Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Come vi piacerebbe che fosse il nuovo TES

Discussione in 'The Elder Scrolls VI' iniziata da Alcatraz34, 3 Luglio 2019.

Condividi questa Pagina

  1. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    2.030
    Mi piace:
    777
    Lo stesso vale per me. Il punto è che non a caso stiamo parlando di action/rpg. Una volta che ti abitui ad un certo combat system trovare versioni semplificate è dura da digerire. Poi bisogna vedere che cosa si cerca.
    Che poi diciamoci la verità non è che ci vuole chissà quale bravura per giocare i Souls. Il grosso lo fanno la paura di morire in due colpi contro il bestione di turno e soprattutto quella di perdere definitivamente quelle 50000 anime che hai perso per sbaglio alla fine del livello. Se non ci fossero stati questi due fattori ad influire le prestazioni del giocatore non staremo qui a parlare della serie.
    Una volta che ci prendi la mano diventa una passeggiata in tutti i sensi.
    Ci sono persone che li hanno finiti con tutte le periferiche possibili proprio perché una volta che conosci i pattern dei nemici diventa tutto molto semplice.
    --- MODIFICA ---
    È lo stesso discorso che faccio io. Poi bisogna vedere che tipo di esperienza si cerca.
    I TES stanno prendendo la piega dei sandbox, dove al giocatore viene data assoluta libertà di utilizzare i vari elementi presenti nel gioco per crearsi il personaggio e la storia. Il punto è che l'unico rimedio alle storture che abbiamo elencato fino ad ora lo può dare solo il giocatore stesso che deve coscientemente scegliere di non iniziare la gilda dei guerrieri perché nel gioco lancia solo palle di fuoco e ha la barba lunga fino ai piedi e il cappello a punta.
    A me non piace come scelta. Sono più per un gioco che ti dà alcune possibilità e che il risultato di determinate scelte influenzi il resto del mondo di gioco. Ovviamente per fare questo ci vuole un sacco di lavoro dietro per bilanciare ogni alternativa.
    Bethesda lo sa e sceglie la strada più proficua. Poca spesa e tanta resa. Che ovviamente è la strada migliore per la software house ma è anche quella che offre meno contenuti ai giocatori.
     
  2. Lupercalex

    Lupercalex Spazzino di dungeons LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    897
    Mi piace:
    362
    Ma non credo dai, ho giocato a Mount and Blade e For Honor col joypad e tutta questa scomodità non l'ho trovata, anzi, (parlo dell'aspetto legato alla direzionalità degli attacchi), secondo me è una scelta spendibile sia per chi gioca con mouse+kb, sia x chi gioca col pad.
     
  3. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Il problema come già detto forse sta nel mescolare la prima e la terza persona rendendole entrambe soddisfacenti, per il resto non credo che ci siano grossi problemi a portare un certo tipo di combat system più evoluto all'interno di una serie come TES...Ricordiamoci che Skyrim è comunque un titolo del 2011, onestamente non ricordo giochi dell'epoca che offrissero di meglio, anche il già citato Mount & Blade offriva si qualche meccanica carina ma risultando comunque poco fisico, prima dei Souls il massimo che si poteva desiderare era il sistema di combattimento dei vari AC...Il che è tutto dire.
     
  4. Lupercalex

    Lupercalex Spazzino di dungeons LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    897
    Mi piace:
    362
    Non credere, prima dei Souls c'e stato l'innovativo combat system dei monster hunter, ben 5 anni prima di demon's souls, dei quali quello dei Souls è un'evoluzione (oramai surclassato nuovamente peró da quello di MH World imho); ma anche I vari Zelda hanno sempre avuto buoni combat system (anche loro son stati d'ispirazione x I giochi di Miyazaki infatti).
     
