Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Ash of Gods: Redemption, dove The Banner Saga e Darkest Dungeon si incontrano

Discussione in 'RPG World' iniziata da agg4361, 25 Maggio 2017.

Condividi questa Pagina

  1. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.540
    Mi piace:
    782
    Ash of Gods: Redemption, dove The Banner Saga e Darkest Dungeon si incontrano



    Ash of Gods: Redemption è un roguelike/RPG a turni con visuale isometrica creato dagli sviluppatori di AurumDust.

    Recentemente il gioco è entrato in fase Greenlight su Steam, il che ha reso molto soddisfatti gli ideatori di questo piccolo capolavoro strategico. Un rilascio ufficiale del titolo sulla pagina di Steam è previsto entro la fine di quest’anno, intanto per chi non ha sentito parlare del gioco in questione vi riportiamo una piccola introduzione su di esso.

    In Ash of Gods: Redemption avremo la possibilità di vivere numerose avventure in un passato corrotto, oscuro e dimenticato: il tempo degli uomini ha le ore contate e rischia di giungere al termine, E il nostro compito sarà quello di salvare tutti coloro che hanno affidato le loro fragili vite nelle nostre mani.

    Veri e propri eserciti di mostri e altre creature infernali, conosciuti con il nome di Mietitori, fanno ritorno nel nostro mondo per farlo annegare nel sangue di poveri innocenti. Il vero obbiettivo dei Mietitori però sarà quello di risvegliare gli Dei dormienti per far cadere tutto nella più nera oscurità.
    Quindi, oltre a salvare un numero di vite maggiormente possibili, dovremo anche occuparci di quest’orda famelica e caotica e fermarla il prima possibile. Altrimenti sarà troppo tardi per tutto e per tutti.



    Inoltre gli sviluppatori del gioco hanno affermato che per realizzarlo si sono ispirati ad altri capolavori come la serie di The Banner SagaDarkest Dungeon, i cartoni della vecchia scuola Disney e anche ad alcune opere di Ralph Bakshi.

    Insomma, il tutto sembrerebbe faccia ben sperare a coloro che non vedono l’ora di avere l’occasione di provarlo, sebbene non sia presente la localizzazione nella nostra lingua.

    Che idea vi siete fatti in merito a questo nuovo titolo?

    Leggete la news sul portale
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 25 Maggio 2017
    A f5f9 piace questo elemento.
  2. Aster Delenwe

    Aster Delenwe Supporter

    Messaggi:
    3.598
    Mi piace:
    471
    Che sembra interessante, anche se praticamente lo ha fatto la Stoic 
     
  3. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.325
    Mi piace:
    5.687
    artisticamente sembra un'altra roba fuori parametro come e più di banner saga
    se non lo localizzano in ita faccio una strage :yes
     
    A Argenti piace questo elemento.
  4. Argenti

    Argenti Supporter

    Messaggi:
    807
    Mi piace:
    227
    Mi associo, per l'occasione sto tentando di scaricare a ufo Fire and Ice di Bakshi
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 26 Maggio 2017
  5. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    1.969
    Mi piace:
    754
    E' uscito oggi!

    [​IMG]

    INFORMAZIONI SUL GIOCO
    Ash of Gods: Redemption è un gioco di ruolo a turni che combina combattimento tattico, carte da gioco ed una storia in costante evoluzione dove nessuno è al sicuro dalla morte, inclusi i personaggi principali.

    GAMEPLAY
    Ash of Gods narra la storia di tre protagonisti intenti a sventare una minaccia vecchia di secoli, ritenuta ormai solo un racconto.

    La trama di Ash of Gods si evolve costantemente in risposta alle scelte del giocatore, giungendo perfino alla morte. Ma la morte di un personaggio non segna la fine del gioco, infatti la storia proseguirà e nonostante la sua scomparsa le scelte fatte in passato avranno un’influenza sugli eventi futuri.

