Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

TOPIC UFFICIALE Atom Rpg

Discussione in 'RPG World' iniziata da Darth Vader, 4 Dicembre 2017.

Condividi questa Pagina

  1. Darth Vader

    Darth Vader Il Visionario Amministratore

    Messaggi:
    3.053
    Mi piace:
    1.160
    [​IMG]


    Il mondo degli RPG non smette mai di sorprenderci e questo è proprio il caso di Atom Rpg: Post-apocalyptic indie game, un gioco di ruolo indie sviluppato da AtomTeam e ambientato in un mondo post apocalittico.

    [​IMG] [​IMG]

    Il gioco si presenta su Steam ancora in accesso anticipato, tuttavia il titolo sembra avere delle basi solide su cui potersi espandere. Atom Rpg si ispira ai classici CRPG come Fallout, Wasteland, Deus Ex, Baldur's Gate e tanti altri.

    Con l'approdo su Steam, la casa svilippatrice ha ben pensato di rilasciare un trailer del gioco, visibile qui di seguito:


    Il titolo è ambientato nel 1986, quando sia l'Unione Sovietica che il Blocco Occidentale furono distrutti da bombardamenti nucleari reciproci. Il giocatore vestirà i panni di un superstite dell'Olocausto nucleare e la sua missione sarà esplorare quel mondo selvaggio, ma al contempo meraviglioso, che ci si ritrova davanti, ossia il deserto Sovietico in modo da poter indagare su un'oscura cospirazione, volta a distruggere tutte le forme di vita sulla Terra.

    Inoltre, il gioco si presenterà con varie caratteristiche quali:
    • Scelte multiple nei dialoghi;
    • Un sistema di bilanciamento nel gioco unico, con caratteristiche e abilità speciali;
    • Un potente strumento di creazione del personaggio in grado di rendere unico ogni giocatore;
    • Decine di abilità, dallo scassinamento al gioco d'azzardo;
    • Tante ore di gameplay per un numerose locations di gioco;
    • Un combattimento a turni ispirato a Fallout 1 e 2;
    • Incontri casuali, da gruppi di nemici a uomini amichevoli;
    • Un gameplay non lineare, sei tu a scegliere cosa fare;

    Di seguito potete visionare una gallery contenenti quelle che sono delle immagini del gioco:

    [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG] [​IMG]

    Qual è la vostra opinione su questo nuovo gioco di ruolo? Siete impressionati dal questo titolo?
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2018
    A agg4361 piace questo elemento.
  2. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani

    Messaggi:
    3.979
    Mi piace:
    1.263
    in genere mi piacciono molto questi titoli, ma l'early access è un limite

    molti di quelli attualmente disponibili su steam, sappiamo già che probabilmente non arriveranno mai ad una versione definitiva
     
  3. Darth Vader

    Darth Vader Il Visionario Amministratore

    Messaggi:
    3.053
    Mi piace:
    1.160
    Tuttavia non mi sembra questo il caso. Ho visto giochi ben più piccoli che sono giunti al loro traguardo!
     
  4. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Redattore

    Messaggi:
    1.498
    Mi piace:
    752
    Ummh... interessante. :emoji_smirk:
     
  5. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    585
    Mi piace:
    153
    Chi ha detto STALKER ? O WASTELAND ?
     
    A f5f9 piace questo elemento.
  6. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    14.074
    Mi piace:
    4.841
    io
    (dico wasteland)
     
  7. Chantalion

    Chantalion Cavaliere Nero - Traduttore

    Messaggi:
    2.174
    Mi piace:
    1.276
    Tra Fallout 1 e 2 e Wasteland.
     
  8. Sambu

    Sambu Livello 1

    Messaggi:
    218
    Mi piace:
    32
    E' spudoratamente una copia comunista di Fallout. Capisco ispirarsi, ma qui si va un po' oltre
     
  9. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani

    Messaggi:
    3.979
    Mi piace:
    1.263
    fallout non esiste più,

    tanto vale....
     
  10. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Redattore

    Messaggi:
    1.498
    Mi piace:
    752
    In che senso Mauri? :p
     
  11. Maurilliano

    Maurilliano DadoMani

    Messaggi:
    3.979
    Mi piace:
    1.263
    be, fallout 1/2 sono fuori proprio dalla concezione di bethesda come genere

    ma anche su quelli 3D.....ci stanno lavorando

    coming soon 'Fallout 5'

     
  12. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    64
    Mi piace:
    25
    Lo sto giocando in questi giorni e me ne sono innamorato all'istante!