    Ultima modifica: 9 Luglio 2019
    A Maurilliano piace questo elemento.
  5. PRobbia

    PRobbia Livello 1 LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    795
    Mi piace:
    298
    Non sono un esperto di combat system, ma qualche mese dopo Skyrim è uscito The Witcher 2 che mi sembra un buon compromesso fra "l'estremo Skyrim" e "l'estremo Dark Souls"
     
    A Cunny93 piace questo elemento.
  6. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Si, ti do ragione, da giocatore dei vecchi Monster Hunter per PSP posso confermare, anche se quel tipo di combattimento difficilmente poteva funzionare altrove, era volutamente lento per dare il senso di pesantezza di armi e armature, capriole schivate etc etc sono stati ripresi poi dai vari souls, tra compagni di banco ci si copia dopotutto, però c'è anche da dire che MH World diventando più accessibile, a sua volta ha preso molto dall'esperienza dei souls.
    Sai che ci stavo pensando? Pur non avendolo mai giocato mi è capito di vedere qualcosa era molto funzionale per l'epoca ma soffriva un po dello stesso problema degli AC o dei Batman, un po troppo statico con nemici che attaccavano l'uno alla volta, però mi piaceva veramente tanto, dava quel senso di corpo a corpo che invece è mancato totalmente in Skyrim.
     
  7. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.419
    Mi piace:
    804
    Sta di fatto che i Souls hanno sdoganato questa cosa dell'rpg action in terza persona, che ora tutti adottano o imitano. E... beh, a me fa schifo vedere così tanti titoli improntati ormai su questo paradigma di gioco: mondi aperti, action, terza persona, con caratteristiche gdr (o spesso spacciate per tali).
    Quanti giochi esistono così ormai al giorno d'oggi? Praticamente ogni gioco di successo segue questo paradigma. Che noia!
    Viviamo in un'era in cui ogni gioco viene spacciato per gdr (o comunque con caratteristiche gdr) e in cui in realtà, nel significato classico del termine, non lo è nessuno per quanto mi riguarda. In un gdr deve contare l'abilità del personaggio, non del giocatore. Il giocatore deve saper costruire il suo personaggio, farlo crescere, spendere saggiamente i punti esperienza, investire in determinate abilità piuttosto che in altre, fare quest, sacrificare tempo e pazienza per vedere i frutti a lungo termine. L'action è solo un inutile orpello, che snatura il genere. A me gli ibridi non piacciono proprio, non posso farci nulla.
     
    A Cunny93 piace questo elemento.
  8. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Capisco il discorso e capisco il tuo punto di vista ma non riesco a condividerlo del tutto, soprattutto se parliamo di un TES o comunque di un gioco dove si ha il pieno controllo del proprio personaggio e solo di quello, è vero che deve contare l'abilità del personaggio, stiamo parlando di gdr dopotutto, ma non sta scritto da nessuna parte che un combattimento passivo sia più adatto di uno più action, il tutto sta a come questo viene implementato e come le statistiche del personaggio inficiano su quel tipo di combattimento. Un combattimento alla Morrowind dove tutto si risolve a stare fermi di fronte al nemico e premere un tasto con la speranza che il mio colpo vada a segno francamente è qualcosa alla quale non sento la mancanza.
     
