Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Come vi piacerebbe che fosse il nuovo TES

Discussione in 'The Elder Scrolls VI' iniziata da Alcatraz34, 3 Luglio 2019.

Condividi questa Pagina

  1. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    2.905
    Mi piace:
    660
    Concordo con Varil e Cunny93
     
    A Varil piace questo elemento.
  2. Bertoldo

    Bertoldo Livello 1

    Messaggi:
    616
    Mi piace:
    130
    Sinceramente non vi capisco...:emoji_astonished:
    Cosa ci sarebbe di scandaloso e degradante nel dar voce al/la protagonista? Non è così per 95% dei giochi?
    Tra l'altro avete la memoria corta, già se ne è discusso per TES V:
    https://www.rpgitalia.net/forum/discussioni/un-eroe-senza-voce.23392/
    dove tra l'altro anche Maurilliano interveniva, con toni ben diversi. Ed anche la discussione in generale aveva toni ben diversi dall'osservazione di Varil.
    Cosa è cambiato, in voi e nelle vostre opinioni?
     
  3. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    520
    Vero, ma nel 95 % dei giochi si interpreta un personaggio preconfezionato nell'aspetto, carattere e pensiero, la cosa bella dei giochi Bethesda è proprio il fatto di poter ruolare il personaggio che si vuole senza avere vincoli imposti dalla narrazione.
    Ti ripeto, inizialmente, se pur storcendo il naso, ho apprezzato il doppiaggio del protagonista in Fallout 4 in quanto, dando maggiore espressività sia facciale che fisica, sono riusciti a dare una regia ai dialoghi, e sono stati anche bravi, questo però a discapito di una maggiore immersività del giocatore che a mio modo di vedere deve essere sempre libero di giocare il personaggio che più gli aggrada.
     
    A alaris e Varil piace questo messaggio.
  4. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.162
    Mi piace:
    663
    Esatto, sottoscrivo in pieno ogni parola.

    A cosa ti riferisci in particolare? Al mio post sulla politiche aziendali di Bethesda dal punto di vista finanziario, oppure a quello sui dialoghi?
    Nel primo caso la mia era una, seppur accesa, critica obiettiva (almeno credo, almeno in buona parte).
    Nel secondo caso, la spiegazione che posso darti è esattamente quella data da Cunny93.
    In entrambi i casi, la mia opinione su queste cose è così da sempre (tranne quando Bethesda non era ancora così esplicitamente money grabber, per quanto riguarda il primo punto; per il secondo, considera che per me l'apice dell'immersività sono gli Half-Life, per darti un'idea).
    Certo, ci sono eccezioni, e quindi giochi in cui il protagonista ha un ruolo attivo nella regia di un gioco, ma o sono delle perle uniche, come può essere un Mass Effect (che comunque, è pur sempre molto più ristretto come mondo di gioco e libertà rispetto ad un TES, per forza di cose), oppure sono giochi in cui il carattere del protagonista è già definito dagli sviluppatori; e nessuno di questi due casi è sovrapponibile con lo "stile Bethesda".
     
    Ultima modifica: 16 Luglio 2019
    A alaris piace questo elemento.
  5. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.787
    Mi piace:
    1.968
    Non sono molto favorevole a un protagonista parlante in un TES. Anche in Fallout 4 mi ha fatto storcere un po' il naso, ma vista la piega Story Driven presa dal titolo non ci stava male. Ed in fondo alla fine quel sopravvissuto al vault ti giochi, con la sua storia più o meno predefinita.
    Nei TES parte del divertimento (per me almeno) è crearmi background e tutto del mio personaggio. E questo non si sposa così bene con un personaggio parlante, che finirebbe per dire cose che non vorremmo, o come vorremmo.

    Per quanto mi riguarda, per un futuro TES, mi piacerebbe una terza persona opzionale fatta un po' meglio, vista la mia poca simpatia per la prima persona. Magari con la possibilità di arrampicarsi e saltare decentemente (non oso sperare in una schivata...ma lo spero comunque!) e un gameplay più dinamico.
    E se c'è una cosa che ho apprezzato di Fallout 4, sono stati i compagni, decisamente simpatici e decentemente scritti (nulla di eccezionale, ma il mio androide mezzo scassato Nick Valentine l'ho adorato). Altrettanta cura (e magari un po' meglio) mi piacerebbe anche sui compagni e NPC di TES.

