Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Come vi piacerebbe che fosse il nuovo TES

Discussione in 'The Elder Scrolls VI' iniziata da Alcatraz34, 3 Luglio 2019.

Condividi questa Pagina

  1. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.419
    Mi piace:
    804
    Sì, ma parlavo come puro divertimento, non come "miglior gdr", diciamo.
     
  2. francescoG1

    francescoG1 Livello 1

    Messaggi:
    762
    Mi piace:
    128
    Certo che è pertinente visto che pure skyrim è in tempo reale. Che gli costava inserire due tasti dedicati per dei così basilari comandi? niente. Il bello è che le due funzioni sono presenti ma non hanno due hotkey dedicate. Il senso di una tale scelta? Skyrim è pieno di queste scelte strampalate. Sono cose che ti fanno capire che il gioco non è stato rifinito a dovere ma fatto uscire in fretta e furia....
     
  3. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.298
    Mi piace:
    834
    Non è vero io torno regolarmente a giocarli su tutti Morro( iniziando sempre dall'inizio e più volte)...Fallout 4 interrotto e ripreso più volte
    non ancora finito. Obli e Skyrim finiti e giocati per più di un migliaio di ore complessivamente(700 ore Skyrim...Obli non ricordo ma tantissime ore anche per lui), mai ripresi ma solo per mancanza di tempo e troppi giochi da iniziare.
    Prima o poi tornerò ad iniziare Obli
    p.s. mai moddati sempre lisci tranne Morro e solo per i pg.
     
  4. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.629
    Mi piace:
    1.498
    sai è difficile investire 200h su un vg con un livellamento davvero poco entusiasmante, ed un combat system eccessivamente semplificato che manca di strategia
    la trama è abbastanza trascurabile nel quadro delle cose, in un senso o nell'altro
    l'esplorazione è una continua ricerca di contenuti che o non esistono, o che non vale la pena di esplorare
    e può diventare noiosa già dopo il 30° o 40° dungeon/cripta saccheggiata
    la progressione poi è gestita male da qualsiasi prospettiva tu riesca anche solo ad immaginarla
    non importa quanto sarai diventato famoso o quante azioni eroiche tu abbia compiuto
    non sarai trattato in modo diverso, che tu sia al 1°livello o al 100°
    ti sentirai sempre come un dissennato bazzicatore di tombe, che gira elemosinando missioni in armatura daedrica
    io questi giorni ci stò provando a rigiocarlo, ho anche installato delle mod
    mah, non sò....vediamo
    --- MODIFICA ---
    Cattura.PNG
    Posso essere d'aiuto?
     
    Ultima modifica: 15 Ottobre 2019
    A Metallo piace questo elemento.
  5. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    2.026
    Mi piace:
    777
    MORROWIND
    - Storia, ambientazione e mondo di gioco fantastiche. Personalizzazione del personaggio attraverso attributi e numerose abilità che influenzano il grado di appartenenza alle gilde e fazioni, e queste poi hanno rapporti diversi le une con le altre e che si escludono a vicenda.
    - Esplorazione di ottimo livello (e obbligatoria - no viaggio veloce) con mappa oscurata divisa in biomi molto diversi tra loro, da esplorare lentamente aiutandosi con le annotazioni sulla mappa e con le indicazioni degli npc.
    - Personalizzazione estrema delle magie che sono già presenti in numero elevato negli incantesimi standard.
    - Combat system basilare ed estremamente ripetitivo.
    - Dungeon molto ripetitivi.

    OBLIVION
    - Semplificazione delle meccaniche del titolo precedente.
    - Gilde più curate rispetto a Morrowind ma slegate tra loro e completabili tutte in una partita.
    - Storia principale corta e mediocre.
    - Mondo di gioco estremamente ripetitivo con differenze impercettibili tra le varie contee se non nella paletta cromatica e per qualche mob.
    - La mappa è vuota e per niente piacevole da esplorare. Per le missioni si va a caccia del segnalino.
    - Crescita del personaggio e nemici con level scaling fatti da persone con problemi mentali.
    - Stesso sistema di crescita di Morrowind ma penalizzato da uno scaling dei nemici orrendo e dal taglio di numerose abilità.
    - Numero di magie inferiore al titolo precedente. Però ancora personalizzabili in svariate combinazioni.
    - Combat system praticamente identico al precedente ma con nuove animazioni.
    - Dungeon estremamente ripetitivi.
    - Una tra le peggiori traduzioni ufficiali in italiano mai partorite nel mondo dei videogiochi.
    - Scrittura delle quest di ottimo livello soprattutto per quanto riguarda le gilde. (Alcune delle più belle quest che abbia mai giocato sono proprio in Oblivion)