  9. Varil

    Varil Galactic Guy

    Messaggi:
    1.419
    Mi piace:
    804
    Certo, il mio punto è che il combat system non deve essere predominante nel gameplay, deve essere al max una cosa in più, ma che non sia il marchio di fabbrica dell'intero gioco, che non vada a soppiantare le caratteristiche del personaggio, perchè se ad esempio voglio giocare solo come mago puro devo riuscire a farlo, senza per questo sentirmi un disabile in quanto calato in un contesto dove il combattimento all'arma bianca - tra l'altro fortemente impegnativo come se giocassi un gioco puramente action - la fa da padrone.
    E in questo senso, un obsoleto (per ovvie ragioni, essendo un titolo molto datato) Morrowind, riesce nettamente meglio di un qualsiasi Souls. Ma perfino anche uno Skyrim, dove ho molta più libertà di creare decine di possibili build diverse, tutte funzionali.
    Prova a giocare un Souls solo con la piromanzia, o solo con l'arco, e vedi se ci riesci! Sì, puoi anche farlo, ma sarebbe uno strazio esasperante.
    In Skyrim puoi anche giocare solo da mago, o solo da arciere. Cosa è questo? Gioco di ruolo! Già, il tanto bistrattato Skyrim è molto più gioco di ruolo dei titoli attuali, nonostante sia probabilmente il titolo TES più criticato dai puristi.
    Insomma, il combattimento deve fungere da puro contorno, non da fulcro centrale del gameplay. Almeno se parliamo di un gdr.
    Capisco che ormai non sia più così, almeno al giorno d'oggi, dova conta solo l'"estetica" (cioè ciò che è superficiale; "wow quel gioco ha dei combattimenti fighi", "wow quel gioco è tremendamente difficile" ecc ecc.) e gli ibridi spacciati per titoli gdr si sprecano (si pensi a giochi come Horizon Zero Dawn, gli ultimi due Assassin's Creed e decine e decine di altri giochi, che oggi sono all'ordine del giorno). Ibridi, nè carne nè pesce. Fatti solo per vendere.
    Il gdr come genere è morto?
    Beh, fatta eccezione per i pochi gdr isometrici alla Divinity Original Sin, direi proprio di sì. Al giorno d'oggi i gdr sono morti, in quanto tradiscono la loro stessa natura, che non è mai stata commerciale, ed oggi guarda caso lo è, proprio perchè "imbastardita".
    --- MODIFICA ---
    Con questo non voglio dire che un action rpg non possa piacermi. Ma, ad esempio, in TW3, il fatto che il combattimento sia così invasivo nel gameplay, lo vedo più come un ostacolo alla fruizione, piuttosto che come un divertimento aggiuntivo, e mi distrae dalle meccaniche gdr del titolo.
    In TW2 questa cosa mi portò ad abbandonare subito il titolo. In TW3 soprassiedo e mi sforzo di più, in quanto lo vedo che il titolo comunque è un grande capolavoro, e penso "magari, più in là, una volta abituatomi, mi piacerà anche il suo essere action".
    Ma insomma, penso che si sia capito ciò che intendo.

    C'è comunque da sottolineare che a me i giochi puramente action/picchiaduro, insomma quelli che devi giocare per forza con pad e non con mouse+tastiera, non mi sono mai piaciuti, perchè li ho sempre visti come "roba console", e il mio essere inguaribilmente PC gamer nell'animo non riesce proprio a farmeli digerire. Le uniche eccezioni sono gli Assassin's Creed (diciamo dal 2 a Black Flag) e i Prince of Persia, soprattutto Le Sabbie del Tempo, che è stato il primo gioco all'epoca a forzarmi a usare un gamepad su PC per giocare, e ad oggi l'ultimo xD
     
    Ultima modifica: 10 Luglio 2019
    A Cunny93 piace questo elemento.
  10. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Si certo, capisco quello che intendi e sono d'accordo, l'action deve rimanere action e l'rpg deve rimanere rpg, onestamente apprezzo anche un ibrido alla Horizon zero Dawn pur che si riconosca la sua natura nell'essere "un po e un po" e non venga spacciato come gioco di ruolo puro...Non nascondo di apprezzare e non poco, il combattimento dei vari Dark Souls, Bloodborne e affini, hanno avuto il merito di trasformare l'action in qualcosa di più ragionato rispetto ai soliti Hack and slash strizzando appunto l'occhio al mondo dei GDR...è ovvio che non auspico che il futuro dei TES sia in quella direzione, la serie si basa su molto altro non solo sul combattimento, ma mi piacerebbe che comunque venga valorizzato maggiormente, come ho già detto moveset e fisicità dei combattimenti, in Skyrim combattere un drago o combattere un bandito non è poi così diverso.
     
    A Varil piace questo elemento.
  11. PRobbia

    PRobbia Livello 1 LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    795
    Mi piace:
    298
    Bhe sicuramente è un gioco che secondo me va giocato assolutamente, su alcune cose secondo me è meglio del 3...ma non lo urlo in giro[​IMG] . In sconto lo trovi tipo a 3€. Il combat di TW2 in realtà è molto diverso da quello degli AC (sto giocando al primo in sti giorni e sembra una presa in giro) o a quello di Batman.