    Il combattimento in Ash of Gods mescola l’uso di strategia a turni ed il gameplay dei giochi di carte collezionabili. Le tattiche individuali dipenderanno dalle abilità e dalle classi dei tuoi personaggi, ma potrai sbloccare ed accumulare carte dai grandi poteri, a volte perfino in grado di alterare il corso di un’intera battaglia.

    COSA RENDE ASH OF GODS UNICO
    Decisioni di Grande Impatto
    Ogni decisione, sia fuori che dentro al campo di battaglia, ha la capacità di alterare il corso degli eventi ed il destino del tuo party con grandi conseguenze. Ma perfino la morte del tuo capogruppo non rappresenta la fine del tuo viaggio.

    Nessun Tiro di Dado Casuale
    Non ci sono tiri di dado che determinano la probabilità o la forza dei colpi. In Ash of Gods, i veri strateghi dovranno affinare le abilità delle varie classi e raccogliere il potere delle proprie carte, o pagarne le conseguenze.

    IA Adattiva
    L’Intelligenza Artificiale di Ash of Gods si adatta al tuo stile per assicurare un’esperienza di gioco impegnativa senza lasciare spazio a tattiche sporche o a team builds imbattibili.

    PvP Multigiocatore
    Sfida altri giocatori e competi per il tuo posto in classifica. Sblocca nuovi personaggi, miglioramenti e carte per personalizzare ulteriormente le tue tattiche.

    Rendimento tramite Rischio
    Spendi i tuoi HP per un ultimo attacco disperato. Affronta le battaglie con una squadra più piccola per ottenere carte migliori e round più brevi. Scegli una strada più breve e pericolosa per risparmiare risorse. Ash of Gods premia chi è disposto a correre dei rischi.

    LA STORIA
    Dopo 700 anni la pace di Terminum sta per terminare. La festa dell’equinozio di primavera è in pieno svolgimento quando la campana della città inizia a suonare. Il capitano Thorn Brenin, la guardia del corpo Lo Pheng, lo scriba Hopper Rouley e molti altri ancora non sanno che i Mietitori sono tornati e desiderano solo annegare il mondo nel sangue, così da risvegliare gli dei dormienti.

    Dal pluripremiato scrittore fantasy Sergey Malitsky, Ash of Gods è un gioco ricco di storia, personaggi indimenticabili, dialoghi drammatici ed un lore profondo. In questo momento Malitsky sta lavorando ad un romanzo ispirato agli eventi di Ash of Gods.

    GLI ARTWORK
    Ash of Gods presenta illustrazioni disegnate ed animate completamente a mano, ispirate ai lavori di Ralph Bakshi (Il Signore degli Anelli), ai classici dell’animazione Disney ed alle produzioni dello studio Sovietico ‘Soyuzmultfilm’ (La Regina delle Nevi). Quella del rotoscopio è una tecnica con la quale ogni scena viene prima filmata da un attore come riferimento, così facendo ogni frame dell’animazione risulta incredibilmente dettagliata e verosimile al movimento reale.

    LA MUSICA
    La colonna sonora è stata composta da una collaborazione tra Adam Skorupa, Krzysztof Wierzynkiewicz e Michal Cielecki i cui lavori includono The Witcher, Bulletstorm, Painkiller, EVE Online, Call of Juarez e Shadow Warrior. Ogni traccia è stata registrata dal vivo da musicisti professionisti, utilizzando spesso strumenti musicali tradizionali che raramente possono essere ascoltati nelle registrazioni contemporanee.


    RELEASE TRAILER


    STORY TRAILER


    30 minuti di Gameplay






    Personalmente lo trovo molto interessante, qualcuno di voi lo sta provando, ha seguito lo sviluppo o ha qualche informazione in più? Io l' ho scoperto qualche giorno fa :).
    Così a occhio sembra un gioco in stile Banner Saga, che ho provato a suo tempo, apprezzato ma lasciato da parte e non saprei ancora quando riniziarlo.
    Ah... Lo hanno localizzato in italiano. :emoji_astonished:
     
    A baarzo piace questo elemento.
  6. Fixx1983

    Fixx1983 FenixTM

    Messaggi:
    263
    Mi piace:
    111
    Sperlate sia localizzato bene, conoscendo come è stato svolto il lavoro.