    E qualche leggera componente survivial come bere, mangiare e dormire alla Fallout New Vegas (minus perma death dei compagni che con l'IA da tostapane fulminato mi si andavano a suicidare contro cazadores cinque volte su quattro) opzionale sarebbe bella, senza andare per forza su difficoltà elevate: averle solo per immersione, per dare un senso alla presenza di cibi e bevande!:emoji_upside_down:
     
    A alym e Cunny93 piace questo messaggio.
  6. francescoG1

    francescoG1 Livello 1

    Messaggi:
    755
    Mi piace:
    124
    Guarda che la stabilità della mira in NW dipende dalla relativa skill (ovviamente lasciando da parte precisione dell'arma in se). Certo la differenza tra i due estremi non è eccezionale.

    Per quanto mi riguarda in un gioco in prima/terza vedere il "miss" senza che questo venga "animato" correttamente è ORRIPILANTE. Roba d'altri tempi....

    Nei primi due gothic e nel primo risen (anche se meno) con l'evoluzione del personaggio tale evoluzione la "vedevi" proprio sulle movenze del pg. Peccato che i PB si siano "uniformati" dopo il primo risen. Nel caso di armi a distanza (giusto per fare un esempio) basta simulare come si deve la stabilità della mira con opportune animazioni.

    Quindi anche in un CS improntato all'action è possibile inserire entro un certo limite (dipende dalla complessità che ti puoi permettere) molte caratteristiche del CS di giochi rpg con visuale a volo d'uccello....

    Il problema dei souls sul versante rpg (in relazione al CS) per quanto mi riguarda è che sono fortemente orientati alle sole stat e alla totale assenza di skills o perks. Il pg sa usare già di base qualunque arma al massimo e la cosa delle movenze uniche rende ancora più senza senso questa scelta. Nel senso che quella caratteristica si sposa bene con skill o perk dedicate per ogni tipologia di arma magari con animazioni dedicate per ogni livello di apprendimento (come in gothic).
     
    Ultima modifica: 17 Luglio 2019
  7. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    15.964
    Mi piace:
    5.507
    no
    proprio tu, che sei un luminare su morrowind, dovrai convenire che la maggior parte dei dialoghi era costituito da battute molto stringate e i "picchi" piuttosto rari, anche se la quantità complessiva di testo era esorbitante
    il massimo della sceneggiatura bethesda l'ha raggiunto in shivering isles, ma perfino in skyrim qualche perla c'è (il dialogo finale con paartthurnax)
    e in F4 c'è tutta la barzica delle crisi di identità dei sintetici (a cominciare da nick valentine) con picchi in far harbour, sarà anche derivata da blade runner ma il suo porco lavoro lo fa
    poi, ovviamente, in roba così programmaticamente esagerata dal punto di vista quantitativo, certi livelli sono impossibili da mantenere
    sorella gemella!
    (non ti offendere, eh!)
     
  8. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    520
    Parlando di movenze e animazioni i Souls sono eccezionali, è vero che non vi è nessun tipo di perk o abilità che giustifica un determinato moveset ma ho sempre trovato geniale il fatto che ogni arma abbia il proprio, il che da un senso e un peso maggiore alla scelta della propria arma che va oltre al mero danno.

    Concordo pienamente, F4 a mio avviso, almeno per quanto riguarda la scrittura, è uno dei punti più alti di Bethesda, poi uno può trovare mille difetti, e ok che il doppiaggio uccide l'immersione e che il menu a croce nei dialoghi non sia proprio il massimo, ma partendo dalla main, passando dalle secondarie (quelle vere, non le fetch quest), per finire a Far Harbour...Direi che rispetto a Skyrim siamo su tutto un altro piano.
     
  9. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.162
    Mi piace:
    663
    Mi riferisco alla pochezza dei dialoghi, ridotti all'osso (in F4) senza contare che le opzioni nei dialoghi sono poco consistenti. Già paragonandoli ai dialoghi di Oblivion, c'è una differenza abissale.
     
  10. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    520
    Mi puoi spiegare cosa intendi per pochezza dei dialoghi? Perché per quanto riguarda Fallout 4 io sono di tutt'altra opinione, almeno per quanto riguarda la qualità della loro scrittura, poi sulle opzioni di scelta e del sistema a croce ne possiamo parlare.
     
  11. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.162
    Mi piace:
    663
    Le frasi sono poche e concise. Non sono dettagliate e non si possono fare domande che facciano scendere un discorso nei particolari, nelle minuzie (come invece era possibile fare in Oblivion, Morrowind o nei precedenti Fallout).
    Mi riferisco principalmente alla quantità più che alla qualità, tranne per le opzioni nel menu a croce, quelle sono anche di scarsa qualità.
     
