EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Morrigan 2016-11-27T11:24:36+00:00

Morrigan è una Strega delle Selve, una delle innumerevoli streghe appartenenti alle leggende delle Selve Korcari.  Presumibilmente figlia di Flemeth, una strega avvolta da un’aura misteriosa e tanto temibile. Alla stessa figlia è  ignoto il passato oscuro della madre che l’ha allevata lontano dalla società precludendole qualunque possibilità di interazione sociale con gli esseri umani (anche se la sua maestria nell’arte Mutaforma le ha permesso di trarre conforto dalla compagnia degli animali). Morrigan quindi è cresciuta maturando una sensazione di ostilità profonda verso qualunque umano compensata da un’alta dose di curiosità verso essi e i loro comportamenti quotidiani.

E’ probabile che il padre di Morrigan, tuttora sconosciuto, fosse probabilmente di origine Chasind.

 

Dragon Age: Origins

Morrigan è il secondo compagno che si unisce al Custode Grigio dopo Alistair, verso il quale prova un’antipatia provocatoria. La giovane strega non si unisce volontariamente al gruppo ma sotto suggerimento della madre senza una concreta opposizione alla volontà della madre. Durante il viaggio con il Custode, Morrigan esprime un comportamento alquanto egoista nell’aiutare la gente bisognosa e sofferente e, quindi, disapproverà i possibili comportamenti altruisti del Custode senza che egli possa trarne una qualche utilità. Nelle innumerevoli avventure il Custode avrà la possibilità di trovare il Grimorio Nero di Flemeth e donarlo a Morrigan. Leggendolo scoprirà il piano maligno della madre: utilizzare la figlia come contenitore corporeo per prolungare la propria vita; per evitare che tutto questo accada e che quindi l’anima di Morrigan in futuro scompaia, la strega chiede al Custode di uccidere Flemeth.

16_morriganSe il Custode adempierà alla richiesta di Morrigan la relazione tra i due migliorerà sempre di più con la possibilità di portare anche ad una svolta romantica ma se invece il Custode rifiuterà di prestare aiuto Morrigan, questa sarà costretta a lasciare il gruppo ripresentandosi solamente alla vigilia della battaglia finale, che segnerà le sorti del Ferelden, solamente per una proposta.

Alla vigilia della battaglia finale, dopo che il Custode viene a sapere che un Custode Grigio è costretto a morire per poter sconfiggere l’Arcidemone, Morrigan offre un’alternativa al protagonista: concepire un figlio, il quale assorbirà senza esiti infausti l’essenza dell’Arcidemone salvando la vita al Custode. A quest’ultimo è lasciato il compito di decidere se accettare il rituale di Morrigan oppure no ma la strega pone una condizione perentoria: il Custode non dovrà cercarla per nulla al mondo e dimenticare sia lei che suo figlio.

 

Caccia alle streghe

La vicenda è ambientata quasi un anno dopo la battaglia di Denerim, nel DLC Caccia alla Streghe, incentrato su Morrigan. Dopo la notizia che la giovane Strega delle Selve  sarebbe stata avvistata nel Ferelden, il Custode parte sperando di trovare delle risposte (secondo le scelte effettuate durante l’avventura di Origins). Con l’aiuto di compagni trovati nel corso della sua ricerca, il Custode riesce a raggiungere il luogo dove presumibilmente si trova Morrigan ovvero le Lande delle Ossa di Drago dove un’anno prima il Custode sconfisse la Madre. A suo malincuore scopre che Morrigan è in procinto di utilizzare un Eluvian: un’antico specchio elfico magico capace di teletrasportare l’utilizzatore in posti sconosciuti e distanti. Come la stessa Morrigan spiega durante il breve dialogo con il Custode, grandi cambiamenti sono in procinto di verificarsi nel Thedas ed ella necessita di allontanarsi dal Ferelden per prepararsi all’avvenire (e preparare suo figlio nel caso fosse stato accettato il rituale). Al Custode viene data la possibilità di seguire Morrigan solamente se tra i due è nata una relazione romantica durante il Flagello del Ferelden. Indipendentemente da tutte le scelte effettuate, il destino del Custode e di Morrigan è sconosciuto.

 

Dragon Age: Inquisition

E’ stata confermata la presenza di Morrigan in Dragon Age: Inquisition, anche se non sarà un membro del party, la strega avrà un ruolo importante nelle vicende del terzo capitolo della saga.

 

Romance

Le risposte di Morrigan ad un Custode romantico che le parla del sentimento dell’amore che potrebbe unirli sono inizialmente sarcastiche e annoiate, tuttavia con l’avanzare dell’approvazione di Morrigan i dialoghi tra lei e il Custode si evolvono diventando provocanti e sensuali e capaci di instaurare una relazione tra i due. Quando si tenta di iniziare una relazione con Morrigan bisogna ricordare che i valori dell’indipendenza e del potere sono molto decisivi per l’esito positivo di essa; Morrigan disdegna un troppo avventato segnale di protezione da parte del Custode dato che desidera una totale libertà e indipendenza sociale, detto questo se il Custode si dimostrasse troppo romantico ed insistente potrebbe rovinare le sue possibilità di intimità con lei. Ulteriori fonti di approvazione nei confronti della strega sono la curiosità e la mentalità aperta in quello che concerne il suo status da apostata e la sua educazione incivile.