    Ah se me lo aveste chiesto ve lo avrei detto che usciva in ita

    Inviato dal mio Mi Note 3 utilizzando Tapatalk
     
  7. Metallo

    Metallo Saprofago LiberaPay Supporter

    Messaggi:
    1.969
    Mi piace:
    754
    Difficilmente sarà una traduzione di qualità dati i pochi fondi che avevano a disposizione. Mi sorprende anche sapere che lo abbiano tradotto nella nostra lingua al day one insieme a inglese e tedesco. La localizzazione francese e spagnola invece è prevista a breve e il portghese fra qualche mese. Chissà come mai hanno fatto questa scelta. Forse il numero di backers italiani?
    Lo story trailer che ho linkato prima è in italiano e su youtube ha fatto poco più di 200 visualizzazioni...
     
  8. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.325
    Mi piace:
    5.687
    [​IMG] e come facevamo a sapere che tu lo sapevi se non lo sapevamo che lo sapevi?
    [​IMG]
    vabbè, mi sono incartato, ma tu ci hai lasciato nell'ignoranza fino a oggi [​IMG] !
     
    A Darth Vader piace questo elemento.
  9. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    2.801
    Mi piace:
    861
    lo avevo appena notato, si sembra un bannersaga, e in attesa del terzo capitolo sarebbe un ottimo passatempo credo
     
  10. agg4361

    agg4361 Sacerdote di Lord Vivec Ex staff

    Messaggi:
    1.540
    Mi piace:
    782
    Mi ero quasi quasi dimenticato di questo titolo, potrebbe rivelarsi un gran gioco. Vedremo...
     
  11. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    2.801
    Mi piace:
    861
    Sono al sesto capitolo, che dire gioco ben fatto, ogni capitolo segue tre differenti punti di vista, quello di uno "scriba,guaritore,barone, etc" pluricentenario, un comandante in pensione con la figlia e una specie di samurai. Ogni personaggio è accompagnato da un manipolo di soldati abbastanza variegati per quanto riguarda le abilità e questo porta anche a 3 stili di combattimento diversi tra loro in base a quale dei 3 personaggi si sta interpretando. Lo scriba etc è molto forte ma causa maledizione tende ad indebolirsi durante lo scorrere della storia ma spesso in combattimenti 1 contro 5 vince lo stesso abbastanza facilmente, il comandante invece richiede più strategia e coordinazione con gli altri soldati, mentre il samurai fa storia a sé con uno stile di combattimento tutto suo basato sulla vitalità e non sull’energia e i compagni gli fanno da contorno nelle battaglie. Il CS è basato su vitalità ed energia mentre in “The Banner Saga” è basato su vitalità e difesa, quindi mentre in TBS per abbassare la vitalità di un nemico devi tenere conto della sua difesa e quindi se la difesa è troppo alta devi prima pensare ad abbassare quella, in AOG puoi attaccare direttamente la vitalità o l’energia, ma se finisce l’energia il danno alla vitalità raddoppia quindi cercare di abbassare subito la vitalità non è sempre una buona idea. A contorno della meccanica base del CS ci sono le varie abilità che aumentano la difesa che è un Bonus temporaneo del turno oppure si può aumentare l’attacco, oppure si può dare la possibilità di fare un contrattacco oltre a varie abilità di danno diretto od area, molte abilità richiedono un costo di vitalità od energia quindi non sempre si possono utilizzare ma aumentando il livello del PG si possono usare punti abilità per abbattere questi costi. Oltre a tutto ciò ci sono 5 carte a combattimento che si caricano con lo scorrere dei turni, ci sono ad esempio carte che possono essere giocate dal primo turno o carte che devono essere giocate dal 4 turno e così via, le carte le trovo poco utili e penso siano più funzionali ai combattimenti a livelli di difficoltà più elevati. Il seguirsi dei turni infine è anch’esso differente rispetto a TBS, infatti in TBS bisogna seguire un ordine prestabilito all’inizio della battaglia mentre in AOG il turno finisce quando tutti i PG hanno svolto il proprio turno ma si sceglie di volta in volta chi si vuole utilizzare quindi mentre in TBS i turni sono coordinati tra il tuo team e quello avversario, in AOG ogni team segue il suo personale numero di turni in base a quanti soldati si hanno schierati o sono ancora in vita, questo tipo di svolgimento dei turni è pensato per l’utilizzo interfacciarsi meglio con l’uso delle carte.