    SKYRIM
    - Semplificazione della semplificazione di Morrowind.
    - Gilde e storia idem come sopra. Eppure si sente la mancanza di certi momenti brillanti come in Oblivion.
    - Crescita e personalizzazione del personaggio semplificati all'osso. Non ha più senso scegliere una razza. Sono scomparsi gli attributi.
    - Mondo di gioco pensato allo stesso modo di quello di Oblivion ma meno vuoto e piatto del precedente. Nulla a che vedere però con la varietà e l'esplorazione di Morrowind.
    - Stesso discorso per i dungeon che spesso sono unici e quelli creati con lo stampino si differenziano abbastanza.
    - Ancora magie tagliate e stavolta si contano sulle dita di una mano per ogni scuola. Addio personalizzazioni.
    - Combat system quasi uguale ai precedenti ma con una fisica, tempi di risposta e animazioni più fedeli.



    Morrowind è una perla di videogioco ma non privo di difetti. Ha segnato il classico stile di open world alla Bethesda.
    Oblivion è un titolo fatto abbastanza con il culo dove Bethesda ha voluto fare troppo e ha concluso poco.
    Skyrim è la semplificazione del modello di Morrowind per fare più cassa ed entrare nelle case di chiunque. Tutto fumo e niente arrosto. Però ha almeno corretto parecchie meccaniche insulse di Oblivion.
    Non so quale sia il peggiore dei due ma a me è piaciuto più Oblivion.

    I TES, e i due Fallout di Bethesda, non hanno nessuna caratteristica speciale che presa una alla volta possa rivaleggiare con altri titoli sul mercato. Ma messe insieme creano quel tipo di gioco alla TES che finora è unico ed esclusivo di Bethesda. Un po' come lo sono i GTA per Rockstar.
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  6. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.298
    Mi piace:
    834
    Fai sapere
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  7. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.550
    Mi piace:
    800
    Ora che ci rifletto Oblivion rispetto a Skyrim e Morrowind è il titolo più frettoloso a cui hanno lavorato, e infatti è quello con più sviste degli sviluppatori, con più copia e incolla, con più bug e buchi nella trama rispetto agli altri due TES, ma allora perché diavolo ancora oggi dei 3 rimane comunque il mio preferito? Qualcuno mi aiuti a fare chiarezza perfavore.
     
  8. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.419
    Mi piace:
    804
    Ma solo io non ricordo bug in Oblivion?
     
  9. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.298
    Mi piace:
    834
    Mi aggiungo...anche per me niente bug.
     
  10. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.460
    Mi piace:
    5.754
    vecchia diatriba
    però è anche quello con la maggior densità di sub spettacolari e, quando uscì, era "artisticamente" il top, le rovine ayled, per esempio, sono ancora oggi i dungeon più belli di sempre
    quindi, malgrado le disgustose e imperdonabili pecche (auto levelling e copia/incolla) resta un gioco di una piacevolezza ineguagliata
    mi ricordo le emozioni a sinusoide di quando lo giocai: intro esaltante, ambientazioni da mascella rotolante, epico incontro con vecchio imperatore....emozioni da piangere
    poi erano arrivati i primi topi robusti come draghi, i cancelli tutti uguali e per niente ispirati, il loot assurdo, le guardie col rivelatore satellitare ecc. e mi era montata la rabbia
    ma ogni città che scoprivo era profondamente diversa e mirabilmente caratterizzata, le storie delle gilde complesse e avvincentissime, le quest daedriche di una pefidia mai vista, incontravo migliaia di npc unici e quasi tutti mi affidavano missioni che andavano dal divertente allo scokkante....non avevo mai visto, salvo che in morrowind, una simile ricchezza (e non l'ho mai più trovata dopo, salvo forse in F3)
    quindi, alla fine, la bilancia mi ha rivelato che sì, anche oblivion, malgrado tutto, è un capolavorone
     
    A Varil piace questo elemento.
  11. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.298
    Mi piace:
    834
    Come non essere d'accordo in confronto ai difetti Obli era qualcosa di...non so come dire...ti immergevi in atmosfere e sensazioni che solo la lettura di un libro fantasy riesce a trasmetterti. Le città poi, mai più ritrovate in un gioco del genere come numero e diversificazione. Anche per me un capolavoro non un gran gioco.
     