 

Dragon Age: OriginsDragon Age Morrigan

Se il Custode inizia una relazione con Morrigan e nel frattempo ne persegue un’altra con Leliana e/o Zevran, lei finirà per affrontare il Custode e costringerlo a scegliere il proprio partner e il rivale in amore farà altrettanto. L’opzione

[La baci] può essere sbloccata e resa disponibile ad un valore inferiore di approvazione rispetto ad un altro qualsiasi potenziale amante (minimo un’approvazione di +20 e una conversazione terminata appoggiando le sue idee e scaturendo il suo interesse). Se il “primo bacio” si verifica in presenza di Alistair, quest’ultimo prenderà in giro Morrigan attraverso battute scherzose; successivamente ulteriori baci in pubblico potrebbero causare una sensazione di “nausea da romanticismo” in tutto il party. Prima ancora di raggiungere Lothering  è possibile aumentare l’approvazione di Morrigan abbastanza per suscitare una proposta sessuale ( possibile ottenere un’approvazione di +51), tuttavia, mantenere e sviluppare la relazione risulterà più impegnativo.

Morrigan disapprova ogni segnale di generosità, sentimentalismo e aiuto verso la Chiesa; bisogna anche tenere a mente che se l’approvazione della strega supererà gli 85 punti prima che si provi di iniziare una relazione, le opportunità di iniziarla saliranno vertiginosamente. Al primo dialogo a seguito di un instaurarsi di una relazione romantica (circa +70 di approvazione) Morrigan offrirà al Custode un anello speciale: progettato per far sapere la posizione del proprio compagno in caso di pericolo; il Custode potrà aumentare ulteriormente l’approvazione ringraziandola e dimostrandole attenzione e preoccupazione; quest’anello inoltre sarà molto significativo nel DLC “Caccia alle Streghe”. Dopo l’acquisizione del reale Grimorio di Flemeth una Morrigan sempre più innamorata arriverà a temere l’intensità del suo amore verso il Custode spingendo la conversazione verso un lato più sentimentale. La maggior parte delle scelte di dialogo porteranno alla fine della storia d’amore, ad una significativa perdita di approvazione o addirittura all’abbandono del gruppo da parte di Morrigan. Questo può essere evitato continuando la relazione anche se lei non accetterà più successivi “inviti in tenda”. Se il Custode giacerà insieme a Morrigan al campo e in seguito rifiuterà la sua offerta al castello di Redcliff, l’epilogo dimostrerà che Morrigan aspetterà sempre un figlio concepito prima della viglia della battaglia finale. Se il Custode terminerà la relazione con Morrigan, lei lo chiamerà “Mio amore” al cancello di Denerim, e il rammarico e il dispiacere potranno essere visti nell’epilogo (anche se il Custode ha completato una differente storia d’amore).

Un bug  stato confermato: nel caso l’anello venisse venduto o gettato via, sarebbe comunque presente nell’epilogo della storia.

 

Caccia alle Streghe

Tuttavia nel DLC, la storia d’amore può portare ad un risvolto più felice (in base alle scelte di Origins e del contenuto scaricabile) dove i due si baciano per lasciare il Thedas insieme.

 

Epilogo

Per poter visionare “l’epilogo dell’anello” in Origins, bisogna ingaggiare un dialogo con Morrigan (a condizione che in passato abbia già donato l’anello) il giorno dopo l’aver accettato il rituale e può essere fatto a Denerim durante lo sfondamento del cancello primario, quando gli obiettivi missione vengono aggiornati e, per ultimo, quando viene chiesto al Custode di parlare con Riordan. La parte difficile  come importare lo stesso personaggio in Awakening e ottenere l’epilogo base “Una strega dai capelli scuri è stata vista” di Morrigan alla fine di quella campagna. Il problema con il dialogo finale di Morrigan a Denerim è che lei invariabilmente pone fine alla relazione con il protagonista, questo non  influenzato dal fatto che Morrigan venga portata con se contro l’Arcidemone oppure no: in entrambi i casi la storia d’amore è terminata. Un modo per ottenere l’epilogo in questione è tenere lo Specchio Dorato (regalo per Morrigan) nell’inventario; questo regalo servirà a ripristinare la relazione con lei dopo il dialogo finale di rottura, per poi importare il salvataggio di Origins in Awakening e quindi riuscire a sbloccare l’epilogo atteso. Tuttavia, piuttosto che utilizzare l’espediente del regalo è  possibile eludere ogni ulteriore conversazione con lei dopo il Rituale Oscuro.

This site uses XenWord.
Vai alla barra degli strumenti