Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su Patreon!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un Patron!

La saga di Mass Effect non è morta, parola di BioWare

Discussione in 'Mass Effect Andromeda' iniziata da Hobisognodiunarma, 24 Giugno 2018.

Condividi questa Pagina

  1. baarzo

    baarzo Livello 2

    Messaggi:
    2.620
    Mi piace:
    776
    Dissento sul CS di Andromeda, ha perso a mio avviso tutta la parte tattica

    e a quasi 10 anni di distanza io continuo a non capire quale è lo scandalo dei finali... (anch'io l'ho giocato già patchato)
     
  2. Shaun

    Shaun Livello 1

    Messaggi:
    415
    Mi piace:
    185
    Nonché buona parte della rigiocabilità.
     
  3. desfer

    desfer Mr. Roboto Ex staff

    Messaggi:
    4.728
    Mi piace:
    729
    La colpa, più che del gameplay, è colpa della IA dei nemici. In Andromeda si è guadagnato la verticalità dei combattimenti che mi sento di salvare. Di fatto è stato il banco di prova per Anthem che, dal punto di vista del gameplay, è l'evoluzione della saga di Mass Effect.


    Il discorso è lungo, e se vai a rispulciare le vecchie discussioni troverai i miei post fin troppo logorroici.

    Il succo è che ME3:

    1) è un gioco valido ma fatto al risparmio, che campa di rendita grazie ai titoli precedenti;

    2) è un gioco che svilisce le decisioni prese nei primi due capitoli, che erano l'anima di Mass Effect (la decisione di Virmire, la regina Rachni, le romance, la missione suicida nella Base dei Collettori: tutti eventi che non influiscono minimamente sulle dinamiche del terzo capitolo);

    3) è un gioco con un finale non coerente con il resto della saga: in pratica un corpo estraneo appiccicato lì per fare l'impepata di cozze di borisiana memoria.

    4) è un gioco che ha devastato, sempre con il finale, tutto il lore sapientemente costruito nei primi due capitoli. E Andromeda ne è la riprova.
     
    A WillowG, alym e Maurilliano piace questo messaggio.
  4. alym

    alym Supporter

    Messaggi:
    1.388
    Mi piace:
    555
    Semplice, per te vale la regola no Open World no Party:p
    --- MODIFICA ---
    [​IMG]
    --- MODIFICA ---
    --- MODIFICA ---
    Quanto ti capisco, uno degli incipit migliori di sempre, da quel momento in poi fu amore fino alla fine.
    --- MODIFICA ---
    Bannate a vita @f5f9 , mandategli la polizia a casa, REGIA!!!! Intervenite con un TSO per fermare questo uomo
    che continua a sproloquiare di giochi senza trama a favore di 2 manichini che su un terrazzo si chiamano Papà e Papà
    :emoji_angry::emoji_smiley:emoji_smiling_imp:
    --- MODIFICA ---
    Mi pare che fra i 2 capitoli passarono appena 2 anni
     

    File allegati:

  5. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani Patreon Supporter

    Messaggi:
    4.502
    Mi piace:
    1.439
    sui finali di ME3....francamente non ho la forza fisica per riaffrontare la discussione, per cui do per buono quello scritto da @desfer
    tranne per questo passaggio, o perlomeno vorrei chiarire il mio pensiero in merito
    ho sempre desiderato che in ME ci fossero sequenze in assenza di gravità, dove si possa utilizzare una tuta-armatura con i retrorazzi
    e l'ho sempre detto, che questa meccanica in dead space è proprio fica da paura
    ma in condizioni normali, continuo a preferire, il classico salto e atterraggio con il jetpack, perchè questi mi rimanda ad un gameplay più tattico e dinamico
    ammetto che 'stazionare' a mezz'aria in volo statico.....meh :emoji_smiley, non è proprio il massimo
    viceversa, le sequenze in assenza di gravità sono state una grandissima mancanza nella trilogia di ME
    dead space, da questo punto di vista gli è stato superiore
    ....e anche nel finale :emoji_grinning:
    parere
     
    Ultima modifica: 30 Gennaio 2020
    A alym piace questo elemento.
  6. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.742
    Mi piace:
    604
    Anche questo è vero!;)
     