  12. francescoG1

    francescoG1 Livello 1

    Messaggi:
    762
    Mi piace:
    128
    Scusa dove è che incontravi "migliaia" di npc unici? Sicuro di non avere problemi di memoria?

    No perché gli abitati in media (escluse le guardie che non hanno nome) dotati di nome sono sulle circa 60-70 nelle varie "città". Nella città imperiale qualcosa in più. Solo una parte limitata ti da quest altro che quasi tutti. Anche perché le varie gilde, main e daedriche assorbono più della metà del totale. Poi al di fuori di queste "città" (più dei villaggi turistici per come sono concepite in maniere davvero poco realistica) salvo qualche tenuta/fattoria ci sono pochissimi npc (unici) non ostili. Zero sviluppo rurale invece abbiamo un quantità smodata di "rovine". Esattamente come per skyrim ma anche i loro fallout un mondo invaso dal banditismo che sono i veri padroni:emoji_sweat_smile:. Insomma per poterci infilare l'ennesima inutile "rovina" la mappa esattamente come per skyrim è molto sbilanciata lasciando poco spazio per gli npc non ostili.

    Il motivo per cui l'approccio di TW3 è il migliore è proprio perché limitando gli spazi rappresentati (ed usando mappe separate) è più facile gestire l'insieme senza creare eccessivo sbilanciamento....
     
  13. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    2.026
    Mi piace:
    777
    Chiamarli unici ha un suo perché. Ognuno di loro ha la sua casa, il suo mestiere, la sua routine e la sua linea di presentazione.
    Ma alla fine valgono poco più di un npc senza nome, dato che nei dialoghi danno tutti le classiche risposte confezionate tipiche dei TES.
    Ripeto che hanno voluto fare troppo in Oblivion, in questo caso cercando di rivaleggiare con i personaggi di Gothic 2, unico action gdr contro il quale dovevano competere in quegli anni.
    Ci sono ancora i video di presentazione di Oblivion dove Todd Howard dice una marea di stronzate sulla routine unica per ogni npc, ecc... ma nel prodotto finale non è niente di che. E ce li vorrei vedere a dare una certa importanza a tutti gli npc in un gioco del genere.

    Alla fine non si possono paragonare a personaggi relativi a quest, ma neanche trattare come copia/incolla senza nome.
    Io per esempio ricordo ancora la posizione della casa della maggior parte dei cittadini di Bruma e della Città Imperiale e le ore migliori della notte per entrare e svaligiare casa. Alcuni vanno a dormire prima, altri rimangono a mangiare un po' di più. Per non rischiare dovevi andare a notte fonda, altrimenti potevi avere la brutta sorpresa di fare irruzione e vederteli sul salotto a bere e mangiare.

    Concordo. È pieno di sub degne di nota. Si risolvono tutte più o meno allo stesso modo, però la scrittura è ottima.
    La confraternità oscura e Lucien Lachance rimarranno sempre nel mio cuore.
     
  14. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.460
    Mi piace:
    5.754
    non ne ho, su oblivion ho passato centinaia di ore e poi l'ho rifatto quasi tutto quando ha voluto giocarlo anche mì moje
    non voglio ripetere quello che ha già detto benissimo @Metallo , se non sei riuscito a percepire queste cose, vuol dire che non hai "posseduto" il gioco e ne hai percepito solo le pecche che, ripeto, sono gravissime e imperdonbabili
    l'interattività nei TES è assolutamente ineguagliata, è meglio non fare confronti con TW perché, da questo punto di vista, ne esce con le ossa rotte
    molte città e ambientazioni sono, magari, ancora più spettacolari e artisticamente riuscite e ispirate, ma restano sempre degli splendidi fondali da teatro
    mica tanto....adesso novoja di fare elenchi, ma ce n'è una quantità enorme che si risolve senza menare e magari in modo inaspettato
     
