Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

La prima recensione di Kasumi - Stolen Memory

Discussione in 'Mass Effect 2' iniziata da Emelos, 31 Marzo 2010.

Condividi questa Pagina

  1. Emelos

    Emelos Editore Editore

    Messaggi:
    20.459
    Mi piace:
    1.552
    Dalle pagine di Atomic Gamer arriva la prima recensione del nuovo DLC, il primo a pagamento, di Mass Effect 2. Si viene dunque a sapere che oltre al nuovo personaggio Kasumi, verranno introdotte nuove armi e abilità ottenibili in circa un'ora e mezzo di gameplay.

    Kasumi incarna una delle figure tipiche dell'RPG fantasy: il ladro. E' infatti capace di scivolare alle spalle dei suoi nemici per colpirli di nascosto infliggendo grandi danni. Le sue abilità non saranno tuttavia utilizzabili da Shepard dopo aver completato la canonica missione per la lealtà ma in compenso potremo in seguito lanciare delle granate stordenti.

    Incontreremo Kasumi dopo aver ricevuto la sua raccomandazione dall'Uomo Misterioso e dopo un breve colloquio partiremo per la sua quest il cui incipit ricorda molto da vicino i classici dello spionaggio come i vari 007: dovremo infiltrarci con vestiti da sera nel covo del criminale Donovan Hock dove si sta svolgendo il party più chic della galassia (a quanto pare faremo il nostro ingresso dentro una statua dorata di Saren...).

    Al termine della quest Kasumi sarà da subito completamente leale e vivrà nel ponte d'osservazione della Normandy, fino ad ora inaccessibile. Non saranno però disponibili dialoghi complessi ma solo semplici commenti su degli oggetti che potremo trovare nel suo alloggio di cui racconterà gli aneddoti.

    Il prezzo del DLC è di 7 dollari.