    A alym piace questo elemento.
  7. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    380
    Mi piace:
    157
    Si vede proprio che a voi della componente narrativa legata allo sviluppo dei personaggi e degli NPC (che poi è fondamentalmente quella che ha fatto la vera fortuna di Bioware negli ultimi anni) frega poco o nulla. Forse è vero che ME2 non ha poi sta gran struttura di trama. Alla fine se vogliamo riassumere la storia in due righe si tratta di fare un primo round di reclutamento dei compagni, un secondo round a risolvere i problemi di ognuno di loro per assicurarsene la fedeltà e infine lanciarsi nella missione suicida. E magari è anche vero che non è un granchè come shooter e che rispetto a ME1 ci sono stati dei passi indietro come gameplay. Però, ragazzi, la caratterizzazione dei compagni che hanno fatto in ME2, il legame emotivo che si instaura con ognuno di loro, la profondità delle loro storie e la bellezza delle loro missioni personali non hanno eguali in nessun altro gioco, nemmeno in quelli fatti successivamente dalla stessa Bioware. Anzi, si può proprio dire che l'intera anima di ME2 sono proprio loro, la nostra crew.

    E per uno come me, che la prima cosa che chiede ad un RPG è quella di dare vita ad un sistema di relazioni umane che sia il più profondo e coinvolgente possibile, di creare il più possibile un'empatia tra il mio personaggio e i suoi compagni, di farmi affezionare al mondo di gioco e ai suoi personaggi, ME2 ha rappresentato sicuramente il "pinnacolo emotivo" nella mia storia di videogiocatore.
     
    Ultima modifica: 30 Gennaio 2020
    A Maurilliano, alym e baarzo piace questo messaggio.
  8. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.742
    Mi piace:
    604
    Oggettivamente Gli ME rimangono pieni di corridoi e non sono fantasy la mia era solo una costatazione… e un po' una provocazione:emoji_imp:
     
  9. f5f9

    f5f9 si sta stirando Patreon Supporter

    Messaggi:
    15.814
    Mi piace:
    5.402
    condivido pienamente
    upload_2020-1-31_12-38-55.jpeg
    e chi l'ha detto?
    il fatto è che (parlo a titolo personale) un personaggio, per quanto ben caratterizzato, non suscita il mio interesse se non è coinvolto in una vicenda strutturata in qualche modo
    e quasi nessuna delle quest personali mi aveva avvinto, mi era sembrato una specie di serial:
    Stagione 2 - ep1: arruola garrus
    stagione 2 - ep 2: arruola jack
    e così via
    a metà gioco mi crollava già la palpebra
    la struttura narrativa non c'è è proprio e, dopo il botto narrativo del primo, per me la delusione è stata cocente
    né mi ha consolato l'eccezionale parte finale arrivata troppo tardi
    eh no! come gameplay ME2 (IMHO) è infinitamente superiore al primo che aveva un combat terribile e un'insopportabile riciclo di ambienti
    ma, anche se mi era sembrato un riciclo un po' scialbino di Kotor, mi aveva veramente avvinto, giocando l'impressione era che sarebbe andato a parare da qualche parte
     

    File allegati:

  10. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani Patreon Supporter

    Messaggi:
    4.502
    Mi piace:
    1.439
    non confondete i 3 finali (ultime3h di gioco), con il finale della trilogia (ME3)
    perchè per quanto siano associabili/accomunabili, logicamente, ma non giocano lo stesso ruolo
    hanno impatti differenti
    i 3 finali, se tu accetti la trama di ME3, vanno anche bene....volendo
    a me non piacciono, preferisco il genotipo "tutto cambia, senza cambiare mai niente", della serie: "domani è un altro giorno e si vedrà",
    insomma, non avrei annientato l'universo di mass effect (per dirla in soldoni)
    per quanto riguarda ME3, nella sua interezza, come capitolo conclusivo, il problema è anche maggiore
    perchè come già spiegato da @desfer è un titolo 'canonico'
    è un ME stand-alone, una sorta di 'Le cronache della prole oscura', ossia: cosa sarebbe successo se Shepard fosse morto o avesse fallito?...non fosse mai nato, eccetera, eccetera?
    ME3....è uno dei possibili scenari, non di meno, uno dei peggiori :emoji_confused:
    e sopratutto (vedi sopra), è un finale canonico, che non tiene conto delle scelte dei primi 2 capitoli, e quindi degli sforzi fatti dal protagonista
    parere
     
    Ultima modifica: 31 Gennaio 2020
    A WillowG e alym piace questo messaggio.
  11. baarzo

    baarzo Livello 2

    Messaggi:
    2.620
    Mi piace:
    776
    l'ho giocato troppo tempo fa per ricordarmi i particolari però uno dei pochi ricordi che ho è quello relativo alla regina dei Rachni che io avevo salvato e che nel 3 è venuta ad aiutarmi, coerentemente con le scelte fatte nel 2.
     
