Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

CoronaviruZ - Istruzioni per l'uso (malevolo)

Discussione in 'Lo scannatoio' iniziata da Maurilliano, 16 Marzo 2020.

Condividi questa Pagina

  1. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.491
    Mi piace:
    930
    Si certo si era capito
    ma da quello che si percepisce (perché solo in ospedale si sa la verità) di giovani SANI intubati non ce ne sarebbero, quindi meglio un cinquantenne sano con un aspettativa di vita di altri 35 anni o un ventenne malato con una aspettativa di 10/15 anni?
    è solo una domanda.
     
    Ultima modifica: 1 Maggio 2020
  2. golgoth

    golgoth Il tuttofare Amministratore

    Messaggi:
    18.397
    Mi piace:
    1.875
    In linea di massima la malattia è più grave nei soggetti "fragili", per cui che sia 50enne o 20enne si tratta sempre di soggetti con aspettativa di vita ridotta.

    Il tuo esempio è piuttosto difficile che possa accadere nella realtà.
     
    A Attilax piace questo elemento.
  3. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    176
    Mi piace:
    157
    La tua domanda parte da presupposti sbagliati.
    Intubi pazienti critici.
    La decisione di non rianimare un paziente, non è una scelta facile e non è semplice da spiegare.
     
    A alaris e Maurilliano piace questo messaggio.
  4. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.644
    Mi piace:
    1.511
    .....e in ogni caso: "è intelligente ma non si applica", non vale :emoji_angry:
    percui il 60% di voi....è depennato
    sorry :emoji_disappointed_relieved:
     
    A alaris piace questo elemento.
  5. max13

    max13 Livello 1

    Messaggi:
    80
    Mi piace:
    40
    https://www.istat.it/it/archivio/241428#

    in questa pagina dell'ISTAT e' possibile vedere l'andamento dei decessi in Italia, non ci sono tutti i paesi ma sono rappresentate tutte le province , cosi' ognuno puo' farsi una idea dei decessi nelle proprie zone, la statistica e' aggiornata al 4 aprile, impressionanti sono i dati delle zone piu' colpite, come le province di Brescia e bergamo
     
    Ultima modifica: 1 Maggio 2020
  6. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.644
    Mi piace:
    1.511
    che poi, se si chiama coronaviruZ...perchè continuano a chiamarlo coronaviruS o covid-19?
    :emoji_confused: valli a capire queste teste d'uovo!
    ....a limite coronaviris, potrei anche capirlo
     
  7. kara.bina

    kara.bina Livello 1

    Messaggi:
    1.288
    Mi piace:
    479
    “Avere un nome è importante per impedire l’uso di altri nomi che possono essere inaccurati o rappresentare uno stigma” - ha spiegato Tedros. Dovevamo trovare un nome che non fosse di un luogo geografico, di un animale, di un individuo o di un gruppo di persone, che fosse pronunciabile e legato alla malattia”.

    COVID-19 è l'acronimo di Co (corona); Vi (virus); D ('disease', malattia) e 19 (l'anno di identificazione del virus).
     
    A Maurilliano e Darth Vader piace questo messaggio.
  8. golgoth

    golgoth Il tuttofare Amministratore

    Messaggi:
    18.397
    Mi piace:
    1.875
    Sars-CoV-2 è il nome del virus, Covid-19 è il nome della malattia.
     
    A Darth Vader e baarzo piace questo messaggio.
  9. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.567
    Mi piace:
    5.815
    4 maggio 2020:
    [​IMG]
    (speriamo bene :emoji_frowning:
     
  10. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    2.916
    Mi piace:
    926
    Per la lombardia la vedo dura
     
  11. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.388
    Mi piace:
    864
    Anche io la vedo dura per noi lombardi e adesso dobbiamo aspettare almeno due settimane per vedere le conseguenze delle uscite di questi giorni...speriamo bene
     
  12. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.644
    Mi piace:
    1.511
    io la vedevo dura già da prima del cv
    :emoji_grinning: chissà, magari il mio allenamento alla vita dura....mi porterà un qualche vantaggio di adattamento
    come si dice: quando il gioco si fa duro...
     