    @Varil posso capire che alcuni generi non piacciano, però è evidente TES è diventato, o forse lo è sempre stato, un ibrido quindi se mettono degli elementi action tanto vale metterli bene. Poi sono il primo a pensare che il combattimento alla Dark Souls non vada bene ovunque (non vi dico i travasi di bile quando leggo la gente che lo vorrebbe anche in giochi alla Diablo...ma che scherziamo?!?!?!) però obbiettivamente quello di Skyrim è un po' povero.
    Prima citavo The Witcher 2 (giocato per altro con mouse e tastiera[​IMG] ) perchè aveva un combattimento action influenzato dall'albero delle abilità e la parte ruolistica era molto presente e ben fatta (un rapporto causa/conseguenza che i TES non ci provano neanche ad avere). Ovviamente era molto incentrato sul combattimento, interpreti un personaggio già esistente che nella vita fa quello, ma se penso a Skyrim comunque anche lì passi più tempo a menare che a convincere con la diplomazia la gente?
     
    A Varil piace questo elemento.
  12. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    2.030
    Mi piace:
    777
    Parole sante. Per la precisione è dall'uscita di Skyrim e del suo successo commerciale che le software house fanno di tutto per poter mettere l'etichetta gdr sul proprio titolo. Poi che per le masse la parola gdr vuol dire quest a random infinite, dialoghi monorisposta (ma non cutscene perché senno non è un gdr), personalizzare ogni dettaglio del personaggio e dei sui effetti, ecc... c'è poco da fare. Il danno ormai è fatto.

    Per quanto riguarda il discorso del non mischiare l'action con il gdr io non sono d'accordo. Sarà che i primi gdr a cui ho giocato e che mi hanno fatto appassionare al genere erano proprio action/rpg (Gothic2 e Oblivion in primis), ma ho sempre alternato giochi più action con quelli pieni di testo. Non vedo nell'impronta action per forza un ostacolo. Ovvio che se un gioco che brilla per elementi gdr viene successivamente modificato favorendo il lato action e sfavorendo dialoghi, personaggi, scelte/conseguenze, relazione tra personaggio e mondo circostante, ecc... allora girerebbero anche a me.

    Non è che i Souls hanno reso i gdr odierni più action, ma dato che hanno abituato molti giocatori ad un approccio un po' più ragionato del solito hack 'n slash allora il mercato si è mosso di conseguenza. Senza dimenticare poi che per un certo periodo mettere la scritta "come Dark Souls" e l'etichetta gdr su un titolo erano diventate la cosa più normale del mondo e si tratta sempre di mosse di marketing.
    Però ripeto che gli action/rpg esistono da molti anni prima dei Souls.
     
    A Varil piace questo elemento.
  13. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.305
    Mi piace:
    835
    Come mi pacerebbe utopia...simile a Morro ma mi basterebbe che uscisse al più presto.
     
  14. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.629
    Mi piace:
    1.498
    mi auguro che pian piano comprenderete la differenza tra: "il gioco di cui avevate bisogno, e quello che avremmo meritato tutti"
    perchè sono 2 cose completamente differenti
    che voi avevate/avete bisogno di un gioco 'user-friendly' per rilassarvi/narcotizzarvi in ordine di migliaia di ore...siamo d'accordo
    ma F3 uscito 3anni prima è oggettivamente e indiscutibilmente superiore, per non parlare di newVegas o nehrim
    e quindi si, tenendo conto di questo..meritavamo tutto un 'altro' gioco
     