  12. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani Patreon Supporter

    Messaggi:
    4.502
    Mi piace:
    1.439
    si, ma guarda caso sei arrivato alla stessa conclusione, anche per chi l'ha massacrata
    perchè i finali sono legati alle risorse di guerra (i punti), che si ottengono anche con il multiplayer....
    e che onestamente non centra una mazza :)
     
  13. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    380
    Mi piace:
    157
    Intendevo dire che in ME2 avevano semplificato di molto il gameplay rendendolo un gioco molto più casual.. nel primo c'era ad esempio il surriscaldamento delle armi, che ti impediva di spammare proiettili a destra e manca. La progressione del personaggio era molto più capillare, con un numero maggiori di skills e di abilità. Inoltre erano spariti il Mako e con lui l'esplorazione dei pianeti, sostituita da quell'orribile mini-game della scansione dei pianeti. Nel 1 c'era anche l'inventario che nel 2 era totalmente assente.

    Chi sostiene che ME2 a livello di gameplay è per lo più una successione di corridoi non ha tutti i torti. E' per questo che secondo me la sua bellezza risiede altrove, ovvero nei suoi personaggi. A quel punto poi intervengono i gusti personali di ognuno. Io fra un gioco con un gameplay così così ma dei personaggi che amo e una storia che mi prende dall'inizio alla fine e un gioco con un gameplay meraviglioso ma con un mondo vuoto e pieno di personaggi senz'anima sceglierò sempre e comunque il primo.

    Sui finali di ME3 si è dibattuto per anni e probabilmente si continuerà a farlo per altrettanto tempo. Personalmente ritengo che dipende dall'ottica con cui li si guarda. Come finali in sè e per sè secondo me sono poesia pura. Il problema però è che sono i finali di una trilogia di giochi nei quali all'improvviso tutte le scelte che il giocatore ha pazientemente costruito nell'arco di 5 anni, investendo su di esse tempo, dedizione ed emozioni, cessano di punto in bianco di avere alcun peso riducendo il tutto ad un'unica scelta estemporanea uguale per tutti ed introducendo negli ultimi minuti della storia la figura di un deus-ex-machina che rende di fatto marginale tutto quello che avevamo visto fino a quel momento.

    Scrivendo quei finali Mac Walters ha dimostrato di non avere a cuore assolutamente nè i sentimenti dei fan nè la saga di Mass Effect, ma di essere soltanto un grandissimo megalomane, che ha voluto appropriarsi di una storia decennale, strappandola dalle mani dei giocatori proprio in quello che doveva essere il LORO momento di gloria, per renderli semplici spettatori di un suo personale delirio artistico che, ripeto, per quanto stilisticamente ineccepibile, rappresenta probabilmente uno dei più grandi atti di presunzione che si siano mai visti nella storia dei videogame.
     
    A desfer piace questo elemento.
  14. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani Patreon Supporter

    Messaggi:
    4.502
    Mi piace:
    1.439
    qui sono totalmente d'accordo :emoji_ok_hand:
    qui anche! con la premessa, però, che Mac Walters ha scritto la sceneggiatura dietro i diktat del publisher
    la proprietà ha certamente avallato, se non richiesto specificatamente (credo la seconda) lo scontro con i razzzziatori
    perchè era certamente più iconografico e sensazionalistico per vendere il gioco
    un blockbuster per una valanga di soldi
    parere
     
  15. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    380
    Mi piace:
    157
    Piccola correzione. Ho scritto Mac Walters ma il finale in realtà è stato scritto a quattro mani da lui e Casey Hudson quindi la colpa ricade equamente su entrambi.

    Comunque magari avessimo visto lo scontro finale con i razziatori. Nella sua parte finale ME3 si trasforma di fatto in un'avventura interattiva dove i razziatori e tutto quello che avevamo visto fino a quel momento cessano di avere qualunque importanza: prima parliamo per un'ora con l'Uomo Misterioso, e risolviamo la questione con un dialogo, subito dopo ci sorbiamo un mucchio di st****e da parte del moccioso interstellare, il quale ci apre infine le magiche porte del cinematografico finale Blu, Verde o Rosso che è uguale per tutti. Niente boss finale, nessun combattimento epico a fare da sfondo allo scontro tra i razziatori e la nostra flotta assemblata pazientemente nell'arco di 3 giochi e decine e decine di ore di missioni. Quello sarebbe stato il vero finale da blockbuster e quello che probabilmente la stragrande maggioranza dei giocatori avrebbe voluto.