    Diciamo che se ci si pone in un'ottica puramente pragmatica beh... verrebbe da chiedersi come abbiano fatto a non denunciarli per plagio! Questo gioco non si può nemmeno definire una scopiazzatura di Fallout (ovviamente 1 e 2) ma E' in tutto e per tutto Fallout, semplicemente ambientato nell'ex Unione Sovietica e con una veste grafica leggermente più moderna. La creazione del personaggio è praticamente identica, abbiamo infatti lo S.P.E.C.I.A.L. solo con dei nomi diversi dati agli attributi, che però fanno le stesse identiche cose. Le abilità sono di fatto le stesse (scassinamento, tecnologia, primo soccorso, eccetera) e c'è anche qui la possibilità di aggiungere dei tratti speciali al nostro personaggio. Il combattimento è la replica esatta in tutti i suoi aspetti, ci sono i RAD-X e gli stimolanti e anche la mappa del mondo richiama in tutto e per tutto il gioco originale.

    Tuttavia la sensazione che sto avendo è che non si tratti di un’operazione fatta in malafede ma è un po’ come se un bel giorno un gruppo di sviluppatori amanti dei primi due Fallout si fossero alzati e avessero detto “Oh, siamo stufi di non avere mai avuto un seguito dei primi due Fallout, fabbrichiamocelo da soli!”. E difatti non sono state replicate solo le meccaniche del gioco ma anche lo spirito originale è stato ripreso in tutto e per tutto, con la presenza di personaggi surreali, dialoghi assurdi, e momenti spassosi alternati ad altri molto crudi e profondamente tragici. Il tutto ovviamente in “salsa sovietica”, con numerose citazioni e tanta satira sulle figure politiche e storiche dell’ex colosso comunista.

    Due cose mi hanno impressionato particolarmente finora:
    - non esistono npc generici. Qualunque personaggio si incontri nei vari villaggi, avamposti e città è un personaggio unico, con un nome proprio, un ritratto, una storia personale e una serie di opinioni che se, interrogato, riferirà (o meno) al nostro PG. Se dunque vi piace spendere ore ed ore ad ascoltare le opinioni e le varie superstizioni locali parlando anche con i ciottoli a bordo strada questo gioco fa sicuramente per voi.
    - la reattività del mondo alle caratteristiche del nostro personaggio è incredibile. Basti pensare che già il fatto di usare un personaggio maschile o uno femminile cambia profondamente le reazioni e di conseguenza i dialoghi da parte di quasi tutti gli NPC. Parliamoci chiaro, molti RPG che consentono di scegliere il sesso del personaggio alla fine si limitano a sostituire “he” con “she” nei dialoghi o magari ad inserire alcune righe di dialogo differenti. In ATOM non è così.. più di una volta mi è capitato di incontrare personaggi che si mettono a flirtare con la mia PG, le guardie si comportano con più galanteria e spesso si rivelano meno sospettose proprio perché incapaci di resistere al fascino femminile. Di contro gli NPC femminili sono a volte più freddi e molto meno manipolabili.

    Stiamo dunque parlando di una mole di lavoro pazzesca, specialmente se si considera che stiamo comunque parlando di un gioco indie messo in piedi da un piccolo gruppo di persone.

    Per quanto riguarda invece gli aspetti negativi per il momento metterei sicuramente la camera, che è parecchio scomoda da manovrare. I pregi e i difetti del combattimento a turni poi, con la presenza dell’RGN, li conosciamo tutti benissimo e penso che ognuno abbia la sua opinione in merito. Personalmente io lo amo, ma posso anche comprendere tutti coloro che non tollerano la frustrazione derivata dal fallire un colpo che ha il 90% di riuscita, subendo poi un secondo dopo un colpo critico che aveva il 10% di andare a segno. E’ così da sempre, prendere o lasciare.

    Per quanto riguarda il bilanciamento, sono ancora nelle fase iniziali e dunque è presto per capire se si tratta di uno di quei giochi che favorisce nettamente il min/max (o alcune build specifiche) oppure se è fattibile anche con un personaggio equilibrato. Io ho optato per la seconda scelta, dando una leggera prevalenza all’intelletto e alla destrezza e alzando subito le capacità di dialogo e furto, senza però abbassare più di tanto gli attributi fisici e sono arrivato al quarto livello completando già alcune quest senza grossissimi problemi. Considerate però che avendo iniziato la mia partita totalmente al buio ho optato per la modalità normale, anche perché il livello di difficoltà non si può più cambiare a partita iniziata pertanto ho scelto un approccio prudente.