    A alaris piace questo elemento.
  15. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.298
    Mi piace:
    834
    Ecco lo spirito e l'approccio con cui si devono affrontare i Tes, complimenti in due frasi ha sintetizzato l'anima e la libertà offerta dai Tes
    --- MODIFICA ---
    Ecco nulla da eccepire la differenza è tutta qua...grande f5f9
     
  16. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.419
    Mi piace:
    804
    Come già detto da alaris e da f5f9, Oblivion è un capolavoro.
    End of the debate
     
    A alaris piace questo elemento.
  17. francescoG1

    francescoG1 Livello 1

    Messaggi:
    762
    Mi piace:
    128
    Ma di quale interattività vai farneticando? solo perché puoi prendere o "muovere" qualche oggetto? a certo molto utile. Se altri sviluppatori non hanno implementato robe simile è solo perché perché ai fine del gioco non serve e magari preferiscono spostare l'attenzione su altro. Guarda se la cosa fosse stata integrata e sfruttata nel gameplay potevo anche capire ma così non è. Quelle due frasi ripetute non sono certo meglio di npc da "sfondo".

    Resta il fatto che la presenza di migliaia di npc con nome e una citazione falsa così come la questione che quasi tutti ti danno quest. Si si è no se arrivano a 500. E quelli fuori le città (luoghi con caricamento) non superano le 50. Hai raccontato delle balle inutile che ci giro intorno....

    Sinceramente non capisco come si faccia a difendere quella schifezza di worlds building....

    Dimenticavo quel assolutamente mi lascia perplesso. Cito solo alcuni dark messiah (l'interattività con l'ambiente è effettivamente usata come meccanica di gameplay), crysis, l'ultimo zelda (anche qui perfettamente integrata nel gameplay) etc...
     
    Ultima modifica: 20 Ottobre 2019
  18. Sergio Lulein

    Sergio Lulein Livello 1

    Messaggi:
    28
    Mi piace:
    15
    Scusami eh, ma prendere come esempio negativo il banditismo eccessivo e poi citare TW3, proprio non regge.
    In Tw3 sia il Velen che le Skellige sono letteralmente infestate da nidi di banditi da ripulire, messi li' come puro riempitivo, tra l'altro.
     
    A alaris piace questo elemento.
  19. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    2.026
    Mi piace:
    777
    I personaggi dei TES non sono niente di speciale. Hanno un sistema di routine basilare e due righe di presentazione ciascuno. Eppure sono sicuramente meglio delle folle di personaggi copia e incolla che popolano Novigrad. Andare di giorno a fare riparazioni dal fabbro e fare acquisti dal mercante per poi trovare gli stessi npc la sera alla locanda è una caratteristica sicuramente secondaria ma non priva di valore.
    In un RPG con ciclo giorno e notte personaggi come questi aumentano di parecchio l'immedesimazione e fanno amare ancora di più il mondo di gioco al giocatore.

    Personalmente concordo sul fatto che dividendo il mondo in più mappe, TW3 abbia sicuramente un world design più curato. Eppure non è che io lo abbia amato molto. Tutti quei punti interrogativi messi a caso non sono meglio delle rovine e dei dungeon dei TES. Ma sicuramente sono riusciti a ricreare un paesaggio più realistico e denso rispetto a loro.
    Per quanto mi riguarda io continuo a pensare che l' ARpg con world design e ambientazione più bello a cui abbia mai giocato sia Gothic 2. Un mondo piccolo ma denso e creato a mano, pieno di personaggi carismatici e che cambia con il passare dei capitoli e in base alla fazione scelta dal personaggio. Del tipo poco (rispetto ai AAA) ma di ottima qualità.
    Ancora oggi quando lo rigioco non riesco a credere come in una mappa così piccola abbiano condensato un sacco di materiale, abituato ormai a mondi enormi ma vuoti o riempiti a caso.
     
    A alaris piace questo elemento.
  20. Sergio Lulein

    Sergio Lulein Livello 1

    Messaggi:
    28
    Mi piace:
    15
    Infatti......viene quasi da chiedersi come sia possibile che un gioco così vecchio, risulti ancora imbattuto sotto quell'aspetto.
     
    A Maurilliano piace questo elemento.