  12. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.564
    Mi piace:
    1.469
    io credo non sia un discorso di qualità, ma di immedesimazione ed emozione
    a me piace, quando lo sviluppatore crea una "esigenza", sia essa di carattere narrativo, che di gameplay (del tipo: se non ti potenzi, ti segano in due, ti spezzano le reni..e non vai avanti)
    in fallout4, ho avvertito questa esigenza in maniera moderata, sia per la storia (francamente non me ne fregava un c**zo di mio figlio): non sono riuscito ad affezionarmi al bebè in 30sec di gioco...io volevo farmi i cavoli miei
    gli avamposti, non hanno nessun significato nella campagna....neanche in minecraft, ho mai giocato in modalità creativa
    e trovarmelo in fallout....voglio dire
    se ci aggiungiamo l'assenza delle skill, il quadro è completo
    che poi, f4 ha 'rami' con 10step.....
    pensa io odiavo (in DAO o simili), che per prendere la 3 o 4 abilità, dovevo buttare punti per la 1 e la 2....che magari non utilizzavo mai
    pure in skyrim, per quanto sia più modesto, i rami abilità sono di 3/4 step, al massimo puoi dover sprecare 1 o 2 punti per arrivarci
    in f4 se ti occorre un perk di livello 8 e sei a 2...fai prima a disinstallare
    al di là della scelta 'autoriale', è poco fruibile
    io non ho mai visto rami abilità da 10step...magari qualcuno mi smentisce
     
    Ultima modifica: 18 Luglio 2019
  13. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.162
    Mi piace:
    663
    @Maurilliano il tuo discorso però è più generale, noi parlavamo solo dei dialoghi e di come questi possano essere influenzati -negativamente- dalla presenza di un protagonista doppiato.
     
  14. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.564
    Mi piace:
    1.469
    si, lo avevo capito..ma la differenza è data dall'impianto narrativo, a mio parere
    mass effect non mi piacerebbe non doppiato, mi farebbe l'effetto dei film muti anni '30
    :emoji_grinning: della serie: "voce!!!"
     
  15. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.162
    Mi piace:
    663
    Assolutamente, ma infatti Mass Effect ha un impianto narrativo non paragonabile minimamente a quello dei titoli Bethesda
     
    A Maurilliano piace questo elemento.
  16. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    520
    Io comunque resto dell'idea che sia il doppiaggio in se ad essere il problema in Fallout 4, non di certo la qualità o la mole dei dialoghi, potrei fare gli esempi di Kellogg o Il Padre piuttosto che Hancock, io ricordo dialoghi intensi e per nulla legati a qualche battuta veloce, per non parlare del DLC di Far Harbour che, vuoi per la sua natura maggiormente investigativa, vuoi per scelte ben precise di sviluppo, presenta forse le sessioni di dialogo migliori dell'intero gioco.
     
  17. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.564
    Mi piace:
    1.469
    completamente d'accordo
    figuriamoci che il mio personaggio preferito dei vg: è Isaac Clarke, che non spiaccica una parola e non si vede mai in volto
    :emoji_scream: l'immedesimazione immaginativa è potente in lui...
    dead-space-standard-edition_pdp_3840x2160_en_WW (2).jpg
     
  18. aracnus2002

    aracnus2002 e se poi te ne penti?

    Messaggi:
    382
    Mi piace:
    193
    Doom Slayer lo archivia con un battito di ciglia Isaac Clarke :emoji_laughing::emoji_laughing::emoji_laughing:
    6500334-doom_marine_(doom_slayer).jpg
     
  19. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.564
    Mi piace:
    1.469
    lo sai che ero abbastanza interessato a questo gioco?
    ai saldi steam stava a poco più di 5euro, dici che vale la pena?
     
  20. aracnus2002

    aracnus2002 e se poi te ne penti?

    Messaggi:
    382
    Mi piace:
    193
    Io l’unico che ho è DOOM del 2016 che però su steam sta a 20 € invece credo tu ti riferisca a DOOM 3 che sta sui 5 €. Per quello che ho visto io, nel mio, è tanta roba (anche il livello di dettaglio ci mette del suo), poi deve piacere il genere spara, spara, spara e poi spara ancora. Il cervello va messo sul comodino e dimenticato, i tatticismi sono inesistenti. Nel dubbio prova a vedere qualche gameplay per valutare meglio; io prima di prenderlo ho fatto così. Comunque DOOM è sempre DOOM e quindi io proverei, male che vada son poi 5 €