    Per il resto il gioco come in TBS è soprattutto scelte, scelte, scelte al momento mi sembra meno frustrante di TBS dove ogni scelta sbagliata pesava molto sul proseguo della storia.

    Il confronto con TBS è d’obbligo infatti ad un certo punto ho incontrato 2 viandanti con una grande bandiera che hanno scambiato il nostro comandante per il protagonista di TBS :D:D poi chiedendogli della loro storia mi hanno risposto che è troppo lunga che per raccontarmela tutta ci saremmo dovuti vedere almeno tre volte e che la fine della loro storia la avrebbero saputa solo la prossima estate (quando uscirà TBS 3) :D:D:D. Alla fine si sono congedati scusandosi per lo scambio di identità alludendo alla similarità tra i 2 giochi.

    L’unica pecca è la localizzazione che ha bisogno di una revisione perché qua e là ci sono piccoli errori di battitura ed in più ogni tanto compaiono dialoghi in inglese non inerenti a quella domanda ma ad un’altra prima del dialogo in italiano vero e proprio.

    Comunque se vi è piaciuto TBS non potete perdervelo
     
    A Metallo e f5f9 piace questo messaggio.
  12. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.325
    Mi piace:
    5.687
    chissà perché mi è venuto in mente il nome di @[email protected] .....[​IMG]
     
  13. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    431
    Mi piace:
    209
    L'ho appena finito. Esperienza di gioco piuttosto piacevole, ma che avrebbe potuto essere ben migliore con un po' di attenzione in più da parte degli sviluppatori.

    COSA MI E' PIACIUTO:

    - ambientazione, lore e colonna sonora (quest'ultima davvero da brividi)
    - buona trama, originale e ricca di spunti interessanti
    - sviluppo della storia e sistema di scelte come in The Banner Saga

    DA RIVEDERE:

    - il sistema di sopravvivenza legato agli Stryx è un po' punitivo verso la metà del gioco quando questi iniziano davvero a scarseggiare. E' vero che questa cosa incrementa il senso di pericolo e la drammaticità delle scelte (decidere quali compagni lasciar morire e quali far sopravvivere), tuttavia ad un certo punto mi sono trovato con la necessità di ricaricare il save point precedente e provare più volte a cambiare percorso fino a trovare quello che mi ha fornito quelle poche decine di stryx necessari ad evitare che il mio intero gruppo venisse spazzato via. Un save scumming che avrei onestamente preferito evitare.
    - la localizzazione presenta alcuni errori di ortografia, altri di battitura oltre ad alcuni dialoghi tradotti un po' male che appaiono dunque poco sensati. Sto parlando di un quantitativo comunque minimo che non compromette sicuramente la comprensione della storia

    COSA NON MI E' PIACIUTO:

    - assolutamente il combat system. Il sistema a turni è stato rivisto in versione "partita a scacchi" nella quale, a prescindere dalla quantità di personaggi che si hanno a disposizione, si attacca sempre e comunque una volta a testa, ma un personaggio non può più fare nulla finchè tutti quanti, alleati e nemici, non hanno agito almeno una volta. Questo significa che nel momento in cui vi troverete 6 contro 1 quell'avversario rimasto si trasformerà in Super-Sayan e inizierà a fare strage dei vostri personaggi perchè attaccherà regolarmente a ogni round, anzi, 6 volte in un round, mentre ognuno dei vostri personaggi (che magari sono dispersi sulla scacchiera di gioco) potranno muoversi uno alla volta e una sola volta per round.
    - i dialoghi. Purtroppo se gli sviluppatori sono stati davvero bravi a dare vita a una storia cupa, drammatica e avvincente la stessa cosa non si può dire con i dialoghi, spesso un po' troppo sopra le righe e per certi aspetti anche decisamente immaturi.

    Nel complesso un gioco che in un range da 1 a 5 stelle valuterei come 2,5. Spero che se mai decideranno di realizzare un sequel facciano buon uso dei feedback ricevuti dagli utenti, visto e considerato che il potenziale per far davvero bene c'era già in questo primo capitolo.
     
    Ultima modifica: 25 Aprile 2019
    A f5f9 piace questo elemento.
  14. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    2.801
    Mi piace:
    861
    quante volte hai ricaricato

    nel momento in cui con Lo Pheng raggiungi il "wondering menhir" è ti muore il personaggio senza alcun senso?
     
  15. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    431
    Mi piace:
    209
    Non ho mai ricaricato con Lo Pheng, ho avuto la fortuna di fare tutte le scelte giuste, incluse quelle che poi hanno conseguenze decisive per la fase finale del gioco. :emoji_smiley

    I problemi li ho avuti tutti col gruppo di Thorne perchè ero sempre a corto di Stryx e quando finalmente riuscivo a trovarne un gruzzoletto dovevo curare le ferite causate dalla Mietitura, anche perchè i personaggi feriti in battaglia fanno ridere. Però se non combatti non guadagni stryx da usare negli spostamenti e quindi devi per forza trovare scontri e se vuoi essere sicuro di vincerli devi curare il gruppo, ma così facendo si abbassa la scorta di stryx.. insomma alla fine è un cane che si morde la coda!
     
  16. baarzo

    baarzo Supporter

    Messaggi:
    2.801
    Mi piace:
    861
    ti è andata bene io ho dovuto rifare praticamente il capitolo per non perderlo
     
  17. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    431
    Mi piace:
    209
    Quali sono le decisioni "critiche"? Io ne ho intuita solo una, che è stata quando
    ho sacrificato una delle mie pietre corporali per salvare Reet e che penso abbia contribuito in modo decisivo al mio finale. Non avevo idea che Lo Pheng potesse morire durante la storia facendo qualche scelta sbagliata, visto e considerato che è fondamentale averlo nelle battaglie!
     
  18. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    16.325
    Mi piace:
    5.687
    bene, resta nella mia wish
     
  19. Elfen Lied

    Elfen Lied Livello 1

    Messaggi:
    431
    Mi piace:
    209
    Onestamente non credo che in futuro lo miglioreranno più di tanto, probabilmente faranno qualche fix qua e là (l'ultima patch è uscita un mese fa), ma difficilmente metteranno mano al combat system o riscriveranno dei dialoghi. Secondo me è più probabile che facciano tesoro dell'esperienza per poi trarne beneficio in un eventuale sequel.
     
  20. -R-

    -R- Livello 1

    Messaggi:
    155
    Mi piace:
    116
    Io non l’ho terminato.
    Esteticamente si presenta bene, ma non lo consiglio.
    Ho trovato il gioco distaccato dalla trama, in certi momenti non mi sembrava di stare durante un’apocalisse/fine del mondo.
    Il fatto che ogni personaggio possa morire porta a dei cortocircuiti/buchi nella trama, ho assistito a numerose scene senza senso.
    Il combat system ha anch’esso poco senso, favorendo chi si trova in inferiorità numerica e non viceversa.
    Nettamente inferiore a banner saga