Lo sviluppo di una versione di Fallout 4 per la realtà virtuale è stato annunciato nel corso dell’E3 2016, con l’intenzione di rilasciare il gioco entro un anno. Negli ultimi tempi Bethesda è stata occupata con il porting di Fallout Shelter su Xbox One e Windows 10, la realizzazione di un pacchetto di texture in HD per Fallout 4 e la limitazione del numero di mod installabili. Tuttavia, Todd Howard vuole confermare ai fan che lo sviluppo di Fallout 4 VR sta procedendo bene.

In un’intervista con Glixel, Howard ha svelato che il titolo è giocabile dall’inizio alla fine in realtà virtuale. In termini di interfaccia e di meccaniche tutto funziona al meglio, soprattutto per quanto riguarda il Pip-Boy e lo S.P.A.V. Anche il gunplay in VR è al livello degli sparatutto più frenetici, mentre il problema principale risiede nel movimento del personaggio.

“La locomozione è la parte difficile, lo ammetto” ha dichiarato Todd Howard. “Vista la vastità del mondo di gioco e la quantità di movimento, è una parte difficile, perché il giocatore si muove veramente tanto. Al momento ci stiamo occupando del viaggio con teletrasporto e funziona bene, ma stiamo sperimentando anche altri metodi.”

Oltre all’opzione di teletrasportarsi nelle varie zone del Commonwealth, quindi, ci saranno altre possibilità volte a rendere l’esperienza più immersiva. Todd Howard è comunque convinto che Fallout 4 sia il gioco giusto per un’esperienza in realtà virtuale.

Voi cosa ne pensate? La VR può davvero arricchire un titolo come Fallout 4?

Fonte: VG247.com​​​​​​​

COMMENTA NEL FORUM