    Ultima modifica: 11 Luglio 2019
    A Cunny93 piace questo elemento.
  15. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Ho capito che da questo discorso non se ne esce e non se ne può uscire, abbiamo discusso un sacco di volte, e probabilmente ne discuteremo ancora, di come i giochi Bethesda si siano trasformati dai primi anni 2000 ad oggi, mi sta bene...Ma senza cadere in citazioni del Batman di Nolan, sono abbastanza certo che quel gioco "che avremmo meritato tutti" altro non sia che il gioco del quale TU avevi bisogno...Non a caso il post si intitola "Come vi piacerebbe che fosse il nuovo TES"
    Perchè ok, è vero che un Fallout 3 nonostante sia uscito ben tre anni prima è sicuramente più profondo e con meccaniche gdr più adatte al genere, non ci piove, ma posso dire che come gioco, a livello personale, non mi ha saputo coinvolgere quanto uno Skyrim, e no, non si tratta di preferire una serie all'altra, parlo in modo oggettivo anche perché ritengo Fallout 4 superiore ad entrambi...Tutto sta a cosa noi riteniamo prioritario tutto qua, non mi sembra comunque che si stiano tessendo le lodi nei confronti di TES V come gioco perfetto, mi pare che i suoi difetti sul piano gdr siano già stati elencati.
    Il fatto che un gioco sia "user friendly" non deve per forza essere un male, se pensiamo che il videogioco debba essere qualcosa di elitario, beh forse stiamo perdendo di vista quello per il quale i video giochi sono nati, intrattenere e divertire.
     
  16. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.629
    Mi piace:
    1.498
    sono d'accordo.... e ci metto 100firme su questo (non hai idea che giochi deficenti io faccia, lungi da me giudicare)
    ma il punto è che se acquisto una mozzarella Cuomo, io mi aspetto sia esattamente una mozzarella cuomo...e non un suo derivato
    anche se il livello 'qualitativo' (come tu dici, sia opinabile), fatto sta che non è quello per cui ho pagato
    :emoji_confused: e quindi si....bethesda mi ha truffato 2 volte
    appunto
     
  17. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Il che mi convince ancora di più del fatto che esistono solo giochi che sanno toccare più o meno le nostre corde da videogiocatori, Fallout 3 e Skyrim a mio avviso sono due giochi profondamente diversi nonostante le similitudini, ed è vero che il primo può essere superiore sotto certi aspetti ma è anche vero che il secondo a sua volta è nettamente superiore sotto altri punti di vista.
    Un Fallout 3 o qualsiasi altro gioco può essere perfetto dal punto di vista dei numeri, statistiche, abilità e sviluppo del personaggio, ok? Ma veramente un rpg è solo questo? Se poi l'esplorazione ti annoia, il combattimento è frustrante, i personaggi non hanno carisma, la trama è banalotta...che si fa? Va comunque bene ? Poi per carità ci sta che tu preferisca il primo aspetto a tutto il resto.
     
  18. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    4.629
    Mi piace:
    1.498
    volevo metterti il 'mi piace' e passare oltre...
    credimi, te lo chiedo senza malizia o volontà alcuna di fare polemica...ma quali sarebbero questi aspetti, dove skyrim è 'nettamente' superiore?
    così a memoria (in quasi 200h di gioco), non me ne viene in mente nessuno :emoji_thinking:
     
  19. alaris

    alaris Supporter

    Messaggi:
    3.305
    Mi piace:
    835
    Tra i due litiganati io dico : "utti i titoli Beth sono...dei Capolavori punto e basta":emoji_smiling_imp:
    ps notate la "C" maiuscola...
     
  20. Cunny93

    Cunny93 Livello 1

    Messaggi:
    1.371
    Mi piace:
    521
    Ti dirò, trovo nettamente superiore Skyrim dal punto di vista esplorativo per esempio, il mondo di gioco ha biomi diversi e verticalità che ti spingono a viaggiare da un landmark ad un altro. Il combattimento per quanto io possa considerare pessimo quello di Skyrim, non l'ho trovato frustrante come in Fallout 3 dove sparare e pressoché inutile e tutto si risolve spammando vats, la storiella del "eh ma non è un fps" non funziona perché giocando a New Vegas in questi giorni ho constatato che lo spara spara funziona...La trama di Fallout 3 la trovo ancora più debole di quella di Skyrim il che è tutto dire...Fazioni? Queste assenti...
    Ripeto, sono pareri personali, non sto costringendo nessuno a pensarla come il sottoscritto, però credo che siano tutti elementi altrettanto importanti per un rpg.