    PS. Del "finale alternativo" introdotto con la patch poi non voglio nemmeno parlare, perchè non la considero nemmeno un'opzione ma soltanto un'ulteriore sbruffonaggine da parte di Bioware che di fatto ci dice: non ti piacciono i finali? Benissimo, in tal caso puoi decidere di perdere. FU!
     
    A WillowG e desfer piace questo messaggio.
  16. baarzo

    baarzo Livello 2

    Messaggi:
    2.620
    Mi piace:
    776
    ah ecco
     
  17. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.483
    Mi piace:
    915
    Che tristezza….
    siamo a parlare di remake invece di possibili nuovi giochi, e altro non resta da fare dopo gli ultimi lavori della nostra ex-amata SH.

    Per me la saga di ME3 resta la migliore esperienza videoludica che ho avuto, il primo per la lore e la trama, il secondo per i tanti personaggi e la missione finale, il terzo per le emozioni che mi ha dato (Tali a Rannoch, Grunt che sopravvive ai racni, il sacrificio di Mordin, Javik etc...)
    Andromeda è un giochetto carino niente di più, ma resta un universo vuoto due razze e una terza non pervenuta, compagni di nessuno spessore degni solo dei filmetti sui College americani.
    Pure il combat system di Andromeda e nettamente meno diverte e appagante di quello di ME3, seppur più dinamico. La comprova è che ancora sono piene le stanze del multy di ME3.

    Bioware sono anni che non riesce a fare giochi con la G maiuscola, e lo stesso Inquisition GOTY è stato una botta di c..o e niente più come dimostrato dal famoso articolo di Kotaku in particolare:
    Among those who work or have worked at BioWare, there’s a belief that something drastic needs to change. Many at the company now grumble that the success of 2014’s Dragon Age: Inquisition was one of the worst things that could have happened to them. The third Dragon Age, which won Game of the Year at the 2014 Game Awards, was the result of a brutal production process plagued by indecision and technical challenges. It was mostly built over the course of its final year, which led to lengthy crunch hours and lots of exhaustion. “Some of the people in Edmonton were so burnt out,” said one former BioWare developer. “They were like, ‘We needed [Dragon Age: Inquisition] to fail in order for people to realize that this isn’t the right way to make games.’”

    Within the studio, there’s a term called “BioWare magic.” It’s a belief that no matter how rough a game’s production might be, things will always come together in the final months. The game will always coalesce. It happened on the Mass Effect trilogy, on Dragon Age: Origins, and on Inquisition. Veteran BioWare developers like to refer to production as a hockey stick—it’s flat for a while, and then it suddenly jolts upward. Even when a project feels like a complete disaster, there’s a belief that with enough hard work—and enough difficult crunch—it’ll all come together.
     
    A alym, kara.bina, Lupercalex e 1 altro utente piace questo messaggio.
  18. baarzo

    baarzo Livello 2

    Messaggi:
    2.620
    Mi piace:
    776
    infatti è che con le botte prese con Andromeda ed Anthem la capiscano. Purtroppo con Apex hanno fatto il botto che speravano di fare con Anthem quindi ora EA è molto concentrata su quel gioco e temo che molte forze siano messe lì anzichè su nuovi RPG single player
     
  19. baarzo

    baarzo Livello 2

    Messaggi:
    2.620
    Mi piace:
    776
    metto questo stralcio di un AD di EA mentre parlava del futuro di Battlefield.

    a quanto pare nel 2021 ci saranno 4 nuovi giochi rilasciati da EA quindi si spera in un ME o DA (forse per anno fiscale 2021 potrebbe essere già il 2020?)
     
    A alym piace questo elemento.
  20. alym

    alym Supporter

    Messaggi:
    1.388
    Mi piace:
    555
    A quanto pare stanno pure pensando di "riavviare" Anthem, io continuo a sperare che prendano quel concept e lo
    trasformino anche in un gioco single player.
    https://multiplayer.it/articoli/anthem-sta-per-tornare-ecco-anthem-next.html
    Sono un illuso, lo so.