    Un altro aspetto che ho notato, infine, è una penuria considerevole di armi e munizioni, che si trovano col contagocce, anche presso i mercanti. Come dicevo prima, sono al 4° livello e le uniche armi a mia disposizione sono un coltello e una pistola con 7-8 proiettili in tutto. Non so se questo aspetto è relativo solo alle prime aree o se sarà così anche nelle fasi più avanzate del gioco, ma se così fosse, vorrebbe dire che bisognerà dosare con estrema cautela tutte le risorse a disposizione, cibo e acqua inclusi (sì perché bisogna ricordarsi di mangiare e bere).

    Se siete interessati a questo gioco e avete qualche curiosità in merito chiedete pure, vi risponderò volentieri man mano che lo gioco.
     
    A Metallo e Bear72 piace questo messaggio.
  13. Spades

    Spades Livello 1

    Messaggi:
    120
    Mi piace:
    31
    Bene, allora ne approfitto per farti un paio di domandine a brucio.
    1) Da spoiler: hanno copiato pure gli antagonisti di fallout (Supermutanti o Enclave)?
    2) I testi sono in un inglese pieno di slang oppure in un inglese semplice di facile comprensione?
     
  14. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    64
    Mi piace:
    25
    Rispondo più che volentieri per quello che posso.

    Per quanto riguarda mutanti e supermutanti al momento la risposta è no. Le mutazioni ovviamente sono state introdotte come elemento nel mondo di ATOM, ma non hanno dato origine ad una razza a sè. Ci sono individui (e anche animali) che a causa delle radiazioni hanno subito mutazioni del tipo più disparato. Si tratta però per lo più di un elemento di contorno senza conseguenze a livello di gameplay. Tuttavia nel mio giornale ho una quest aperta dove mi hanno chiesto di andare a liberare un avamposto occupato da una banda di mutanti... poichè in ATOM citazioni e omaggi (ovviamente non solo a Fallout ma un po' a qualunque media) si sprecano, non vorrei che fossero proprio loro! :)

    Anche per il discorso degli antagonisti principali il discorso è rinviato: sono ormai alle 30 ore di gioco e la main quest non l'ho ancora toccata perchè sono troppo impegnato a esplorare il mondo e fare quest secondarie. Questo aspetto lo voglio però approfondire più avanti nel post.

    Per quanto riguarda infine l'inglese direi che serve un livello di conoscenza della lingua medio/buono per giocare ad ATOM. I dialoghi in sè e per sè non mi sembrano particolarmente complessi, il vero problema è che ce ne sono migliaia, pertanto se non si ha una velocità di lettura e comprensione pari a quella di un dialogo in italiano semplice si rischierebbe di impiegare un'eternità anche solo per finire di parlare con tutti gli abitanti del primo villaggio. Non ho però notato l'utilizzo di slang o di forme di dialogo ricercate, fatta eccezione per qualche esclamazione in ispanico del mio seguace Fidel (sic!)

    Con l'occasione posto qualche nuova informazione sul gioco:

    - come dicevo prima ho superato ormai il tetto delle 30 ore di gioco e ancora non ho raggiunto la prima location della missione principale. Questo perchè ATOM è stato concepito come gioco interamente non lineare con svariati branch di quest e sottoquest talvolta indipendenti, altre volte interlacciate fra loro. Non ci sono indicazioni di alcun tipo, limiti di tempo o priorità sull'ordine con cui affrontare qualsiasi incarico. Ogni location del gioco è esplorabile fin da subito, niente muri invisibili dunque, men che meno location che si sbloccano solo dopo aver risolto determinate quest. Tutto è lasciato alla discrezione del giocatore, incluso il modo in cui sbrogliare le varie situazioni che ci troviamo ad affrontare, per ognuna delle quali esistono molteplici possibilità di approccio.

    - i nemici non scalano al nostro livello, dunque ci sono aree nelle quali se si entra impreparati o non equipaggiati a dovere si va incontro a morte certa. Ovviamente non ci sono suggerimenti o indicazioni in tal senso quindi si va un po' ad intuito. Viene da sè che se al primo livello ci viene data una quest dove c'è da sgominare una banda di mercenari armata fino ai denti l'istinto ci suggerirà di acquisire un po' di esperienza e potenza di fuoco prima di affrontare l'incarico. Tuttavia, poichè nulla è scontato in ATOM, si può scegliere comunque di tentare l'azzardo. Magari con i giusti tratti di personalità si scoprirà che è possibile trovare una soluzione pacifica o addirittura, se si hanno conoscenze nell’ambito della malavita, sarà possibile schierarsi dalla parte dei mercenari stessi. Alla mal parata esiste sempre l'opzione di reload. Gli incontri casuali invece sono stati progettati secondo una percentuale di probabilità (NON, sottolineo NON, legata all’attributo fortuna del personaggio) che si modifica via via che aumenta il livello del nostro personaggio. Tuttavia se si è particolarmente sfortunati esiste comunque la possibilità di imbattersi in nemici fortissimi quando ancora si è ai primi livelli. In tal caso il reload rimane quasi sempre l’unica strada percorribile.

