p) E accettando pure il rischio di pubblicare la Preview così com'è, per rendere i giocatori partecipi delle varie fasi dello sviluppo (quasi metà della Preview, a sud di Almalexia, è completamente non lavorata: c'è solo il nudo terreno).

    Ora permettetemi di parlare di Beyond Skyrim, che di tutti i progetti citati è quello che conosco meglio. Quando è stata pubblicata Bruma, il mio entusiasmo è andato alle stelle, e ovviamente l'ho sviscerata fino in fondo. L'impressione generale, girando tutta la mappa, era che si trattasse di un approccio simile a quello di Tamriel Rebuilt: una piccola parte della mappa interamente sviluppata, più un'altra parte in fase di lavorazione. Avendo girato anche la parte non sviluppata, con in mente una mappa di Cyrodiil, ho individuato diversi luoghi, e in alcuni casi c'erano già delle rovine, dei forti, delle case, una locanda, anche se appena stilizzate (in un forte c'erano addirittura dei legionari che si allenavano). La mia speranza era quindi che, come per Tamriel Rebuilt, questo fosse semplicemente l'anticipo di un lavoro di sviluppo che sarebbe continuato per singolo settore, fino al suo completamento.

    Poi hanno iniziato a diffondersi diverse notizie su vari progetti, che procedevano in parallelo. Progetti bellissimi, sia chiaro (è dal tempo di Daggerfall che desidero una mappa di High Rock e Hammerfell come si deve), ma la sensazione è stata che, invece di procedere alla realizzazione di un singolo progetto per volta, si stessero disperdendo le forze per raggiungere innumerevoli obiettivi contemporaneamente, col risultato che adesso vediamo (e devo tristemente dare ragione a Varil).

    E' una mia opinione personale, ma sono convinto che se invece di lanciarsi su diversi progetti contemporaneamente, le squadre di Beyond Skyrim avessero deciso, anche con una certa necessaria umiltà (che ho riscontrato nella squadra di Tamriel Rebuilt), di lavorare insieme su un singolo progetto per portarlo a compimento prima di iniziarne un altro, oggi forse avremmo Chorrol, Kvatch, Anvil, Skingrad, la Città Imperiale, Cheydinhal, e forse (è un "forse") perfino Bravil e Leyawiin, ovviamente tutte con i pesantissimi segni di distruzione conseguenti alla Grande Guerra.

    Invece, tristemente, non abbiamo nulla.
     
    Ultima modifica: 28 Settembre 2021
    A f a b i o e Varil piace questo messaggio.