  13. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.567
    Mi piace:
    5.815
    è così
    io, da buon vecchietto, continuo la mia vita da recluso cercando di vedere se la temuta ondata successiva ci sarà o meno
    del piemonte si parla meno ma anche qui è dura, anche se il corona è arrivato più tardi ma quindi se ne andrà dopo....
     
  14. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    176
    Mi piace:
    157
    Al Civile l'indagine epidemiologica prosegue.

    Tutte le persone con IgG ( gli anticorpi) per il Covid saranno ritestate.
    Lo scopo è monitorare se gli anticorpi permangono nel tempo.

    Io ho partecipato a un secondo studio epidemiologico.
    Oggi ho eseguito una tipizzazione linfocitaria, insieme ad altre persone, che come me non hanno contratto l'infezione.
    Nei pazienti deceduti per Covid ( indagati) è stata riscontrata un'anomalia in specifiche sotto popolazioni linfocitarie.
    Questa anomalia è assente nei sopravvissuti all'infezione ( indagati).
    Lo scopo di questo esame è di indagare le nostre sotto popolazioni linfocitarie, per scoprire se l'anomalia è endogena, presente all'interno dell'intera popolazione, o esogena ( cioè indotta dal virus).
    In pratica, lo studio serve a capire se in alcuni individui il virus induce una risposta immunitaria inefficace ( l'anomalia) o se parte della popolazione è portatrice di questa anomalia e quindi se infettata è destinata a soccombere.
    Spero di essere stato chiaro. Sembra quasi fantascienza.
     
    A Attilax, alaris e Maurilliano piace questo messaggio.
  15. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    10.551
    Mi piace:
    2.109
    Quindi se ho capito bene tentate di capire se il virus ha ammazzato solo persone che avevano già questa predisposione, oppure se la crea il virus stesso?
     
  16. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    176
    Mi piace:
    157
    Esatto, lo studio mira a capire il meccanismo d’azione del virus
     
    Ultima modifica: 6 Maggio 2020
  17. Ivo Shandor

    Ivo Shandor Livello 1

    Messaggi:
    206
    Mi piace:
    48
    Avevo letto che molte delle persone morte a causa del corona virus, avevano già 1 o più patologie a carico prima dell'infezione.
    Quindi, se non venivano colpite dal virus, ci pensavano le patologie già in essere nell'organismo a ucciderle nel tempo.
    Il virus ha dato il colpo di grazia a queste persone, avendo già la strada spianata da altri problemi fisiologici, di fatto ha accelerato la dipartita di tanti anziani e persone in condizioni di salute non eccellenti.
    Adesso c'è questo studio che vuole capire se il virus, oltre ad attaccare il sistema respiratorio, indebolisce anche il sistema immunitario, ho capito bene?
    Ma la sars (2002) e l'aviaria hanno meccanismi infettivi simili?
    So che l'aids attacca il sistema immunitario per avere maggiore probabilità di diffusione...
     
  18. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    176
    Mi piace:
    157
    Io sono solo un “topo”, una cavia a cui è stata proposto di partecipare a uno studio... a cui però è stato spiegato il motivo. Purtroppo non sono il ricercatore capo.
     
  19. Ivo Shandor

    Ivo Shandor Livello 1

    Messaggi:
    206
    Mi piace:
    48
    Ma tu lavori in un ospedale, sei medico o infermiere?
    Poi sembra che il virus inneschi di suo una reazione eccessiva del sistema immunitario e che questa si sommi agli altri problemi dell'organismo.

    Che ne pensi del caso dei dottori di Pavia, bufale o c'è qualcosa di vero?
     
  20. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    176
    Mi piace:
    157
    Sono un infermiere di terapia intensiva.
    La terapia con il plasma?
    Noi non l’abbiamo usata.
    Se funziona?
    Abbiamo usato una terapia simile per curare le encefaliti da West Nile Virus anni fa, procurandoci le immunoglobuline proprio a Pavia, stiamo parlando di 3 casi.
    È una terapia che comporta diversi rischi e che ha diversi limiti, non la puoi fare a tutti il plasma non lo puoi sintetizzare, puoi curare solo un limitato numero di pazienti.
     
    Ultima modifica: 7 Maggio 2020
    A Maurilliano piace questo elemento.