    - dopo le prime ore di gioco ho cestinato il mio primo personaggio e ne ho creato uno nuovo perché mi ero stufato di avere un pg che non eccelleva in nessun ambito. Come ho detto anche nel mio primo post ATOM è ben bilanciato ed è stato ideato per supportare di fatto qualsiasi build, incluse quelle più stupide ed estreme, dunque il mio suggerimento è di costruire senza timori reverenziali il personaggio che più si adatta al nostro stile di gioco (o che magari ci va di giocare in quel momento) e affrontare senza paura le lande di ATOM, perché sarà sempre possibile trovare una strada. Io ad esempio ho sparato su al massimo personalità, intelligenza e diplomazia, sacrificando la fortuna e l’abilità con le armi e mi si è aperto un nuovo mondo, con opzioni di dialogo supplementari, possibilità di risolvere il 99% delle quest in modo pacifico e capacità di manipolare di fatto qualsiasi NPC. Ma è solo una delle infinite possibilità offerte. Ho letto di gente che ha finito ATOM con personaggi stupidissimi o build basate solo sull’attributo di fortuna, con gli avversari che si uccidevano da soli, mentre gli sviluppatori hanno garantito che non esistono plot armor e che pertanto è possibile completare il gioco anche sterminando qualunque forma di vita.

    - ribadisco che sono impressionato dalla reattività del mondo. Ogni singola decisione presa, anche quella apparentemente più inutile, ha delle ripercussioni sia a breve sia a lungo termine sull’intero mondo di gioco e sulla vita di molti NPC. Ci sono città che cambiano assetto politico, personaggi che muoiono o che cambiano vita a causa delle nostre scelte e il tutto si riflette anche nei dialoghi che si modificano di conseguenza. Un personaggio che incontriamo nelle fasi iniziali del gioco potrebbe avere un set di dialoghi e reazioni totalmente differenti da quelli che avrà se lo incontriamo invece più avanti.

    Insomma non so se si è capito ma io questo ATOM lo consiglio vivamente, soprattutto alla luce del prezzo: un gioco di questo livello, con una simile quantità di contenuti, a 15 euro è praticamente regalato. E per tutti coloro che non possono sfortunatamente goderselo a causa della lingua mi auguro veramente di cuore che possa arrivare al più presto una traduzione (che sarà un’impresa mastodontica).
     
    A Maurilliano, Darth Vader e Spades piace questo messaggio.
  15. Spades

    Spades Livello 1

    Messaggi:
    120
    Mi piace:
    31
    Meno male.
    Fantastica questa cosa perché nella maggior parte degli rpg le abilità intellettive e diplomatiche risultano secondarie e saper menare di brutto viene sempre esaltata come la virtù cardine. In Wasteland 2 ad esempio per quanto bello c'era per forza da combattere parecchio e ogni personaggio doveva anzitutto essere specializzato nell'uso di un arma. L'ultimo rpg che sono riuscita a completare senza combattere quasi mai è stato Age of Decadence.
     
    A Elfen Lied piace questo elemento.
  16. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    64
    Mi piace:
    25
    Esatto, diciamo che finora su una quarantina di quest completate ho dovuto per forza ricorrere alle maniere forti un paio di volte in tutto. Le altre volte che sono entrato in combattimento è stato perché l'ho deciso io di mia iniziativa o per via di qualche incontro casuale durante le transizioni sulla mappa (che poi se ti imbatti in questi ultimi nessuno ti vieta di ricaricare). E comunque se anche le cose si dovessero mettere male puoi sempre fare affidamento sui compagni o (se giochi bene le tue carte) su alleati occasionali che spesso e volentieri faranno il lavoro "sporco" per te. :)
     
  17. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    64
    Mi piace:
    25
    OK l'ho concluso. La durata della mia playthrough è assestata sulle 70 ore complessive circa, per una percentuale di completamento che stimo attorno all' 80%. Ho esplorato tutte le aree, parlato con tutti gli NPC e concluso praticamente tutte le missioni ad eccezione di un paio di fetch quest. Considerando che ho optato per un personaggio diplomatico e esperto in sopravvivenza (caratteristiche che mi hanno permesso di schivare una buona percentuale di combattimenti) posso ipotizzare una durata più ampia nel caso in cui si volesse optare per una build più aggressiva, visto che le battaglie portano via comunque sempre un bel po' di tempo. Non ho inoltre completato gli upgrade della mia base, perchè non avevo voglia di cercare le risorse necessarie. Probabilmente se l'avessi fatto avrei allungato ulteriormente il tempo complessivo di gioco. Personalmente penso che al livello di difficoltà più alto, e volendo portare a termine tutto ciò che il gioco propone, si possa arrivare tranquillamente alle 80-90 ore di gioco per una singola partita.

