24 aprile 2012, Emelos

Scaduto l’embargo imposto alle redazioni videoludiche di mezzo mondo, arrivano le prime recensioni di Risen 2 – Dark Waters. Potete trovare il nostro parere a questo indirizzo.

Dando uno sguardo a Metacritic vediamo che la media attuale si assesta intorno a 77/100. L’accoglienza migliore al titolo è stata data sopratutto in Germania, fan base storica del team Piranha Bytes. Anche in Italia tuttavia non ha sfigurato, ottenendo punteggi praticamente tutti allineati:

 

Commenta

commenti più recenti


  • Inserito da Jesus_Jazz il 24 April 2012, 17:36

    C'è da dire che chi critica il combat system di Risen 2 non può essere chi ha esaltato quello di Skyrim. Diamine, la varietà di mosse e di approcci tattiche è mostruosamente più alta. Da due tipologie di attacco (forte, debole) qui troviamo anche trucchi sporchi, calci, armi da fuoco e contrattacchi. Può non essere perfetto ma da questo punto di vista è nettamente superiore a quanto fatto dai giganti di Bethesda, come sempre da tradizione PB per altro.





    Ma infatti, torno a ripetermi, a volte chi fa il mestiere di recensore sembra che il mestiere suo lo conosca fino ad un certo punto. C'è troppa voglia di seguire spesso la cresta dell'onda riservando le critiche più dure a titoli meno chiacchierati, questa almeno è la mia impressione.



    @ , giocandolo e facendoti la tua opinione a riguardo, mi consigli di giocare anche al primo titolo prima di provare il secondo?

  • Inserito da Emelos il 24 April 2012, 16:55

    Secondo me i voti bassi e le critiche al combat system derivano dalla difficoltà scelta per giocare e dal percorso seguito nella storia. E' vero non esistono le fazioni ma bensì una scelta che più o meno ad 1/3 di gioco dirama radicalmente lo sviluppo del personaggio obbligando a scegliere tra voodoo e armi da fuoco, le due grandi feature di questo capitolo.



    Giocando a livello normale, non parliamo del facile, e con le armi da fuoco, è una passeggiata. Diventa un tiro al piccione con looting sparso. Personalmente l'ho giocato due volte, sviluppando appunto entrambe le vie. A livello difficile solo verso la fine c'è un mezzo crollo della difficoltà a causa delle armi che si rendono disponibili. Prima c'è da sudare freddo perché è vero che si può colpire a distanza ma alcuni nemici sono velocissimi e in poco tempo si torna al corpo a corpo.

    Con il voodoo e difficoltà difficile è una vera sfida. I combattimenti all'arma bianca sono molto difficili contro i mostri ed occorre spesso usare le poche armi da fuoco disponibili in questo modo (molto deboli) per indebolirli con tattiche di guerriglia. Non credo di dire un eresia ma siamo praticamente ai livelli della Notte del Corvo.



    In USA stroncano da sempre i prodotti europei e la tipologia di RPG fatta dai PB non è mai stata accolta tanto caldamente. Secondo me come esperienza globale è nettamente superiore a Risen, tranne per il combat system dove in effetti allora permetteva molte più varianti e i duelli erano altamente spettacolari e tattici. Credo fosse uno dei migliori cs mai visti in un cRPG.

    In RIsen 2 però non si esaurisce la voglia di esplorare dopo le prime ore di gioco dove si è fatto ormai il 66% delle quest del titolo. Le missioni sono meglio distribuite e sopratutto non si allunga il brodo mandandoti da una parte all'altra della mappa.



    C'è da dire che chi critica il combat system di Risen 2 non può essere chi ha esaltato quello di Skyrim. Diamine, la varietà di mosse e di approcci tattiche è mostruosamente più alta. Da due tipologie di attacco (forte, debole) qui troviamo anche trucchi sporchi, calci, armi da fuoco e contrattacchi. Può non essere perfetto ma da questo punto di vista è nettamente superiore a quanto fatto dai giganti di Bethesda, come sempre da tradizione PB per altro.

  • Inserito da Jesus_Jazz il 24 April 2012, 14:51

    Ho il timore che speso chi scrive recensioni il gioco non lo prova realmente come dovrebbe, e che quando escono titoli altisonanti i votoni vengono sparati un po' in maniera troppo zelante, senza una reale critica.



    Per me il gioco ha buone premesse per essere un titolo molto gradevole da giocare.

  • Inserito da Baratheon il 24 April 2012, 13:50

    Non sembra gridare nessuno "Capolavoro!", eh? Poco importa... basta che sia più o meno al livello del primo capitolo per essere un gioco che vale la pena di avere!





    la mia impressione è che il gioco merita davvero tanto, ma ovviamente nessuno grida "Capolavoro" perchè non si parla di un pezzo grosso come, ad esempio, Skyrim.

    Inoltre nelle varie recensioni (ne ho lette tante) alcuni scrivono che il sonoro non è un granchè, altri che invece è molto buono, alcuni scrivono che il combat system era meglio nel primo capitolo, altri che invece è molto migliorato (pur avendo delle pecche), ho trovato scritto in una recensione che il gioco dura 20 ore, quando si sa che ne dura almeno una quarantina.

    In un'altra addirittura c'era scritto che non esiste piu' il sistema di fazioni.... mentre da quanto ho capito si puo' scegliere se stare con l'Inquisizione o con i pirati....

    Non perchè siamo su questo sito, ma la recensione scritta da Emelos mi sembra la piu' esaustiva e obiettiva di tutte.

    Ovviamente per sapere se il gioco mi piacerà o meno dovro' aspettare di giocarci... ma sono quasi sicuro che mi piacerà molto.

  • Inserito da Jackie82 il 24 April 2012, 13:17

    Non sembra gridare nessuno "Capolavoro!", eh? Poco importa... basta che sia più o meno al livello del primo capitolo per essere un gioco che vale la pena di avere!

News recenti


Ultimi downloads