    Il mio giudizio finale è complessivamente molto buono, anche se alcuni elementi del gioco rimangono ancora un pochino rozzi e migliorabili. Dopo i miei post precedenti, nei quali ne ho decantate le qualità, ora vi illustro quali sono a mio parere gli aspetti che mi hanno meno convinto:

    - la gestione dell'inventario è un mezzo incubo. Il peso a disposizione è davvero pochino e se, come nel mio caso, non si ha in mano un personaggio basato sulla forza, bisogna fare i salti mortali, soprattutto se si considera che l'elemento survival ci obbliga ad avere sempre e comunque delle scorte di cibo e di acqua, che pesano parecchio. Aggiungiamo poi gli stim-pak e i medicamenti (irrinunciabili) ed ecco che rimane giusto lo spazio per un'armatura e un paio di armi. I compagni possono essere usati come "muli" ma anche loro hanno un limite di peso oltre il quale non si possono sovraccaricare, a differenza del vostro personaggio che almeno un 10% di tolleranza ce l'ha (anche se inizierà a muoversi lentissimo anche per 1 solo g di sovraccarico). Questa cosa mi obbligava dunque a tornare ogni volta alle città, o a mettermi a girare disperatamente per la mappa alla ricerca di una carovana, dopo aver razziato il nemici al temine di ogni combattimento così da "scaricare" l'inventario (e recuperare crediti e proiettili che scarseggiano non poco). Se poi per sopravvivere a un incontro avete dovuto far assumere al vostro personaggio un qualunque "aiutino", tipo droghe o alcool, una volta smaltiti gli effetti positivi, dovrete poi fronteggiarne gli effetti collaterali, che potrebbero ulteriormente rallentare o rendere difficoltosi gli spostamenti. Se a questo aggiungete che gli spostamenti sulla mappa sono davvero lentissimi e con frequenti interruzioni dovute a imboscate capirete che alla lunga questo aspetto, per quanto sicuramente realistico e coinvolgente, può diventare parecchio pesante, e a tratti anche un po' frustrante. C'è la possibilità di acquisire una macchina, ma bisogna fronteggiare una battaglia difficilissima per ottenerla e comunque il tempo risparmiato per spostarsi sulla mappa con la macchina è compensato in negativo dai problemi per procurarsi il rifornimento, pertanto dopo aver consultato la guida ho preferito lasciar perdere e muovermi a piedi.

    - I compagni non offrono sempre l'aiuto che vorremmo in combattimento, anzi spesso e volentieri si spostano in modo sbagliato sulla mappa andando magari a ingaggiare altri nemici oltre a quelli con cui già stiamo combattendo. Inoltre una volta sì e una no sbagliano clamorosamente mira e finiscono per colpire il vostro personaggio o peggio ancora ammazzarsi tra di loro (problema che si presenta abbastanza spesso anche dopo aver aumentato le loro abilità con le armi oltre il 100%). Purtroppo date le mie limitate capacità (sia in combattimento, sia di carico) non potevo fare a meno di averli con me, sebbene la metà delle mie morti è stata causata dal fuoco amico piuttosto che dai colpi dei nemici!

    Al netto di questi due aspetti che mi hanno fatto un pochino sclerare, ATOM rimane comunque ampiamente promosso. Se dovessi dargli un voto direi che si merita un bell'8 pieno!

    Come già detto nei giorni scorsi, se servono info o suggerimenti sono a vostra disposizione! :)
     
    Ultima modifica: 11 Marzo 2019
    A ashan e Maurilliano piace questo messaggio.
  18. ashan

    ashan Livello 1

    Messaggi:
    33
    Mi piace:
    9
    Grazie mille! Sarà il mio prossimo gioco appena finisco Divinity Original Sin 2

    Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk
     
    A Elfen Lied piace questo elemento.
  19. Mesenzio

    Mesenzio Contemptor Deum Editore

    Messaggi:
    9.197
    Mi piace:
    1.573
    Questa è già un'eccellente notizia.
     
  20. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    14.074
    Mi piace:
    4.841
    ma non c'era un certo @Darth Vader (chi sarà mai costui?) che pensava a una traduzione? [​IMG]
     
    A Berto-San piace questo elemento.